Silvestri gas
Articoli filtrati per data: Domenica, 04 Agosto 2019 - Rete Gargano

Il leader della Lega e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha confermato il suo ritorno nel Gargano. Venerdì 9 agosto alle 17,30 terrà un pubblico comizio a Peschici in Piazza Sandro Pertini. Salvini, accompagnato dall'europarlamentare Massimo Casanova, arriverà a Peschici già nella tarda mattinata dove incontrerà alcuni imprenditori turistici della zona, un giro in spiaggia e il pranzo. Poi nel pomeriggio l'incontro con la gente nella piazza del municipio. 

Pubblicato in Notizie

Questa sera la Marina Piccola di Vieste ospita un altro grande evento. Si chiama “Alessandro Quarta Plays Astor Piazzolla” e vedrà il ritorno in Capitanata dell'estroso violinista salentino, in duo con un grande pianista, Giuseppe Magagnino. Il concerto chiude il progetto speciale #FestambienteSud Vieste live, la quattro giorni di grandi concerti a Marina Piccola, atto finale della XV edizione di FestambienteSud ed è frutto di una collaborazione con il Club Unesco di Foggia e l'Asp "Maria Cristina di Savoia", che a marzo organizzarono il grande evento del teatro Giordano “Film Music – The Glorious Dance Of Life – Le più belle colonne sonore”. A Foggia Quarta si esibì insieme al direttore Andrea Morricone e l’Orchestra Roma Sinfonietta. Come avvenne a marzo, anche la serata viestana è organizzata a scopo benefico. L'intento è ancora quello di finanziare l'istituzione di un'Aula Ascolto per Minori presso il Tribunale di Foggia. Violinista, polistrumentista e compositore salentino, acclamato dalla CNN nel 2013 come “Musical Genius” e premiato nel 2018 a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo” per la Musica, Alessandro Quarta, classe 1976, ha partecipato a scritture di musica inedita per film della Walt Disney e RaiCinema, oltre ad essersi esibito con Roberto Bolle e nella prestigiosa Berliner Philharmoniker.

Pubblicato in Spettacolo

Matteo Salvini torna in Puglia dopo l'ultimo mini tour per le scorse amministrative, stavolta per la festa della Lega. Venerdì 9 agosto il ministro dell'Interno incontrerà attivisti ed elettori in una località di mare, al Wonder beach club, ulla litoranea Mola di Bari-Polignano.

Niente festa in spiaggia e dj set stile Milano marittima, ma un incontro serale, alle 20.30. Il comizio insieme ai rappresentanti territoriali del partito sarà a ingresso gratuito.

Un accredito con contributo di autofinanziamento sarà invece necessario per accedere agli stand mangerecci, in attesa del programma ufficiale. Nel pomeriggio, invece, il vicepremier sarà sul Gargano, a Peschici.

Pubblicato in Politica

Quest'oggi Forza Nuova con un sit-in sulle spiagge di Siponto ha ribadito "Mai più Bibbiano", nel solco delle attività che su tutto il territorio nazionale sta portando avanti il movimento nazional-popolare , combattendo contro la cortina di non-informazione che la consorteria politico-giudiziaria, con a capo il PD, sta creando intorno alla gestione di minori ridotti a "carne da macello " "Già, perché l'oramai inflazionato 'restiamo umani' è COSA LORO - come meglio sintetizza l'Ass. Evita Peron - utilizzato esclusivamente in caso di sciacalli con barconi, 'capitane' varie e clandestini, per tutto il resto, invece, vige OMERTÀ e SOLIDARIETÀ verso colui o coloro che nelle tasche hanno specifiche tessere di partito. Il PD ha raschiato il fondo arrivando a palesare la sua natura intrinseca e, mentre una volta si diceva che i comunisti mangiavano i bambini, ora li strappano alle loro famiglie e li svendono al miglior amico gay utilizzando la falsa storiella della famiglia patriarcale, quindi di fatto violenta, e sfoderando quell'arma vincente denominata omofobia (ora capite perché tale reato 'fantoccio' è stato voluto così fortemente dalle lobby sinistroidi), ed ecco che il gioco è fatto: l'allontanamento dei bambini dalle proprie famiglie è d'obbligo. E chi ne fa le spese, pagando caro, sono sempre le piccole vittime innocenti, portate via di forza dai loro affetti più cari ed obbligate, con metodi violenti, a dichiarare il falso per poi essere 'regalati', come merce nemmeno tanto preziosa, a una rosa di affidatari 'amici' senza alcun requisito; un nuovo metodo, o forse no, di affidi decisi a tavolino, che variano tra soggetti con problemi psichici e coppie omosessuali, certo perché se tra persone dello stesso sesso non possono procreare, arriva 'papà' PD con la sua schiera di psicoterapeuti, assistenti sociali ed avvocati a fargliene trovare uno quale regalo alla loro schizofrenica ed egoistica voglia di figli. Ma il marcio di questa nuova 'mela del peccato' non inizia e non finisce, purtroppo, ai confini di Reggio Emilia, ricordando le malvagità del Forteto, le raccapriccianti storie della bassa Modena e il business milionario delle case-famiglia le quali percepiscono diarie giornaliere da capogiro per ogni bambino che ospitano." Questa è solo una delle prime attività che Forza Nuova attuerà in Capitanata, finché tale sistema deprecabile non verrà abbattuto e i responsabili marcirscano nelle carceri.

Pubblicato in Società

Come preannunciato, nelle scorse ore sono arrivati due provvedimenti dei giudici per la vicenda dei due bambini di Vieste allontanati dai propri genito­ri e mandati in casa famiglia, pur in presenza di un’or­dinanza del Tribunale che prescriveva tutt’altro. In pratica con questi due provvedimenti, uno del Tribunale ordinario di Foggia ed uno del Tribunale dei Minorenni, si chiede al personale dei Servizi Sociali del Comune di Vieste di fornire spiegazioni sulla decisione di destinare i due fratellini ad una Comunità di Vico del Gargano. In buona sostanza si vuole approfondire il tema della ragionevolezza della decisione assunta.

Nello specifico, il Tribunale dei Minorenni conferma quel provvedimento ma ancora una volta dice ai funzionari comunali di collocare i minori  presso un ambiente comunitario solo e soltanto laddove non venga reperita la disponibilità di un ambiente familiare.

Il Tribunale di Foggia fa un passo ulteriore e chiede ai Servizi Sociali di chiarire entro il prossimo 4 settembre le motivazioni alla base della decisione di allontanare i due  bambini dall’ambito familiare.

“Finalmente capiremo le ragioni che hanno indotto a quella decisione. – ha commentato Pasquale Chionchio, legale del padre dei due fratellini – La vicenda è davvero assurda anche in ragione del fatto che dapprima i bambini sono stati affidati alla zia poi nel giro di 24 ore c’è stato il ripensamento dei Servici Sociali e la destinazione in comunità. Ora avremo contezza delle ragioni – ha concluso l’avvocato viestano  - che hanno indotto i Servizi Sociali del Comune di Vieste a ragionare in questo senso. Auspichiamo una migliore valutazione di quelle determinazioni”.

Il padre dei bambini continua ad evidenziare nel contempo l’estremo disagio dei due bambini nella comunità anche se è concesso di visitarli. La speranza è che gli elementi di novità contenuti nei due provvedimenti possa indurre i Servizi Sociali del Comune ad una nuova rivisitazione del provvedimento.

Pubblicato in Cronaca

"Alternanze e competenze; autonomie e progetti; successi formativi e stili cognitivi; inclusioni e orientamenti; classi capovolte e docenti sottosopra; bisogni speciali e furbizie normali. Viaggio semiserio tra i cento feticci verbali di cui da vent'anni campa la scuola italiana. Modernismo velleitario, barbarie dei comportamenti, invadenza genitoriale, buonismo farisaico, mito del digitale, proliferazione degli extra, dissoluzione degli insegnamenti. Questo il bilancio finale di vent'anni di autonomia scolastica. Dalla A alla Z, le parole di un impazzimento collettivo".

Quattro persone si salvano aggrappandosi alla scogliera. È accaduto davanti l’isola di Capraia, nell’Arcipelago delle Diomedee.

In mare, prima che accadesse il peggio, è intervenuta la Capitaneria di porto per prestare soccorso ai diportisti. L'imbarcazione a vela a causa del maltempo è finita contro delle rocce affioranti dall’acqua nei pressi di «Cala Sorrentino». Nello scafo, a causa dell’impatto, si è aperta una falla che ha determinato l’affondamento della barca. I 4, tuffatisi in acqua, sono rimasti aggrappati alle coste rocciose dell’arcipelago. Con le pessime condizioni del mare, in poco tempo gli equipaggi delle due unità della Guardia Costiera si sono avvicinati alla scogliera e sono riusciti a recuperare i naufraghi.
La Capitaneria raccomanda la massima prudenza nell’intraprendere la navigazione, ricordando sempre di verificare le previsioni meteo prima di uscire in mare e, che, in caso di emergenza è sempre attivo, sul territorio nazionale, il «Numero Blu 1530»

Pubblicato in Cronaca

L’evento, organizzato dal “Gruppo Fratres sezione Padre Pio” è in programma domenica 4 agosto, inizio alle 19.30 con la celebrazione eucaristica con don Antonio Criscuoli, uno dei fondatori a Cagnano della Fratres. Non mancherà musica e degustazione di prodotti tipici. Dopo la messa, alle 21, “Suoni in concerto” con Time Music, Laila Group e Globuli sparsi. La Fratres di Cagnano ha, oramai, una tradizione consolidata nel mondo dell’associazionismo locale e territoriale. Fondata nel 1987 ha raggiunto i 32 anni di attività. Un anno fa, in occasione del rinnovo delle cariche sociali, l’associazione ha messo in atto una sorta di cambio generazionale, mantenendo al suo interno il gruppo storico. In poco più di anno diverse sono state le iniziative in tema di sensibilizzazione e di collaborazione con altre realtà associative del territorio. Come la preziosa cooperazione con alcune associazioni sportive, una su tutte la collaborazione con la “Pegaso Runner”, associazione podistica locale. Proficua la collaborazione con l’associazione “Cuochi di capitanata” con l’iniziativa "Buon vino fa buon sangue" ogni anno l'11 di agosto, con tanto di consumazione gratuita per la serata di calici nel borgo per chi effettua la donazione mattutina. Il 4 maggio c’è stata la presentazione del libro foto-album sulla storia dell'idroscalo di San Nicola Imbuti un altro tassello importante nella vita associativa di questo gruppo che cerca di operare a 360 gradi. Grazie all’attivismo dell’associazione, solo nel 2018, sono state effettuate circa 400 raccolte di sangue: “La donazione è un atto volontario, anonimo, periodico, gratuito e soprattutto responsabile. E’ un piccolo gesto che rende grandi. Per tutti noi che abbiamo a cuore la vita, la donazione è un gesto di vita”, è la chiosa dell’associazione. Il tutto accompagnato da un buon panino con la porchetta o con la musciska, con la salsiccia o con la pancetta, per un piatto di bruschetta o di formaggi... e se non bastasse anche da una bella pannocchia bollita. E Non mancherà di certo un bel bicchiere di vino rosso. Obiettivo della serata è sensibilizzare tutti alla donazione del sangue, soprattutto in estate, periodo in cui la necessità di sangue aumenta. Il Sangue è Vita!

Pubblicato in Società

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -