Articoli filtrati per data: Giovedì, 12 Marzo 2020 - Rete Gargano

Il presidente della Regione Puglia, Michele  Emiliano, comunica che oggi a seguito di un incontro in videoconferenza tra la task force regionale per l’emergenza Coronavirus e i vertici della società farmaceutica Roche, alla presenza del prof. Pier Luigi Lopalco,  è stata raccolta l’offerta  dell’amministratore delegato della società per ricevere gratuitamente il farmaco “Tocilizumab”, che ha mostrato promettenti caratteristiche di efficacia in un gruppo selezionato di pazienti con Covid-19 Coronavirus, nell’impedire la progressione della malattia verso le forme più gravi.

Nei prossimi giorni la Regione renderà noto all’azienda il fabbisogno programmato per poter mettere a disposizione il farmaco negli ospedali pugliesi.

Pubblicato in Notizie

 

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, comunica che oggi 12 marzo - con aggiornamento alle ore 20.00 - sono stati effettuati 253 test in tutta la regione per l'infezione da Covid-19 Coronavirus. Di questi:

235 sono risultati negativi e 18 positivi.

I casi positivi sono cosi suddivisi:

6 in Provincia di Bari;

2 in Provincia Bat;

1 in Provincia di Brindisi;

1 in Provincia di Foggia;

6 in Provincia di Lecce;

2 in provincia di Taranto

Con questo aggiornamento salgono a 108 i casi positivi registrati in Puglia per l'infezione da Covid-19 Coronavirus. Tutti i test positivi verranno inviati all'Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Molti organi di stampa stanno diffondendo la notizia della sesto decesso da Covid-19 in Puglia.

Tale notizia al momento non risulta confermata poichè il test effettuato nel laboratorio di Lecce risulta dubbio.

Pertanto la procedura ministeriale prevede l’effettuazione di un test di conferma che sarà effettuato nella giornata di domani nel policlinico di Bari.

Prima di avere l’esito dal laboratorio di Bari dunque non si può parlare di “sesto decesso”.

Si invitano quindi le testate giornalistiche ad attendere le comunicazioni ufficiali della Regione Puglia per garantire una corretta informazione   

Pubblicato in Notizie

È partita oggi  la distribuzione a tutte le aziende sanitarie della Regione della prima tranche - 20mila pezzi - della fornitura di 500mila dispositivi di protezione individuale (DPI) necessari per far fronte alle esigenze del sistema sanitario regionale, tutelare gli operatori dall’esposizione a rischio biologico (operatori di 118 e Pronto Soccorso, personale dei reparti di Malattie Infettive, Anestesia e Rianimazione, Pneumologia e Medicina interna). A questo ordine si aggiunferanno le forniture della Protezione civile acquistate attraverso il sistema Consip.

Il coordinamento della fase successiva al reclutamento è affidato al Direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro, che sulla base delle esigenze connesse al programma di attivazione del Piano CoVid19, nonché sulla base delle esigenze straordinarie di ciascuna  azienda potrà “dirottare” l’applicazione delle diverse figure professionali verso le aziende con maggiori esigenze.

Pubblicato in Notizie

Smart working anche per i dipendenti dell’Ente Parco Nazionale del Gargano per l’intera durata dell’emergenza Coronavirus. Ad autorizzare l’attivazione dell’istituto del lavoro agile, in accordo con le misure varate dal Governo, è stato il Presidente Pasquale Pazienza attraverso un’ordinanza tempestivamente adottata per assicurare un’incisiva azione di contenimento del rischio di contagio da COVID-19, già registrato in diversi Comuni del Parco del Gargano.

Dalla chiusura temporanea è escluso l’ufficio protocollo la cui attività sarà comunque assicurata. Tutte le informazioni relative ai procedimenti di competenza dell’Ente Parco saranno fornite esclusivamente in via telefonica o a mezzo email i cui recapiti sono disponibili sul sito web istituzionale 

Pubblicato in Notizie

 È partito in tutta la Puglia il piano straordinario di assunzioni di medici, infermieri e operatori sanitari per fronteggiare l’emergenza Covid 19. Negli ospedali della provincia di Foggia sono stati assunti 8 assistenti sanitari da dedicare alle attività di sorveglianza attiva delle persone che si trovano in isolamento nelle proprie abitazioni. Debitamente formato, tale personale ha anche il compito di dare informazioni certe e chiare sul Covid-19. Sono stati appena assunti 30 infermieri da graduatoria di avviso pubblico, attualmente esaurita. Si stima un ulteriore fabbisogno di 35 unità. Il Policlinico Riuniti di Foggia ha assunto per emergenza Covid-19: 85 infermieri già operativi e altri 20 che saranno in servizio da lunedì 16 marzo; 6 medici del reparto Malattie respiratorie e 2  Malattie Infettive; 2 tecnici laboratorio e 2 biologi (per microbiologia esecuzione test Covid-19); 4 ostetriche; 30 Oss a tempo determinato per due mesi che si aggiungono ai 226 Oss che saranno assunti con urgenza dalla graduatoria  approvata oggi.

Pubblicato in Notizie

“Arrivano i rinforzi nei reparti e nelle corsie dei nostri ospedali. È partito in tutta la Puglia il piano straordinario di assunzioni di medici, infermieri e operatori sanitari per fronteggiare l’emergenza Covid 19. I primi contratti sono già stati firmati, si procede ovunque con celerità, lavoriamo per potenziare lo straordinario esercito di donne e di uomini che si stanno prendendo cura della salute dei pugliesi”: lo comunica il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Tutte le aziende hanno in corso la firma dei contratti.

“I dati che comunichiamo oggi sono in continuo aggiornamento e vanno letti su scala regionale, nel senso che il personale sarà dislocato dove più serve secondo la strategia di contrasto al Covid19 definita dalla task force. Siamo solo all’inizio. Come è noto abbiamo formalizzato al Governo la richiesta di poter sbloccare assunzioni di medici, infermieri e OSS per 2539 unità. Nel frattempo ci siamo comunque portati avanti con il lavoro. Esattamente come abbiamo fatto con le forniture dei dispositivi di protezione individuale per garantire a chi si trova in prima linea negli ospedali di lavorare in sicurezza e senza rischi”.

È partita oggi infatti la distribuzione a tutte le aziende sanitarie della Regione della prima tranche - 20mila pezzi - della fornitura di 500mila dispositivi di protezione individuale (DPI) necessari per far fronte alle esigenze del sistema sanitario regionale, tutelare gli operatori dall’esposizione a rischio biologico (operatori di 118 e Pronto Soccorso, personale dei reparti di Malattie Infettive, Anestesia e Rianimazione, Pneumologia e Medicina interna). A questo ordine si aggiunferanno le forniture della Protezione civile acquistate attraverso il sistema Consip.

Il coordinamento della fase successiva al reclutamento è affidato al Direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro, che sulla base delle esigenze connesse al programma di attivazione del Piano CoVid19, nonché sulla base delle esigenze straordinarie di ciascuna  azienda potrà “dirottare” l’applicazione delle diverse figure professionali verso le aziende con maggiori esigenze.

Questi i dati aggiornati sulle assunzioni in corso nella per la Provincia di Foggia:

ASL FOGGIA

Sono stati assunti 8 assistenti sanitari da dedicare alle attività di sorveglianza attiva delle persone che si trovano in isolamento nelle proprie abitazioni. Debitamente formato, tale personale ha anche il compito di dare informazioni certe e chiare sul Covid-19. Sono stati appena assunti 30 infermieri da graduatoria di avviso pubblico, attualmente esaurita. Si stima un ulteriore fabbisogno di 35 unità.

POLICLINICO RIUNITI FOGGIA

Il Policlinico Riuniti di Foggia ha assunto per emergenza Covid-19: 85 infermieri già operativi e altri 20 che saranno in servizio da lunedì 16 marzo; 6 medici del reparto Malattie respiratorie e 2  Malattie Infettive; 2 tecnici laboratorio e 2 biologi (per microbiologia esecuzione test Covid-19); 4 ostetriche; 30 Oss a tempo determinato per due mesi che si aggiungono ai 226 Oss che saranno assunti con urgenza dalla graduatoria  approvata oggi.

 

LA RICHIESTA DI ASSUNZIONE FATTA DALLA REGIONE PUGLIA AL GOVERNO

La Regione Puglia è in attesa del via libera del Governo per assumere altre 2539 unità, di cui:

678 medici;

1191 infermieri;

599 OSS;

60 tecnici e assistenti.

Pubblicato in Sanità

Un incontro proficuo quello tenuto oggi via skype dall’assessore Loredana Capone con i rappresentanti di categoria del turismo pugliese. E ‘ stata l’occasione per fare il punto sulle iniziative che la Regione Puglia ha messo in campo per sostenere le imprese turistiche pugliesi in questo difficile momento e per ascoltare le ulteriori proposte delle associazioni di categoria che hanno presentato un DOCUMENTO UNITARIO a firma di Confcommercio, Confindustria e Confesercenti.

Tre le richieste prioritarie al momento avanzate dalle associazioni che hanno chiesto all’assessore Capone di farsi portavoce con gli altri assessorati:

- Attivazione ed estensione immediata della CIG in deroga per tutte le aziende della filiera allargata del turismo alle quali non si applicano gli ammortizzatori sociali ordinari, con relativa semplificazione di attuazione dello strumento.

-   Semplificazione e conseguente immediata liquidazione degli importi dovuti alle imprese per le spese effettuate nell’ambito della realizzazione di progetti di investimento finanziati europee. Allo stesso tempo, prevedere, per le imprese destinatarie di agevolazioni pubbliche, la sospensione dei termini di rendicontazione, in quanto nell’attuale fase emergenziale non può essere rispettata la tempistica di realizzazione dei progetti agevolati e l’effettuazione dei relativi pagamenti.

-  Per le imprese turistico ricettive definizione ed attribuzione alla bilateralità di un fondo pubblico di sostegno al reddito in favore dei lavoratori finalizzato a reintegrare le retribuzioni, dirette e/o indirette, per i prossimi tre mesi a fronte di accordi sindacali di riduzione temporanea degli stessi.

L’Assessore ha assicurato il suo impegno, per le sue deleghe e per le richieste da sottoporre ai colleghi in Giunta,  ribadendo le azioni fin qui svolte insieme al Presidente Emiliano  per negoziare anche  con il Governo,  per quanto di competenza, le misure urgenti e fondamentali per il sistema turistico e culturale e per tutto l’indotto economico.

Siamo in attesa  per domani delle misure del Governo sugli ammortizzatori sociali  e/o deroghe per il settore del turismo, per le quali abbiamo chiesto con il Presidente Emiliano in una nota inviata al Ministro Franceschini il 28 febbraio scorso che siano estese alla Puglia e al sud e a tutta la filiera allargata del turismo. E ho  già rivolto  ai colleghi e a Puglia sviluppo le istanze del sistema del turismo. Ci terremo costantemente informati sui risultati delle  attività in corso.

L’auspicio è per tutti che passi presto questo tsunami e torniamo a fare una cabina di regia per promuovere la nostra magnifica Puglia”.

Pubblicato in Turismo

C’era da aspettarselo che qualche delinquente cercasse di sfruttare il momento di emergenza. Così è accaduto che a Vieste delle persone si sono presentate presso un ufficio di assicurazione dichiarando di essere autorizzati dal Comune per attuare la sanificazioni degli ambienti. Si sono fatti pagare 80 euro per una sanificazione (ovviamente non fatta) e, dopo avere fatto allontanare il titolare hanno preso del denaro e degli arredi.

Ma la perversione delinquenziale ha toccato anche la questione dei tamponi. E’ capitato che delle  persone si presentino nelle abitazioni chiedendo se qualcuno abbia tosse o febbre, promettendo che il giorno successivo torneranno per fare il “tampone” su incarico della Regione. Ovviamente è tutto falso e serve solo  a poter truffare i malcapitati.

E’ importante chiarire che il Comune di Vieste non ha autorizzato nessuno ad attuare procedure di sanificazione e che nessuno può effettuare a tamponi presso le abitazioni.

Si raccomanda, nel caso, di telefonare al 112 per allertare le Forze dell’Ordine.

Pubblicato in Cronaca

A seguito dell’emergenza nazionale da Coronavirus sono stati introdotti dal Governo, con svariati decreti, dei provvedimenti che hanno un’incidenza straordinaria sull’agire quotidiano tale da comportare inevitabili riflessi sull’economia. In attesa dei provvedimenti di natura economico-finanziaria in ambito nazionale, l’Amministrazione comunale di Vieste, ha deliberato questa mattina dei provvedimenti per introdurre modifiche a portata e scadenze della fiscalità locale in considerazione delle “caratteristiche peculiari macro e microeconomiche proprie del Comune di Vieste, tipiche di un’economia turistica modulata su cicli economici attivi nella stagione estiva-primaverile e passivi in quella autunnale-invernale con i relativi riflessi sui flussi tributari”.

La prima riguarda l’istituzione dei parcheggi a pagamento nell’ambito dell’intero territorio comunale che è fissato con decorrenza 1° maggio 2020.

La seconda attiene la sospensione sino al 3 aprile 2020 (ed, in ogni caso, sino al termine dell’emergenza eventualmente prorogata con successivi provvedimenti del Governo) delle rateizzazioni in corso, per i tributi comuali sia di soggetti privati/ditte individuali che di persone giuridiche.

La terza fa riferimento alle scadenze per il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche per il 2020 che ora sono state così rimodulate: nessun versamento all’atto del rilascio dell’atto concessorio; 20% al 31 luglio; 50% al 31 agosto; 30% al 30 settembre.

Pubblicato in Politica

Il Comune di Vieste, al fine di supportare la popolazione, anche alla luce delle nuove restrizioni, in collaborazione con le associazioni del territorio (Protezione Civile Pegaso, Giacche Verdi, LNDC Vieste, Motoclub Gargano) ha iniziato il censimento degli esercizi commerciali di beni di prima necessità, disposti ad offrire servizio a domicilio.

Tutti gli esercizi commerciali rientranti nelle categorie autorizzate all'apertura che vogliono aggiungersi potranno contattare il numero sotto indicato, specificando nome dell'esercizio, indirizzo, numero di telefono di riferimento.

Gli esercizi dovranno provvedere alla consegna autonomamente.

L'elenco sarà divulgato dal Comune di Vieste sulla pagina istituzionale, social e aggiornato costantemente.

Numero da contattare: 3467389602.

 

Elenco (in aggiornamento) degli esercizi commerciali che hanno aderito:

FARMACIE

Farmacia del Porto, via Giovanni XXII, tel. 0884705548/0884704483

Farmacia Di Lauro, viale XXIV Maggio 88, tel. 0884708012

Farmacia San Giorgio, piazzale Aldo Moro, tel. 0884708177

Farmacia San Giuseppe, corso Fazzini 23, tel. 0884708019 (solo Whats App 3394489681)

 

ALIMENTARI

Carrefour express, via Firenze 6, tel. 3409759784

Ideal Market La bottega del corso, corso L. Fazzini, tel. 0884708581

Market Bontà, via Antiche porto aviane, tel. 3488537576

Market Quitadamo (da Celeste), via Bellini 8, tel. 3493348323

 

PANIFICI

Panificio di Piero Ciuffreda, viale XXIV maggio 84, tel. 3497044042

Panificio Mariagrazia, via Giovanni XXIII 43, tel. 0884705621

Panificio Mingone, via Verdi 55, tel. 0884706998 (solo la mattina)

 

MACELLERIE

Macelleria Ciuffreda, via Giovanni XXIII 49, tel. 3476609569 (no sabato)

 

FRUTTA E VERDURA

Fruttivendolo Olivieri, via Dante Alighieri 7, tel. 3465275151

Lilli Frutta, via verdi 7, tel. 3494093025

Ortofrutta, via Giovanni XXIII, tel. 3493540705

Vieste Frutta, lung. Europa 3, tel. 0884700085

 

NEGOZI PER ANIMALI

Amici di zampa, via verdi 33, tel. 3458456424

Micio bau bau, lung. Europa 3, tel. 3495718919

Pubblicato in Avvisi
Pagina 1 di 3

ReteGargano consiglia...

Il libro della settimana

30 Marzo 2020 - 10:43:28

Il Libro della Settimana/ Fratelli d’Italia di Alberto Arbasino

Fratelli d’Italia nacque come uno sfrenato «viaggio in Italia» degli anni Sessanta, uno smisurato Grand Tour di ventenni on the road. Quando fu pubblicato nel 1963, era un romanzo…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -