Articoli filtrati per data: Martedì, 07 Maggio 2019 - Rete Gargano
Martedì, 07 Maggio 2019 21:32

Vieste, arrestato Danilo Della Malva

I Carabinieri della Tenenza di Vieste hanno arrestato  Danilo Pietro Della Malva, pregiudicato viestano di 32 anni, sorprendendolo nella flagranza del reato di violazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno cui era stato sottoposto.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i militari della locale Tenenza Carabinieri hanno dato corso a numerosi e ripetuti controlli nei confronti dei soggetti particolarmente pericolosi, appartenenti ai gruppi criminali coinvolti nei recenti fatti di cronaca, tra cui appunto Della Malva , elemento di spicco del clan facente capo a  Marco Raduano.

Durante alcuni di questi servizi di osservazione, controllo e pedinamento, i Carabinieri hanno notato e documentato reiterate violazioni che il DELLA MALVA ha commesso alle prescrizioni impostegli con la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, sorprendendolo tra l’altro in compagnia di altri pregiudicati del posto ed appartenenti anch’essi al gruppo di RADUANO.

Per tale motivo, all'ennesima violazione constatata, i Carabinieri hanno ieri proceduto all’arresto in flagranza del DELLA MALVA, informando immediatamente il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, che ha disposto che l'arrestato fosse posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa dell’udienza di convalida del suo arresto da parte del Giudice per le Indagini Preliminari.

Pubblicato in Notizie

Leo Di Gioia che decide di sostenere il candidto della Lega, Massimo Casanova, alle prossime elezioni europee diventa un caso. "Sono libero di farlo, non ho fatto nessun patto con la sinistra e pertanto decido di sostenere il mio amico Casanova". Tutto questo non è stato digerito dal resto della sfera politica regionale. I più arrabbiati sono quelli del PD. Sentite il capogruppo Paolo Campo.

“Il Partito Democratico e il centrosinistra, pur nelle sue forme più larghe e inclusive, sono totalmente alternativi alla Lega e lo sono a maggior ragione nella prospettiva europeista, che noi manteniamo ben salda rispetto ai sovranisti e ai nazionalisti con i quali Matteo Salvini ha deciso di allearsi.

L'assessore regionale Leo Di Gioia lo sa bene e per tale ragione trovo totalmente sbagliata la dichiarazione di sostegno ad un candidato leghista alle prossime europee.

Vero è che il suo è un apporto alla coalizione che governa la Regione Puglia di natura civica, eppure quel civismo è parte di un progetto politico definito nei suoi valori e strutturato nei suoi obiettivi, che nulla hanno a che fare con i valori e gli obiettivi della Lega.

Per tale ragione ritengo incompatibile quella scelta con la sua permanenza nella Giunta regionale”.

Pubblicato in Notizie

In una intervista rilasciata allla nota emittente televisiva foggiana, Tele Blu, la vice ministro dell'Ambiente, Vannia Gava della Lega, ha riacceso la questione Energas a Manfredonia. Mentre in città la maggiorparte dei cittadini non vogliono il più grande deposito costiero di GPL, oltretutto ribadito dall'ultimo referendum popolare, l'esponente leghista ieri in provincia di Foggia per sostenere i candidati di centrodestra alle prossime amministrative, si è detta favorevole alla realizzazione dell'impianto Energas. "Sono impianti che non danneggiano l'ambiente ma sono la soluzione a delle problematiche. Io sono favorevole a questi impianti perchè dobbiamo far convivere economia e ambiente, quindi condivido la realizzazione dell'impianto di Manfredonia". E sempre ai microfoni di Tele Blu, la Gava ha ribadito un altro concetto a lei molto caro, quello di contestare la norma europea che mette al bando la plastica monouso. "Non possiamo bloccare quella che è una realtà che vale 11 mila aziende in tutta Italia, vale migliaia di posti di lavoro. Non possiamo farci dettare leggi dall'Europa"

Pubblicato in Notizie

Sventola (e lo farà per tutti i prossimi dodici mesi) la Bandiera Blu sul Porto Turistico Marina del Gargano di Manfredonia, l'ambito e prestigioso vessillo della FEE che premia l’adozione di una politica di un piano ambientali che includono l’attivazione di buone pratiche in materia di gestione dell’acqua, rifiuti, consumo di energia, salute e sicurezza, uso di prodotti ecologici.

Un riconoscimento che premia , ancora una volta, l'avveniristica infrastruttura diportistica del Golfo e la lungimirante gestione del suo management, pronta a rilanciarsi in grande stile anche sul fronte commerciale e di marketing per rendere servizi sempre più all'avanguardia per l'attrattività del territorio in cui è magnificamente incastonata. 

Per ricevere la Bandiera Blu un porto turistico (71 in Italia, 5 in Puglia) deve possedere i servizi necessari e gli standard in conformità ai numerosi criteri richiesti. Un'eccellenza che qualifica anche un'intera destinazione turistica (il Gargano ed il Nord Puglia) in cui sono ancora pochi i riconoscimenti della FEE.

"Prossimamente organizzeremo, come da cerimoniale, un momento pubblico ad hoc per celebrare la Bandiera Blu - spiega Ciro Gelsomino, presidente del CdA del Marina -. Con grande onore ed orgoglio riceviamo questo riconoscimento internazionale di importante valore, non solo simbolico; uno stimolo ad andare avanti nella fase di rilancio logistico, commerciale e di marketing di questo Marina. Il nostro lavoro ed il nostro impegno certamente non finiscono qui, anzi ripartono instancabilmente da questo punto . Il Porto turistico è pronto a cambiare totalmente pelle, a partire dal nome: Marina di Manfredonia, in onore della città che lo ospita e che è la porta del Gargano".

Pubblicato in Notizie
I riti legati alla Settimana Santa di Vico del Gargano saranno al centro del Convegno “Plenilunio di Primavera: La Settimana Santa tra Spagna e Puglia” che si terrà sabato 11 maggio nel prestigioso Monastero degli Olivetani di Lecce (sede del Dipartimento dei beni Culturali dell’Università di Lecce). L’appuntamento si terrà a seguito di una serie di eventi che hanno visto protagonista a Valladolid la Settimana Santa pugliese, con una mostra fotografica e con una serata dedicata all’esibizione delle Voci delle Confraternite di Vico del Gargano ed un ensemble della Banda di Bitonto “Davide delle Cese”. Tra gli interventi, oltre quello di Gaetano ARMENIO, presidente Associazione Puglia Autentica, che discuterà dei luoghi della “passione” pugliese, anche quelli del prof. Josè Luis Alonso PONGA, docente di antropologia sociale e della prof.ssa Maria Pilar Panero GARCIA, docente di studi sulla tradizione, della Università di Valladolid, fra i massimi esperti dei riti pasquali spagnoli. A rappresentare Vico, ci sarà una delegazione delle confraternite, il consigliere comunale con delega alle confraternite, Enzo AZZARONE, e Matteo CANNAROZZI DE GRAZIA, che interverrà al convegno con una relazione su “Dalla conoscenza dei Riti alla didattica delle tradizioni nelle scuole”. Ma il calendario degli appuntamenti non finisce qui. Il 25 luglio prossimo infatti approderà a San Menaio la mostra fotografica sui riti delle Passioni pugliese e spagnola allestita presso il Palacio Real di Valladolid, poi presso la Galleria Nazionale della Puglia a Bitonto, e infine presso il Museo Diocesano di Molfetta.
Pubblicato in Cultura
Domani 8 maggio la Festa Patronale di San Michele e San Cataldo entra nel vivo. In mattinata con il giro per le vie del paese della 'Banda Musicale Città di Cagnano Varano”, alle ore 9,00 e ore 10,30 le Celebrazioni Eucaristiche alla Grotta di San Michele Arcangelo. Alle 18 dopo il raduno presso la Croce con le Autorità Civili e Militari, il Pellegrinaggio verso la Grotta di San Michele Arcangelo,seguito dalla Concelebrazione Eucaristica e da artistici fuochi pirotecnici. Alle 21,30 in Piazza Giannone il concerto della Opera 's Band seguito dal dj set di Ilario lacobelli B2B Berry con le Radioline. Gli Opera's sono nati da una collaborazione di artisti con esperienze diverse, dal classico al metal, al jazz, al soul e al blues, al pop, da qui il nome Opera's. Il loro primo live esordio ufficiale è avvenuto a San Severo in occasione della festa patronale ricorrente in collaborazione con la Daunia Enoica. Hanno suonato in vari locali ed eventi, tra Foggia San Severo Torremaggiore e sul Gargano. Hanno partecipato inoltre a varie trasmissioni tv tra cui Telefoggia e Telergione. Gli Opera's spaziano in un range musicale che va dagli anni 80 ad oggi riproponendo le hit internazionali e non solo dei più grandi gruppi e artisti che hanno fatto la storia della musica. Gli Opera's nel loro live passano dal soul al blues al r&b al funk al rock alla dance e rock pop per far rivivere l'atmosfera magica del soud anni 80 e 90 fino ad oggi Anche quest’anno, il Comitato Feste, composto da alcune associazioni locali, dalle due parrocchie e dall’Amministrazione Comunale, ha deciso di finanziare i festeggiamenti attraverso una lotteria regolarmente autorizzata dal Monopolio di Stato. Il Comitato Feste è costituito dalle parrocchie Santa Maria della Pietà e San Francesco e dalle associazioni: Azione Cattolica, Associazione Cuochi Gargano e Capitanata, Federcasalinghe, Le Gemme del Gargano, La Montagna del Sole, Muzia, Schiamazzi, Time Music.
Pubblicato in Manifestazioni
Comunichiamo con rammarico che la REGATA ISOLE TREMITI che si doveva svolgere dal 16 al 19 maggio 2019 è ANNULLATA Siamo stati costretti a procedere in questo senso, in quanto il Circolo Velico LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI MANFREDONIA (come da incarico accettato), essendo il Circolo Velico FIV responsabile della nostra regata, attraverso delle comunicazioni SUCCESSIVE all’incarico assunto e precisamente in data 06/05/2019, ci comunica che lo statuto della Federazione Vela Italiana impone delle restrizioni sul modus operandi con aziende private (la nostra). Certo da un Circolo PROFESSIONISTICO non ci aspettavamo che prendesse impegni anche per iscritto per poi a 10 giorni dall’evento, capire che la FIV NON GLI AUTORIZZAVA LA COLLABORAZIONE con la nostra azienda e pertanto siamo costretti ad Annullare la Manifestazione come organizzatori UNICI della REGATA. Siamo molto dispiaciuti e ci scusiamo con le istituzioni coinvolte: - COMUNE DELLE ISOLE TREMITI - PUGLIA PROMOZIONE - ASSESSORATO REGIONALE AL TURISMO - ASSESSORATO REGIONALE ALL’AGRICOLTURA - ASSESSORATO REGIONALE ALLO SPORT - PROVINCIA DI FOGGIA - CAPITANERIA DI PORTO DI TERMOLI - PARCO NAZIONALE DEL GARGANO - ASSONAUTICA E tutti i partner resosi disponibili: - ALIDAUNIA - PORTO TURISTICO RODI GARGANICO - PORTO TURISTICO DI VIESTE - AQUODIVING - SPIAGGIA ZAIANA E tutti gli altri anche se non menzionati, eravamo prontissimi con un programma strabiliante ma stiamo pensando già ad un nuovo progetto che ci vede unici organizzatori. Daniele Circiello
Pubblicato in Sport

Erika Lorusso e Adriana Colucci sono le studentesse dell’Università di Bari che seguiranno progetti per lo studio di due aspetti molto rilevanti dell’ambiente marino della Riserva Marina delle Isole Tremiti.

I progetti di ricerca che saranno avviati sono:

 

1] L’Impatto delle mucillagini sulle popolazioni di Paramuricea clavata (Cnidaria Alcyonacea) dell’AMP Isole Tremiti

La gorgonia rossa (Paramuricea clavata) rappresenta una delle specie iconiche dei fondali dell’AMP Isole Tremiti. Grazie al suo habitus arborescente e alla capacità di formare popolazioni caratterizzate da elevate densità, P. clavata funge da habitat-former, costituendo veri e propri giardini di gorgonie. Tali habitat rappresentano importanti aree di alimentazione, spawning e nursery per molte specie di interesse conservazionistico e commerciale. Inoltre, data la loro presenza a partire dai 30 m di profondità, i giardini di gorgonie fungono da fortissimo attrattore per il turismo subacqueo.

Presso l’Area Marina Protetta (AMP) Isole Tremiti, i “giardini” di gorgonia stanno mostrando negli ultimi anni gravi segni di sofferenza a causa dello sviluppo e della permanenza di elevate biomasse mucillaginose.

Il progetto si pone l’obiettivo di indagare l’entità del fenomeno e gli impatti che esso sta avendo sulle popolazioni di P. clavata delle Isole Tremiti.

Lo studio verrà condotto mediante visual census. Il piano di indagine prevede la realizzazione di transetti lineari di 25-50 m di lunghezza, presso tre differenti aree caratterizzate dalla presenza di P. clavata. Queste aree potranno essere rappresentate da Punta Secca di Carpara, Punto 55 e Secca della Vedova. Tuttavia, tali aree potranno essere modificate in accordo con il MARLINTREMITI, sulla base delle località in cui il fenomeno delle mucillagini è maggiormente presente.

Durante ciascun transetto sarà realizzato un video e saranno contate, laddove possibile, le colonie di P. clavata osservate a 3 m a destra e a sinistra del transetto. Mediante l’integrazione dei dati raccolti in immersione subacquea e l’analisi dei video, sarà poi valutata la percentuale di colonie viventi e sarà quantificata l’entità dell’impatto da mucillagini.

I transetti saranno effettuati alle quote batimetriche di -25, -30 e -40 m per ciascun sito e saranno eseguiti campionamenti di mucillagini al fine di indagare in laboratorio le principali specie microalgali responsabili del fenomeno.

2] Il Monitoraggio della fauna ittica associata alle praterie di Posidonia oceanica presso l’AMP Isole

Tremiti

La Posidonia oceanica è una fanerogama marina endemica del Mediterraneo e la sue praterie rappresentano uno dei complessi biocenotici più importanti del bacino. Alcuni dei servizi ecosistemici che questa specie svolge nel piano infralitorale riguardano la creazione di habitat fondamentaliper la vita di molte specie, la produzione di ossigeno, la stabilizzazione dei sedimenti, il miglioramento della qualità delle acque nonché la protezione della fascia costiera in termini di erosione grazie all’attenuazione del moto ondoso.

Presso l’Area Marina Protetta (AMP) Isole Tremiti sono presenti tre principali praterie di Posidonia oceanica. L’obiettivo del presente progetto è quello indagare la fauna ittica associata a tali praterie mediante la tecnica del visualcensus. Tale metodologia si avvale dell’osservazione diretta in immersione subacquea e della realizzazione di video-transetti al fine di indagare la presenza e l’abbondanza relativa delle specie vagili mediante un approccio non invasivo.

Per il monitoraggio occorrerà realizzare dei transetti lineari, di una lunghezza standardizzata pari a 100 metri, effettuati presso ciascuna prateria. Tali transetti saranno effettuati secondo il protocollo nazionale redatto da ISPRA presso il limite inferiore delle praterie e presso la batimetria dei 15m (livello batimetrico che rappresenta la profondità media dei posidonieti nonché il punto di massima densità fogliare).

Il censimento verrà effettuato da due subacquei che si muoveranno in parallelo, annotando le specie vagili individuabili  lungo il percorso prestabilito, sia a destra che a sinistra del transetto. Mediante opportuni video, sarà possibile analizzare in dettaglio il transetto effettuato, al fine di validare l’identificazione specifica e le stime di taglia e frequenza delle specie.

Per ogni sito individuato saranno effettuate delle repliche ogni 15 giorni, nell’intervallo temporale che va dal 10/06/19 al 20/09/19.

Costi Coperti dalla Borsa

La borsa di studio copre i seguenti costi:

1_Permanenza per i quattro mesi presso il centro di ricerca MARLINTREMITI
dal 4.06.19 al 20.09.19

2_Alloggio e Vitto (colazione e cena).

3_Utilizzo delle attrezzature necessarie allo sviluppo del progetto.

4_Utilizzo della Biblioteca del Mare Marlintremiti. accreditamento della MARLINTREMITI nelle più importanti Università e Istituti di Ricerca Nazionali.

Il 2019 segna anche l’avvio di una nuova importante iniziativa, organizzata con l’Agenzia di Comunicazione CDP Service: la pubblicazione in rete del sito web www.riservamarinaisoletremiti.it. Un portale e relativa APP multilingua che vuole mettere le Isole Tremiti e la Riserva Marina al centro di una serie di servizi innovativi dedicati all’ambiente, ai turisti, ai diportisti e alla cultura del mare. Il portale e le nuove iniziative dedicate allo sviluppo ambientale e turistico di un luogo incantevole come sono le Isole Tremiti saranno presentate durante le celebrazioni dei 30 anni dall’istituzione della Riserva Marina (1989-2019) nel

accreditamento della MARLINTREMITI nelle più importanti Università e Istituti di Ricerca Nazionali.

Il 2019 segna anche l’avvio di una nuova importante iniziativa, organizzata con l’Agenzia di Comunicazione CDP Service: la pubblicazione in rete del sito web www.riservamarinaisoletremiti.it. Un portale e relativa APP multilingua che vuole mettere le Isole Tremiti e la Riserva Marina al centro di una serie di servizi innovativi dedicati all’ambiente, ai turisti, ai diportisti e alla cultura del mare. Il portale e le nuove iniziative dedicate allo sviluppo ambientale e turistico di un luogo incantevole come sono le Isole Tremiti saranno presentate durante le celebrazioni dei 30 anni dall’istituzione della Riserva Marina (1989-2019) nel prossimo mese di luglio.

Marlin Tremiti

Cell. 336.829746

www.marlintremiti.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Ambiente

Non ci sono le prove per parlare di diffusione volontaria della Xylella fastidiosa, il batterio che sta essiccando gli ulivi in Puglia. Per questo è stata archiviata l'inchiesta della Procura di Lecce nei confronti di dieci indagati, tra cui l'ex commissario straordinario per l'emergenza Xylella, il generale del corpo Forestale Giuseppe Silletti, accusati, a vario titolo, di diffusione colposa della malattia, inquinamento ambientale e deturpamento delle bellezze naturali. Dall'inchiesta della Procura di Lecce, partita nel 2015, scaturì il decreto di sequestro degli ulivi che portò al blocco del piano Silletti che prevedeva l'abbattimento degli alberi infetti. Gli atti della Procura salentina sono stati ora trasmessi alla Procura di Bari per quanto riguarda l'ipotesi di reato di falso, ravvisata negli atti acquisiti all'Istituto agronomico mediterraneo di Valenzano, e due comunicazioni dell'Osservatorio fitosanitario di Bari, relative alla data ufficiale di comparsa della Xylella.

Pubblicato in Ambiente
Sabato 18 maggio 2019 a Mattinata si svolgerà l’evento “Un Passo alla Volta – in marcia per la Legalità” un momento di comunità e di piazza che attraverserà la “Farfalla Bianca”. Protagonisti saranno le scolaresche, le associazioni, i soggetti pubblici e tutti i cittadini attivi. Un cammino che non si può limitare ai mattina tesi ma che necessariamente deve accogliere e inglobare tutte le realtà del Gargano che hanno a cuore il proprio territorio, il proprio futuro, i propri ragazzi. Questa marcia rappresenta l’evento finale del progetto FABLES (Formazione Adulti e Bambini sulla Legalità e l’Educazione Sociale) che ha interessato Mattinata negli ultimi mesi. Un progetto nato dalla collaborazione tra l’Istituto Comprensivo di Mattinata, la Parrocchia Santa Maria della Luce , il meet-up PacificAzione, con l’autorevole supporto tecnico dell’as.ne Libera – coordinamento di Foggia. Durante questo cammino altri soggetti si sono affiancati ai promotori ma soprattutto numerosi singoli cittadini. Tante le attività che passo dopo passo hanno caratterizzato questo percorso: laboratori nelle scuole per i ragazzi, laboratori per e con gli adulti, doposcuola popolare, etc. : dimostrazione che nella nostra comunità vi è ancora il seme fruttuoso della convivenza civile e della solidarietà. “Un Passo alla Volta” sarà il momento per affermare a gran voce che il Gargano e i suoi abitanti non sono quello che i media nazionale e locali descrivono. Le mele marce ci sono, ci sono state e ahinoi ci saranno, ma un territorio deve reagire e dimostrare i suoi veri valori: il lavoro, la terra, la famiglia. Questa iniziativa non potrà funzionare come una bacchetta magica e risolvere un problema di grossa entità ma è e deve essere un’occasione per diffondere ed amplificare la cultura della legalità e far comprendere a tutti che ciascuno di noi, in qualità di componente di una famiglia e cittadino della comunità, è artefice del proprio futuro e di quello comunitario ed è in grado di contribuire all’inversione di rotta. Incontriamoci a Mattinata il 18 maggio 2019 per camminare insieme verso un futuro lontano dagli avvenimenti criminosi e della delinquenza organizzata e per testimoniare che la LEGALITA’ abita qui. Iniziamo a camminare e UN PASSO ALLA VOLTA la meta sarà sempre più vicina.
Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Reporter della tua città

20 Maggio 2019 - 09:19:05

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ Il nostro ampio presente di Hans Ulrich Gumbrecht

Disneyland, una piccola città della Louisiana, il centro di Vienna durante i campionati europei di calcio, la Silicon Valley: tutti luoghi apparentemente slegati che in questo…
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -