Articoli filtrati per data: Lunedì, 07 Ottobre 2019 - Rete Gargano

“L’incoming in Puglia dall’Argentina cresce  del +88%  per gli arrivi e  del +97% per le presenze dal 2015 a oggi. Alla base della buona crescita c’è l’impegno della Regione in Argentina per lo sviluppo del “turismo delle radici”, quello degli italiani emigrati all’estero o dei loro discendenti che tornano nei paesi di origine” .

Così l’assessore all’Industria turista e culturale, Loredana Capone, commentando la partecipazione della Puglia, attraverso PugliaPromozione, alla Fiera Internazionale del Turismo in America Latina che si concluderà domani a Buenos Aires.
“I  numeri positivi e l’accoglienza che ha ricevuto la Puglia in Argentina- ha detto ancora la Capone- dimostrano che la nostra strategia, sulla quale abbiamo puntato e stiamo puntando, sta avendo successo e agevola un turismo di ritorno che contribuisce  alla riscoperta dei piccoli borghi, generando un turismo sostenibile e favorendo una domanda turistica in qualunque stagione dell’anno, molto importante ai fini dei due principali obiettivi del Piano strategico Puglia365: internazionalizzazione e destagionalizzazione del turismo”.

Pubblicato in Turismo

Attualmente i lavoratori addetti al CUP della Asl di Foggia sono inquadrati nel 2° livello retributivo del CCNL dei Metalmeccanici.

In realtà, per le mansioni che essi svolgono, dovrebbero essere inquadrati nel superiore 5° livello retributivo e, in ogni caso, in un livello retributivo superiore al 2°.

Se il giudice riconosce che effettivamente le mansioni sono di livello superiore, condanna l’azienda al pagamento di differenze retributive che ammontano – nel quinquennio antecedente alla lettera di messa in mora che l’avvocato farà – a circa 20.000 euro se riconosce il 5° livello, 14.000 euro se riconosce il 4° livello, 9.000 euro se riconosce il 3° livello.

CGIL Vieste

INFO: Mercoledì ore 16,30-19,00

Pubblicato in Economia

L’associazione “Acqua cielo e terra”, con il patrocinio dell’ente Parco Nazionale del Gargano e del Comune di Monte Sant’Angelo,ha organizzato un workshop tematico“Apicoltura nei boschi e nelle aree naturali” in programma venerdì 11 ottobre 2019 presso la sede dell’ente Parco Nazionale del Gargano di via Sant’Antonio Abate 121 a Monte Sant’Angelo. Il workshop (ore 17,00) sarà preceduto da una visita dimostrativa presso un’azienda apicoladi Santa Maria di Pulsano (ore 14,30). I saluti del sindaco della città dell’Arcangelo Pierpaolo D’Arienzo, del presidente del Parco nazionale del Gargano Pasquale Pazienza, del presidente dell’associazione Nicolantonio Cassanelli, del presidente dell’associazione regionale apicoltori pugliesi Daniele Greco, faranno da preludio al convegno, il quale sarà aperto dal docente dell’Università di Bari Rocco Addanteche introdurrà il tema “Apicoltura rurale: la nuova frontiera dell’apicoltura”. A seguire gli interventi dei tre relatori in scaletta: Chiara Mattia (funzionario ente Parco dell’Alta Murgia) sulle “Norme per la salvaguardia delle api in area Parco”; Rocco Mariani (Museo Orto Botanico, Università di Bari) su “Le specie mellifere e la biodiversità garantita dalle api” ed infine Ignazio Floris (Università di Sassari) su “Sostenibilità ambientale dell’apicoltura. Casi di studio in ambiente mediterraneo”. A moderare il dibattito Lucia De Mari giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Nel dettaglio il programma è il seguente: ore 14.30 ritrovo presso la sede del Parco del Gargano; ore 14.45 partenza per la visita dimostrativa all’azienda apicola Salvatore Rignanese - Santa Maria di Pulsano di Monte Sant’Angelo; ore 16.15 rientro presso la sede del Parco del Gargano; registrazione ore 16.30; ore 17.00 workshop su “Apicoltura nei boschi e nelle aree naturali”. Il dibattito mira in sintesi ad illustrare benefici e problematiche concernenti l’attività apistica nelle aree naturali e l’utilizzo razionale delle risorse floristiche regionali. L’evento è organizzato in collaborazione con l’ARAP (associazione regionale apicoltori pugliesi) e il dipartimento di scienze del suolo, della pianta e degli alimenti dell’Università degli Studi di Bari “A. Moro”. L’obiettivo del convegno è illustrare il progetto informativo che mira ad affrontare i principali nodi dell’apicoltura regionale pugliese con particolare riferimento alle relazioni tra apicoltori, agricoltori e gestori di boschi e al rapporto dell’apicoltura con l’ambiente e con la biodiversità nella Aree Parco. I destinatari del progetto informativo sono apicoltori, agricoltori, gestori del territorio, titolari di imprese forestali, semplici appassionati. Al pubblico sarà consentito interagire con i relatori ponendo quesiti e portando esperienze personali. L’iniziativa prevede anche la visita di un apiario situato in un’area naturale.

Francesco Trotta

Pubblicato in Ambiente

Per chi viene dalla SS 89 (direzione Manfredonia) seguire la SP 55 per circa 1 km fino alla rotatoria (Supermercato Simply); alla rotatoria imboccare la quarta uscita e proseguire per 1 km lungo la strada provinciale 272 (strada panoramica sud); al bivio imboccare a sinistra Via Maria Montessori e proseguire imboccando via Sant’Antonio Abate a 100 mt sulla destra arrivo presso la sede del Parco Nazionale del Gargano (civico 121). Per chi viene dalla SP 272 (direzione San Giovanni Rotondo)arrivati in paese, al bivio imboccare la strada a sinistra (Via Extramurale) e proseguire per circa 800 mt, poi svoltare a destra in via Carbonara ed imboccare subito a sinistra Corso Vittorio Emanuele; proseguire per 150 mt e svoltare a destra in Via Umberto I proseguendo per 150 mt, attraversando piazza Roma, sede del Municipio; al palazzo del Comune svoltare adestra in Via Giovanna I e svoltare subito a sinistra in Via Sant’Antonio Abate; proseguire per 200 mt e sulladestra arrivo presso la sede dell’Ente Parco Nazionale del Gargano (civico 121).

Pubblicato in Avvisi

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Foggia continua nell’azione ispettiva di costante controllo nell’ambito dei cantieri edili dell’intera provincia, per l’osservanza degli obblighi in materia di lavoro, salute e sicurezza, confermando perciò la sua assidua presenza e controllo del territorio.

Effettuate nel solo periodo dal 15 al 30 settembre, 21 attività ispettive presso cantieri edili in tutta la provincia, interessando i comuni del Gargano, del subappennino, fino a Margherita di Savoia, oltre allo stesso comune di Foggia.

Riscontrate 16 violazioni penali in materia di sicurezza per un importo complessivo di 39.312 euro. Accertate inoltre 17 violazioni per lavoro irregolare per un importo complessivo di 61.200 euro e sospese 8 attività imprenditoriali con annessa sanzione complessiva di 16.000 euro.

Pubblicato in Economia

Il giorno 5 ottobre si è  smarrita  a Vieste questa  cagnolina  in prossimità del depuratore lungo la strada interna per mattinata. Il nome è kira. Ha due anni é  microchippata e sterilizzata. Al momento  della scomparsa indossava pettorina come in foto. Chiunque l'avvisti é  pregato di contattare il numero 3405392382

Pubblicato in Avvisi

Si conclude nel segno di Giuseppe Testa e Massimo Bizzocchi il 24° Rally del Molise, gara valida per la settima zona di Coppa Italia.

L’equipaggio portacolori dell’Aci Team Italia è autore di una prestazione stratosferica e piazza dinanzi a tutti la performante Skoda Fabia R5, dopo aver fatto segnare peraltro il miglior tempo in tutte le prove speciali in programma. Per Giuseppe si tratta del terzo sigillo consecutivo dopo quelli ottenuti nel 2017 e nel 2018 nella gara di casa, inorgogliendo di fatto un’intera popolazione che non ha mai smesso di incitarlo in tutte queste stagioni trascorse lungo la Penisola italiana e nella parentesi mondiale del WRC3. Una prestazione insomma degna di nota che gli consente di aggiudicarsi anche lo speciale Trofeo Giuseppe Matteo, ideato per commemorare la scomparsa prematura e dolorosa di un ragazzo splendido nonché molto legato allo stesso driver molisano.

Piazza d’onore per l’altra Skoda Fabia R5 di Marco Silva e Giovanni Pina. I due volti noti del rallysmo nazionale erano giunti a Campobasso per ritagliarsi uno spazio importante nella classifica assoluta e così è stato, regalando anche molto spettacolo al numerosissimo pubblico assiepato a bordo strada dei tratti cronometrati. Una presenza molto gradita la loro, sperando di poterli rivedere in queste zone anche in futuro.

Terzo gradino del podio per Bartolomeo Solitro e Alberto Porzio. Il veterano pilota di Vieste, dopo il primato ottenuto nella classe R2B nell’edizione numero 23 della gara, ha deciso di alzare ulteriormente l’asticella e di presentarsi ai nastri di partenza disponendo di una ben più performante Skoda Fabia R5. Una scelta rivelatasi vincente e che gli consente di entrare con merito nel prestigioso Albo d’Oro del rally organizzato con passione e dedizione dall’Automobile Club Molise – Campobasso e Isernia.

Una macchina organizzatrice che ha dimostrato ancora una volta l’attaccamento alla terra di appartenenza, sottolineando a più riprese i sani principi sociali e sportivi che da sempre la contraddistingue. Appuntamento dunque al 2020 con l’obiettivo di migliorare ulteriormente una kermesse già ricca di contenuti importanti nella sua totalità, ringraziando nel frattempo tutti coloro che hanno appoggiato questo prestigioso progetto e tutti gli equipaggi partecipanti per aver reso vincenti gli sforzi effettuati in tutti questi mesi di meticolosa preparazione.

Pubblicato in Sport

Partito, presso la sede della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia, il programma formativo nato dall’intesa tra MIUR e Dipartimento nazionale di protezione civile, rivolto agli insegnanti, con l’obiettivo di Introdurre la materia “Protezione Civile” in tutti i programmi didattici delle scuole di ogni ordine e grado per rafforzare e diffondere una cultura interdisciplinare basata sulla prevenzione. Il percorso formativo per gli insegnanti si svilupperà nell’arco di 5 giornate, a partire da domani per tutta la settimana, con lezioni frontali tenute da funzionari del Dipartimento di Protezione Civile, della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia e da figure esperte nei vari ambiti di PC. Ci saranno anche verifiche pratiche ed attitudinali. Il primo step del progetto è la formazione di 6 referenti provinciali scelti dall’Ufficio Scolastico Regionale, con il quale la Protezione civile regionale ha già siglato un’intesa. I passi successivi saranno la formazione, a cascata, di docenti e, quindi, degli studenti per sviluppare un senso di cittadinanza attiva e cittadini resilienti.

Pubblicato in Società

I RISULTATI

 Bk1963 Francavilla - Cus Jonico 68-71


Valentino Castellaneta - Bisanum Vieste 73-78


N.P. Monteroni - Cestistica Ostuni 70-60


Action Now Monopoli - Mola New Basket 98-84


Pall. Molfetta - Libertas Altamura 93-87


G. Angel Manfredonia - Pall. Lupa Lecce 72-74



CASTELLANETA- BISANUM VIESTE    73-78

CASTELLANETA
 De La Cruz 8, Gaudiano 10, Marshall 21, Budrys 16, Ianuale 10; Mascoli 6, Pancallo, Larocca.
 Ne: Liverano, Lonardelli.
All. Leale.

BISANUM VIESTE
 Monier 21, Compagnoni 9, Ordine 11, Vranjkovic 15, Scozzaro 7; Nicosia 2, Guzzon 9, Hoxha 4. Ne: Ragno, Bentrad.
All. Ciociola.

ARBITRI Mitrugno di Mesagne e laia di Brindisi.

PARZIALI: 26-17, 46-35, 58-58-56, 73-78


PROSSIMO TURNO: 13/10/2019

CUS Jonico - Nuova Monteroni
 Libertas Altamura – Monopoli
 Lupa Lecce – Castellaneta
 Mola – Francatila
 Ostuni – Manfredonia
Bisanum Vieste - Moffetta.

 

 

.

 

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 2

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -