banner_Edicola Mastromatteo
Articoli filtrati per data: Lunedì, 11 Marzo 2019 - Rete Gargano

In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile che prevede temporali e forti venti di burrasca, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di domani, martedì 12 marzo, i Centri operativi territoriali in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, coordinati dalla Sala operativa centrale, per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità e programmare attività di pronto intervento.

Al momento è confermata la piena disponibilità di tutte le linee ferroviarie.

I servizi commerciali delle imprese ferroviarie potranno, in base al peggioramento delle condizioni meteo, essere eventualmente ridotti o subire modifiche in base al peggioramento delle condizioni meteo.

Sono 150 le persone, fra operatori della circolazione, tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, pronte a intervenire in caso di necessità per eseguire specifici controlli sull’infrastruttura e attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari.

Pubblicato in Notizie

Nel pomeriggio di oggi, a Vieste, affollata assemblea dei balneari del SIB per illustrare e approfondire il contenuto della circolare regionale, inviata ai Comuni costieri, che detta le indicazioni procedurali in ordine all’attuazione della legge nazionale che ha previsto la proroga di 15 anni delle concessioni demaniali marittime. All'incontro, con il sindaco Giuseppe Nobiletti e con i rappresentanti del SIB, c'era l'assessore al Demanio della Regione Puglia, Raffaele Piemontese.
"Mi ha fatto molto piacere, inoltre, constatare l’entusiasmo con cui tutti hanno accolto la nostra decisione di prevedere nella ordinanza balneare regionale 2019 il divieto di utilizzare la plastica sulle spiagge pugliesi".

Pubblicato in Notizie

L’Italia è interessata da un flusso in quota nord-occidentale, con graduale avvezione di aria fredda e contestuale formazione di un asse di saccatura che, nella giornata odierna, si posizionerà pienamente sulle regioni centro-meridionali.

In tale contesto, oggi è atteso un generale rinforzo della ventilazione dai quadranti settentrionali, con venti da burrasca a burrasca forte con raffiche di tempesta a partire dalla serata di oggi 11 marzo 2019 fino a domani, accompagnata da un sensibile calo delle temperature con precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale e nevicate localmente fino a quote collinari 600-800  metri con apporti da deboli a moderati sul Gargano e sui Monti Dauni.

Il Centro Funzionale Decentrato, pertanto, ha dichiarato per la giornata di domani ALLERTA ARANCIONE PER VENTO e GIALLA per rischio IDROGEOLOGICO su tutto il territorio regionale.

La Protezione Civile Regionale monitorerà gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all’evoluzione della situazione meteorologica attesa ed in atto e sulla viabilità.

Pubblicato in Notizie

“L’interpretazione dei segni, dei gesti, dei messaggi e dei silenzi costituisce una delle attività dell’uomo d’onore, dell’uomo di mafia. Tutto è messaggio nel mondo della mafia”, così diceva Giovanni Falcone nel 1991.

Siamo ancora a commentare messaggi atroci nel nostro territorio, come quello indirizzato al sindaco di Monte Sant'Angelo, Pierpaolo d’Arienzo e all’assessore al bilancio e consigliere provinciale Generoso Rignanese, che questa mattina hanno ritrovato una busta con dei simboli macabri, appesa al cancello della delegazione comunale di Macchia - Marina di Monte Sant'Angelo". Lo ha detto il candidato sindaco per il centrosinistra al Comune di Foggia, Pippo Cavaliere, intervenendo sul fattaccio di Monte Sant'Angelo che ha visto coinvolto il sindaco Pierpaolo D'Arienzo e l'assessore Generoso Rignanese, minacciati di morte.

"La mia più sentita solidarietà nei confronti di due giovani amministratori, che, dopo lo scioglimento del consiglio comunale, stanno cercando con tutte le loro forze insieme alla comunità sana di Monte di riportare la legalità in un Comune ricchissimo di storia e di cultura, ma ancora così dilaniato dall’assoggettamento mafioso.

Mi sento accanto a Pierpalo D’Arienzo e Generoso Rignanese, per diffondere e mantenere la cultura della legalità, condizione indispensabile per assicurare le condizioni per lo sviluppo economico, sociale e culturale del nostro territorio. Questi atti non condanneranno Monte allo stereotipo di territorio mafioso. Lotteremo in maniera decisa ad ogni livello sociale".

Pubblicato in Notizie

Proviene dall’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì e si occuperà di chirurgia robotica e laparoscopica in patologie neoplastiche e infiammatorie a carico dell’apparato digerente, fegato, vie biliari, pancreas e di tipo endocrinologico

-------------

Francesca Bazzocchi è il nuovo primario dell’Unità di Chirurgia Addominale dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza. Proviene dall’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì dove, per venti anni, si è occupata soprattutto di chirurgia oncologica dell’apparato digerente, malattie infiammatorie intestinali, della parete addominale e della milza, di chirurgia laparoscopica avanzata e robotica.

Per l’ACOI, Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani, è docente di chirurgia laparoscopica mini invasiva dal 2007, e dal 2009 di chirurgia robotica.

Esperienze e professionalità che, dal 2010 al 2018, le sono valse l’incarico di “alta professionalità” in chirurgia mini-invasiva e robotica dell’Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna.

Dal 2007 in poi ha eseguito più di 250 diverse procedure con il sistema robotico chirurgico.

In Casa Sollievo implementerà la chirurgia robotica e laparoscopica sulle patologie di origine neoplastica e infiammatoria a carico dell’apparato digerente, fegato, vie biliari, pancreas e di tipo endocrinologico.

Pubblicato in Sanità
 
Mimmo Longo, esponente di spicco di Forza Italia e assessore al Bilancio nell’ultima amministrazione comunale di San Giovanni Rotondo, è il primo a rompere gli indugi e ad ufficializzare la sua candidatura alle Primarie del centrodestra in programma il prossimo 31 marzo. Longo presenterà la sua candidatura mercoledì 13 marzo presso il Chiostro comunale.  Ora si aspettano le mosse degli altri partiti della coalizione, dalla Lega a Fratelli d’Italia alle civiche di chiara estrazione di centrodestra. A dire il vero, a San Giovanni Rotondo, si è lavorato per trovare una candidatura condivisa, ma evidentemente le parti sono ancora distanti. Mimmo Longo, da sempre militante nei partiti di centrodestra, ha svolto diversi ruoli all’interno delle ultime amministrazioni comunali, e questa volta è pronto a tentare la scalata verso lo scranno più alto.
Pubblicato in Politica

Una busta contenente un teschio umano, è stata trovata dietro la porta dell'ufficio delegazione di Macchia, contrada rurale di Monte Sant'Angelo, e indirizzata al sindaco Pierpaolo D'Arienzo e all'assessore Generoso Rignanese. Inoltre minacce di morte rivolte ai due amministratori e alle rispettive famiglie. "Un atto intimidatorio che ci riporta nello sconforto e che prova a seminare paura.  Ora siamo qui dai Carabinieri perché è solo con la legalità che si risponde a questi atti vili di chi prova a minare la serenità di un sindaco, di un assessore. A queste persone voglio solo dire: non ci fermerete, noi andiamo avanti nel nostro lavoro; lo dobbiamo a noi stessi, alle nostre famiglie e alla comunità che ci ha dato fiducia. Noi non ci rassegniamo. Noi non ci arrendiamo".

Pubblicato in In primo piano

Oggi pomeriggio farà tappa a Vieste il tour che sta portando avanti il SIB (Sindacato italiano Balneari) di Confcommercio guidato da Antonio Capacchione, presidente nazionale (e anche della provincia di Foggia) di categoria. L'incontro con tutti gli operatori del settore, in vista dell'inizio della stagione, si terrà oggi 11 marzo alle ore 15.30 presso l'Hotel I Melograni della città garganica. All'iniziativa parteciperà anche l'assessore al Demanio di Regione Puglia, Raffaele Piemontese ed il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti. 

Quali le richieste della categoria?

  • Applicare la legge della nuova durata demaniale (proroga di 15 anni)
  • Uscire dalla Bolkestein
  • Superamento del regime concessorio.

Il presidente nazionale Capacchione ha affermato all'assemblea unitaria degli imprenditori balneari che si è svolta a Marina di Carrara: “Il ritardo dei Comuni nell'applicazione della nuova scadenza sui titoli concessori impedisce alle aziende del settore di accedere al credito bancario e alle provvidenze pubbliche per gli investimenti. Un vero danno! Apriamo anche - ha continuato - una riflessione sulla sdemanializzazione delle aree di sedime (quelle su cui poggiano le fondamenta di un edificio o manufatto N.d.A) che hanno perso le caratteristiche della demanialità e di quelle aree, come gli arenili, che hanno avuto una trasformazione irreversibile della destinazione all'esercizio di attività economica". 

Pubblicato in Turismo

Il presente comunicato per chiarire la nostra posizione circa il taglio di alberi avvenuto in questi giorni nella nostra città e la loro prevista sostituzione con altri esemplari.

Intanto preme chiarire che questo progetto non è stato assolutamente condiviso con i sottoscritti né ci è stato chiesto un parere a proposito per cui ci siamo trovati di fronte al fatto compiuto e abbiamo tempestivamente chiesto al Sindaco di sospendere i lavori per essere delucidati su ciò che stava avvenendo, ma purtroppo i tagli sono continuati inesorabilmente.

Entrando nel merito dei tagli delle piante e della loro sostituzione, siamo dell'avviso che si sia trattato di un taglio indiscriminato che non ha tenuto conto del fatto che la stragrande maggioranza degli alberi stroncati era pienamente vitale. Si trattava di grossi esemplari che offrivano da anni la propria attività come arredo urbano, come depuratori dell'aria, come abitazione per uccelli e come mitigatori della calura estiva senza tra l’altro arrecare gravi alterazioni né ai marciapiedi né al manto stradale, cosa che ognuno può verificare recandosi personalmente sul posto.

Perché allora recidere piante nel pieno della loro funzione vitale? Certo verranno tutte sostituite da alberelli di lecci, ma quanti anni passeranno prima che queste piccole piante crescendo saranno funzionali come quelle abbattute?

Se avessimo avuto modo di poter esprimere la nostra opinione, avremmo scelto di sostituire solo le poche piante ormai trapassate, avremmo lasciato in sede quelle sane e vitali programmando per esse un monitoraggio e una manutenzione nel tempo mediante potature periodiche professionali e, solo quando ognuna di esse avesse mostrato segni di invecchiamento, le avremmo sostituite.

Rinnoviamo pertanto l’invito al Sindaco a lasciare in sede almeno le poche piante superstiti.

I Consiglieri comunali:

Rita I. CANNAROZZI

Paolo PRUDENTE

Pubblicato in Politica

Tutti gli automobilisti di Puglia ai quali viene rubata la propria vettura potranno godere di una piccola consolazione: la Regione ha stabilito che rimborserà loro l’importo del bollo auto.

Questo è quanto deciso dall’ultimo provvedimento preso, che ha accolto positivamente la proposta di legge del consigliere regionale Mimmo Santorsola, la quale prevede che il cittadino che vede la propria macchina derubata potrà ottenere un risarcimento del valore in base alla cifra del bollo auto. Oltre a questo iniziale rimborso, l’automobilista derubato potrà anche richiedere una compensazione su un nuovo veicolo di proprietà o il risarcimento di una parte della tassa.

Nello specifico, questo diritto al rimborso è riconosciuto per il periodo durante il quale non si è potuto utilizzare della vettura in quanto rubata, purché questo tempo sia pari almeno a 3 mesi. La compensazione a ricevere il risarcimento viene riconosciuta in misura proporzionale al numero di mesi interi successivi a quelli in cui è stato verificato il furto.

Tutta questa norma finanziaria, a carico del bilancio regionale, è pari ad una cifra complessiva di circa 190 mila euro.

Come richiedere il rimborso del bollo auto

Una volta segnalato alle autorità competenti il furto sarà necessario denunciare la perdita dello stesso al Pubblico Registro Automobilistico. Questa proceduta può essere completata o presso qualsiasi ufficio territoriale ACI-PRA o in un’agenzia automobilistica, le quali rilasceranno il nuovo Certificato di Proprietà Digitale.

Il rimborso del bollo auto potrà avvenire se il furto è avvenuto almeno tre mesi prima della scadenza del bollo, in quanto la tassa viene fatta pagare per tutto l’anno successivo. Qualora il veicolo dovesse essere pagato, quindi, si potrà ottenere un risarcimento del periodo durante i quali la macchina non ha circolato, perlomeno con il regolare proprietario.

Una volta completata la denuncia, si potrà andare presso una delegazione ACI, presentare il proprio documento di identità e una fotocopia della denuncia precedentemente fatta e aspettare che la procedura del rimborso venga approvata.

Pubblicato in Economia
Pagina 1 di 3

ReteGargano consiglia...

Reporter della tua città

16 Marzo 2019 - 10:46:29

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ Fedeltà di Marco Missiroli

Candidato al Premio Strega 2019 Con una scrittura ampia, carsica, avvolgente, Marco Missiroli apre le stanze e le strade, i pensieri e i desideri inconfessabili, fa risuonare…
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -