Articoli filtrati per data: Domenica, 05 Gennaio 2020 - Rete Gargano

UGENTO Esposito, Indino (34' pt Pardo), Iannone, Solidoro, Pasca, Signore, Lamin, Sansò, Sciacca (24' st Castri), Regner, Lucasa.

A disp. Merone, Pino, Alessandri, Mosca, Congedi, Corciulo, Ma­rasco.

All. Oliva.

ATL. VIESTE Equestre, Sicuro, Ricucci, Gallo (13' st Raiola), Sollitto. Caruso, De Vita (41' st. Tantimonaco), Albano, Andrada (37' st. Prencipe), Colella, Prieto.

A disp. Innangi, Trotta, Rinaldi, Lucatelli, Gramazio.

All. Bonetti.

ARBITRO Montanaro di Taranto.

RETI 20' pt De Vita, 36' Lamin; 16' st Ricucci, 28' st Prieto, 31' st An­drada.

Inizia con un pesante ko casalingo il 2020 dell'Ugento, che scivola fuori dalla zona playoff. La compagine salentina cade in­fatti sotto i colpi di un Atletico Vieste che conquista tre punti pesantissimi e ridà nuovo ossigeno alla propria classifica. Dopo un inizio equilibrato sono i foggiani ospiti a passare in vantaggio con De Vita. La reazione dei giallorossi di casa si concretizza in chiusura di prima frazione con la segnatura di Lamin. Nella ripresa, però, l'Atletico cambia passo. È siglato da Ricucci il nuovo van­taggio del Vieste. La reazione dell'undici guidato in panchina da Mimmo Oliva stenta a concretizzarsi e gli avversari ne approfit­tano per mettere al sicuro il risultato e chiudere i conti in maniera definitiva. A sigillare la contesa arrivano le segnature di Prieto e Andrada.

 [m.g.]

 

I RISULTATI

Audace Barletta-F. Altamura 0-2

23' Ciriolo, 90' Abrescia

Corato-Barletta 1922 1-1

33' Zingrillo (B), 90' Leonetti (C)

Gallipoli-Deghi 1-0

30' Cortese

Orta Nova-Martina 0-0

Ugento-Atl. Vieste 1-4

20' De Vita (V), 35' Dieme (U), 61' Ricucci (V), 73' Prieto (V), 75' Andrada (V)

UC Bisceglie-San Marco 1-1

81' Zinetti (UC), 90' Ricci (SM)

Vigor Trani-Otranto 0-0

Ore 16,00

Molfetta Calcio-AT San Severo 2-0

23' Pinto, 35' Ventura

 

CLASSIFICA

Molfetta 40

Corato 36

Trani 30 (-3)

Martina 27     (-1)

Audace Barletta 25

Ugento, Barletta 1922 e Otranto 23

Altamura 22

UC Bisceglie 21

Deghi 20

Gallipoli 19

San Marco e Atl.Vieste 18

Orta Nova 16

AT San Severo 9

 

PROSSIMO TURNO
(12 gennaio ore 14.30 – giornata n. 18 3a rit.)

Atl. Vieste-AT San Severo
Martina-A. Barletta
Otranto-Corato
F. Altamura-Gallipoli
Barletta 1922-Molfetta
Deghi-Ugento
Orta Nova-UC Bisceglie
San Marco-Vigor Trani

Pubblicato in Sport
Domenica, 05 Gennaio 2020 16:40

Oggi il Concerto del Nuovo Anno

Si inizia il 6 gennaio col Concerto del Nuovo Anno e si continua a marzo con Histoire de Carmen, liberamente ispirata alla Carmen di Bizet. Ad aprile chiude la rassegna la conversazione con Stefano Bartezzaghi e il recital del grande pianista Alessandro Deljavan.

Il Concerto del Nuovo Anno propone le note di Strauss e un omaggio alle colonne sonore del grande cinema italiano.

Su palco del Cineteatro Adriatico alle 11.30 l’orchestra Suoni del Sud diretta da Benedetto Montebello 

 

Tornano a Vieste (FG), sul palco del Cineteatro Adriatico, gli appuntamenti ad ingresso gratuito della rassegna Musica Civica - Conversazioni tra suoni e parole, giunta alla IV edizione.        
La kermesse, evento centrale propone tre imperdibili appuntamenti: il 6 gennaio il Concerto del Nuovo Anno; il 10 marzo Histoire de Carmen, un'originale rivisitazione della Carmen di Bizet, ispirata al racconto originale di Merimè e all'opera dei librettisti Meilhac e Halèvy; il 27 aprile la conversazione con Stefano Bartezzaghi e le musiche di Chopin e Liszt interpretate dal grande pianista Alessandro Deljavan.

Il Concerto del Nuovo Anno, con ingresso alle 11 e inizio alle 11.30, è ormai un appuntamento irrinunciabile della programmazione musicale della città. Seguitissimo dal pubblico, quest’anno propone un programma variegato che comprende, oltre alle più popolari e tradizionali composizioni di Johann Strauss, come i noti valzer Voci di primavera e Sul bel Danubio blu e le celeberrime polke, una rassegna di musiche senza tempo che hanno fatto la storia del cinema italiano, accompagnando pellicole come, tra le altre, La vita è bella, Il postino, Le avventure di Pinocchio, Profumo di donna. L’interpretazione è affidata ad un’orchestra di pregio della Capitanata, l’orchestra Suoni del Sud, guidata da un musicista raffinato e apprezzato a livello internazionale, Benedetto Montebello.

La rassegna è voluta dal Comune di Vieste – Assessorato alla Cultura, ideata e organizzata dall’Associazione Musica Civica; gode anche del sostegno e della collaborazione dell’Associazione musicale Nuova Diapason, dell’associazione sportiva Motoclub Gargano e dell’associazione di volontariato Pegaso.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito.

Pubblicato in Spettacolo
Domenica, 05 Gennaio 2020 16:33

Anche a Peschici arriva la BEFANA!

Peschici si prepara a celebrare l'Epifania, con un doppio appuntamento, pianificato dal Comune di Peschici, dall'Ass. "Insieme Siamo Liberi" e dai Membri del Comitato "Peschici Eventi". 

Lunedì 6 gennaio 2020

Ore 10.30: Parata itinerante della Befana, patrocinata dal Comune di Peschici; 

Ore 16.00: P.zza Pertini - Arrivo della Befana, con musica, balli, giochi. Si invitano, pertanto, i bambini a portare una semplice calza (di qualsiasi materiale), che sarà riempita dalla Befana. Il pomeriggio è organizzato dall'Ass. "Insieme Siamo Liberi" e dal Comitato "Peschici Eventi". 

Peschici c'è.

Pubblicato in Manifestazioni

Calze del suo personaggio Disney preferito, della sua squadra del cuore o calze vuote che potrai riempire con ciò che preferisci.

Bolle di Bimbo è il primo ed unico negozio specializzato per bambini.

Omogenizzati, pannolini, giocattoli, calze, intimo, biberon.... al Bolle di Bimbo abbiamo pensato a tutto e a tutti.

Siamo a Vieste, in Via Ruggero Bonghi, 20/22 e siamo aperti anche Domenica 5 gennaio dalle 8.30 alle 13.00

Pubblicato in Avvisi

Le azioni per il con­tenimento della spesa farmaceu­tica, pur giustificate dagli obiet­tivi di bilancio, non possono sca­valcare le disposizioni di legge perché altrimenti si rischia di intaccare la libertà di cura dei medici. Per questo il Tar di Bari, con due sentenze fotocopia (l’ul­tima è stata depositata giovedì) ha bocciato le delibere della giun­ta regionale che la scorsa estate hanno dato un giro di vite all’ac­quisto dei farmaci biosimilari a base di somatropina e eritropoietina.

Parliamo, per la Puglia, di far­maci che costano alle casse pub­bliche circa 28,5 milioni di euro l’anno (21 per la sola epo, più nota come ormone della crescita) con una dinamica piuttosto partico­lare rispetto al resto d’Italia: ap­pena il 24% dei piani terapeutici relativi alla somatropina e il 19% di quelli per l’epo riguardano farmaci biosimilari (cioè gli equi­valenti del farmaco biologico, det­to «originator») e dunque a minor costo a parità di caratteristiche terapeutiche.

Ecco perché, con le due delibere ora annullate dal Tar su ricorso della Sandoz (una multinazionale specializzata nella produzione di farmaci biosimilari), la Regione - dopo aver preso atto dei risultati delle gare effettuate da InnovaPuglia per la fornitura di questi farmaci - aveva imposto ai medici di utilizzare prioritariamente la specialità prima classificata (cioè quella che costa meno) rispetto alla seconda e alla terza spe­cialità, pure «vincitrici» della se­lezione, che vanno invece uti­lizzate «solo in “caso di docu­mentata motivazione clinica”». Tutti gli altri farmaci in com­mercio (compreso dunque l’«originator») diventano dunque re­siduali e possono «essere pre­scritti per garantire la continuità terapeutica dei pazienti già intrattamento».

In altre parole: l’«originator» potrà essere pre­scritto solo a chi già lo utiliz­zava. Con questo approccio la Puglia ipotizzava di risparmiare, già a partire dal primo anno (che - dati i tempi di aggiudicazione - sarà il 2020) circa il 30% della spesa del 2018. Ma i giudici amministrativi baresi (Seconda sezione, presi­dente Adamo, estensore Leva) hanno deciso che le condizioni poste ai prescrittori sono troppo restrittive.

La legge nazionale, a proposito degli accordi quadro per l’acquisto dei farmaci bio­similari, prevede infatti che i pazienti debbano essere trattati con uno dei primi tre farmaci della graduatoria di gara. «È evi­dente - secondo il Tar - che la disposizione statale non contem­pla alcuna limitazione in favore del primo classificato, a discapito del secondo e del terzo classificato e che l’individuazione del pro­dotto più adatto è riservata alla libera scelta del medico, secondo la propria scienza, coscienza ed esperienza». Ordinare l’utilizzo del solo farmaco primo classi­ficato, prosegue la sentenza,con­diziona «la libertà di scelta del medico e, in ultima analisi, la tutela della salute del paziente»: è la legge nazionale «il punto di equilibrio tra le esigenze di con­tenimento della spesa sanitaria, attraverso l’utilizzo dei farmaci biosimilari, e la libertà prescrit­tiva del medico», e ulteriori li­mitazioni introdotte dalle Regioni potrebbero «determinare l’ap­provvigionamento da materie prime viventi di non sicura pro­venienza oppure l’utilizzo di me­todiche produttive di minore si­curezza e igiene».

Pubblicato in Sanità
Domenica, 05 Gennaio 2020 10:12

5 Gennaio/ OCCHI NUOVI

A volte, più che di un mondo nuovo, c'è bisogno di occhi'nuovi per guarda­re il mondo.

CLAUDIO BAGLIONI

Ho ascoltato per caso solo qualche volta le canzoni di Claudio Baglioni e capisco come possa la sua voce essere gradita a molti. Ora mi imbatto nella citazione di una sua frase, mentre leggo una rivista, e mi piace condividerla con chi forse conosce più di me le sue canzoni. La frase contiene una verità spesso affermata in forme diverse nella storia del pensiero, anche se con ragionamenti più complessi.

C'è una realtà oggettiva che è fondamentale, ma esiste anche una sogget­tività che è decisiva nella percezione di quella realtà. Spesso si ricorre all'immagine delle lenti che, se scure, obnubilano l'intero orizzonte. Il mondo talvolta ci pare tutto brutto e malvagio perché è il nostro sguardo a non essere più abilitato a cogliere i colori e le diversità.

C'è una sorta di daltonismo spirituale che assegna il grigio a tutta la realtà rendendola odiosa e insopportabile. Gli occhi dell'anima sono, quindi, decisivi per giudicare la realtà. Lo scrittore inglese Chesterton nella sua opera più importante, Ortodossia (1908), evoca­va la battuta di una bambina che diceva: «Un ottimista è un uomo che vi guarda gli occhi, un pessimista un uomo che vi guarda i pie­di».

L'uomo vero e realista dovrebbe essere capace di passare dai piedi al volto, di cogliere le variegate sfumature dell'essere e della vita. Più che aggrapparci a vagheggiamenti illusori di trasformazio­ne radicale del mondo, considerandolo sotto il segno del Maligno, proviamo a purificare il nostro occhio intorbidito per scoprire il be­ne in azione, come suggeriva anche santa Caterina da Siena: «Occor­re levare la nebula dell'intenebrimento della malizia e dell'amor proprio, levare questa nebula affinché il vedere rimanga chiaro».

Gianfranco Ravasi

Pubblicato in Società
Domenica, 05 Gennaio 2020 10:07

Fine festività con allerta meteo

La prefettura di Bari ha diramato un avvertimento per le condizioni climatiche previste per le prossime ore. Fino alla Befana si prevedono venti forti o di burrasca nordorientali su tutta la Puglia. Possibili anche forti mareggiate lungo le coste esposte ai venti. L’allerta è catalogata con il colore giallo ed è legata soprattutto ai disagi causati dal vento che raggiungerà anche i 70 chilometri orari.

Pubblicato in Ambiente

Dopo la pausa natalizia, oggi il cam­pionato di serie C Gold di basket maschile toma in campo per la prima giornata di ritorno. Per l’oc­casione, sul parquet dell’Omnisport di Vieste, la Bisanum Viaggi affronterà il Castellaneta, attual­mente penultimo a pari punti con la Silac Angel e il Monteroni.

Ciò non significa che si tratti di un avversario da prendere sottogamba, conside­rato il roster di cui dispone in cui spiccano il play De La Cruz, che viaggia con una media di 12 pun­ti a partita, a sua volta coadiu­vato dalla guardia Gaudiano e dalle ali piccole Mascoli e Pancalli, più le ali forti, Budrys e Ianuale.

L’unica novità, la sostituzione del loro giocatore più pericoloso per problemi personali, quel Marshall che viaggiava con una media di quasi 23 punti a partita, con il centro olandese Malalu, che po­trebbe essere tra i protagonisti del match. In casa Bisanum, invece, è certa la defezione di Scozzare, in permesso per il grave lutto che lo ha colpito in questi giorni, mentre tutti gli altri, al rientro dalle vacanze, si solo allenati per prepararsi al meglio.

Come al solito, a parlarci di questo match, è Gian­pio Ciociola. «Sarà una gara importante, questa contro il Castellaneta e per due motivi - chiarisce il coach -: pri­mo, non possiamo permetterci di dilapidare punti casalinghi, considerato che il calendario del girone di ritorno ci metterà di fronte a gare impegnative sia in casa che in trasferta; secondo, abbiamo bisogno dei due punti per tenere a distanza la griglia play out.

Il Castellaneta è a sole quattro lunghezze da noi in una classifica che in quattro punti rac­chiude ben otto squadre. Mettiamoci pure che non sarà una gara tatticamente semplice da affrontare, visto il roster del Castellaneta, una squadra capace di posizionare elementi che possono giocare in­ differentemente in tutte le posizioni». Telegrafico, il commento di Francesco Compa­gnoni. «Finalmente ricominciamo col girone di ritorno - commenta il capitano della Bisanum - che sarà sicuramente molto difficile in cui tutte le squadre proveranno a raccogliere più punti pos­sibili per la salvezza o per una buona posizione play off”.

 

IL PROGRAMMA

Libertas Altamura-Pall. Moffetta

Bisanum Vieste-Valentino Bk Castella­neta

Lupa Lecce-Silac Manfredonia

Ostuni-Monteroni

Mola New Basket-Action Now! Monopoli

Cus Jonico Taranto-Basket Francavilla

 

LA CLASSIFICA

Action Now! Monopoli 18

Moffetta 16

Cus Jonico Taranto 14

Lupa Lecce, Mola New Basket, Bisanum Vieste, Libertas Altamura 12

Cestistica Ostimi 10

Silac Manfredo­nia, Valentino Bk Castellaneta, Monteroni 8

Fran­cavilla 2

Michelangelo Guerra

Pubblicato in Sport

Riparte il torneo di Eccellenza pugliese che potrebbe perdere una delle sue protagoniste, il Martina, alle prese con una lotta contro il tempo per evitare la seconda rinuncia consecutiva e l’esclusione dal campionato. Oggi la formazione itriana è attesa a Orta Nova, sul cui campo potrebbe presentarsi con la formazione Juniores. Comunque vada la situazione Martina, il torneo di Eccellenza ne ha già subito (e ne subirà) gli effetti. Tra le gare di oggi spicca il derby tra Gallipoli e Deghi. L’Ugento ospita il Vieste. Atletico determinato a portare a casa punti che servono per la salvezza. L’Otranto si recherà a Trani.

LA 17° GIORNATA

Oggi h 14.30

Audace Barletta-F. Altamura: Francesco Mallardi di Bari (Bono-Cantatore)

Corato-Barletta 1922: Luca Vittoria di Taranto (Favilla-Spalierno) – a Ruvo di Puglia

Gallipoli-Deghi: Nico Valentini di Brindisi (Miccoli-Salvemini)

Orta Nova-Martina: Riccardo Gagliardini di Macerata (Grimaldi-Latini)

Ugento-Atl. Vieste: Salvatore Montanaro di Taranto (Spagnolo-Santoro)

UC Bisceglie-San Marco: Roberto Aratri di Bari (Massari-Errico)

Vigor Trani-Otranto: Antonio Spera di Barletta (Battista-Desiderato)

 

Ore 16,00

Molfetta Calcio-AT San Severo: Luca Schifone di Taranto (Nero-Miceli)

 

CLASSIFICA

Molfetta 37

Corato 35

Trani 29

Martina 26

Audace Barletta 25

Ugento 23

Barletta 1922 e Otranto 22

Deghi e UC Bisceglie 20

Altamura 19

San Marco 17

Gallipoli 16

Orta Nova e Atl. Vieste 15

AT San Severo 9

----------------------------------

Pubblicato in Sport

Il Trinitapoli in casa con lo United Monte Sant’Angelo, a Ruvo sarà di scena il Peschici. Si cercano i tre punti per contendere alla barese Palese la vittoria del campionato. Riparte il torneo di se­conda categoria che potrebbe decidersi solo negli scontri diretti per il passaggio alla categoria supe­riore.

Ma è una giornata, quella di oggi, che vedrà tante gare il cui risultato finale può valere tanto sia per i play off che per i play out. Sul terreno del Canosium sarà di scena un sorprendente Castelluccio dei Sauri, mentre la Gioventù San Severo ospita l’Ascoli Satriano. In casa del Trinitapoli c’è entusiasmo, il progetto è quello di riportare il grande calcio sul nuovo impianto sportivo.

La compagine biancorossa, attualmente vice capolista, crede nella vittoria del campionato e nel passaggio al categoria superiore. Tutto per dar vita ad un nuovo progetto che riesca a coinvolgere il paese. Una cavalcata straordinaria ad oggi e che nei progetti della di­rigenza è destinata a durare. Non vuole mollare il Peschici anche se in casa della Ruvese non sarà affatto facile.

La classifica piace ed allora bisogna cavalcare il momento. Il Castelluccio dei Sauri di Antonio Rigillo si aggiudica Pasquale Lovasto dal Foggia Incedit e Jacopo Santolupo dall’Orta Nova (ex Real Siti). Calciatori che hanno disputato tornei di eccellenza e promozione e che potrebbero fare la differenza in seconda categoria. È terminato senza reti il recupero tra lo United Monte Sant’Angelo e la Virtus Bisceglie.

IL PROGRAMMA

Ruvese-Peschici

Trinitapoli-United Monte S.Angelo

Palese-Minervino

Canosium-Castelluccio dei S.

Gioventù S.Severo-Ascoli S.

V.Bisceglie-F.Molfetta

 

LA CLASSIFICA

Palese 27

Trinitapoli 25

Pe­schici 23

V.Bisceglie 22

Castelluccio 20

Ascoli S. 19

Canosium e Ruvese 15

Monte S.A. 12

S.Severo 6

Top Player Minervino 4

F.Molfetta 0

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

OLMO generico

Il libro della settimana

30 Marzo 2020 - 10:43:28

Il Libro della Settimana/ Fratelli d’Italia di Alberto Arbasino

Fratelli d’Italia nacque come uno sfrenato «viaggio in Italia» degli anni Sessanta, uno smisurato Grand Tour di ventenni on the road. Quando fu pubblicato nel 1963, era un romanzo…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -