banner_Edicola Mastromatteo
Articoli filtrati per data: Martedì, 05 Marzo 2019 - Rete Gargano

Nelle belle foto del nostro Leonardo Ciuffreda l’edizione del 2019 del Carnevale  di Manfredonia.

Pubblicato in Società

La Regione Puglia sceglie il più importante Salone internazionale del Turismo, l’ITB di Berlino, per annunciare i grandi nomi della stagione culturale 2019, Medimex, Bif&st, Festival della Valle d’Itria, e presentare lo straordinario cartellone di PugliaEvents, tra arte, musica, tradizione, cinema e sport.

Il presidente della Regione Michele Emiliano e l’assessore all’Industria turistica e cultuale Loredana Capone guideranno oggi e domani la delegazione pugliese che accompagnerà gli operatori turistici e culturali. L’obiettivo è far conoscere la Puglia nella sua interezza, per aprire nuove strade di crescita e opportunità concrete. Perché il cuore del settore turistico mondiale da domani batte a Berlino: con oltre 180.000 visitatori e 10.000 espositori da 180 paesi, la ITB è la maggiore fiera e mercato d'affari dell'industria dei viaggi.

La conferenza stampa internazionale per presentare il palinsesto PugliaEvents 2019 è in programma nella giornata di apertura di ITB: domani, 6 marzo, alle ore 14.00 da “Piazza Italia”, Hall 1.2 Stand ENIT 212. 

Ad affiancare il presidente Michele Emiliano e l’assessore Loredana Capone, la regista e attrice berlinese, Margharete von Trotta, presidente del Bif&st - Bari International Film Festival; Cesare Veronico, Coordinatore di Puglia Sounds del Teatro Pubblico Pugliese, per presentare le novità di Medimex International Festival & Music Conference 2019; il presidente del Festival della Valle d’Itria, Franco Punzi, per la 45a edizione del festival, molto apprezzato dai melomani tedeschi, dedicata a Paolo Grassi nell’anno del centenario della nascita; Aldo Patruno, direttore dipartimento Industria turistica e culturale; Luca Scandale, Pugliapromozione dirigente pianificazione strategica;

Francesca Montessori, Sales Services and Digital Communication Director Air Dolomiti.

“Andiamo a Berlino - dichiara Michele Emiliano - con il desiderio di far conoscere ai tedeschi e a tutti i principali osservatori esteri la bellezza della nostra regione, unita alla ricchezza di una straordinaria offerta culturale. C’è un lavoro di squadra dietro questa missione, abbiamo lavorato in maniera integrata Regione Puglia con Pugliapromozione, PugliaSound-Ttp, Apulia Film Commission, Pugliesi nel Mondo, la rete dei Festival e di tutte le organizzazioni che contribuiscono alla realizzazione del nostro palinsesto. In questa maniera valorizziamo al massimo la nostra presenza in quella che è sicuramente una fiera leader del turismo mondiale. Lavoriamo per portare a casa risultati concreti e sempre più significativi per la crescita della nostra regione”.

“Vogliamo essere protagonisti - dichiara Loredana Capone - in questa importante fiera internazionale, con l’Enit, per intercettare nuovi flussi di turisti tedeschi che, grazie anche all'aumento del potere di acquisto medio pro capite, hanno sempre più voglia di viaggiare. Vogliamo fidelizzare i turisti tedeschi promuovendo gli eventi culturali più importanti di quest’anno. Proprio il 2018 è stato l'anno che ha fatto registrare un record storico di viaggi in Italia. Ad attrarre i tedeschi in Italia sole, buon cibo, natura, la riscoperta di luoghi meno conosciuti ma di struggente bellezza”.

PUGLIA E GERMANIA: NUMERI IMPORTANTI

Nel 2018 la Germania è rimasta in vetta alla classifica dei principali mercati esteri in Puglia con 147.200 arrivi e 772.200 presenze (5,2 notti di permanenza media); l’incremento rispetto all’anno precedente è stato del +5% per gli arrivi, con una conferma delle presenze. La Puglia tiene molto alla Germania e punta ad una ulteriore crescita dei flussi visto che secondo l’ultima indagine SWG per conto di Pugliapromozione emerge come la propensione dei tedeschi a visitare la Puglia (tra coloro che non vi sono mai stati) sia al di sopra della media di altri Paesi europei; una propensione in crescita del +9% rispetto all’anno precedente.  Secondo l’ENIT, poi, per il 2019 quasi il 30% dei tedeschi ha manifestato interesse a viaggiare e spendere di più; i fattori tempo e denaro si prevedono maggiormente positivi rispetto al 2018.

Dall’identikit del turista tedesco in Puglia emerge come l’offerta più ricercata sia quella integrata (mare e natura, mare e cultura, divertimento e mare, divertimento e cultura). Il mare della Puglia rappresenta ancora una novità da integrare con l’offerta in natura e cultura, quest’ultima espressione del genius loci e quindi elemento di differenziazione e unicità anche rispetto alle altre destinazioni del Mezzogiorno.

La Puglia è collegata con ben 11 città tedesche attraverso voli diretti (Amburgo, Karlsruhe/Baden-Baden, Berlino, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Hannover, Monaco, Memmingen, Norimberga, Stoccarda).

In forte crescita i passeggeri su voli di linea che collegano la Germania a Bari e Brindisi: nel 2018 sono stati 596.000,  +30% rispetto al 2017 (459.000).

IL PROGRAMMA DEL

PRESIDENTE EMILIANO E DELLA DELEGAZIONE ISTITUZIONALE 

5 MARZO - EVENTO PUGLIESI NEL MONDO A BERLINO

Ore 19.00 Associazione Apulier in Berlin, nella sede di “Pastamadre” (Groninger Straße 48, 13347 Wedding Berlin).

Workshop di pasta fresca, durante il quale i partecipanti realizzeranno i Cavatelli e a seguire cena con la pasta preparata insieme, e prodotti dell’enogastronomia pugliese.

L’associazione di Pugliesi a Berlino presenterà la sua attività a sostegno della enogastronomia pugliese in Germania. I prodotti (di altissima qualità) sono una scelta di piccole aziende pugliesi che esportano nella capitale tedesca, con il duplice scopo di rifornire i soci e di promuovere le aziende.

Durante la serata il Presidente Emiliano conoscerà alcuni pugliesi che si distinguono per le loro significative attività fra Berlino, la Puglia e altri paesi esteri, in particolare come guide turistiche italo-tedesche e sommeliers. 

Secondo il rapporto "Italiani nel Mondo 2018" ci sono circa 109mila Pugliesi residenti in Germania (dato AIRE-Anagrafe Italiani residenti all'Estero).

Le Associazioni dei Pugliesi nel Mondo in Germania iscritte all'albo (LR 23/2000) sono:

Apulier in Berlin 100 soci; Associazione culturale Federico e V. (Schordndorf, nel Baden-Wuttenberg) 50 soci; Circolo Culturale Famiglie Emigrati Pugliesi     (Wolfsburg, in Sassonia) 200 soci;

CTIM – Del. Germania - Franconia      (Coburg, in Baviera) 50  soci.

6 MARZO - ITB BERLINO

Ore 11.00 - partecipazione alla conferenza stampa del Ministro Gianmarco Centinaio alle 11, nello stand ENIT “Piazza Italia”

Ore 14.00 - Conferenza stampa su PugliaEvents 2019 nello stand ENIT “Piazza Italia”

Ore 19.00 incontro con l’Ambasciatore italiano a Berlino, Luigi Mattiolo, nella sede dell’Ambasciata.

Pubblicato in Turismo

Si terrà venerdì 8 marzo, a partire dalle 9, presso il Liceo Psicopedagogico “Carolina Poerio” la conferenza stampa di presentazione di “Si chiamerà Futura”, un’articolata serie di eventi ideata e organizzata da Cgil, Cisl, Uil Foggia per la giornata internazionale della donna che si articoleranno lungo tutto il mese di marzo e fino al 5 aprile 2019.
Alla conferenza interverranno Loredana Olivieri (CGIL FOGGIA), Carla Costantino (CISL FOGGIA), Patrizia Dell’Anno (UIL Foggia). A seguire, sempre venerdì 8 marzo presso l’istituto “Poerio”,  l’incontro-dibattito “La donna nella storia e il linguaggio di genere”.
“La conferenza stampa darà il “la” a una serie di appuntamenti pensati per riflettere su tematiche come la parità di genere, le disparità di trattamento sui luoghi di lavoro e di accesso e partecipazione alla vita pubblica, l’età matura. L’idea di fondo è quella di considerare la Festa dell’8 marzo solo come il punto di partenza per una riflessione a trecentosessanta gradi sulla condizione femminile”, affermano Loredana Olivieri (CGIL FOGGIA), Carla Costantino (CISL FOGGIA), Patrizia Dell’Anno (UIL Foggia).
Più nel dettaglio, venerdì 15 marzo laboratorio espressivo – a cura degli istituti secondari di Foggia - sul tema “La donna e la formazione”; gli incontri proseguiranno con le tappe del 22 marzo (“La donna e il mondo del lavoro”), del 1 aprile (“La donna in età matura”), e la giornata conclusiva del 5 aprile.

Pubblicato in Società

Domenica 3 marzo 2019 si è svolto a Foggia il campionato nazionale di Kick Boxing, organizzato

dal maestro Italo Scrocchia, a cui hanno partecipato 14 ragazzi del team Abatantuono,

accompagnato dal loro coach Abatantuono Santino.

Nella categoria bambini :

  • • Santoro Francesco si piazza al 1°posto box.
  • • Impagnatiello Giovanni 1° posto Kick box.
  • • Pastore Matteo con due 2° posti Kick Light.
  • • Potè Riccardo 1° posto Kick light.
  • • Vescera Michele 2° posto Kick light.
  • • Lioce Francesco 1° posto box.
  • • Pecorelli Dennis 2° posto Kick light.

Nella categoria adulti:

  • • Ricciardelli Pasquale 1° posto box (contatto pieno).
  • • Ricciardelli Edgardo 1° posto box (contatto pieno).
  • • Chiaramonte Giuseppe due 1° posti box (contatto pieno).
  • • Rinaldi Alessandra 1° posto Kick light.
  • • D'Errico Luca 1° posto Kick Boxing.
  • • Santoro Antonio 1° posto Kick light.
  • • Impagnatiello Matteo 1° posto Kick light.

Gli atleti hanno portato a casa ben 12 medaglie d'oro e 4 argenti.

Il maestro Santino Abatantuono ci tiene a ringraziare tutti gli atleti che si impegnano duramente,

seguendo il team e le regole e il rispetto che questo sport comportano.

Vogliamo informare la cittadinanza che il giorno 16 marzo alle ore 11.30, presso l’istituto IPSSAR

  1. Mattei, si svolgerà una conferenza contro il bullismo organizzata dal maestro Abatantuono

Santino con la presenza del campione di MMA Alessio Sakara a cui seguirà, a porte chiuse nel

pomeriggio, solo per gli iscritti al team Abatantuono, uno stage con Alessio Sakara.

Lo sport ha, da sempre, migliorato il nostro paese.

Pubblicato in Sport

Paura poco fa a Siponto, la località turistica a pochi chilometri da Manfredonia. Un grande albero di pino marittimo è caduto in viale dei pini, angolo viale degli eucalipti. I primi ad intervenire sono state le guardie della Civilis con a capo il comandante Marasco. Immediatamente sono stati avvisati i Vigili del Fuoco e le forze di Polizia. A seguito della caduta dell'albero due persone anziane sono rimaste  lievemente ferite. La strada è stata chiusa al traffico.

Pubblicato in Notizie

Vasta operazione antidroga in provincia di Foggia. Alle prime ore dell'alba i Carabinieri del Comando Provinciale con la collaborazione del nucleo elicotteri di Bari e del Gruppo cinofili, hanno sgominato diverse bande criminali nei comuni di San Severo, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e Margherita di Savoia. Ed è proprio sul Gargano, a San Giovanni Rotondo, che avveniva lo spaccio più importante di sostanze stupefacenti. Le misure cautelari arrivano al termine di autonome attività investigative e sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia che ha condotto le indagini. In manette sonono finiti i gemelli 29enni Pietro e Giovanni Lombardi di San Giovanni Rotondo, Matteo Lombardi di 34 anni di San Marco in Lamis, Pio Salvatore Cugino 24enne di San  Giovanni, Vanessa Pia Cusenza di 25 anni e Alessia Verderosa di 27 anni entrambe della città di Padre Pio, Angelo Soccio 40enne di San Marco in Lamis e Leonard Bregu 26 anni cittadino albanese ma residente a San Giovanni. Le attività criminose avvenivano prevalentemente nei pressi delle abitazioni degli indagati e all'interno di un bar della cittadina garganica, divenuti un autentico supermercato della droga per numerosi acquirenti provenienti dalle vicine Manfredonia, Monte Sant'Angelo, Rignano Garganico, san Marco in Lamis, Cagnano Varano, San Nicandro Garganico e Ischitella. I Carabinieri hanno sequestrato 150 dosi di cocaina e 12000 dosi di marjuana per un valore di oltre 17 mila euro.

Pubblicato in Notizie

‘Pastoralismo, transumanze e grandi vie delle Civiltà’: Molise e Pug­lia protagonisti alla presentazione della nuova fase operativa decennale 2020-2030 del Programma ‘Terre ru­rali d’Europa’ (TRE) nell’ambito del­la nuova programmazione Ue. Il work­shop è stato organizzato dall’ASVIR- Moligal (Agenzia di Sviluppo Rurale del Molise), capofila del tavolo tecnico internazionale, in collaborazione con i Comuni di San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis. Presenti all’incontro i rappresentan­ti delle Regioni Abruzzo, Molise, Pug­lia, Basilicata, Calabria, Campania e Lazio, i rappresentanti degli enti loca­li e degli organismi privati interessa­ti a continuare e completare il percor­so del Programma ‘TRE’ e, insieme ai partner italiani, anche i rappresentan­ti di Spagna, Francia e Albania. Han­no confermato la loro partnership at­tiva anche quelli di Norvegia, Svezia, Portogallo, Austria e Grecia. In atte­sa della definizione della procedura di candidatura transnazionale Unesco con il riconoscimento della transu­manza a patrimonio culturale imma­teriale dell’umanità, i partner di Por­togallo, Spagna, Francia e Albania si sono impegnati a presentare la pro­pria candidatura ad integrazione di quella in itinere. A margine dei lavori è stato definito il eronoprogramma deg­li eventi nell’ambito dell’Anno europeodel Turismo lento e dell’Anno inter­nazionale dei Pascoli e dei Pastoralisti. A chiusura dei lavori tutti i presenti hanno sottoscritto l’accordo di partenariato e l’adesione al Programma del­le Terre Rurali d’Europa e al Progetto ‘Pastoralismo, Transumanze e Grandi Vie delle Civiltà’.

Pubblicato in Ambiente

Sul Gargano è emergenza animali selvatici. Gli allevatori si sentono sotto attacco da lupi, cinghiali, storni e cormorani e di conseguenza attaccano il Parco Nazionale del Gargano. Ieri sera animata conferenza nella sede di Foggia della Coldiretti. "La presenza di lupi e cinghiali - dichiarano ai microfoni di Rete Gargano - si è fatta sempre più ingombrante e pericolosa, causando gravi perdite sia economiche che in termini di produzione". Negli ultimi mesi il fenomeno si è acuito soprattutto nell'area del Parco Nazionale del Gargano che conta oltre il 50% delle denunce regionali. "Urge subito un piano di controllo sugli animali selvatici - afferma il presidente di Coldiretti Foggia, Giuseppe De Filippo. Il Parco del Gargano si difende con il vice presidente Claudio Costanzucci. "Noi siamo disponibili ad individuare insieme alle associazioni e ai pastori tutte le soluzioni possibili per lenire le sofferenze del settore. Ma non si possono addossare tutte le responsabilità su di noi. Semba che tutti questi animali selvatici siano stati rilasciati dal Parco. Non è così. Abbiamo modificato il regolamento per aiutare gli allevatori con gli indennizzi che comprendono anche il costo della certificazione medica, oltre ad inserire anche il costo dello smaltimento della carcassa. Ma per fare questo il ministero deve aumentare le risorse e approvarci il nuovo regolamento".

Pubblicato in Notizie

A un anno dalle elezioni politiche che hanno dato vita al Governo gialloverde partono le domande per ottenere il Reddito di cittadinanza, cavallo di battaglia della campagna elettorale del Movimento cinquestelle: da domani, 6 marzo, sarà possibile inviare le domande per ottenere la misura di contrasto alla povertà che sostituirà il Rei mentre per metà aprile sono attese le prime “card” con le quali sarà erogato il sussidio. Resta invece ancora in alto mare la parte del decreto che lega il sussidio all’inserimento al lavoro. Si chiede al beneficiario di firmare una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (insieme ai componenti maggiorenni e non occupati della famiglia che non siano in pensione o impegnati in percorsi di studio) ma manca ancora chiarezza su come sarà possibile avviarlo verso un’occupazione. Manca l’accordo con le Regioni sul ruolo dei navigator e quindi il bando per l’assunzioni di quelli che nel progetto del Governo dovrebbero fare da guida nell’inserimento al lavoro per chi avrà il reddito.

Da domani, quindi, sarà possibile fare domanda o nelle sedi dei Caf, o online sul sito del Reddito di cittadinanza se si è in possesso dell’identità digitale Spid, o negli uffici postali compilando il modulo Inps. Il modulo è naturalmente basato sulle regole del decreto in vigore ma potrebbe essere modificato se in sede di conversione (la settimana prossima il testo è atteso alla Camera) ci dovessero essere emendamenti che lo cambiano. Potranno intanto chiedere il reddito i cittadini italiani o comunitari e gli extracomunitari con permesso di lungo soggiorno residenti in Italia da 10 anni di cui gli ultimi 2 in via continuativa che abbiano un reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui moltiplicato per la scala di equivalenza (al massimo 2,1 nel caso di famiglia numerosa). La soglia del reddito è elevata a 9.360 euro nei casi in cui il nucleo familiare risieda in una abitazione in affitto. Il beneficio che si ottiene è un’integrazione del reddito familiare fino a 6.000 euro annui per un single (9.360 euro se si vive in affitto) moltiplicato per la scala di equivalenza. In pratica una famiglia di quattro persone con due figli maggiorenni con un reddito pari a zero può arrivare fino a 1.050 euro al mese ai quali si aggiungerebbero 280 euro al mese per l’affitto.

Pubblicato in Economia
Martedì, 05 Marzo 2019 08:50

PD/ Le (non) Primarie a Vieste

Sono state davvero tante le telefonate ed i messaggi nei giorni scorsi, ricevuti non solo da me ma anche da altri "rappresentanti" del PD Vieste, con richiesta di informazioni su luogo e orari per poter partecipare alle primarie e non è stato semplice spiegare perché a Vieste non si sia votato.

Per la prima volta dalla loro istituzione, e cioè da quando con questo strumento scegliemmo il candidato presidente in Puglia nel lontano 2004, non si sono tenute le primarie a Vieste per la scelta del segretario nazionale del PD.

Provo qui a dare la spiegazione sperando che possa servire a risolvere una situazione che si trascina ormai da troppo tempo.

Il circolo di Vieste è privo di organismi dirigenti dal giugno 2016. Prima una fase di reggenza della segreteria provinciale e poi circa due anni fa la nomina di un commissario da parte delle segreteria regionale tengono di fatto chiuso il circolo.

Il commissario a Vieste non si è mai, e ribadisco mai nè visto nè sentito; la segreteria provinciale non ha mai, e ribadisco mai, assunto alcuna iniziativa nonostante la retorica del "ripartiamo dai circoli".

Nonostante questa situazione, in questi anni abbiamo comunque garantito il nostro impegno nella campagna per il referendum costituzionale, in quella per le politiche ed alle primarie del 2017. E, come sa bene chi ogni tanto si imbatte in questa pagina ed in quella degli altri democratici viestani, non abbiamo mai fatto venir meno il punto di vista del PD.

Questa volta, invece, abbiamo avuto serie difficoltà addirittura a tesserarci al partito visto che né il commissario-fantasma né la segreteria provinciale hanno attivato le procedure per il tesseramento, al punto che, io e pochi altri, ci siamo dovuti tesserare online.

Allo stesso modo non si sono attivati per l'organizzazione delle primarie. Ho dovuto chiamare io un componente della commissione provinciale del congresso mercoledì scorso per sapere se fosse stato previsto il seggio a Vieste.
Mi è stato riferito che non era previsto ma che volendo si sarebbe potuto organizzare. Purtroppo con la sede del circolo chiusa e con tre giorni a disposizione si è rivelato impossibile. 
Fatto sta che nessun dirigente provinciale si è posto il problema cha a Vieste non si sarebbero svolte le primarie. Vieste è stata cancellata dalla segreteria provinciale del PD!

E così io ho votato fuori regione e circa una decina di democratici viestani hanno fatto 40km all'andata e 40km al ritorno per andare a votare a Vico del Gargano (e sappiamo tutti che non si tratta di autostrada...).

Questo è lo stato delle cose. Io e gli altri democratici siamo davvero dispiaciuti che Vieste non abbia potuto dare il suo contributo alla causa democratica.

Chi ci conosce (ma anche chi non ci conosce), chi ci sostiene (ma anche i nostri avversari), sanno che il tempo che dedichiamo alla politica è frutto esclusivamente di convinzione, di passione e condivisione. Non abbiamo scelto il PD per convenienza o per affiliazione a questo o a quell’assessore regionale.

Ci auguriamo davvero che a distanza di tre anni si voglia tornare a dare legittimità ad un circolo che esiste; un circolo fatto di persone che aderiscono a questo partito a prescindere dal suo essere o meno forza di governo in regione; un circolo del quale c'è bisogno, nel suo piccolo, per dare voce ad un'Italia che non ha alcuna voglia di tornare indietro.

Che dire, continuiamo a sperare!

  

Aldo Ragni

componente direzione regionale PD Puglia

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Lucatelli arredamento

Reporter della tua città

20 Maggio 2019 - 09:19:05

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ Il nostro ampio presente di Hans Ulrich Gumbrecht

Disneyland, una piccola città della Louisiana, il centro di Vienna durante i campionati europei di calcio, la Silicon Valley: tutti luoghi apparentemente slegati che in questo…
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -