The news is by your side.

CAGNANO, DI PUMPO “ELIMINATA INCOMPATIBILITÀ. POSSO CONTINUARE NEL MIO LAVORO”

81

“Secondo l’opposizione, l’incompatibilità era data da un giudizio civile pendente innanzi al Tribunale Ordinario di Foggia, motivata dall’articolo 63 del TUEL – Testo Unico degli Enti Locali”

Il neosindaco di Cagnano Varano Michele Di Pumpo, in un comunicato stampa, replica le accuse dal gruppo di opposizione Civica Cagnanese, presentate in una mozione durante il Consiglio Comunale dello scorso 8 ottobre, riguardante la sua incompatibilità con la carica di primo cittadino. Secondo l’opposizione, l’incompatibilità è data da un giudizio civile pendente innanzi al Tribunale Ordinario di Foggia, motivata dall’articolo 63 del TUEL – Testo Unico degli Enti Locali.

La replica del Sindaco Di Pumpo: “In data odierna ho provveduto ad eliminare la causa di incompatibilità contestata dall’opposizione nel corso del consiglio comunale del 08/10/2020. Nonostante la sanzione amministrativa comminata in mio danno dal mio predecessore sia stata annullata dall’autorità giudiziaria, ho deciso di versare comunque la stessa oltre a rimborsare al comune di Cagnano Varano quanto corrisposto sino ad oggi a titolo di spese di lite, al solo fine di eliminare la contestata causa di incompatibilità e per poter concentrare tutto il mio impegno a favore della mia comunità stroncando in radice ogni possibile ulteriore strumentalizzazione”.

Valerio Agricola

statoquotidiano.it


I commenti sono chiusi.

error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright