Articoli filtrati per data: Martedì, 21 Gennaio 2020

La Giunta regionale ha modificato il vigente Calendario Venatorio regionale 2019/2020.

Ha procrastinato la possibilità di cacciare, unicamente da appostamento per i giorni 22, 25, 26 e 29 gennaio 2020, le specie “Tordo bottaccio” e “Tordo sassello”, con un carniere giornaliero complessivo di 15 capi (di cui massimo 10 tordi sasselli) e per i giorni 22, 26 e 29 gennaio 2020, le specie di anatidi-rallidi (Germano reale, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Canapiglia, Alzavola, Codone, Mestolone e Fischione) con un carniere giornaliero massimodi 5 capi (di cui massimo 2 Codoni).

Pubblicato in Ambiente

Cammini, patrimonio enogastronomico tipico e itinerari culturali alternativi. Sono questi i prodotti su cui punta la Regione Puglia con l’avviso pubblico di Pugliapromozione, “InPuglia365-Cultura, Natura, Gusto”, rivolto a operatori economici del settore e Distretti Urbani del Commercio (DUC) che possono proporre dal20 al 30 gennaio2020 attività ed esperienze durante un week end o in concomitanza di ponti e festività che vanno dal 25 febbraio al 29 giugno 2020. Attraverso la selezione di proposte di qualità e coerenti con gli obiettivi dell’avviso, sarà possibile offrire un calendario di esperienze gratuite per i viaggiatori, e per gli stessi pugliesi, alla scoperta di bellezze e tipicità del territorio.

Una novità importante dell’edizione 2020 è proprio quella di puntare su prodotti turistici tematici; fra questi i cammini, come novità assoluta; il patrimonio enogastronomico tipico, in particolare i prodotti da forno, olio e vino, raccontati e degustati nei luoghi di produzione; gli itinerari culturali alternativi, attraverso luoghi e attrattori turisticamente meno noti, che partano anche da approdi turistici come i porti. Si punta, inoltre, a valorizzare i beni recentemente riconosciuti dall’UNESCO, come la transumanza e i muretti a secco, oltre alle tradizioni locali e ai riti sacri.

 “Grazie al calendario di attività “InPuglia365”, la Puglia potrà essere attraversata tutta, scoprendo le sue bellezze e il suo patrimonio culturale, naturalistico ed enogastronomico, i beni e i luoghi attrattivi meno conosciuti -– afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone -   In questo modo puntiamo a integrare e qualificare l’offerta turistica fuori dalla stagione estiva, in modo che il territorio pugliese sia attrattivo e accogliente tutto l’anno, con i riti della Passione nella Settimana Santa che coinvolgono intere comunità; con le attività nei luoghi delle produzioni enogastronomiche e la possibilità di degustare la cucina tipica pugliese. I cammini poi sono una delle novità su cui puntiamo per attraversare luoghi e conoscere l’origine della Puglia, le stratificazioni archeologiche, la geologia, la bellezza della natura. E ancora gli eventi nei borghi storici e nei luoghi di interesse culturale. Insomma, un avviso che serve ad animare il territorio nei mesi invernali e primaverili, con proposte innovative e di qualità

Per partecipare all’Avviso pubblico di Pugliapromozione e presentare offerta di servizi, gli interessati, in possesso dei requisiti necessari, dovranno seguire una procedura completamente digitalizzata, iscrivendosi al DMS (Destination management System) di Pugliapromozione, tramite credenziali SPID/persona/cittadino di livello 2.

Ogni operatore potrà presentare una sola proposta di attività in una delle “finestre” temporali stabilite, per un importo massimo di € 12.000,00 per i servizi offerti.

Tra i servizi obbligatori, compare per la prima volta la produzione di due video, uno promozionale ed uno divulgativo, che saranno diffusi e utilizzati anche sui canali dell’Agenzia Pugliapromozione. È, poi, confermata l’attenzione a target specifici di utenza (disabili, celiaci, famiglie con bambini, pet friendly), alla accoglienza e al booking center a disposizione di tutti gli utenti che vogliano prendere parte alle iniziative, la comunicazione off/on line delle iniziative stesse e, infine, l’attività di rilevamento dei dati sull’affluenza.

Pubblicato in Turismo
Martedì, 21 Gennaio 2020 10:53

21 Gennaio/ UNA DONNA SEMPLICE

Vive sola con la figlia Susanna, gravemente inferma dai primi mesi di vita. L'infermità della figlia le impedisce di pensare alla propria morte tranquilla­mente. Tuttavia ha fiducia nella provvidenza, nell'affetto degli altri figli, negli angeli custodi. Benché in modo caotico, tormentato e discontinuo, crede in Dio.

NATALIA GINZBURG

Un anno prima di morire - cosa che accadrà nell'ottobre 1991 a Roma, all'età di 75 anni - la scrittrice Natalia Ginzburg compilava questa toccante autotestimonianza in terza persona. È il ritratto di una donna tutta protesa a curare la figlia malata e che non ha altro conforto se non nelle convinzioni semplici e pure: la provvidenza, l'affetto, una fede «tormentata e discontinua» eppure genuina. È suggestivo quel riferimento anche agli «angeli custodi» che sono co­me i segni quotidiani della presenza di Dio, i suoi inviati a curare quelle modeste vicende in cui le sue creature sono coinvolte.

Il Si­gnore dell'essere e della storia ha la guida e la visione dell'insieme della realtà, ma si affida agli angeli per intervenire negli eventi pic­coli di ogni persona e di ogni giorno.

C'è un'altra frase significativa nell'autoritratto della Ginzburg: essa si sente impedita a «pensare alla propria morte tranquillamen­te» dalla cura della figlia inferma. Certo, c'è un rimpianto in queste parole, perché è doveroso - anche se si fa di tutto per evitarlo - il pensiero della fine che permette di assegnare un giusto valore alla realtà della vita.

Ma c'è anche il segno di una benedizione, perché, quando si è impegnati per gli altri, si dimenticano le proprie paure e preoccupazioni. È, quindi, una lezione di vita quella che l'autrice del Lessico famigliare ci propone, una vita autentica, semplice e fedele.

Gianfranco Ravasi

Pubblicato in Società
Martedì, 21 Gennaio 2020 07:42

Terremoto 3.6 sul Gargano: epicentro Carpino

Una lieve  scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata avvertita questa mattina alle 4,24 in gran parte del gargano. Epicentro tra Carpino e Monte S. Angelo ad una profondità di 20 chilometri. Paura tra la gente, soprattutto tra i cittadini della zona nord del Promontorio, ma nessun danno.

Pubblicato in Notizie

ReteGargano consiglia...

BELLA NAPOLI

Libro & disco della settimana

06 Luglio 2020 - 11:27:42

IL DISCO DELLA SETTIMANA/ NORAH JONES Pick me up...

Dopo un esordio di enorme successo spes­so ci si perde per sempre. Ma qualche volta, come nel caso di Norah Jones diventata cele­bre nel 2002 con lo «smooth jazz» di Come away…

Statistiche di accesso

0.png9.png9.png6.png5.png
Oggi247
Ieri9718
Questa settimana9965
Questo mese9965
Totale9965

Ora online:

69
Visitatori

07-07-2020

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -