The news is by your side.

LA MAFIA GARGANICA SU THE GUARDIAN “VITTIME IN PASTO AI MAIALI”

324

Vaccaro: “La mafia è riuscita anche a corrompere un dipendente dell’amministrazione comunale che gli forniva ogni giorno un elenco delle persone morte in città”.

(theguardian) “La polizia italiana piomba sul racket della mafia estorcendo 50 euro a una bara dalle pompe funebri” è il titolo del nuovo articolo dedicato alla cosiddetta “quarta mafia”, del celebre quotidiano britannico nato a Manchester nel 1821 con sede a Londra. “Una mafia emergente che gestiva un racket di protezione estorcendo 50 euro (45 sterline) per ogni bara dalle pompe funebri che è sono state perquisite da centinaia di poliziotti in una delle più grandi operazioni mai viste nella regione meridionale italiana della Puglia. Le incursioni all’alba, incentrate sulla città di Foggia, hanno portato all’arresto di circa 40 presunti membri di un’organizzazione criminale definita dalle autorità italiane il “nemico pubblico numero uno”.

“La mafia foggiana è relativamente giovane”, ha detto Ludovico Vaccaro, procuratore capo di Foggia al Guardian all’inizio di quest’anno. “I clan che compongono questa organizzazione sono radicati in questo territorio da almeno 30 anni. Non possiamo paragonarli ai gruppi mafiosi italiani storici come Cosa Nostra e ‘Ndrangheta, ma è una mafia caratterizzata da un alto grado di aggressività e violenza. È quella che io chiamo una mafia primitiva, quella che nutre cadaveri ai maiali, per non lasciare traccia “.(theguardian)

statoquotidiano.it


I commenti sono chiusi.

error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright