Articoli filtrati per data: Domenica, 03 Marzo 2019 - Rete Gargano

La giornata ha visto la presenza di circa 140 espositori, 40 buyers internazionali, relatori, giornalisti e influencer nelle sale del Castello di Carlo V. L’adiacente foyer del Politeama Greco ha ospitato incontri, seminari, conferenze e workshop. Si è parlato di offerta e prodotti turistici nell’incontro, “La Puglia che non ti aspetti”, moderato da Rocky Malatesta, Responsabile Sviluppo Prodotti turistici di Pugliapromozione. Hanno partecipato l’Assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, e  i tre consulenti della Regione Puglia,  Pieferlice Rosato, per il turismo Sport natura e benessere, Roberta Garibaldi, per il turismo enogastronomico, Fabiola Sfodera, per il Turismo Arte&Cultura. “La strategia della Puglia turistica punta al Prodotto, affinché dietro le immagini ci sia un’organizzazione”. Ne è convinta l’assessore Capone che ha affermato: “Una sfida immane, perché tutto passa attraverso la consapevolezza e il coinvolgimento degli operatori, che devono essere attrezzati e preparati. Dobbiamo soddisfare le aspettative che creiamo, con qualità. Si avrà una Puglia che nessuno si aspetta, se la qualità soddisferà le aspettative dei turisti che attiriamo. E vogliamo attirarli tutto l’anno, soprattutto gli stranieri che sono proprio quelli che vengono in Puglia al di la dei mesi estivi e apprezzano la sua autenticità, la cultura, il paesaggio e l'enogastronomia”. Per questo Pugliapromozione punta su tre grandi categorie di prodotto - Cultura, Sport e Cibo – da declinare in sottoprodotti in grado di rispondere alla domanda internazionale.

1 turista straniero su 2 viene in Italia per motivi culturali; in Puglia 1 su 4. I turisti che vengono in Puglia vivono un’esperienza culturale profonda e immersiva – ha affermato Fabiola Sfodera-  È un mercato in crescita, su cui puntare e investire andando oltre gli stereotipi e i classici siti culturali. Anche lavorando sulla cultura locale e l’identità, integrando tangibile e intangibile, digitale e materiale. Lavoreremo sui sottoprodotti arte e cultura (eventi e attività nei musei), borghi e paesaggio (passeggiate), cammini (con ospitalità, aggregazione e integrazione dell’offerta, anche mediante strumenti digitali e promozione classica).Identità ed immersione, quindi, includendo anche Matera”.

Pubblicato in Turismo

Ostuni-Ruvo

Castellaneta-Vieste

Monteroni-Mola

Ceglie-Monopoli

Taranto-Altamura (giocata ieri) 87 - 67

Francavilla Fontana-Lecce

 

LA CLASSIFICA

Lecce 32

Monopoli 28

Ostimi 26

Ceglie 24

Ruvo 22

Castellaneta e Altamura 16

Francavilla Fon­tana e Monteroni 14

Mola, Vie­ste e Taranto 12.

Pubblicato in Sport

Nella seduta del Consiglio Comunale di venerdì 1 marzo, l’Amministrazione CambiaMonte/PD del Sindaco d’Arienzo ha fatto un altro sgradevole regalo ai montanari aumentando di nuovo la TARI (tassa rifiuti): dopo l’aumento del 20% dello scorso anno, un ulteriore aumento, questa volta dell’8%; in meno di due anni la tassa è aumentata del 30% circa! E non è finita qui, perché l’Amministrazione ha già annunciato che nei prossimi anni ci saranno altri aumenti!

Nessuno dimentica quando, negli anni passati, il Partito Democratico raccontava ai cittadini che con loro a Palazzo di Città mai sarebbe aumentata la TARI; nessuno dimentica le promesse della campagna elettorale di d’Arienzo, del PD e di CambiaMonte che con loro tutto sarebbe andato bene e che mai avrebbero aumentato la TARI, anzi l’avrebbero diminuita: nulla di più falso!

Con il PD, con d’Arienzo e con CambiaMonte solo una cosa è diminuita: la percentuale di raccolta differenziata che, in 20 mesi di malgoverno, è precipitata rispetto all’altissima percentuale del 2014 e questo nonostante ci sia la raccolta porta a porta, siano stati eliminati i cassonetti e sia funzionante il CRC; una diminuzione che costerà cara ai cittadini perché, quando in discarica si porta solo indifferenziato, il contributo da pagare è alto. Serve un nuovo, serio, sistema di gestione dei rifiuti che premia le virtualità, ma soprattutto una attenta analisi costi benefici del servizio alla luce delle novità introdotte con la raccolta porta a porta e il conferimento presso il CRC.

Purtroppo, nonostante i Consiglieri di opposizione abbiano posto il problema dell’aumento della TARI e abbiano fatto una proposta corretta e concreta per evitare questo aumento (diminuzione delle spese di viaggi e vacanze di qualche assessore e di contributi a pioggia), l’Amministrazione d’Arienzo, CambiaMonte e il PD non ne hanno voluto sapere e l’hanno respinta.

È chiaro che l’Amministrazione d’Arienzo è fuori dalla realtà: nessuno di loro si accorge che la città sta morendo e che il calo demografico è sempre più incessante. Stanno aumentando le spese – che potremmo definire “pazze” – spandendo e concedendo contributi a pioggia senza nessun piano concreto di rilancio del Turismo e della Cultura. La superficialità con cui CambiaMonte e il PD, in 20 mesi, hanno speso 250 mila euro ha vanificato anche gli sforzi delle Associazioni culturali per rendere attrattiva la nostra Città: tutte le manifestazioni non hanno avuto la necessaria pubblicizzazione oltre i confini cittadini, tanto da causare totale assenza di flussi di visitatori avvertita dagli operatori economici nei giorni in cui quelle iniziative si sono svolte.

Il Sindaco, lo scorso anno, aveva scritto una “letterina” ai cittadini dicendo che “l’aumento di tasse più bello di sempre” sarebbe servito per migliorare la raccolta differenziata e i servizi, per favorire il Turismo e rilanciare la Cultura: nulla di più falso! Il Sindaco, convinto che la gente possa ancora seguirlo nei suoi proclami, oggi racconta che in 20 mesi hanno fatto tanto. Ebbene, facciamo un sunto di quanto fatto in 20 mesi – dal punto a) al punto c) tutto ciò che di positivo(?) hanno fatto:

  1. a) Boh
  2. b) Boh
  3. c) Boh
  4. d) Licenziamento Co.Co.

Qualcosa è stata fatta, in effetti:

  • ·Aumento dello stipendio del Sindaco;
  • ·Assunzione silenziosa del Sindaco come Co.Co.Co. alla Regione Puglia, questione, questa, per la quale i tanti laureati disoccupati di Monte, attendono ancora una risposta credibile;
  • · Indizione di concorsi per assumere altri due Geometri, come se Monte abbia bisogno di altre costruzioni!

Nonostante gli accorati appelli di Forza Italia e delle Forze politiche di opposizione presenti in Consiglio, i Consiglieri di CambiaMonte non fanno nulla per evitare che l’Amministrazione PD continui a danneggiare la città. Forse uno spiraglio all’orizzonte c’è e speriamo che quanto prima diventi un raggio di sole in un cielo grigio. Durante il voto per la concessione del terreno al Parco Nazionale del Gargano, l’Assessore Agnese Rinaldi, che è anche Consigliere comunale, in chiaro disaccordo con la maggioranza ha lasciato l’aula e non ha votato.

FORZA ITALIA auspica che l’abbandono dell’aula da parte dell’Assessore Agnese Rinaldi non sia un breve momento di critica verso l’atteggiamento arrogante soprattutto di qualche Assessore, ma sia un messaggio chiaro per CambiaMonte; ci aspettiamo dall’Assessore Agnese Rinaldi uno scatto di orgoglio e di senso del bene per Monte: lasci quella barca perché rischia di affondare e, cosa peggiore, rischia di far affondare il futuro di Monte e dei montanari.

Forza Italia – sez. di Monte Sant’Angelo

Pubblicato in Politica

Il condizionale è d’obbligo in quanto la notizia non ufficiale è stata anticipata dai parlamentari del M5S. Nel quadro riassuntivo proposto dalla Provincia di Foggia ai vari tavoli istituzionali col Governo ci sarebbero 24 progetti per la viabilità dei Monti Dauni, due progetti da oltre 90 milioni di euro contro il dissesto idrogeologico, la Strada a scorrimento veloce del Gargano, per un ammontare di 443milioni di euro, più una ventina di progetti in fase di studio di fattibilità per la viabilità a servizio del Distretto Turistico del Gargano che nascerebbe proprio con il Contratto di Sviluppo della Capitanata. Altri interventi previsti, riguarderebbero 153 milioni di euro per San Giovanni Rotondo, la rete delle lagune di Lesina e Varano e 160milioni di euro per ponti e viadotti.

Pubblicato in Economia

La capolista Casarano sarà di scena sul campo della Vigor Trani, squadra che ha un po’ abbassato il livello dopo un buon girone d’andata. A Otranto sarà ospite la terza forza del girone, il Barletta. Mesagne a caccia di punti sul campo del baby Avetrana, non dovrebbe avere problemi il Gallipoli che ospita il fanalino di coda Molfetta Sportiva. L’Atletico Vieste dopo la caduta non meritata, in settimana ad Altamura, ospita il Terlizzi. E non dispera per i playoff.

La 25° giornata e le designazioni arbitrali:

ieri ore 15

Brindisi-AT San Severo: 1-0

90+2' Pignataro

 

Oggi 03/03 ore 15

AS Avetrana-Mesagne: Riccardo Tropiano di Bari (Schirinzi di Casarano, Miccoli di Bari)

Atl. Vieste-Terlizzi: Antonio Spera di Barletta (Desiderato e Nero di Barletta)

Corato-UC Bisceglie: Francesco Nallardi di Bari (Conte di Taranto, Favilla di Foggia)

Gallipoli-Molfetta Sportiva: Niccolò Salomone di Bari (Bono di Bari, Caricati di Barletta)

Otranto-Barletta: Rocco Epicoco di Brindisi (Denisov di Bari, Salvemini di Molfetta)

Vigor Trani-Casarano: Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia (Ostuni di Bari, Tomasi di Taranto)

 

dom. 03/03 ore 17

Molfetta Calcio-F. Altamura: Simone Trevisan di Mestre (Alessandrino e Grimaldi di Bari)

 

LA CLASSIFICA

Casarano 56

Brindisi 52

Barletta 46

Altamura 42

Molfetta Calcio 36

Atletico Vieste 36

Gallipoli 35

Trani 34

Otranto 32

Corato 29

Mesagne 25

Alto Tavoliere 25

U.C. Bisceglie 24

Terlizzi 24

Alto Salento 15

Molfetta Sp. 11

 

PROSSIMO TURNO - 10.03.2019 ORE 15 – GIORNATA N. 26  11A RIT. -

Altamura-AS Avetrana

Terlizzi-AT San Severo

Casarano-Atl. Vieste

Molfetta Sportiva-Brindisi

Mesagne-Corato

Barletta-Gallipoli

UC Bisceglie-Molfetta Calcio

Otranto-Vigor Trani

----------------------------------------------------------------------------------------

Pizze a chilometro zero? si distinguono al Ristorante Pizzeria Bella Napoli a Vieste di fronte al faro.

La semplicità dei sapori.

Alla Bella Napoli i piatti per fare gol non hanno bisogno di tanti passaggi.

La genuinità e la qualità dei prodotti contadini da sempre utilizzati sono il segno distintivo del Ristorante pizzeria Bella Napoli.

Anche quando la tua squadra non fa gol. …alla Bella Napoli la pizza è sempre tonda.

Ti aspettiamo questa sera.

Bella Napoli – Di fronte al Faro – Viete -

----------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

ReteGargano consiglia...

BELLA NAPOLI

Reporter della tua città

16 Marzo 2019 - 10:46:29

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ Fedeltà di Marco Missiroli

Candidato al Premio Strega 2019 Con una scrittura ampia, carsica, avvolgente, Marco Missiroli apre le stanze e le strade, i pensieri e i desideri inconfessabili, fa risuonare…
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -