Silvestri gas
Articoli filtrati per data: Mercoledì, 25 Marzo 2020 - Rete Gargano

 

Il Don Uva Va chiuso subito!! Oltre ai casi conclamati, medici, operatori sanitari ed in più parenti, che risultano presumibilmente contagiati nell’Area Ospedaliera, circa 20 operatori, non sanno se sono stati contagiati ed a oggi non ci sono più le condizioni affinché la struttura resti aperta, poiché non sono stati effettuati i tamponi di prevenzione, ed i relativi controlli e soprattutto le relative condizioni propedeutiche affinché la struttura possa rimanere aperta.

Sei milioni (6) di euro di UTILI  guadagnati nel primo anno di gestione da parte di Universo Salute, che dovevano finire nelle tasche dei lavoratori, solo 3.5 milioni di euro per l’acquisizione delle tre case, Foggia Potenza e Bisceglie, pagati quando un tozzo di pane, per salvare operatori sanitari che oggi sono in trincea, per difendere i degenti dalle cure e dalla diffusione del Coronavirus.

Pochissimi dispositivi di sicurezza, quasi zero, tanto caos nella organizzazione dei servizi di tutela del personale sanitario, e poca sanificazione degli ambienti, rispetto a quanto dichiarato dai loro comunicati stampa, non c’è effettiva dimostrazione vera di sanificazione degli ambienti ma solo un voler rassicurare operatori e familiari della condizione non veritiere della realtà.

Cosi il Dr.Telesforo pensa di proteggere i propri operatori e le proprie cliniche dal Corona Virus!!!

Non ci sono più le condizioni, la situazione è degenerata  e soprattutto se il Coronavirus arriva nell’Istituto Ortofrenico dove ci sono 170 pazienti ortofrenici e psichiatrici, ed a causa della mancanza di tutela del personale e della inefficienza della proprietà, la struttura non riuscirà a gestire l’evento pandemico,  per evitare la diffusione in città del Coronavirus.

Adesso potranno anche licenziarmi!!! ma io non VENDERO’ MAI  la salute dei lavoratori, dei degenti e dei parenti per un pugno di euro!!

La vita prima dei soldi, la salute prima di tutto, la dignità senza confini.

 

Io non mi vendo, io mi ribello, io denuncio tutto!!

Ai Lavoratori un Appello Accorato!! Tutelate i vostri figli e le vostre famiglie, loro lo hanno fatto per le proprie famiglie…….

+

FIRMATO FTO

Massimiliano Di Fonso

Segretario Confederale Usppi

 

Pubblicato in Coronavirus

Parlare di rallentamento della crescita dei contagi può sembrare fuori luogo, ma oggi in Puglia sono stati registrati 11 casi in meno. Trend che riguarda anche la provincia di Foggia dove rispetto a ieri si sono avuti 7 positivi al Covd in meno. Piccoli numeri, ma segnali importanti che lasciano ben sperare anche i nostri epidemiologi. In Puglia oggi sono stati effettuati 878 test per l'infezione covid, 88 sono risultati positivi, facendo salire a 1093 i pugliesi contagiati così suddivisi: 32 in provincia di Bari, 22 in quella di Foggia, 13 a Brindisi, 5 a Taranto, 3 nella provincia di Lecce e nella Bat. La Capitanata, in rapporto alla sua popolazione detiene il numero più alto dei positivi: 277. Purtroppo anche oggi 4 vittime del coronavirus, due dei quali nel Foggiano, uno a Bari e uno a Lecce.

Pubblicato in Coronavirus
Mercoledì, 25 Marzo 2020 17:49

AIRBNB, ALLOGGI GRATIS PER MEDICI E INFERMIERI

Gli host a fianco del personale sanitario in trasferta ---- Porte aperte nell'emergenza. Airbnb lancia “Airbnb per medici” e infermieri airbnb.it/medicieinfermieri), un'iniziativa per accogliere il personale ospedaliero che dovrà trasferirsi temporaneamente per fronteggiare l'emergenza coronavirus. In tutta Italia saranno migliaia le nuove assunzioni di medici e infermieri previste nelle prossime settimane. Molti di loro si troveranno nella necessità di trasferirsi con urgenza in un'altra città per svolgere il proprio incarico.

L'iniziativa nasce con l'obiettivo di mettere in comunicazione in maniera semplice e diretta gli host che hanno espresso il desiderio di rendere disponibile senza compenso il proprio appartamento e il personale ospedaliero che potrà scegliere, in pochi minuti, l'alloggio più idoneo alle proprie esigenze. Airbnb si farà carico dei costi dell'operazione consentendo anche la copertura delle spese correnti agli host. Per gestire le richieste, che potranno venir avanzate dai singoli operatori sanitari ma anche da parte delle strutture ospedaliere, Airbnb collaborerà con l'associazione OspitaMI nella gestione del processo di prenotazione entrando direttamente in contatto con medici e infermieri che compileranno la richiesta online.

Medici, infermieri o strutture ospedaliere potranno inviare la propria richiesta attraverso il sito airbnb.it/medicieinfermieri. Tutti coloro che compileranno il questionario online con tutte le informazioni richieste verranno contattati dall'associazione OspitaMI, partner di Airbnb in quest'iniziativa, che li supporterà nell'identificazione della soluzione migliore e gestirà il processo di prenotazione.
    L'alloggio per il personale sanitario sarà completamente gratuito fino a due mesi di permanenza.
    Chiunque desideri mettere a disposizione il proprio alloggio su airbnb potrà candidarsi allo stesso indirizzo: airbnb.it/medicieinfermieri. Gli host Airbnb già attivi potranno in pochi clic mettere a disposizione il proprio immobile. Gli host selezionati saranno contattati da OspitaMI che illustrerà loro il meccanismo per accedere al contributo di Airbnb.

Per tutte le informazioni visitare il sito airbnb.it/medicieinfermieri. (fonte: ANSA)

Pubblicato in Coronavirus

[Cliccando BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 25/03/2020 potrete consultare il report completo] ------

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 25 marzo, in Puglia, sono stati effettuati 878 test per l'infezione Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 88 casi, così suddivisi:

32 nella Provincia di Bari;

3 nella Provincia Bat;

13 nella Provincia di Brindisi;

22 nella Provincia di Foggia;

3 nella Provincia di Lecce;

5 nella Provincia di Taranto;

0 attribuiti a residenti fuori regione;

10 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

Sono stati registrati 4 decessi: 2 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Bari e 1 in provincia di Lecce.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 8223 test.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.093, così divisi:

336 nella Provincia di Bari;

65 nella Provincia di Bat;

116 nella Provincia di Brindisi;

277 nella Provincia di Foggia;

164 nella Provincia di Lecce;

56 nella Provincia di Taranto;

15 attribuiti a residenti fuori regione;

64 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Pubblicato in Coronavirus

Molti negozi chiusi sono chiusi per i provvedimenti del governo per l’emergenza Coronavirus. E c’è la preoccupazione dei commercianti per il pagamento degli affitti dei locali. Una lettera da inviare ai locatori dei propri esercizi commerciali, per invitarli a sospendere il versamento della quota di locazione fino a quando, per legge, i negozi, che per decreto dell'11 marzo sono stati chiusi, potranno riaprire. E' l'iniziativa predisposta dalla Confcommercio Foggia, per venire incontro ai propri associati, che stanno riscontrando difficoltà enormi a causa della chiusura dei negozi (link per scaricare la richiesta). "Si tratta, ovviamente, di una richiesta - spiegano da Confcommercio -, ma crediamo sia necessario, comunque, dare un segnale per le difficoltà che si stanno riscontrando". 

Pubblicato in Coronavirus

Questa mattina il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti ha emesso una nuova ordinanza (n.68) in tema di misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Nel provvedimento, riferito al settore dei lavori edili, vengono disposte per motivi contingibili ed urgenti, le seguenti ulteriori misure di contenimento:

  1. sono vietate tutte le NUOVE lavorazioni edili di carattere pubblico e privato sul territorio comunale, fatta eccezione per quelle lavorazioni indifferibili ed urgenti necessarie per garantire la pubblica e privata incolumità opportunamente asseverata dal direttore dei Iavori in forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi degli artt, 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 sanzionabile ai sensi dell’art.76 del medesimo decreto;
  2. è consentito il completamento di tutte le lavorazioni edili di carattere pubblico e privato sul territorio comunale già avviate alla data della presente ordinanza;
  3. sono consentite tutte le lavorazioni inerenti Installazione di impianti elettrici, idraulici e altri Iavori di costruzioni e installazioni di cui al codice ATECO 43.2 [installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni], tale circostanza deve essere comprovata con visura camerale o in alternativa con dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 sanzionabile ai sensi dell’art.76 del medesimo decreto;
  4. sono consentite tutte le attività turistico ricettive e stabilimenti balneari ivi comprese le attività di natura edile e impiantistica ad esse connesse effettuate con personale aziendale e/o con ditte esterne;
  5. sono consentite tutte le attività del settore movimento terre e le lavorazioni connesse all’attività agro-siIvo-.pastorale.

Tutte le lavorazioni consentite di cui ai precedenti punti a), b), c), d) ed e) sul territorio comunale devono comunque svolgersi con protocolli di sicurezza anti contagio e nel rispetto la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, vi sia l’adozione di strumenti di protezione individuale.

Pubblicato in Coronavirus

Accreditate il 26 marzo con ritiro possibile da oltre 7000 Postamat. Per coloro che invece devono necessariamente recarsi negli Uffici Postali per il ritiro in contante sarà effettuata una turnazione in ordine alfabetico.
Poste invita i cittadini a recarsi in ufficio postale eclusivamente per operazioni essenziali e indifferibili.

Con l’obiettivo di contribuire a contrastare la diffusione del Covid-19, Poste Italiane rende noto che le pensioni del mese di aprile verranno accreditate il 26 marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, nell’Ufficio Postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario seguente:

I cognomi dalla A alla B giovedì 26 marzo
dalla C alla D venerdì 27 marzo
dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo
dalla L alla O lunedì 30 marzo
dalla P alla R martedì 31 marzo
dalla S alla Z mercoledì 1 aprile.

Nell’attuale emergenza sanitaria, le nuove modalità di pagamento delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane.

In questa fase, ciascuno è pertanto invitato ad entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti; tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico.

Pubblicato in Coronavirus

Oggi, 25 marzo, e la data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebrerà per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri recentemente istituita dal Governo. Il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana, ricordarlo insieme sarà un modo per unire ancora di più il Paese in questo momento difficile, condividendo versi dal fascino senza tempo. Vi proponiamo una lettura del grande poeta del professore Gaetano delli Santi.

Le riprese sono state realizzate a Milano in occasione della seconda lezione sulle scritture devianti.

La pennellata espressionista e il cromatismo materico nella sonorità di Dante.
Lo stile gotico, babelico e sporco de l’Inferno di Dante, simbiosi con l’architettura gotica e con il tocco espressionista.

GAETANO DELLI SANTI –

Nasce a Foggia nel 1959. Ha scritto testi di narrativa, poesia, prosa, saggistica letteraria e artistica, teatro. Numerosi sono i suoi interventi critici e saggistici su riviste e cataloghi d’arte. Pittore e scultore, opera da sempre nel campo della scrittura e delle arti visive secondo le modalità proprie dell’interdisciplinarietà.

È uno dei maggiori esponenti del movimento Terza Ondata - il nuovo movimento della scrittura in Italia. Ha fondato insieme a Fausta Squatriti la rivista interdisciplinare Kiliagono (All’insegna del pesce d’oro, Vanni Scheiwiller, 1991); è vincitore del Premio Feronia (prosa, 1993) con il romanzo Defungi Scelere. È redattore della rivista letteraria Terra del Fuoco.

Ha animato diverse iniziative culturali internazionali e italiane.

Vive a Milano dove ha insegnato all'Istituto Europeo di Design “Teoria della percezione psicologica della forma e del colore” applicata al design del gioiello; attualmente insegna al Liceo Artistico Statale di Brera; tiene conferenze, seminari e laboratori di scrittura e di educazione visiva.

Sull'opera di Gaetano delli Santi sono stati scritti numerosi saggi critici e sono stati realizzati laboratori universitari.

Per un approfondimento dell’autore segnaliamo il seguente testo a cura di Marisa Napoli, con saggio introduttivo di Paola Scotti:

Edoardo Sanguineti e Gaetano delli Santi – due generazioni d’avanguardia a confronto,

Fabio D'Ambrosio Editore, Milano, 2006;

interventi di Filippo Bettini, Marcello Carlino, Gaetano delli Santi, Mario Lunetta, Francesco Muzzioli, Giorgio Patrizi, Edoardo Sanguineti; frutto di un seminario sui due autori tenutosi a Vieste nel 2006 (23-25 marzo. Vieste. Mini festival d’avanguardia. La poesia di Sanguineti e Gaetano delli Santi: due generazioni di Avanguardia a confronto).

 

TRA LE SUE OPERE PUBBLICATE

 

Discolo,

Fabio D'Ambrosio Editore, Milano, 2017.

In vino veritas,

Fabio D'Ambrosio Editore, Milano, 2017.

Corpus mysticum,

Fabio D'Ambrosio Editore, Milano 2017.

Tragedia in un prologo tre atti e un epilogo su ‘l reo inquisito processato colpevole impenitente ostinato et pertinace blasfeno fra’ Giordano Bruno Redivivo,

Fabio D'Ambrosio Editore, Milano 2001; da cui l’omonimo spettacolo teatrale in prima nazionale a Roma, Metateatro (Febbraio 2003), con la partecipazione di Amnesty International, e il lungometraggio digitale –(2005, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna),- entrambi con la regia di Claudio Pappalardo.

 

Il tramonto s’inferifoca,

Abeditore, Milano 2014.

 

Alfa Romeo & Giulietta,

Edizioni La Ricotta, Canneto Pavese,  2012.

 

 

I conflitti del Barocco – l’antinomica modernità dell’arte cinetica,

Edizioni La Ricotta, Canneto Pavese,  2011.

 

Confessioni di un adolescente,

Edizioni La Ricotta, Canneto Pavese, 2010.

 

La forza generativa del Barocco – l’eredità estetico-linguistica del Barocco alle Avanguardie, Fabio D'Ambrosio Editore, Milano, 2006.

 

Monologhi e mottetti di uno schizoide,

All’insegna del pesce d’oro di Vanni Scheiwiller, Milano, 1999.

 

 Il resto ve lo dirò dal mànfano,

All’insegna del pesce d’oro di Vanni Scheiwiller, Milano, 1995.

 

L’aforisma insofferente – atipicità del microtesto nella scrittura di Domenico Cara,

Istituto Bibliografico Lombardo, Milano, 1992.

Defungi Scelere,

Terra del Fuoco, Napoli, 1992. Premio Feronia, Città di Fiano 1993.

 

Le descrizioni della sorpresa o della poìesis di Carmine Lubrano,

La biblioteca di Alice, Parigi-Napoli-New York, 1991.

Nel trovare la faccia di legno all'uscio,

Laboratorio delle Arti, Milano, 1988.

 

TESTI DI PROSSIMA IMMINENTE PUBBLICAZIONE

 

Saggio sopra l’espressionismo.

 

 Dall’isola del sarcofago elettrolitico.

 

Acque da squarto.

 

Lettera alla mia cara esistenza.

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 3

ReteGargano consiglia...

Il libro della settimana

30 Marzo 2020 - 10:43:28

Il Libro della Settimana/ Fratelli d’Italia di Alberto Arbasino

Fratelli d’Italia nacque come uno sfrenato «viaggio in Italia» degli anni Sessanta, uno smisurato Grand Tour di ventenni on the road. Quando fu pubblicato nel 1963, era un romanzo…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -