The news is by your side.

PESCHICI/ VECERA: “UN INTERO COMUNE CHIUSO PER OLTRE UNA SETTIMANA IN ATTESA DI UN TAMPONE. È GROTTESCO”.

1.046

Mi chiamo Domenico Vecera, sono un Funzionario del Comune di Peschici, volevo segnalare una situazione alquanto strana e grottesca riferita al Covid-19; purtroppo nel nostro ente si sono verificati alcuni casi di positività al coronavirus tra cui, come noto alle cronache, il sindaco – inizia così la lettera inviata dal funzionario alla nostra testata -. Gran parte dei dipendenti sono stati invitati, dalla competente azienda sanitaria, a seguire, come da protocollo, una quarantena “volontaria” a far data dal 15 ottobre scorso che ha provocato, inevitabilmente, una forte limitazione dei servizi pubblici con chiusura di parte degli uffici comunali. Molti di noi (dipendenti e non) sono stati contattati per sottoporsi al tampone presso l’Ospedale di San Marco in Lamis nella giornata di lunedì 19 ottobre. Ad oggi – prosegue Vecera – ancora non ci è stato comunicato l’esito del tampone, il sito di Puglia Salute, indicatoci per la verifica dell’esito ci comunica testualmente: ‘L’informazione richiesta non è ancora disponibile. Si invita a riprovare nei prossimi giorni’.

Mi chiedo se è normale tenere chiuso un Comune, che eroga servizi pubblici essenziali, tenere in quarantena decine di persone con le rispettive famiglie per oltre una settimana in attesa di un tampone? Capisco il momento “emergenziale” che stiamo attraversando, ma non ci possono essere scuse per i gravi ritardi arrecati alle famiglie ed ai cittadini. Non sono esperto in materia ho, tuttavia, l’impressione che si stia sbagliando approccio”, conclude