Articoli filtrati per data: Martedì, 21 Gennaio 2020 - Rete Gargano

La Giunta regionale ha modificato il vigente Calendario Venatorio regionale 2019/2020.

Ha procrastinato la possibilità di cacciare, unicamente da appostamento per i giorni 22, 25, 26 e 29 gennaio 2020, le specie “Tordo bottaccio” e “Tordo sassello”, con un carniere giornaliero complessivo di 15 capi (di cui massimo 10 tordi sasselli) e per i giorni 22, 26 e 29 gennaio 2020, le specie di anatidi-rallidi (Germano reale, Folaga, Gallinella d’acqua, Porciglione, Canapiglia, Alzavola, Codone, Mestolone e Fischione) con un carniere giornaliero massimodi 5 capi (di cui massimo 2 Codoni).

Pubblicato in Ambiente

Cammini, patrimonio enogastronomico tipico e itinerari culturali alternativi. Sono questi i prodotti su cui punta la Regione Puglia con l’avviso pubblico di Pugliapromozione, “InPuglia365-Cultura, Natura, Gusto”, rivolto a operatori economici del settore e Distretti Urbani del Commercio (DUC) che possono proporre dal20 al 30 gennaio2020 attività ed esperienze durante un week end o in concomitanza di ponti e festività che vanno dal 25 febbraio al 29 giugno 2020. Attraverso la selezione di proposte di qualità e coerenti con gli obiettivi dell’avviso, sarà possibile offrire un calendario di esperienze gratuite per i viaggiatori, e per gli stessi pugliesi, alla scoperta di bellezze e tipicità del territorio.

Una novità importante dell’edizione 2020 è proprio quella di puntare su prodotti turistici tematici; fra questi i cammini, come novità assoluta; il patrimonio enogastronomico tipico, in particolare i prodotti da forno, olio e vino, raccontati e degustati nei luoghi di produzione; gli itinerari culturali alternativi, attraverso luoghi e attrattori turisticamente meno noti, che partano anche da approdi turistici come i porti. Si punta, inoltre, a valorizzare i beni recentemente riconosciuti dall’UNESCO, come la transumanza e i muretti a secco, oltre alle tradizioni locali e ai riti sacri.

 “Grazie al calendario di attività “InPuglia365”, la Puglia potrà essere attraversata tutta, scoprendo le sue bellezze e il suo patrimonio culturale, naturalistico ed enogastronomico, i beni e i luoghi attrattivi meno conosciuti -– afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone -   In questo modo puntiamo a integrare e qualificare l’offerta turistica fuori dalla stagione estiva, in modo che il territorio pugliese sia attrattivo e accogliente tutto l’anno, con i riti della Passione nella Settimana Santa che coinvolgono intere comunità; con le attività nei luoghi delle produzioni enogastronomiche e la possibilità di degustare la cucina tipica pugliese. I cammini poi sono una delle novità su cui puntiamo per attraversare luoghi e conoscere l’origine della Puglia, le stratificazioni archeologiche, la geologia, la bellezza della natura. E ancora gli eventi nei borghi storici e nei luoghi di interesse culturale. Insomma, un avviso che serve ad animare il territorio nei mesi invernali e primaverili, con proposte innovative e di qualità

Per partecipare all’Avviso pubblico di Pugliapromozione e presentare offerta di servizi, gli interessati, in possesso dei requisiti necessari, dovranno seguire una procedura completamente digitalizzata, iscrivendosi al DMS (Destination management System) di Pugliapromozione, tramite credenziali SPID/persona/cittadino di livello 2.

Ogni operatore potrà presentare una sola proposta di attività in una delle “finestre” temporali stabilite, per un importo massimo di € 12.000,00 per i servizi offerti.

Tra i servizi obbligatori, compare per la prima volta la produzione di due video, uno promozionale ed uno divulgativo, che saranno diffusi e utilizzati anche sui canali dell’Agenzia Pugliapromozione. È, poi, confermata l’attenzione a target specifici di utenza (disabili, celiaci, famiglie con bambini, pet friendly), alla accoglienza e al booking center a disposizione di tutti gli utenti che vogliano prendere parte alle iniziative, la comunicazione off/on line delle iniziative stesse e, infine, l’attività di rilevamento dei dati sull’affluenza.

Pubblicato in Turismo
Martedì, 21 Gennaio 2020 10:53

21 Gennaio/ UNA DONNA SEMPLICE

Vive sola con la figlia Susanna, gravemente inferma dai primi mesi di vita. L'infermità della figlia le impedisce di pensare alla propria morte tranquilla­mente. Tuttavia ha fiducia nella provvidenza, nell'affetto degli altri figli, negli angeli custodi. Benché in modo caotico, tormentato e discontinuo, crede in Dio.

NATALIA GINZBURG

Un anno prima di morire - cosa che accadrà nell'ottobre 1991 a Roma, all'età di 75 anni - la scrittrice Natalia Ginzburg compilava questa toccante autotestimonianza in terza persona. È il ritratto di una donna tutta protesa a curare la figlia malata e che non ha altro conforto se non nelle convinzioni semplici e pure: la provvidenza, l'affetto, una fede «tormentata e discontinua» eppure genuina. È suggestivo quel riferimento anche agli «angeli custodi» che sono co­me i segni quotidiani della presenza di Dio, i suoi inviati a curare quelle modeste vicende in cui le sue creature sono coinvolte.

Il Si­gnore dell'essere e della storia ha la guida e la visione dell'insieme della realtà, ma si affida agli angeli per intervenire negli eventi pic­coli di ogni persona e di ogni giorno.

C'è un'altra frase significativa nell'autoritratto della Ginzburg: essa si sente impedita a «pensare alla propria morte tranquillamen­te» dalla cura della figlia inferma. Certo, c'è un rimpianto in queste parole, perché è doveroso - anche se si fa di tutto per evitarlo - il pensiero della fine che permette di assegnare un giusto valore alla realtà della vita.

Ma c'è anche il segno di una benedizione, perché, quando si è impegnati per gli altri, si dimenticano le proprie paure e preoccupazioni. È, quindi, una lezione di vita quella che l'autrice del Lessico famigliare ci propone, una vita autentica, semplice e fedele.

Gianfranco Ravasi

Pubblicato in Società
Martedì, 21 Gennaio 2020 07:42

Terremoto 3.6 sul Gargano: epicentro Carpino

Una lieve  scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata avvertita questa mattina alle 4,24 in gran parte del gargano. Epicentro tra Carpino e Monte S. Angelo ad una profondità di 20 chilometri. Paura tra la gente, soprattutto tra i cittadini della zona nord del Promontorio, ma nessun danno.

Pubblicato in Notizie

ReteGargano consiglia...

BELLA NAPOLI

Il libro della settimana

30 Marzo 2020 - 10:43:28

Il Libro della Settimana/ Fratelli d’Italia di Alberto Arbasino

Fratelli d’Italia nacque come uno sfrenato «viaggio in Italia» degli anni Sessanta, uno smisurato Grand Tour di ventenni on the road. Quando fu pubblicato nel 1963, era un romanzo…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -