The news is by your side.

FORZA ITALIA/ A GATTA IL RUOLO DI CAPOGRUPPO. AZZURRI RINNOVATI PER TRE QUARTI, MA SI ATTENDE LA PROCLAMAZIONE DELLA CORTE D’APPELLO

79

Forza Italia riparte in Consiglio regio­nale con un gruppo rinnovato per tre quarti. L’unico confermato della passata consiliatura è Giandiego Gatta, rieletto con un ple­biscito dalla destra di Capitanata: i suoi nuovi compagni azzurri sano Stefano Lacatena, consigliere comunale di Monopoli (cresciuto nella cantera di An), il berlusconiano doc salentino Paride Mazzotta e Vito De Palma, ex sindaco di Ginosa. Le dinamiche organizza­tive interne sono congelate in attesa della proclamazione degli eletti, ma un consolidato adagio vorrebbe che a guidare il gruppo sia il consigliere più esperto, ovvero Gatta, nella passata legislatura vice presidente del Con­siglio regionale. Il ruolo di Fi, nella contesa interna pre-elettorale del centrodestra, è stato caratterizzato da responsabilità e tensione all’unità. Non a caso il coordinatore regionale Mauro D’Attis si è distinto nelle analisi post voto dalle frec­ciate Lega-Fdi, indicando nel tema dello scar­so appeal dei conservatori per l’elettorato grillino in uscita la causa dell’insuccesso di Raffaele Fitto. Sullo sfondo resta anche il nodo del coinvolgimento nei prossimi scenari del partito dei due ex consiglieri regionali, Domenico Damasceni (Bari) e Francesca Franzoso (Taranto): in particolare l’esponen­te tarantina non ha voluto commentare il risultato elettorale, e questo suo silenzio si presta a varie interpretazioni. La Franzoso, infine, su Twitter ha rituittato solo un post di Pierluigi Battista sulle restrizioni e uno della Veronica De Romanis prò Mes. Nessun cenno alle regionali o al suo futuro in Forza Italia.


I commenti sono chiusi.

error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright