Articoli filtrati per data: Mercoledì, 06 Marzo 2019 - Rete Gargano

Circa nove mesi fa, FORZA ITALIA di Monte Sant’Angelo è intervenuta con un appello alle Istituzioni (Parco, Comune, Regione) affinché venisse affrontato l’annoso problema degli attacchi di lupi e cinghiali a danno degli allevamenti del Gargano, in particolare ai danni di greggi di capre e pecore. Ebbene, dopo nove mesi ci ritroviamo a dover raccogliere, ancora una volta, il grido di allarme e di sconforto di tanti allevatori perché ogni giorno sono costretti a contare un numero sempre maggiore di pecore e capre sbranate dai lupi. Peraltro, le aziende zootecniche lamentano il fatto che, a fronte di grandi danni subìti, gli Enti preposti corrispondono somme che vanno a coprire il danno solo in minima parte.

Ma mentre alla Regione Puglia il Presidente Emiliano e tutti i suoi Assessori hanno dimenticato ormai da anni la provincia di Foggia e il Gargano in particolare, dall’altro Giandiego Gatta (Forza Italia), Vice Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, ha con forza chiesto una presa di posizione netta a favore degli operatori zootecnici del Gargano proponendo che “il Parco venga dotato di risorse finanziarie per poter far fronte ai danni subìti dalle imprese situate nel suo perimetro per opera della fauna selvatica (lupi, cinghiali ecc.)”.

FORZA ITALIA condanna il silenzio assordante dell’Amministrazione Comunale di Monte Sant’Angelo che, ad oggi, non ha speso nessuna parola di sostegno agli allevatori. Ci chiediamo che fine abbia fatto l’Assessore all’Agricoltura e Foreste, Generoso Rignanese, che nei tempi che furono, da Consigliere di opposizione, aveva sempre una soluzione in tasca per ogni cosa, specie quando c’era da accusare qualcuno. Perché Generoso Rignanese, in quanto Assessore all’Agricoltura e Foreste, non interessa il Presidente della Regione Puglia e gli altri Enti su questo argomento? O è solo impegnato ad aumentare le tasse a Monte Sant’Angelo?

FORZA ITALIA auspica che l’attuale governo del Parco prenda una posizione chiara e netta che faccia percepire l’area protetta come opportunità per il territorio e non come limite allo sviluppo, che è quanto lamentano gli operatori.

FORZA ITALIA invita tutti i Deputati e i Senatori della provincia di Foggia e della Regione Puglia, indipendentemente dalla loro appartenenza partitica, a farsi promotori della modifica della legge n. 394/1991 (legge quadro sulle aree protette) per l’introduzione della norma che consenta il risarcimento e non l'indennizzo, in modo tale che gli allevatori possano essere risarciti adeguatamente (quella legge non prevede di riconoscere il risarcimento per i danni subìti ma solamente l’indennizzo). Inoltre chiediamo all’Ente Parco di effettuare un monitoraggio adeguato al fine di capire se la popolazione dei predatori esistente possa essere sostenuta dall’intero territorio garganico.

FORZA ITALIA di Monte Sant’Angelo, oltre ad esprimere solidarietà, dichiara il proprio sostegno alla battaglia che gli allevatori vorranno fare perché i danni subìti vengano riconosciuti in maniera equa e perché non vengano lasciati soli nella loro tragedia; continueremo ad impegnare i nostri rappresentanti istituzionali ad essere al fianco degli allevatori: Monte e il Gargano non possono fare a meno di uomini e donne, giovani e meno giovani, che hanno scelto di rimanere nel nostro territorio e di prendersene cura, perché anche questo fanno gli allevatori del Gargano!

Forza Italia – Monte Sant’Angelo

Pubblicato in Ambiente

La Regione Puglia si presenta all’ITB di Berlino, il più importante salone internazionale del turismo, annunciando i primi, grandi nomi della stagione culturale 2019. Il palinsesto Puglia Events 2019 è stato presentato oggi dal Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e dall’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone in una conferenza stampa internazionale all’interno di Piazza Italia, stand Enit, al fianco degli operatori turistici e culturali pugliesi. Patti Smith a Taranto, Bryan Ferry, Renzo Arbore e grandi jazzisti italiani a Foggia; Ennio Morricone al Bifest e uno straordinario cartellone di appuntamenti tra tradizione, sport, cinema, arte e musica, che valorizzeranno tutta la Puglia, dal Gargano al Salento. Il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio ha visitato insieme al Presidente Emiliano il grande stand della Puglia, dove le migliaia di visitatori dell’ITB stanno degustando prodotti eno-gastronomici, ammirando le bellezze della regione e soprattutto dove gli operatori turistici stanno incontrando i maggiori buyer internazionali del viaggio.

 “La Puglia è ormai una delle mete del turismo internazionale e non potevamo mancare in questa fiera di Berlino.  Per la prima volta coniughiamo offerta turistica e offerta culturale, presentiamo i nostri grandi eventi e intorno ad essi creiamo nuove opportunità di viaggio verso la nostra regione, dal Gargano al Salento, tutti i mesi dell’anno. Si tratta di una strategia innovativa, che sta portando risultati eccezionali: siamo la regione italiana che in questo momento incrementa di più gli arrivi di turisti stranieri; non intendiamoci fermarci, abbiamo ancora molta strada da fare per raggiungere le grandi mete che ci siamo posti con il Piano strategico Puglia365, il nostro lavoro ci sta premiando – ha affermato il Presidente Emiliano - Oltretutto le relazioni culturali e commerciali tra la Germania e la Puglia sono molto proficue: vogliamo promuovere il turismo tedesco in Puglia e investire sugli scambi culturali, nella ricerca e nell’innovazione”.

“Partecipiamo a questa importante fiera internazionale con gli operatori turistici e culturali pugliesi e con un cartellone ricchissimo di eventi, che si svolgeranno in Puglia da aprile e fino a settembre, che va ad aggiungersi alle qualità di un paesaggio unico, al clima mite, alla ricchezza dei borghi e al patrimonio enogastronomico. La Puglia è una regione appassionata e ambiziosa e sta lavorando molto, in sintonia fra pubblico e privato, per essere attrattiva tutto l’anno, anche grazie a spettacoli, festival e manifestazioni – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – La Germania rappresenta per la Puglia da sempre il primo mercato per l’incoming (21% del mercato turistico pugliese). Nel 2018 gli arrivi in Puglia crescono del +5% rispetto all’anno precedente. Il turista tedesco desidera una esperienza di viaggio più ricercata e integrata, tra mare, natura, cultura. È proprio questa offerta integrata che noi oggi presentiamo a Berlino. Un’offerta che viaggia su tantissimi voli diretti che uniscono la Puglia a 11 città tedesche”.

La regista e attrice berlinese, Margharete von Trotta  Presidente del Bif&st - Bari International Film Festival, ha fatto un annuncio importante: “Al premio Oscar Ennio Morricone sarà dedicata una imponente retrospettiva e il grande compositore sarà a Bari per ricevere il premio Fellini nella giornata inaugurale del festival, il prossimo 27 aprile. Bari è una bellissima città con il suo meraviglioso teatro Petruzzelli  che ospita il Bif&st, come è bellissima tutta la Puglia che conosco benissimo per esserci stata molte volte per passare le mie vacanze sul mare. Il Bif&st, nato 10 anni fa, si è imposto subito come una delle più grandi manifestazioni di cinema in Italia, e la più importante del Sud Italia – ha detto von Trotta - Ha avuto come presidente per anni il grande regista Ettore Scola, che mi ha indicata come sua successora. Il Bif&st ha ospitato negli anni tantissimi registi, attori, produttori cui è stato conferito il premio Federico Fellini per l’eccellenza artistica fra i quali: Jean-Jacques Annaud, Costa-Gavras, Stephen Frears, Andrej Končalovskij, Alan Parker, Edgar Reitz, Volker Schlöndorff, Barbara Sukowa, Bertrand Tavernier, Max Von Sydow, Andrzej Wajda; e fra gli italiani, alcuni di loro Premi Oscar: Gianni Amelio, Marco Bellocchio, Bernardo Bertolucci, Claudia Cardinale, Liliana Cavani, Dante Ferretti, Giancarlo Giannini, Giuliano Montaldo, Nanni Moretti,  Nicola Piovani, Francesco Rosi, Paolo Sorrentino, Paolo e Vittorio Taviani, Giuseppe Tornatore”.

Grande entusiasmo per le novità di Medimex International Festival & Music Conference 2019, che quest’anno raddoppia con una edizione Spring a Foggia, dall’11 al 14 aprile, seguita dalla già annunciata edizione a Taranto dal 5 al 9 giugno. A Foggia l’unica tappa italiana di Bryan Ferry e un progetto speciale di Renzo Arbore con grandi jazzisti italiani. Patti Smith a Taranto primo headliner di un lungo elenco di artisti che saranno annunciati nelle prossime settimane -  per l’unico concerto in Italia con la band che celebrerà i quarant’anni dei concerti di Bologna e Firenze del 1979 che sancirono il ritorno in Italia dei grandi raduni rock dopo la “stagione degli incidenti”. Cesare Veronico, Coordinatore di Puglia Sounds ha spiegato: “Medimex 2019 continua a mettere al centro delle attività il futuro e l’innovazione e celebra gli eventi straordinari del 1969 così rivoluzionari da essere ancora oggi rilevanti e attuali al punto da diventare un filo rosso che unisce le due edizioni e ci aiuta a  comprendere quello che succede oggi in ambito musicale e culturale”.

Il Presidente del Festival della Valle d’Itria, Franco Punzi, ha presentato la 45a edizione del festival, molto apprezzato dai melomani tedeschi, dedicata a Paolo Grassi nell’anno del centenario della nascita. In cartellone spiccano il capolavoro di Domenico Cimarosa Il matrimonio segreto e la più rara Ecuba di Nicola Antonio Manfroce, Coscoletto, operetta di ambientazione partenopea di Jacques Offenbach nel suo bicentenario della nascita in prima italiana; quindi Orfeo, pasticcio del napoletano Nicola Porpora. Al festival dopo moltissimi anni, torna la danza e si inaugura l’iniziativa “Opera in masseria”, con l’intermezzo L’ammalato immaginario di Leonardo Vinci.

Nel Palinsesto di eventi presentati in anteprima alla ITB di Berlino troviamo la tradizione dei Riti della Settimana Santa con le suggestive processioni che risalgono all'epoca della dominazione spagnola e regalano un viaggio unico nell’anima antica di Taranto, dove ha sede il Museo Archeologico Nazionale MArTA, che ospita i famosi Ori di Taranto, da non perdere per gli appassionati di manufatti dell'epoca della Magna Grecia. In Puglia si conservano tracce meravigliose di Federico II, molto amato dai tedeschi.  E ad aprile si svolge ad Altamura l’ottava edizione di Federicus, una grande rievocazione medievale in onore dell’imperatore Federico II di Svevia mentre ad agosto si svolge il Corteo storico a Oria. Paesaggi naturali unici, ma anche borghi antichi diventano in primavera ed estate in Puglia il palcoscenico di tanti eventi tra mercatini e degustazioni: ad aprile, è possibile fare nel centro storico di Bari con ABC Olio un percorso dedicato all’olio extravergine d’oliva tra cooking show e laboratori. Mentre a maggio con Cantine Aperte è possibile fare un tour appassionante tra cantine e vigneti, alla scoperta dei profumi dei vini pugliesi, tra arte, musica e cultura. La Puglia ospita eventi unici dedicati anche allo sport fra i quali Gargano Running Week ad aprile a Mattinata tra masserie, campagna e mare cristallino del Gargano; la più adrenalinica gara di tuffi da grandi altezze Red Bull Cliff Diving il 2 giugno a Polignano a Mare dove si svolge la tappa della Word Series 2019: una gara da togliere il fiato!  E ancora la storica corsa a tappe maschile di ciclismo del Giro d’Italia fa tappa il 16 maggio a San Giovanni Rotondo, dove non tutti sanno che ha vissuto diverso tempo Franz Jung, un protagonista delle avanguardie tedesche. La Grande protagonista dell’estate pugliese è, però, la musica: concerti, stagioni liriche e festival musicali mixano il sound contemporaneo con il suono vibrante della tradizione, in particolare il prestigioso Festival della Valle d’Itria e il Medimex. E per chi vuole riscoprire musica e tradizione popolare anche la Notte della Taranta che fa ballare davvero tutti con la pizzica.

Pubblicato in Turismo

Il Consiglio regio­nale ha approvato a mag­gioranza la proposta di legge, presentata da Do­menico Santorsola, che dà la possibilità al cittadi­no di richiedere, nel caso in cui si verifichi la perd­ita di possesso della pro­pria autovettura per fur­to debitamente documen­tato, la compensazione su un nuovo autoveicolo di proprietà o il rimborso di quota parte della tassa automobilistica regionale il cui pagamento sia stato già effettuato.

Pubblicato in Società

Approvata dal consiglio regionale (a maggioranza) la proposta di legge dei consiglieri Pellegrino, Zinni, Turco e Pentassuglia che contiene “dispo­sizioni regionali per il turismo equestre e la valorizzazione del­le attività con gli equidi”. Dona­to Pentassuglia, presidente della IV Commissione che ha licenzia­to l’iniziativa legislativa, ha spie­gato che “il presente provvedi­mento si propone di riconoscere al turismo equestre un ruolo in­novativo per lo sviluppo econom­ico ed occupazionale della Regi­one ed un ruolo strategico per la crescita culturale e sociale, in armonia con l’ambiente e con il territorio pugliese”. “Il turismo equestre - per Pentassuglia - è lo strumento di diversificazione delle attività turistiche regiona­li, di integrazione al reddito del­le imprese agricole, di esplora­zione del territorio nel rispetto della sostenibilità ambientale e della qualità del paesaggio rura­le”. La Puglia ha così uno stru­mento per consolidare la cresci­ta dell’equiturismo, come stru­mento di sviluppo sostenibile e di valorizzazione del territorio, garantendo una adeguata “tran­sitabilità” del binomio “caval­lo - cavaliere “. In questa pros­pettiva a prevista anche la real­izzazioni di “ippovie” o vie verdi per un turismo alternativo sim­bolo di nuova economia rispetto­sa e compatibile con l’ambiente.

Pubblicato in Turismo

È stata una festa speciale. Bambini e adulti insieme per festeggiare il Carnevale. Centinaia e centinaia di persone hanno affollato ieri corso Fazzini e la villa comunale di Vieste per “L’Isola che non c’è”. Dalle 10 all’ora di pranzo hanno ballato, giocato, sfilato. In compagnia delle mascotte, degli eroi e delle eroine della loro fantasia. C’erano le mascotte di Topolino e Minnie, Super Mario e Luigi, la Lol e Gatto Boy. Un’esplosione di allegria, con foto e selfie per tutti. E anche dolci bontà. Il corner messo a disposizione di Dav (Distribuzione Algida Vieste) ha consentito che tutti potessero gustare gelati e leccornie. Poi zucchero filato e pop corn. Tante sorprese che hanno soddisfatto gli organizzatori della manifestazione. “Carnevale per Vieste è una parola nuova – ha affermato l’assessore al Turismo Rossella Falcone – Erano un po’ di anni che cercavamo di costruirlo. Abbiamo voluto chiudere questo periodo di festa con una manifestazione perché vorremmo che i nostri piccoli possano vivere la magia di questo giorno, i colori e l’allegria che solo il Carnevale sa dare. Speriamo si possa far crescere questo sentimento”. A rendere l’evento un successo è stata anche la collaborazione delle scuole, con l’istituto comprensivo di Vieste che ha voluto fortemente che la partecipazione fosse massiccia. “È un progetto nato insieme a loro – ha spiegato l’assessore alla Socialità Graziamaria Starace – Le insegnanti, i dirigenti hanno collaborato per assicurare coinvolgimento. Non è stato facile organizzare tutto in breve tempo, ma siamo soddisfatti. Speriamo non sia un evento isolato, ma il primo passo per una progettazione più organica del Carnevale”. Bilancio positivo anche per la società Studio360, organizzatrice dell’iniziativa. “È stato un piacere portare “L’Isola che non c’è” a Vieste – ha spiegato Maurizio Altomare, di Studio360 – e toccare con mano la felicità dei bambini. Era quello che volevamo. C’erano bimbi viestani e non solo, e la partecipazione è andata al di là delle previsioni. Speriamo che il Carnevale a Vieste diventi un appuntamento fisso e che possa crescere ancora”.

Pubblicato in Manifestazioni

L’evento OPEN DAY, che si terrà il 16 marzo presso il Gattarella Resort di Vieste, sarà una giornata dedicata alla ricerca di personale alberghiero e di ristorazione, da inserire all’interno dell’organico.

Grazie alla sua forte propensione al segmento family e all’ampia offerta di servizi dedicati alle famiglie con bambini di ogni età, oggi Gattarella è tra i maggiori player del Family Tourism in Puglia e Italia. Vincitore per 2 anni consecutivi del premio “Bimbo in Viaggio” e citato tra i primi 5 family resort in Italia da “Vanity Fair”, oggi Gattarella offre nuove ed interessanti opportunità lavorative e di carriera. Durante la mattina dell’evento, Roberto Argenti già formatore e HR Manager di Gattarella Resort, esporrà ai partecipanti la nuova filosofia e le nuove politiche interne dedicate alla valorizzazione del personale, alle possibilità di carriera che oggi il mondo Gattarella offre ai suoi collaboratori ed infine agli obiettivi che l’azienda intende raggiungere nei prossimi anni.  Nel pomeriggio si procederà allo screening dei curricula, dove nel dettaglio si valuteranno esperienze e competenze di ogni candidato, in un colloquio face-to-face direttamente con il responsabile delle risorse umane di Gattarella.  L’evento è gratuito e prevede, durante tutta la giornata, coffee breaks e pranzo offerti dal Gattarella Resort. 

 Info ed iscrizioni 

email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al numero 0884/ 703111.

Pubblicato in Avvisi

I destinatari degli Avvisi Orali sono 15 giovani tutti maggiorenni, che annoverano precedenti per reati contro il patrimonio e per la violazione della normativa sugli stupefacenti, sono stati ammoniti ed invitati dal Questore di Foggia a mutare condotta e ad osservare uno stile di vita rispettoso della legge, pena la proposizione nei loro confronti della più grave misura della Sorveglianza Speciale di P.S.  Questo è il significato della misura di prevenzione dell’Avviso Orale che consente alle autorità di pubblica sicurezza di procedere alla sottoposizione della più grave misura della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno, nel caso in cui il medesimo dovesse rendersi protagonista di altri fatti dello stesso genere o della commissione di ulteriori reati. Nei riguardi dei soggetti avvisati scatta, anche, un monitoraggio delle forze di polizia finalizzato alla verifica del loro comportamento.

Pubblicato in Cronaca

L'associazione di Protezione Civile Pegaso invita tutti coloro che hanno a cuore il proprio territorio ad entrare a far parte della grande famiglia Pegaso. La Pegaso da quasi 20 anni si occupa di incendi boschivi , ricerca persone scomparse , assistenza per sbarco profughi, allagamenti, alluvioni, aiuti a persone e animali nelle calamità ed emergenze e servizi  sociali. Per saperne di più vieni a trovarci presso la nostra sede in via Manzoni o contattaci al n 3467389602.

Pubblicato in Avvisi

Da oggi si parte. I poten­ziali beneficiari del Reddito di cittadinanza, la misura anti­povertà prevista con la mano­vra 2019 del governo Conte, potranno presentare la richie­sta ai Caf (centri di assistenza fiscale) dei sindacati, agli uffi­ci postali e direttamente per via telematica. Secondo la Cgil, in Puglia sarebbero 215 mila i nuclei familiari possibi­li beneficiari del Reddito di cittadinanza. Numeri impor­tanti. Pino Gesmundo, segre­tario regionale del sindacato oggi guidato a livello naziona­le da Fabrizio Landini, spiega: «Siamo giunti a questa stima perché numerosi indicatori, previsti dal Rdc, sono simili a quelli di altre pratiche che ge­stiamo quotidianamente». Il canale privilegiato per consegnare la richiesta saran­no i Caf. E i sindacati si sono già mobilitati affinché la mac­china organizzativa sia opera­tiva nel miglior modo possi­bile. «Noi della Cgil in Puglia abbiamo 45 ambiti con centi­naia di sportelli - dice ancora Pino Gesmundo -. Siamo pronti anche perché già nei giorni scorsi nei Centri di as­sistenza finanziaria per la compilazione del modello Isee sono giunte centinaia di persone. In Puglia il livello di disoccupazione è molto alto. Pensi che i giovani senza lavo­ro hanno raggiunto il 51,4%. Lo Svimez ha fotografato una Puglia che riprende lievemen­te a crescere, delll’1,6 %, so­prattutto grazie ad un aumen­to dei consumi e degli investi­menti pubblici, nonché ad un netto miglioramento delle re­ti infrastrutturali e della loro fruizione. Questa crescita non si accompagna, purtroppo, ad una adeguata distribuzione della ricchezza prodotta, tan­to è vero che la Puglia mantie­ne una robustissima percen­tuale di individui in condizio­ne di povertà relativa, il 31,6 %, rispetto ad un 28,6% in tutto il Meridione». Poi aggiunge: «Peggio della Puglia solo Calabria e Sicilia.Conseguentemente, ¡’ultimo rapporto del Sole 24 Ore sulla qualità della vita in 107 grandi città italiane, pone la Puglia agli ultimi posti. Le grandi cit­tà pugliesi sono nei bassifon- di della classifica, dal 77esimo posto di Bari fino al io6esimo di Foggia. Questo denota una scarsa vivibilità nei centri urbani, determina­ta anche da variabili di carat­tere economico-finanziario». Sulla funzione del Reddito di cittadinanza il leader della Cgil è molto critico: «È una misura ibrida, ma c’è grande aspettativa tra la gente. Sarà solo un sussidio, una boccata di ossigeno per i più poveri. E potrebbe alimentare anche il lavoro nero. Per il Sud, però, non servono questo tipo di misure ma interventi struttu­rali per creare occupazione». Franco Busto, segretario re­gionale della Uil, non fa scon­ti: «Siamo in fortissimo ritar­do, spero non ci siano proble­mi per la piattaforma online. Ritengo che l’avvio del Reddi­to di cittadinanza dovesse es­sere rinviato almeno al 26 marzo, per consentire gli ad­detti di essere pronti. Io posso dirle che già nei giorni scorsi almeno un centinaio di perso­ne sono venute nei nostri cen­tri per chiedere chiarimenti, informazioni e farsi compilare il modello Isee. Noi abbia­mo circa 300 uffici in tutta la regione, speriamo non ci sia­no intoppi». Daniela Fumaro­la, segretaria regionale della Cisl, invece, si dice pronta per la nuova sfida. «Abbiamo allestito percorsi formativi per il nostro personale. Gli spor­telli dei Caf sono dislocati in tutte le province pugliesi, so­no 156. Ci aspettiamo flussi molto importanti anche per­ché in Puglia sono migliaia le famiglie che vivono sotto la soglia della povertà». L’altro canale indicato per la consegna della richiesta è quello degli uffici postali. In Puglia sono 472 gli sportelli che stamattina saranno a di­sposizione dei cittadini. Si te­me grande affluenza agli sportelli e non è escluso che l’accesso agli uf­fici postali pos­sa essere sca­glionato sotto il diretto control­lo delle forze dell’ordine. Ne­gli uffici postali pugliesi, co­munque, il personale è stato adeguatamente preparato e potenziato. Ieri, infatti, la direzione na­zionale delle Poste ha diffuso un documento sul Reddito di cittadinanza. In modo parti­colare Poste Italiane gestirà le carte Rdc emesse accreditan­done il beneficio secondo le indicazioni dell’Inps e gesten­dole in fase di post rilascio. Non solo: Poste Italiane, dopo la verifica da parte dell’Inps della sussistenza dei requisiti, emetterà le carte Rdc ai bene­ficiari. Secondo indiscrezioni, le prime card potrebbero es­sere consegnate agli inizi di aprile. Infine entreranno in azione i Centri per l’impiego che avranno il compito di mettere in contatto il beneficiario del Reddito di cittadinanza con le aziende che cercano persona­le.

Sul web, al Caf o negli uffici postali

Da oggi la richiesta per ottenere il Reddito di Cittadinanza potrà essere presentata ai 472 uffici postali dislocati nelle province pugliesi, alle centinaia di sportelli dei Caf (centri di assistenza fiscale) e per via telematica direttamente all'Inps. Il canale più privilegiato sarà elio dei Caf

I documenti trasmessi all'Inps

Una volta ottenuta la richiesta, gli uffici postali e i Caf entro pochi giorni dovranno trasmettere la compilazione ai funzionari dell'Inps. Qui comincerà la fase, capillare, delle verifiche sulla documentazione presentata, perché i parametri per ottenere il Reddito di Cittadinanza sono molto rigidi

L'istruttoria e l'accredito

Appena i funzionari dell'Inps, avranno completata l'istruttoria, comunicheranno agli uffici postali i nominativi di chi risulterà beneficiario del Reddito di Cittadinanza.

Poste Italiane, dunque, emetterà la carta con l’accredito dei fondi del Reddito e gestirà le movimentazioni sulla card.

Salvatore Avitabile

corrieremezzogiorno

Pubblicato in Economia
Mercoledì, 06 Marzo 2019 09:44

Lago di Lesina/ In barca per 2 weekend

La CNA provinciale di Foggia, in collaborazione con Lagobus di Lesina e Centro Visite di Lesina, organizza per 2 weekend a partire da sabato 23 marzo fino a domenica 31 marzo dei tour in barca gratuiti sul lago di Lesina e visita guidata al Centro Visite per titolari e collaboratori di strutture ricettive. L’iniziativa si inserisce nel programma di valorizzazione “I laghi di Puglia” promosso dalla CNA provinciale e ha il fine di portare a conoscenza gli operatori turistici degli attrattori e dei servizi del Lago di Lesina che permettono ai visitatori di conoscere e fruire della bellezza del lago e del suo paesaggio, contribuendo ad ampliare e qualificare ulteriormente l’offerta turistica.

Il tour + visita inizierà alle ore 9.30 e avrà una durata di 3 ore circa.

Possono partecipare fino a 2 persone per ogni struttura ricettiva per un massimo di 28 partecipanti, divisi in 2 gruppi da 14, per ogni giornata.

Luogo di incontro presso Centro Visite Lesina alle ore 9.30

Per adesioni e maggiori informazioni chiamare Sabrina Pupillo al numero 3203869243

Pubblicato in Manifestazioni
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Reporter della tua città

16 Marzo 2019 - 10:46:29

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ Fedeltà di Marco Missiroli

Candidato al Premio Strega 2019 Con una scrittura ampia, carsica, avvolgente, Marco Missiroli apre le stanze e le strade, i pensieri e i desideri inconfessabili, fa risuonare…
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -