Silvestri gas

Articoli filtrati per data: Giovedì, 09 Aprile 2020

A FoggiaTv Gigi Manzionna, imprenditore turistico viestano, presidente di FAITA Puglia, ha fatto il punto sulla situazione del comparto turistico a seguito dei contraccolpi per l'emergenza sanitaria. Qui di seguito il report video dell’intervento.

Pubblicato in Coronavirus

E' sempre la provincia di Foggia a destare le maggiori preoccupazioni in Puglia sul fronte Covid-19. Oggi altri 49 contagi sugli 82 registrati in tutta la regione, più della metà. Qualcosa non quadra, e le istituzioni devono dare assolutamente spiegazioni sull'aumento dei contagiati e dei decessi. Oggi in Capitanata solo una vittima, ma il numero (70) complessivo resta sempre il più alto. Qualcosa in questa provincia non sta funzionando, non si può sempre dire che è colpa della popolazione anziana, anche perchè tra le persone infettate e morte per coronavirus ci sono anche tanti giovani. Dall'inizio dell'emergenza in provincia di Foggia il totale dei casi positivi è di 701, il numero più alto in rapporto alla popolazione. In tutta la Puglia sono 2716.

Pubblicato in Coronavirus

È di 132 milioni di euro circa l’importo della tranche di finanziamenti ministeriali per gli interventi inseriti nel Piano Triennale dell’edilizia scolastica destinati alle scuole della Puglia. Questa mattina l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Sebastiano Leo, in videoconferenza con la viceministra all’Istruzione, Anna Ascani, ha definito il cronoprogramma per il finanziamento degli interventi.

Entro fine mese saranno assegnati circa 78 milioni a valere su mutui BEI (36 interventi) e circa 34 milioni a valere su risorse aggiuntive del bilancio del Ministero dell’Istruzione (17 interventi), ed entro metà maggio ne saranno assegnati ulteriori 20 milioni.

Nel corso del confronto è emerso l'importante lavoro che la Regione sta affrontando, anche in questa fase emergenziale, con il supporto della TaskForce -Edilizia Scolastica del Nuvec, per la prosecuzione delle procedure e per dare agli enti locali il supporto per pianificare e realizzare interventi edilizi nelle loro scuole. Un ulteriore colpo di acceleratore, dunque, per la ristrutturazione o nuova costruzione di scuole, grazie a nuove importanti risorse.

“Stiamo investendo da anni, sull’edilizia scolastica e dobbiamo completare questo percorso avviato nel 2015. Finanziare progetti di edilizia scolastica vuol dire, tanto per cominciare, mettere al centro la sicurezza degli edifici e poi incrementare la qualità dell'insegnamento e dell'apprendimento che può svolgersi in spazi didattici moderni e idonei.” ha dichiarato l’assessore Leo che ha aggiunto: “Abbiamo chiesto, inoltre, al Ministero maggiore supporto per le progettazioni in modo da poter aiutare i Comuni e le Province ad affrontare quella importante fase propedeutica al finanziamento.

Più coordinamento per il cofinanziamento sul conto termico che permette maggiore efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Sono felice di poter dare quest’ottima notizia, in un momento così difficile per il nostro Paese”.

Pubblicato in Società

[Cliccando BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 09/04/2020 potrete consultare il report completo] ------

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì 9 aprile, in Puglia, sono stati registrati 1.595 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 82 casi, così suddivisi:

9 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia Bat;

15 nella Provincia di Brindisi;

49 nella Provincia di Foggia;

6 nella Provincia di Lecce;

5 nella Provincia di Taranto,

1 caso fuori regione e un caso non attribuito ieri sono stati registrati oggi.

Sono stati registrati oggi 6 decessi: 1 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce

1 nella provincia di Bari e 2 nella provincia di Taranto.

 Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 26.088 test.

Sono 190 i pazienti guariti.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 2.716 così divisi:

870 nella Provincia di Bari;

212 nella Provincia di Bat;

299 nella Provincia di Brindisi;

701 nella Provincia di Foggia;

395 nella Provincia di Lecce;

206 nella Provincia di Taranto;

24 attribuiti a residenti fuori regione;

9 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Pubblicato in Coronavirus

Questa mattina il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, ha emanato un’ordinanza (n.72) che dispone la riapertura del mercato di frutta e verdura, in Piazzale Palo VI (vicino al campo sportivo) a partire da martedì prossimo 14 aprile. Nel testo del’ordinanza, facendo riferimento ad un precedente provvedimento con il quale si era disposta la chiusura dei mercati rionali di frutta e verdura, si fa rilevare che tali diposizioni non hanno portato all’effetto sperato ma creato invece assembramenti nei pressi degli esercizi di vicinato alimentare per la vendita di frutta e verdura non sospesi con provvedimenti del governo centrale né con ordinanze sindacali. Tale situazione ha così generato incrementi ingiustificati di prezzi per i prodotti ortofrutticoli in tali negozi. Per cui, visto che nonostante il divieto imposto alla vendita ambulante, si creano comunque situazioni di assembramenti e di difficile controllo in varie zone della città e ritenuto di dover adottare ogni misura necessaria per calmierare i prezzi dei generi alimentari ortofrutticoli, anche per il difficile momento economico, è stato disposto che da martedì 14 aprile:

  1. È consentita l’apertura dei mercati rionali di frutta e verdura dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 7:00 – 13:00;
  2. Le attività di cui al punto 1 devono svolgersi con protocolli di sicurezza anti contagio e nel rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro come principale misura di contenimento;
  3. È fatto obbligo agli esercenti delle attività di cui al punto 1 disporsi secondo le postazioni individuate nella planimetria che allegata alla presente ne costituisce parte integrante e sostanziale;
  4. È fatto obbligo agli esercenti delle attività di cui al punto 1 provvedere alla raccolta, cernita e stoccaggio dei rifiuti solidi urbani ed assimilabili derivanti dall’esercizio dell’attività al termine di ogni giornata negli appositi spazi all’uopo predisposti;
  5. È fatto obbligo agli esercenti delle attività di cui al punto 1 indossare idonei dispositivi di protezione individuale;
  6. È revocata l’ordinanza n.64 del 19.03.2020.
Pubblicato in Coronavirus

Contagio, mascherina, virus, tampone e io aggiungerei anche pizza, lievito e ginnastica in casa; sono le parole più usate e cercate sul web negli ultimi tempi. Oltre alla citazione esplicita del romanzo di Màrquez. “L’amore al tempo del colera”, dove ho preso spunto anch’io per una serie di articoli.

Questa volta abbiamo provato ad entrare in alcune famiglie. Con molta difficoltà prima nel definire cosa sia famiglia e poi trovare solo una minima parte, famiglia che abbia almeno un dispositivo per poter entrare in contatto con me e la capacità di utilizzarlo. Questo non significa che non sia famiglia la moltitudine di persone che sono sigle, senza un computer o smartphone o dove una telecamera non può raggiungerli.

Quelli che vedrete sono amici beccati sul divano, dove cerchiamo di sintetizzare tutta la giornata, stringendosi il più possibile quasi a rientrare in un grembo materno. La famiglia sul divano al tempo del covid-19. (Gaetano Simone)

Pubblicato in Coronavirus

Si informa la cittadinanza che una raccolta di generi alimentari a favore delle famiglie in difficoltà e ai meno abbienti si svolgerà presso i locali dell'ex-comando di Polizia Municipale di Vieste, ubicato in viale Marinai d'Italia (plesso cinema Adriatico).

Il popolo viestano sta concretamente dimostrando, anche in questa drammatica circostanza, grande generosità nei confronti dei compaesani che stanno vivendo situazioni di forte disagio per l'impossibilità di provvedere al sostentamento delle proprie famiglie a causa dell'improvvisa mancanza di lavoro.  

 Alcuni volontari, scelti tra i “Nonni Vigili” e i “Rappresentanti di quartiere”, nelle giornate di venerdì 10 e sabato 11  aprile, dalle ore 10,00 alle ore 12,00, e nelle giornate di martedì 14 e mercoledì 14 aprile, dalle ore 10,00 alle ore 12,00, si alterneranno nella suddetta sede ove saranno raccolte le donazioni. I beni richiesti a tutti i cittadini che volessero liberamente contribuire alla raccolta, sono i generi alimentari di facile conservazione e stoccaggio (pasta, riso, olio, caffè, orzo e scatolame) e prodotti per l’infanzia (pannolini, pappe e omogeneizzati).

I beni raccolti serviranno per rifornire la sede della Protezione Civile “Pegaso” ubicata in via Manzoni a Vieste, ove sono già attivi i servizi di distribuzione dei generi alimentari a coloro che ne faranno richiesta.  

Pertanto, si ribadisce che, il nuovo punto di raccolta presso i locali dell'ex-comando di Polizia Municipale di Vieste, ubicato in viale Marinai d'Italia, servirà unicamente ad agevolare la consegna dei generi alimentari offerti dai singoli cittadini, mentre la distribuzione degli stessi continuerà regolarmente presso la sede della Protezione Civile “Pegaso”, ubicata in via Manzoni a Vieste, ove è già attivo detto servizio.

Pubblicato in Coronavirus

Gentile signor Sindaco,

oggi Le ho inviato a mezzo corriere UPS un pacchetto contenente delle mascherine protettive cucite a mano. Dovrebbe ricevere il pacchetto entro 48 ore.

Questa è l’unica cosa che in questo momento riesco a fare per la vostra bellissima città dove trascorro così volentieri le vacanze con la mia famiglia.Sebbene mia figlia sia in contatto con alcuni giovani della Sua città, invio il pacchetto a Lei in quanto Lei saprà meglio come utilizzarlo.

Speravo che questo virus pericoloso non arrivasse da voi al Sud, ma purtroppo non è così, come ho appreso dalle notizie disponibili, e per questo ho cercato di aiutare.La vostra città e la vostra gente sono diventate parte della mia vita e spero tanto che possiate superare in buona salute questo momento difficile.

Qui in Repubblica ceca ci proteggiamo tutti con le mascherine protettive e vediamo che funziona!

https://www.youtube.com/watch?v=HhNo_IOPOtU&feature=youtu.be

Qualora non dovesse utilizzare le mascherine protettive, La prego di inviarle là dove potranno essere utili.Se dovesse aver bisogno di altre mascherine protettive, non ha che da scriverlo e io provvederò a produrle gratuitamente per Lei.

Auguro a Lei e ai Suoi concittadini tanta felicità e salute.

Cordialmente

 

XXXXX Skalická

Czech Republic

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Gentilissima xxxxx Skalickà,

un affettuosissimo grazie per il Tuo bellissimo gesto rivolto alla nostra Vieste. Ci hai regalato una grandissima emozione.

Con un aiuto concreto hai espresso il sentimento più autentico di fratellanza che dovrebbe accomunare tutti i popoli europei.

Sei un bellissimo esempio, Ti aspettiamo a Vieste.

Non esitare a contattarci, ci farà grandissimo piacere incontrarTi.

Auguriamo a Te alla Tua famiglia ed a tutta la nobile comunità Ceca ogni serenità e prosperità.

Grazie infinite

 

Giuseppe Nobiletti

Sindaco di Vieste

Pubblicato in Coronavirus

Nel periodo di incertezza che stiamo vivendo, in cui restiamo attoniti davanti al crollo di alcuni modelli di valori e di pensiero con cui eravamo abituati a guardare il mondo e in cui sembra prevalere un senso di sfiducia verso il domani, diviene di primaria importanza arrestare la propria corsa e fermarsi a pensare, riflettere e ragionare.

Lo Sportello Filosofico Ousìaè un servizio gratuito che nasce dalla collaborazione tra il Dott. Christian Palladino e la Dott.ssa Valeria Bisceglia, con lo scopo di prendersi cura dei pensieri, farli evolvere, costruire e confrontare tramite un dialogo costruttivo, per poter fare chiarezza su ciò che sta accadendo e su come decidiamo di affrontarlo.

È rivolto a tutti coloro, adulti, ragazzi e bambini, che sentono la necessità di parlare e condividere le proprie sensazioni tramite un dialogo diretto con un esperto. Per i bambini, tramite la Philosophy For Children, si utilizzeranno racconti volti a discoprire le risposte alle loro domande sempre più frequenti e a far ritrovare la concentrazione per lo studio affrontato da casa.

Puoi scrivere un’e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o un messaggio sulla pagina facebook Sportello Filosofico Ousìa contenente ciò di cui vorresti parlare per poi decidere l’orario della chiamata o videochiamata. Il dialogo è aperto a tutti gli argomenti: dal semplice bisogno di fare chiarezza su ciò che sta accadendo, sul senso di incertezza su quello che accadrà dopo, sulla paura e l’angoscia che verte intorno al futuro lavorativo o universitario.

Alla fine del dialogo verrà consigliata una piccola ricerca bibliografrica e per chi vorrà potrà ricontattare il servizio per avere altri confronti.

La pagina facebook Sportello Filosofico Ousìa è sempre attiva per rispondere a tutte le domande e per discutere insieme su alcuni temi importanti.

Sei laureato in Filosofia? Unisciti allo staff.

Pubblicato in Coronavirus

Aumento dei posti letto e terapie intensive, stop ai tagli, piani di emergenza Covid e inserimento dei laboratori di analisi nella pianificazione ospedaliera e dei servizi sociosanitari. Sono le mosse in ambito sanitario, contenute in sei delibere approvate dalla giunta, per il post emergenza coronavirus.

«Applicheremo immediatamente gli insegnamenti di questa epidemia», annuncia il governatore Michele Emiliano. Secondo il presidente, l’emergenza «dimostra che tutte le regole che i vari governi centrali di tutti gli schieramenti avevano imposto sul dimensionamento della rete ospedaliera non prevedevano il rischio pandemia e pertanto erano sbagliate.

L’Organizzazione mondiale della sanità aveva più volte avvertito di questo rischio sin dai primi anni 2000. Adesso la Regione Puglia andrà avanti da sola, sempre disponibile a concertare le proprie azioni con il governo centrale, e si doterà di una rete ospedaliera nella quale si valuterà la ridestinazione di molti siti, la gestione della coda lunga dell’epidemia Covid, contestualmente alla ripresa negli ospedali che torneranno non Covid dell’attività ordinaria che presto diventerà urgente».

Secondo Emiliano è «ormai chiaro che servono più posti letto, più terapie intensive, più personale e anche più assistenza domiciliare». E annuncia: «Con queste delibere comincia la rivoluzione della sanità pugliese». «Nella fase emergenziale - spiegano dalla Regione - si è reso necessario assumere, in linea con le indicazioni nazionali, iniziative atte a contenere al massimo il contagio, impartendo disposizioni di limitazione, ed in alcuni casi di sospensione delle attività sanitarie e sociosanitarie.

Tali iniziative hanno avuto un impatto sulle imprese del comparto, che possono mettere a rischio la loro permanenza sul mercato». Per questo motivo, alle strutture residenziali «sono stati garantiti i flussi finanziari mensili, anche attraverso una rimodulazione delle prestazioni erogate».

Mentre per gli ospedali privati impegnati nell’emergenza Covid «sono state determinate le relative tariffe e garantiti i flussi finanziari mensili». «Le forme di anticipazione finanziaria comportano l’obbligo per le strutture di mantenere i livelli occupazionali senza ricorrere ad altre forme alternative di sostegno al reddito», concludono dalla Regione Puglia.

Pubblicato in Coronavirus
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

01 Giugno 2020 - 15:53:13

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ La fatica di essere pigri di Raffaello Cortina

La definizione di pigrizia e delle sottospecie sue - come l'ozio, l'accidia e l'ignavia - spacca famiglie e religioni, partiti e movimenti. Ha financo rovinato la digestione al…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -