Articoli filtrati per data: Mercoledì, 22 Gennaio 2020

Il Tribunale del Riesame ha nuovamente reso libero l'ex deputato dell'UdC, Angelo Cera, revocando le misure cautelari. Torna così libero il segretario provinciale dell'Unione di Centro che finì ai domiciliari lo scorso 17 ottobre insieme al figlio Napoleone, consigliere regionale di maggioranza. Napoleone Cera per il momento resta con l'obbligo di dimora. I Cera erano stati accusati di tentata concussione. Secondo la Procura di Foggia avrebbero fatto pressione nei confronti dei vertici del Consorzio per la Bonifica della Capitanata, affinché assumessro alcune persone di loro conoscenza.

"Mi avevate perso di vista? Ebbene dopo tre mesi di ingiustizia sono di nuovo con voi!  Sono Libero!  Il Tribunale del Riesame mi ha reso libero, revocando le misure cautelari! 
Vi voglio bene". Le prime parole del politico di San Marco in Lamis.

Pubblicato in Notizie

I militari della Guardia Costiera e della Compagnia Carabinieri di Manfredonia sono stati delegati dalla Procura della Repubblica di Foggia ad effettuare degli accertamenti finalizzati al contrasto dell’occupazione abusiva degli specchi acquei all’interno del Porto di Manfredonia.

In particolare, l’attivita’ di indagine riguardera’ tutte le imbarcazioni e natanti ormeggiati all’interno del Porto Commerciale di Manfredonia in assenza di qualsivoglia titolo autorizzativo ed ormeggiate a singoli corpi morti ancorati nel fondale marino.

La fase di rimozione delle barche sara’ anticipata da un’attivita’ investigativa ad opera del Nucleo Subacqueo della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto che si occupera’, gia’ dalla prossima settimana, di fotografare e filmare lo stato dei luoghi con particolare riferimento ai fondali e agli ormeggi abusivamente utilizzati dalle imbarcazioni.

Successivamente, sotto il coordinamento della autorita’ giudiziaria, le unita’/imbarcazioni illecitamente ormeggiate nel predetto porto, verranno sottoposte a sequestro e rimosse per la successiva custodia a cura della ’autorita’ di sistema portuale.

I proprietari delle imbarcazioni identificati saranno deferiti all’autorita’ giudiziaria ai sensi degli articoli 54 e 1161 del codice della navigazione.

All’interno del porto, nei pressi degli specchi acquei abusivamente occupati saranno posizionati appositi cartelli monitori dell’imminente attivita’ di rimozione delle stesse.

Pubblicato in Ambiente

Dalla Puglia ancora una buona notizia per le imprese culturali e creative. È attivo da oggi, e per i prossimi quaranta giorni, il nuovo bando regionale dell’Assessorato all’industria turistica e culturale per il sostegno alle attività culturali e lo spettacolo dal vivo dal Gargano al Salento.
Si tratta del Programma Straordinario 2020 e mette in campo due milioni e 400mila euro per sostenere progetti (fino a 15mila o fino a 30mila euro) che puntano a valorizzare l’identità e il talento pugliese. Progetti di spettacolo ma anche manifestazioni espositive, progetti editoriali, iniziative per la promozione della lettura, e ancora convegni, seminari, workshop, eventi, rassegne, ricerche, studi e premi.

“Con questo bando - ha detto l’assessore Loredana Capone - sosteniamo le imprese più piccole ma che hanno comunque qualcosa da dire ai nostri territori. Perché nessuno resti al margine e perché la cultura in Puglia è un puzzle fatto di tanti pezzi e ciascun pezzo per noi è fondamentale. Lo è per completare l’offerta culturale e turistica della regione, perché il teatro, la musica, la danza costituiscono tratti identitari della Puglia, ma anche per favorire il lavoro di rete tra l’associazionismo culturale. E’ premiante, infatti, in questo bando come in tutti quelli messi in campo da quando sono assessore, la partecipazione collettiva, il partenariato. Le arti e la cultura sono un terreno fertilissimo per la collaborazione, in cui i giovani, soprattutto, possono lavorare insieme per sperimentare nuovi modelli organizzavi e produttivi. La Regione vuole accompagnare questo percorso di progettualità e innovazione. Perché la cultura divenga quell’ascensore sociale capace di cambiare nel profondo le carte dell’economia dei nostri territori e garantire ai più giovani un futuro migliore e più equo. Viviamo un’epoca di grandi diseguaglianze, di ampi divari economici che creano barriere sociali tra noi alimentando un importante senso di ingiustizia e indebolendo il nostro senso di comunità. Ecco la Puglia attorno alla cultura può recuperare il suo “sentirsi comunità unita e inclusiva” e incidere sull’economia e sull’occupazione”.

È possibile presentare una sola istanza per utente e le domande di partecipazione, redatte esclusivamente sui moduli disponibili on line, dovranno essere compilate sulla piattaforma https://www.dms.puglia.it entro le ore 11:59:59 del 02/03/2020. Tutte le attività dovranno essere svolte nel periodo che va dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020.
Determinante, ai fini del contributo, la qualità progettuale che, in sede di valutazione della Commissione, peserà 60 punti su 100 complessivi. Saranno previste, inoltre, premialità per i progetti che si sono già distinti nella precedente programmazione, che hanno dimostrato rilevante valore sociale o hanno interessato aree a rischio sociale, che sono stati capaci di attivare forme innovative di auto finanziamento, che sono in partnership con soggetti privati attraverso i quali la Regione Puglia attua le sue politiche anche in altri settori: GAL, SAC, DUC, ecc.
La partecipazione al Programma Straordinario annuale 2020 è incompatibile con le altre misure in materia di cultura e spettacolo per cui i soggetti richiedenti risultino già ammessi a finanziamento e beneficiari.

Il link al bando

http://www.regione.puglia.it/news?p_p_auth=A0Zh7cTh&p_p_id=56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq&p_p_lifecycle=0&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-2&p_p_col_count=1&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_articleId=49004042&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_groupId=3653273&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_version=1.4&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_categoryName=Programma+Straordinario+2020+in+materia+di+Cultura+e+Spettacolo&_56_INSTANCE_8oLBj0XOEEsq_back=%2F

Pubblicato in Turismo

 Non allenta la “morsa” dei controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia in tutta la Provincia. Anche sul versante delle attività di Polizia Giudiziaria antidroga, ieri sera, i militari dell’Arma hanno eseguito un importante sequestro di sostanze stupefacenti.

L’ennesimo inequivocabile segnale della forte presenza dello Stato nella Capitanata. In particolare, a Cerignola, gli investigatori hanno arrestato in flagranza di reato un 52enne, già noto alle Forze dell’Ordine.

Controllato durante un servizio di pattugliamento in abiti civili, l’uomo è stato trovato in possesso di un significativo quantitativo di marijuana. Estesa poi la perquisizione anche a casa, altra droga, della stessa tipologia, è stata rinvenuta dai Carabinieri, il tutto per un totale di quasi 3 kg, oltre a due grammi di eroina. Il 52enne guidava tra l’altro l’autovettura con cui è stato bloccato, un’utilitaria posta poi sotto sequestro, con patente revocata da oltre 20 anni. Su disposizione del PM di turno, lo stesso è stato poi associato presso la Casa Circondariale di Foggia.

Nei prossimi giorni si svolgerà il relativo interrogatorio di convalida.

 Anche quest’ultimo importante arresto, si inserisce nelle massive attività anticrimine dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia per contrastare qualsivoglia azione delinquenziale sul territorio, al fine così di garantire – sempre più – sicurezza e legalità.

Pubblicato in Cronaca

Gli analisti Antonio Preiti e Benedetta Marino chiosano: «Spesso si dimentica che questa è la chiave del turismo: se una persona è felice di co­me è stata in una destinazio­ne, la amerà, ne parlerà bene, ci tornerà». Nel 2019 il turi­smo internazionale in Puglia ha avuto un incremento del 4,5% negli arrivi e 9% nelle presenze: il miglior risultato di sempre. E da maggio e set­tembre scorsi l’aumento di stranieri è stato del 30 per cento. Numeri importanti che fotografano una regione sempre più dinamica nel compar­to.

Ma, in base al rapporto di Sociometrica che ha analizza­to 135 mila recensioni in lin­gua inglese poste sul sito di TripAdvisor per hotel, risto­ranti e attrazioni nelle 35 maggiori destinazioni turistiche italiane tra gennaio e no­vembre 2019, nessuna puglie­se figura le dieci località turi­stiche più apprezzate d’Italia. E tra le 35 località monitorate c’è solo Vieste, da sempre considerata la capitale puglie­se del turismo internazionale.

Il rapporto sulla percezione dell’Italia turistica, i cui testi come detto sono stati elabo­rati da Antonio Preiti e Bene­detta Marino, è stato pubbli­cato sul sito internet di Federturismo di Confindustria. La ricerca ha preso in considera­zione come destinazioni i principali comuni in cui si è registrato il maggior numero di arrivi turistici, secondo le statistiche Istat. E sono Roma, Milano, Venezia, Firenze, Ri­mini, Jesolo, Caorle, Torino, Lignano Sabbiadoro, Riva del Garda, Riccione, Cervia, Cese­natico, Napoli, Bologna, Ra­venna, Sorrento, Lidi di Comacchio, Verona, Bellaria- Igea Marina, Abano Terme, Vieste, Genova, Cattolica, Montecatini Terme, Pisa, Pa­dova, Ortisei, Castiglion della Pescaia, Grado, Palermo, Ischia, Cortina d’Ampezzo, Arzachena (Costa Smeralda) e Selva di Val Gardena.

Non ci sono Lecce, Gallipo­li, Polignano a Mare, le Tremiti, Otranto e tante altre. Eppu­re la Puglia da anni, ormai, è diventata una delle mete pre­ferite per il turismo di massa, i vacanzieri soprattutto stra­nieri che scelgono le loro va­canze soprattutto con TripAdvisor. Basti pensare che da anni ormai Gallipoli accoglie migliaia di giovani e come modello di vacanza, negativo o positivo che sia, ha superato anche Rimini. E non è facile accettare poi che nella top ten delle località turistiche più apprezzate d’Italia ci sia Rimi­ni e non Gallipoli. Colpa solo degli arrivi inferiori, almeno facendo riferimento ai dati Istat?

Oppure ci sono anche pesanti responsabilità nei servizi? Nei mesi di luglio e agosto hanno soggiornato in Puglia il 49% degli italiani e il 30% degli stranieri che invece hanno scelto per il proprio soggiorno anche i mesi di maggio, giugno e settembre. È aumentato l’incoming so­prattutto da Francia, Stati Uniti d’America, Paesi Bassi, Russia, Spagna, Regno Unito, Paesi dell’Asia (in modo parti­colare Malesia, Thailandia, Indonesia).

Australia, Brasile e Polonia. Solo nel mese di agosto 2019, la Puglia ha ospitato 14 milioni di turisti che hanno generato 4452 milioni di presenze (il 56% in hotel e il 44% in strutture extralberghiere). E la regione si è collo­cata al sesto posto della classi­fica nazionale, subito dopo quali Veneto, Emilia-Roma­gna, Toscana, Alto Adige e Lombardia. Puglia più forte di Lazio, Campania, Sicilia e Sardegna.

In questo contesto significati­vi anche i dati sui flussi legati agli aeroporti di Bari e Brindi­si dove è stato riscontrato un aumento del 10 per cento del traffico passeggeri e un incre­mento del' 19% di traffico in­ternazionale. Ma, leggendo il report pubblicato sul sito di Federturismo di Confindustria, a livello nazionale la re­gione più apprezzata dai turi­sti stranieri è l’Emilia Roma­gna mentre al Sud ci sono so­lo Ischia e Sorrento.

Così nel report emerge che Riccione è stata scelta come «performing art», Ortisei in Val Gardena la qualità come certezza mentre Bellaria-Igea Marina viene celebrata per la sua dolce vita familiare. E mentre Firenze è esaltata per la walkable forza tranquilla, Ravenna ha come peculiarità la lentezza come misura. Rimini trionfa nelle recensioni in lingua inglese per l’immaginario alberghiero, Cesenatico per la semplicità come valore, Sorrento per il paesaggio umano e Ischia per le combi­nazioni dell’acqua.

Salvatore Avitabile

corrieremezzogiorno

Pubblicato in Turismo

E’ stata una giornata piena di tecniche con vari maestri sia di boxe, che di striking, di lotta libera, di grappling ed infine di MMA. Bisogna riconoscere che tutto questo è nato dal maestro Alessio Sakara che è stato nominato ambasciatore Italiano dell’MMA dalla Bellator Italia. Tutti i Team di appartenenza ringraziano il maestro Alessio Sakara per aver reso possibile l’evento. “Legio’s Scuole”, in campo contro il bullismo, ritornerà a breve a Vieste per la lotta contro il bullismo e per uno stage pieno di tecniche di MMA. “Tenetevi in campana” tutto targato Team Abatantuono Legio’s Family Vieste.

Pubblicato in Sport
Mercoledì, 22 Gennaio 2020 10:53

Mattinata festeggia Sant'Antonio Abate

Il centro garganico rivive un'antica tradizione legata al Santo protettore degli animali. L'associazione Mattinata a Cavallo, ripropone la tradizionale Festa di Sant'Antonio Abate, l'evento patrocinato dal Comune di Mattinata si svolgerà il 25 e 26 gennaio.

La prima giornata avrà inizio alle ore 19.00, protagonista della serata "La Mascalcia" momento in cui avviene il pareggio e la ferratura del cavallo, accompagnata dalla Sagra degli Antichi Sapori con le note del Gruppo Folk "Pizzeche & Muzzeche".

Mentre Domenica 26 alle ore 8.00 ci sarà il 3° Raduno Equestre che sfilerà nella piana della cittadina garganica, alle ore 11.00 la Santa Messa nella chiesa "Santa Maria della Luce" a seguire la benedizione degli animali. Per concludere i festeggiamenti, alle ore 13.00 si svolgerà il pranzo presso il ristorante " Giardino Monsignore".

Pubblicato in Manifestazioni

Sono al lavoro da lunedì pomeriggio i 91 rinforzi - poliziotti, carabinieri e finanzieri - inviati a Foggia per rispondere all’escalation criminale di inizio anno nel capoluogo e in provincia (Apricena, San Giovanni Rotondo, Orta Nova, Vieste e Manfredonia) e la morte sospetta a Torremaggiore di un incensurato, su cui sono in corso indagini per accertare se si tratti di omicidio o suicidio. Il ministro degli Interni sarà a Foggia il 15 febbraio per l’inaugurazione della Direzione investigativa antimafia.

Pubblicato in Società

Una Coppa già inseguita in passato da entrambe le compagini e che, inevitabilmente, sarà ad appannaggio di una delle due al termine del doppio confronto: Corato da un lato e Vieste dall’altro si contendono lo scettro regionale, oltre che l’accesso alla fase nazionale, percorso alternativo per tentare la scalata alla Serie D.

L’accesso in Interregionale, nel dettaglio, interessa maggiormente al Corato, costruito in estate con l’ambizione di tentare il tanto agognato salto di categoria: Pizzulli è stato chiamato per invertire la rotta e l’attuale -2 dal Molfetta in campionato è sinonimo di una rincorsa ben avviata.

Di contro vi è la truppa di Bonetti, coinvolta in zona playout e per la quale la Coppa rappresenta uno dei pochi motivi di soddisfazione di una stagione rivelatasi improvvisamente complicata: i garganici, consapevoli che l’obiettivo principale resta la salvezza, sognano però l’impresa e puntano a mettere in cascina l’importante trofeo.

Sia Corato che Vieste contano una partecipazione a testa alla finale, ma per entrambe l'esito non è stato dei più felici: quella dei neroverdi risale allo scorso anno, quella dei garganici all'annata 2013/14 e in tutti e due i casi a far versare lacrime amare alle rispettive tifoserie fu il Casarano.

La finale d'andata si disputerà domani, giovedì 23 gennaio presso lo stadio "Coppi" di Ruvo: il fischio d'inizio è previsto per le ore 14.30. Il 6 febbraio, alle ore 15, invece, spazio al match di ritorno: scenario della sfida lo "Spina" di Vieste.

Vito Salvatore Di Noi

Pubblicato in Sport

Si è svolto giovedì scorso 16 gennaio, nella prestigiosa Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica Italiana, la cerimonia ufficiale per la consegna del  Premio 100 Ambasciatori Nazionali. Organizzata dall’Associazione LIBER, presieduta da Verdiana Dell’Anna, in collaborazione con la casa editrice RDE, 100 Ambasciatori Nazionali è dedicato a Comuni, Aziende ed enti virtuosi, impegnati in ambiti rappresentativi per ogni regione italiana, quali agroalimentare, turismo, arte e cultura, sport e spettacolo, enogastronomia, moda, manifattura, innovazione, grande distribuzione, istituti di credito, abitare, cantieri navali, metalmeccanica, automotive, salute e benessere, tutela dell’ambiente, rispetto della legalità; enti locali ed imprese in prima linea che portano in Italia e all’estero la conoscenza del luogo d’origine e del suo stile iconico, industrie che investono sull’etica, sulla salute e la formazione dei dipendenti, nonché aziende ed enti ambasciatori di un’Italia che sa difendere le proprie radici e valorizzare l’eccellenza, con lo sguardo sempre rivolto al progresso.

Ad aprire la serata con i ringraziamenti e i saluti istituzionali di rito, la presidente dell’Associazione LIBER che ha organizzato l’evento. A seguire l'editore Riccardo Dell’Anna, ideatore del progetto editoriale e del pregiato volume 100 Ambasciatori Nazionali, di prossima uscita.

A condurre la serata, la giornalista Alda d’Eusanio che ha intervistato i membri del Comitato d’Onore, composto da note personalità e autorevoli rappresentanti di importanti Enti e Istituzioni nazionali. In sala, la platea composta dai 100 protagonisti e illustri ospiti tra le autorità.

Il Premio 100 Ambasciatori Nazionali,  per la Regione Puglia, è stato conferito a: Birra Raffo; Cantine Due Palme; Comune di Leverano; Comune di Palagianello; Comune di Peschici; Comune di Racale; Comune di San Donato Di Lecce; Comune di Triggiano; Leo Shoes; Marmi Strada; Zanzar Sistem.

«I 100 Ambasciatori - ha commentato il sindaco di Peschici, Franco Tavaglione - sono stati selezionati dall'Osservatorio delle Eccellenze Italiane con la supervisione di un autorevole Comitato d'Onore presieduto dal maestro Carlo Verdone. Dall'analisi di tutto il territorio nazionale il Comune di Peschici è stato ritenuto meritevole per la realizzazione del progetto: «Peschici - Presidio di cultura. Una valida idea, in collaborazione con Antonella Biscotti, per la valorizzazione e la difesa delle radici culturali del territorio e contestualmente per la ricerca di prospettive di sviluppo per le nuove generazioni, tutto ciò mediante l’apertura straordinaria di siti e l’organizzazione di momenti culturali e performance artistiche. Una torre saracena e un evento inedito e originale come «L’acquasala salverà il mondo» hanno convinto il Comitato d’Onore a tributare il premio al nostro Comune, ed io sono particolarmente soddisfatto di questo riconoscimento, che condividerò con i miei concittadini».

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

06 Luglio 2020 - 11:27:42

IL DISCO DELLA SETTIMANA/ NORAH JONES Pick me up...

Dopo un esordio di enorme successo spes­so ci si perde per sempre. Ma qualche volta, come nel caso di Norah Jones diventata cele­bre nel 2002 con lo «smooth jazz» di Come away…

Statistiche di accesso

1.png0.png2.png2.png0.png
Oggi502
Ieri9718
Questa settimana10220
Questo mese10220
Totale10220

Ora online:

25
Visitatori

07-07-2020

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -