Articoli filtrati per data: Lunedì, 11 Maggio 2020

Riceviamo e pubblichiamo.

Si legge sui media che il Presidente della Regione Puglia gonfia il petto e dichiara che tutte le domande di cassa integrazione della regione da lui presieduta sono state elaborate. Basta chiamare il numero dedicato a questa emergenza (numero della regione Puglia) e ci si sente dire che non è vero, ci sono ancora tante richieste da elaborare. La "sporca" campagna elettorale è iniziata come al solito......

Una persona in attesa della cassa integrazione.

mail firmata

Pubblicato in Coronavirus

Sono 5 i nuovi casi positivi in provincia di Foggia sui 14 registrati in tutta la Puglia. Purtroppo anche oggi c'è stato un morto che fa salire a 141 il numero complessivo dei decessi in Capitanta dove il numero dei contagiati è salito a 1116. I tamponi effettuati nella nostra regione nella mattinata di oggi sono stati 1338, evidentemente ancora troppo pochi per stabilire l'andamento del covid-19.

Pubblicato in Coronavirus

[Cliccando BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 11/05/2020 potrete consultare il report completo] ------

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 11 maggio 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.338 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 14 casi, così suddivisi:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

5 nella Provincia di Foggia;

1 nella Provincia di Lecce;

1 nella Provincia di Taranto.

Sono stati registrati 3 decessi: 1 in provincia di Bat, 1 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 79.737 test.

Sono 1.332 i pazienti guariti.

2.544 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.327 così divisi:

1.420 nella Provincia di Bari;

381 nella Provincia di Bat;

605 nella Provincia di Brindisi;

1.116 nella Provincia di Foggia;

505 nella Provincia di Lecce;

271 nella Provincia di Taranto;

28 attribuiti a residenti fuori regione;

1 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Pubblicato in Coronavirus

Si è svolto lo scorso 6 maggio il terzo degli appuntamenti programmati dall’assessore alle Attività Produttive, Rossella Falcone, al fine di condividere le problematiche dei diversi settori produttivi e promuovere un fattivo confronto sulle conseguenze della pandemia Covid-19 sulle attività stesse. A confrontarsi in videoconferenza sono stati i titolari di attività di vicinato. Qui di seguito il report video dell’incontro. 

Pubblicato in Turismo

Finalità, contenuti, modalità operative e di adesione da parte delle farmacie al progetto di sperimentazione del Fascicolo sanitario elettronico che inizia oggi, in Puglia l'11 maggio 2020, sono stati i temi presentati nel corso del webinar "Il Fascicolo sanitario elettronico in Puglia: l'attivazione, i farmacisti, la farmacia", organizzato dalla Consulta regionale degli Ordini dei Farmacisti e Federfarma Puglia, che si è svolto online, lo scorso venerdì 8 maggio.

Gli step per l'attivazione in farmacia

Il Fascicolo sanitario elettronico, uno step importante che rientra nel progetto più ampio della "Farmacia dei servizi", permetterà ai cittadini, nel rigoroso rispetto della privacy, di avere la propria storia clinica disponibile in digitale, aggiornata e consultabile in ogni momento e, soprattutto, condivisibile con i professionisti e le strutture sanitarie che li hanno in cura, il tutto connesso al sistema sanitario regionale e, successivamente, a quello nazionale.

La sperimentazione e i benefici che il fascicolo sanitario elettronico potrà apportare saranno anche importanti, non solo nell'emergenza sanitaria epidemica da Covid-19, ma anche nella presa in carico dei pazienti e nella semplificazione dei processi per l'erogazione della ricetta dematerializzata.

L'attivazione del Fascicolo sanitario elettronico richiederà, da parte del cittadino, tre permessi fondamentali: un permesso libero ed informato, un consenso alla consultazione da parte dei professionisti della salute ed un consenso al pregresso, al fine di avere una storia clinica completa per ogni richiedente. Tutto avverrà nel pieno rispetto del Gdpr 2018, il regolamento europeo n. 2016/679 in materia di protezione e sicurezza dei dati personali sensibili. La raccolta dei consensi sarà curata attraverso i sistemi gestionali delle farmacie, opportunamente integrati con il sistema di Fse regionale (Sist Puglia).

Formazione online per i farmacisti

Contestualmente all'inizio del periodo di sperimentazione, sarà obbligatorio per i farmacisti il corso online formativo. Il corso, che avrà una durata di circa tre ore, permetterà al farmacista, tramite un questionario di valutazione, di ricevere un certificato che gli ordini di competenza forniranno alla regione per documentare l'avvenuta partecipazione alla formazione.

Il Protocollo per l'attivazione del Fse rappresenta il primo passo della sperimentazione sui nuovi servizi erogati dalla farmacia, approvato in Conferenza Stato-Regioni nello scorso ottobre, e conferma il ruolo fondamentale svolto dai farmacisti nella sanità territoriale. L'obiettivo è un nuovo processo di governance sanitaria, che consentirà di sviluppare i vantaggi del fascicolo sanitario elettronico a beneficio del cittadino a cui verrà garantita una migliore assistenza, minori disagi e i vantaggi di una maggiore sinergia tra operatori sanitari.

Pubblicato in Sanità

e-distribuzione comunica che l'energia elettrica verrà interrotta per effettuare lavori su impianti.

Giovedì 14 maggio 2020 - dalle ore 09:00 alle ore 14:00

Le vie interessate nel Comune di Vieste (intervalli dei civici "da" "a" raggruppati per pari e/o dispari) sono:

  • pza Vittorio eman. da 2 a 2/a, da 8 a 12, 16, da 20 a 22, da 26 a 28, da 1 a 13, da 17 a 27
  1. pza kennedy j.f. da 2 a 10, 14, da 1 a 9, 13, 63
  • v pola 3, 13, 21, ap/22, sn1
  • pzl marina piccola f.s., sn1
  1. v tatalo f. da 1 a
  2. cso fazzini I. 6
Pubblicato in Avvisi

Gli avvocati italiani di­chiarano lo stato di agitazio­ne, in vista della riapertura degli uffici giudiziari previ­sta per domani, e chiedono un intervento al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

«Sono oltre 200 i provvedimenti emessi dai dirigenti degli uffici giudi­ziari di tutta Italia con cui viene disciplinata la ripresa delle attività processuali», afferma l’Organismo Con­gressuale Forense con una nota in cui si spiega che la ripartenza non avverrà ovunque o avverrà in ma­niera talmente frammenta­ria e disorganica da rende­re impossibile una discipli­na omogenea perché man­ca un piano unico naziona­le che disciplini le attività giudiziarie per ogni sede e per ogni ufficio.

Pubblicato in Società

Il Comune di Foggia non poteva alienare i fondi del Bosco dell’Incoronata di Carra e quello denominato “Mezzana della Madonna”. A stabilirlo con sentenza definitiva e inappellabile è stato, lo scorso 29 aprile 2020, il Commissario degli Usi Civici della Puglia Maria Grazia Caserta. “Franco Landella, pochi mesi dopo la sua prima elezione a sindaco, nel 2015 ha proceduto ad alienare i terreni che ricadono nei due fondi sopra citati.

Il Comune di Foggia basò l’alienazione di quei terreni sulla convinzione che sopra di essi non gravassero Usi Civici. I ricorrenti contro quella decisione, per la maggior parte soci della Cooperativa Terra Fiore, si appellarono alla magistratura per tornare a poter utilizzare i fondi.

“Il Comune di Foggia ha perso la causa con conseguenze molto pesanti sul piano della debitoria”, ha spiegato l’ex consigliere regionale Pino Lonigro. “Oltre a decidere l’annullamento di tutti gli atti inerenti all’alienazione dei fondi, il Commissario degli Usi Civici della Puglia ha condannato il Comune di Foggia a provvedere alle spese legali”, ha aggiunto Lonigro, “ed ora c’è la concreta possibilità che i ricorrenti chiedano un risarcimento per i danni subiti in seguito alla mancata gestione delle colture che, fino ad alienazione avvenuta, producevano su quei fondi.

Landella vada in Consiglio comunale e spieghi alla cittadinanza i motivi del suo operato e illustri come intende affrontare le conseguenze di questa sentenza.C’è stato un grave errore di valutazione che ha causato danni ai ricorrenti, ai soggetti ai quali erano stati accordati i fondi in seguito all’alienazione, e alle casse comunali dunque a tutti i contribuenti sui quali ricadranno le spese di questa ennesima operazione spericolata e avventurosa”. ha concluso Lonigro.

Pubblicato in Politica

Potrebbe essere di natura dolosa l’incendio divampato la notte scorsa all’interno del capannone di un’azienda agricola nella zona industriale di Apricena. Le fiamme hanno distrutto un muletto e 170 casse contenenti cavolfiori, il cui valore complessivo è in corso di quantificazione.

Il proprietario, ascoltato dai Carabinieri, ha escluso di aver ricevuto minacce o richieste estorsive. L’azienda non è dotata di impianto di videosorveglianza. Sono in corso le indagini da parte degli uomini dell’Arma.

Pubblicato in Cronaca

Un ordigno artigianale e' stato fatto esplodere la scorsa notte sotto la Ford Cougar di una imprenditrice agricola di 48 anni, moglie del titolare della cooperativa Natura Daunia che pure ha subito un attentato incendiario, la sera del 29 aprile scorso.

L'auto della donna era parcheggiata in via Berlinguer a Carapelle. La deflagrazione ha danneggiato la parte posteriore del veicolo e il portone di ingresso di un condominio della zona. Si cercano eventuali filmati di videosorveglianza.

Nella cooperativa agricola, invece, persone tuttora sconosciute avevano dato fuoco a 4.000 cassoni in plastica per la raccolta ortofrutticola. Il titolare, ascoltato dai Carabinieri subito dopo l'intimidazione, aveva escluso richieste estorsive o dissidi privati.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

26 Maggio 2020 - 17:14:55

IL DISCO DELLA SETTIMANA - Inhaler - Falling In

Non esistono più le rock band di una volta. Sicuramente molti di noi lo sosteniamo da anni. In un mondo dove rap, trap e hip pop spopolano soprattutto tra i giovani,…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -