Silvestri gas

Articoli filtrati per data: Mercoledì, 13 Maggio 2020

Si è svolto lo scorso 8 maggio il quinto degli appuntamenti programmati dall’assessore alle Attività Produttive, Rossella Falcone, al fine di condividere le problematiche dei diversi settori produttivi e promuovere un fattivo confronto sulle conseguenze della pandemia Covid-19 sulle attività stesse. A confrontarsi in videoconferenza sono stati i titolari di stabilimenti. Qui di seguito il report video dell’incontro. 

Pubblicato in Turismo

Si è svolto lo scorso 8 maggio il quinto degli appuntamenti programmati dall’assessore alle Attività Produttive, Rossella Falcone, al fine di condividere le problematiche dei diversi settori produttivi e promuovere un fattivo confronto sulle conseguenze della pandemia Covid-19 sulle attività stesse. A confrontarsi in videoconferenza sono stati i titolari di aziende extralberghiere. Qui di seguito il report video dell’incontro. 

Pubblicato in Turismo

“Nel consiglio comunale di ieri sono stati discussi e votati favorevolmente due importanti atti che interessano l’attività edilizia ed urbanistica della nostra città, condivisi e portati avanti da questa Amministrazione nella ferrea volontà di dare un impulso all’economia edile senza tralasciarne gli aspetti paesaggistici e di equilibrato inserimento nel contesto”, ha scritto su FB l’assessore comunale Mariella Pecorelli.

Il primo atto riguarda l’approvazione del “Regolamento comunale disciplinante la realizzazione delle piscine pertinenziali”.  Da oggi quindi con la definizione della piscina come “ pertinenza” al servizio di abitazioni private o attività extra-alberghiere potrà darsi una spinta importante verso l’innalzamento dello standard qualitativo del patrimonio edilizio esistente che potrà di conseguenza attirare maggiori investimenti sul territorio.

Il secondo riguarda l’adozione del “Piano di adeguamento del PRG al PPTR ai sensi dell’art. 97 delle NTA del PPTR”. Un atto urbanistico importantissimo perché attraverso la de-perimetrazione di alcuni vincoli rispetto all’attuale assetto edilizio, la ri-perimetrazione della città consolidata e l’innalzamento al 30% della percentuale dei versanti, si andrà, una volta acquisito l’assenso della Regione Puglia, a liberare tanta parte del territorio rientrante nelle previsioni di PRG da vincoli di inedificabilità o limitazioni alla riqualificazione edilizia.

“Il piano è stata anche l’occasione – ha sottolineato Pecorelli - per un altro passaggio tecnico molto importante: l’aggiornamento del SIT. Tutte le informazioni di natura tecnica ed urbanistica saranno consultabili on line sul sito del Comune di Vieste. Un altro importante traguardo raggiunto da questa Amministrazione a favore dei tecnici e della collettività”.

 

Pubblicato in Politica

“Sul Psr solo un carico di chiacchiere”. Il messaggio, forte e chiaro al Governatore Emiliano, arriva dal coordinamento dei comitati provinciali di Italia Viva Foggia a proposito della sentenza del Tar Bari sulla misura 4.1a del Programma di sviluppo rurale della Puglia con cui blocca, di fatto, quasi 500 degli 1,6 miliardi di euro destinati al supporto dell'agricoltura in quanto la Regione Puglia avrebbe formulato erroneamente il ricalcolo delle graduatorie della misura.

Un danno annunciato, per certi aspetti. “L’UE aveva dato l’ok alla proposta del Ministro Bellanova per il riutilizzo dei fondi PSR non spesi dalla Puglia a causa dei suoi ritardi – sottolineano i due coordinatori provinciali di Italia Viva Foggia, Rosa Cicolella e Aldo Ragni -. Con questa sospensiva da parte del Consiglio di Stato il danno che la Regione fa agli imprenditori agricoli pugliesi è enorme.

Si tratta di risorse che dovevano da tempo essere nella disponibilità degli agricoltori pugliesi, ed invece siamo ancora al dover sistemare le pratiche”. La proposta della Ministra Bellanova aveva raccolto il plauso, tra gli altri, del presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti che a marzo si era complimentato con la Ministra per l’impegno che avrebbe consentito di “evitare la restituzione a Bruxelles delle somme non spese nei tempi previsti”.

Alla luce di questo provvedimento del Tar Italia Viva Foggia chiede con urgenza che “la Regione Puglia apra tavoli di discussione sul Psr e dia risposte chiare agli agricoltori e a tutti i Pugliesi, in un settore, quello dell’agricoltura, già fortemente penalizzato dalle conseguenze della pandemia di Covid-19”.


Italia Viva Foggia

Pubblicato in Politica

Tutti non vediamo l'ora di tornare alla normalità più assoluta, ma il coronavirus non molla la presa e continua a mieterre vittime in provincia di Foggia. Dal bollettino epidemiologico di oggi emerge che altre due persone sono morte a causa del covid -19. Con i due decessi odierni sale a 145 il numero complessivo in Capitanata dove però sono calati vistosamente i casi positivi: oggi solo 2 degli 11 totali registrati in Puglia dove sonno stati effettuati 2221 tamponi.

Pubblicato in Coronavirus

[Cliccando BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 13/05/2020 potrete consultare il report completo] ------

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 13 maggio, in Puglia, sono stati registrati 2.221 test per l'infezione Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 11 casi, così suddivisi:

2 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia Bat;

2 nella Provincia di Brindisi;

2 nella Provincia di Foggia;

3 nella Provincia di Lecce;

1 nella Provincia di Taranto;

1 residente fuori regione.

Sono stati registrati 4 decessi: 2 in provincia di Bari, 2 in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 83.713 test.

1566 sono i pazienti che risultano guariti.

2322 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.348, così divisi:

1.429 nella Provincia di Bari;

381 nella Provincia di Bat;

608 nella Provincia di Brindisi;

1119 nella Provincia di Foggia;

508 nella Provincia di Lecce;

273 nella Provincia di Taranto;

29 attribuiti a residenti fuori regione;

1 per il quale è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Pubblicato in Coronavirus

Per i negozianti che hanno subito e su­biranno gravi perdite, per la chiusura dei locali e per i costi da sostenere per le misure di sicurezza imposte dalla nor­mativa anti-contagio è previsto un cre­dito d’imposta nella misura del 60% del canone di locazione, comprensivo anche delle spese condominiali che possano così concorrere alla determinazione dell’importo sul quale calcolare il cre­dito d’imposta.

 Il tempo impiegato dagli infermieri per indossare gli abiti tecnici rientra a tutti gli effetti nel tempo di lavoro e, come tale, va retribuito in modo ordi­nario. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione ribadendo che i 20 minuti per indossare e dismettere la divisa, attività resa obbligatoria dall’emergenza covidl9 costituiscono tempo di lavoro e pertanto essere retribuito, trattandosi di attività accessoria e propedeutica alla prestazione in senso stretto.

Si chiama MYSTAMP, l’app che uni­sce tutte le carte degli acquisti sullo smartphone. Permette di comunicare direttamente con il negoziante, ricevere le migliori promozioni ed evitare le card cartacee. Digitalizzando le card non si perderà più tempo davanti alle casse dei negozi per cercare tessere disperse nella borsa, senza quasi mai trovarle. Basterà usare il cellulare. A ogni acquisto si accumuleranno timbri digitali che fi­niranno nell’app. Sarà possibile farlo dalla distanza di un metro mostrando lo schermo del telefono al venditore, o com­pletamente da remoto, utilizzando un QRCode in grado di identificare in ma­niera univoca ciascun utente dell’appli­cazione.

Chi si rifiuta di dare indicazioni sulla propria identità su ri­chiesta del pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni, anche se non coinvolto nei fatti che hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine, com­mette reato e deve essere sanzionato. L’ha stabilito la Cassazione. Secondo gli Ermellini «è consentito ai pubblici uf­ficiali identificare i soggetti coinvolti in situazioni che rivestono interesse ge­nerale per tutelare la quiete pubblica ed evitare intralci alla loro attività. Per integrare il reato è poi necessario che il soggetto a cui vengono chieste le ge­neralità sia responsabile di un illecito penale o amministrativo».

La Cassazione ha posto la parola fine al contenzioso tra condomini per l’in­stallazione di antenne telefoniche sta­bilendo che «Il proprietario di un la­strico solare che vuole concedere a terzi, a titolo oneroso, la facoltà d'installare un ripetitore per un certo tempo, godendo dell'impianto, che deve essere asportato alla fine del contratto, può ricorrere a due diversi schemi negoziali: un contratto ad effetti reali avente ad oggetto il diritto di superficie, per il quale è ne­cessaria l'unanimità dei condomini; un contratto atipico di concessione ad aedificandum a effetti obbligatori, con ri­nuncia da parte del proprietario del ter­razzo al principio di accessione, per il quale l’unanimità è richiesta solo se il contratto ha una durata superiore ai 9 anni».

Dopo le limitazioni dovute all’emer­genza sanitaria, sono state reintrodotte le modalità ordinarie di recapito delle notifiche a mezzo posta. Nei casi delle notificazioni di atti giudiziari e viola­zioni del codice della strada, i postini potranno scegliere di procedere di con­segnarle con le modalità ordinarie ri­chiedendo la firma del destinatario al momento del recapito oppure consegna­re depositando nella cassetta postale l'avviso di arrivo dell'invio e far scattare la giacenza. In quest'ultimo caso il ritiro avviene con le modalità indicate nel­l'avviso. Sono invariate, invece, le mo­dalità di consegna degli altri invìi e dei pacchi, per i quali continua ad appli­carsi la procedura distanziata: l'opera­tore postale accerta la presenza del de­stinatario o di persona abilitata al ritiro prima di immettere il pacco o l'invio nella cassetta di corrispondenza. La fir­ma in questo caso è apposta dallo stesso operatore al momento della consegna.

L’INPS avvisa gli utenti che è in corso un nuovo tentativo di truffa tramite email di phishing finalizzata a sottrarre fraudolentemente i dati della carta di credito. La falsa motivazione addotta è che il numero della carta di credito sa­rebbe necessario per ottenere un rim­borso o il pagamento del Bonus 600 euro. S’invitano tutti gli utenti a ignorare tut­te le email ricordando che l'INPS non invia in nessun caso mail contenenti link cliccabili e che tutte le informazioni sulle prestazioni INPS sono consultabili accedendo al portale www.inps.it.

L’Autorità ha avviato un’indagine prei­struttoria inviando richieste d’informa­zioni a numerosi operatori della GDO per acquisire dati sull’andamento dei prezzi di vendita al dettaglio e dei prezzi di acquisto all’ingrosso di generi'ali­mentari di prima necessità, detergenti, disinfettanti e guanti, per individuare eventuali fenomeni di sfruttamento dell’emergenza sanitaria a base dell’aumento di tali prezzi. Carrefour Italia SpA, MD SpA, Lidi SpA, Eurospin SpA, F.lli Arena srl, Conad ,Coop , SISA , SIGMA e CRAI i marchi della grande distribuzione interessati.

La finanziaria Compass ha determi­nato un indebito condizionamento nell’erogazione dei prestiti personali, subordinando il credito alla sottoscri­zione di coperture assicurative estra­nee. La società inseriva obbligatoria­mente il premio assicurativo nella rata mensile del prestito, con l’effetto di in­crementare quest’ultima rispetto alla rata del solo finanziamento. I consuma­tori sono stati condizionati a sottoscri­vere polizze non connesse al finanzia­mento pur di ottenere quest’ultimo.

I costi della didattica a distanza sono proibitivi per molte famiglie. Bisogna individuare soluzioni sostenibili per le famiglie e per il sistema scolastico, e rispettose della sicurezza degli alunni e della salute pubblica. Federconsumatori chiede al Governo fondi opportuni ad assicurare alle famiglie la possibilità di accedere alla didattica a distanza. Dallo studio effettuato dall’Osservatorio Na­zionale Federconsumatori, emerge che, tra computer o tablet, webcam, microfono, antivirus, pacchetto di programmi base e connessione a internet una fa­miglia spende da 369,75 a 3.418,19 Euro (considerando abbonamento antivirus, i programmi base e i costi di connessione su base annua). Cifre che sono proibitive per molte famiglie, specialmente quelle colpite dalle conseguenze che la pandemia sta determinando sul piano economico. L’idea di integrare la didattica tradizionale con una a distan­za, se da un lato senza dubbio permet­terebbe di ridurre gli alunni per classe, dall’altra si scontra con le necessità delle famiglie.

Pubblicato in Società

L'iniziativa di “Pop_Officine Popolari” e “AMA – Associazione Manfredonia Attiva” a sostegno dei commercianti e delle creatività. Al via il contest delle mongolfiere in miniatura

“Riprendiamo a volare”. Con l'intento di mettersi alle spalle il duro e doveroso periodo di confinamento e ridare vigore ed entusiasmo alla città di Manfredonia, “Pop_Officine Popolari Aps” e “AMA – Associazione Manfredonia Attiva” rilanciano il “Love Fest” che, con il suo format creativo e coinvolgente, tanto successo aveva riscosso l'anno scorso nella sua prima edizione, portando grande beneficio ai commercianti e all'immagine turistica di Manfredonia.

Ovviamente, per le note vicende legate al Covid-19 e al distanziamento sociale, l'edizione 2020 si presenta in formato “home”, per promuovere, attraverso un contest - con in palio un tablet per la didattica a distanza - la bellezza della città di Manfredonia ed il “Fai da te”, in un momento cruciale per le attese riaperture delle attività commerciali ed il cauto ritorno della comunità a rivivere le strade cittadine rimaste malinconicamente deserte per lunghissime settimane.

E cosa c'è di più magico, sognante e di buon auspicio del volo “leggero” di una mongolfiera, in queste lunghe giornate in cui il sole tramonta più tardi che mai per riprendere quota e guardare lontano ad orizzonti nuovi e più sereni?

“La creatività – spiega Saverio Mazzone, Presidente di 'Pop_Officine Popolari' - resta il fil rouge che unisce le due edizioni del Love Fest: una risorsa cui dar fondo con tutte le nostre forze, per immaginare percorsi audaci ed innovativi di uscita dall’emergenza. E se l’anno scorso le creazioni di cartapesta abbellirono alcuni scorci della città, quest’anno la speranza è che le mongolfiere realizzate dai partecipanti al contest facciano bella mostra di sé nelle vetrine dei negozi riaperti, nella consapevolezza che anche i negozi contribuiscono all’attrattività della città”.

“Seppur con molte difficoltà e preoccupazioni, pian piano le saracinesche delle attività commerciali della nostra città si stanno rialzando – aggiunge Raffaele Fatone, Presidente di 'AMA' -. Il commercio rappresenta uno dei pilastri principali dell'economia locale ed il nostro invito accorato, anche attraverso il 'Love Fest', è quello di amare Manfredonia scegliendo e comprando nelle attività della città. Il nostro auspicio è che la positività del 'Love Fest' ed il buon augurio delle mongolfiere, che per volare lasciano a terra le zavorre, rappresentino finalmente un punto di ripartenza, per tutti”.

Per partecipare al contest sarà necessario realizzare una mongolfiera in miniatura con carta, cartoncino, plastica, legno, ferro; scattare una foto ed inviarla in posta privata della pagina Facebook POP Officine Popolari oppure all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. insieme alla foto bisognerà specificare il nome e cognome di chi ha realizzato l’opera.

I concorrenti potranno caricare una sola foto e partecipare quindi con una sola opera al contest. Per lo stesso utente non sarà quindi possibile caricare una foto di una seconda mongolfiera.

Sarà possibile partecipare al gioco dalle 12.00 del 13 Maggio fino alle 20.00 del 31 Maggio.

Le foto che risulteranno idonee secondo regolamento saranno pubblicate sulla pagina facebook: https://www.facebook.com/popofficinepopolari, sulla Pagina instagram: https://www.instagram.com/pop_officinepopolari/ con la possibilità di essere votate dagli utenti.

Ogni utente iscritto a Facebook potrà esprimere il proprio voto con un like sulla foto prescelta. Saranno considerati validi per il contest solo i voti sulle foto dell’album “Love Fest” della pagina https://www.facebook.com/popofficinepopolari, fino alle ore 20.00 del 31 Maggio 2020.

La Foto vincitrice sarà pubblicata sulle pagine Facebook di POP (https://www.facebook.com/popofficinepopolari) e AMA (www.facebook.com/commerciantimanfredonia/) entro la fine del gioco.

Chi vorrà potrà donare la propria mongolfiera ad un commerciante in simbolo di vicinanza e di messaggio di ripresa. Inoltre, in queste ore, saranno pubblicati dei video tutorial per illustrare e facilitare l'“autoproduzione” delle stesse.

ll regolamento completo è disponibile sulle pagine Facebook di POP e AMA.

Pubblicato in Manifestazioni
Mercoledì, 13 Maggio 2020 15:13

VIESTE, TUTTO LO SPAZIO DI CUI HAI BISOGNO

 

Siamo in un momento di emergenza senza precedenti. L’intero comparto turistico, vitale per Vieste e per la sua sopravvivenza economica, rischia di essere danneggiato irrimediabilmente.

Dobbiamo provare a cogliere le opportunità di ripartenza, anche in una fase così complessa.

Riteniamo che sia il momento adatto per ricorrere ad una strategia di promozione turistica mirata su un elemento distintivo del territorio viestano: gli ampi spazi e soprattutto la loro agevole godibilità.

Pensate solo ai chilometri di spiaggia, facilmente accessibili, tra cui gli ampi tratti di spiaggia libera, le innumerevoli calette, la nostra meravigliosa foresta con  i suoi percorsi e  le  vaste  aree  ricreative.  Noi viestani spesso li reputiamo scontati, ma in un momento complesso come questo, nel quale la ”sicura godibilità” della vacanza diverrà un elemento determinante, promuovere questi aspetti può risultare innegabilmente una carta vincente.

Aspetti - questi - di cui beneficiano tutti i nostri ospiti, a prescindere da dove pernottino (hotel, B&B, residence, casa vacanze, villaggio, singolo appartamento privato ecc.).

Per avviare questa strategia promozionale è necessario il sostegno di tutti.

In un momento in cui le risorse - pubbliche e private - sono risicate, risulterà cruciale lavorare tutti nella medesima direzione.

Abbiamo mosso i primi passi e con la collaborazione di una società di marketing abbiamo ideato il logo ”Vieste. Tutto lo spazio di cui hai bisogno”.

Vi invitiamo a veicolarlo ovunque, apponendolo sulle homepage dei siti delle attività economiche, sui siti di attività turistiche, pagine Facebook, Instagram, TikTok, su foto e video di singoli post pubblicati sui social.

Utilizzate l’hashtag #ViesteXXL

 

Nel kit-comunicazione che mettiamo a disposizione di tutti troverete:

  • Il libretto di istruzioni sulle modalità d'uso del marchio;
  • Il file PNC per applicazioni ed uso social: Instagram, Facebook, TikTok, siti internet, fotografie, video e web;
  • Copertine generiche Facebook;
  • Il file PNC per l¹utilizzo all¹interno di siti internet;
  • Il file vettoriale per l¹inserimento del logo all¹interno di video;
  • Il PDF del file vettoriale adattabile a qualsiasi supporto (campagne pubblicitarie, stampe, abbigliamento e mezzi comunicativi di ogni tipo);
  • La cornice vettoriale per applicazione su foto social.

L’obiettivo è viralizzare il messaggio e possiamo riuscirci solo insieme.

Siamo tutti potenziali promotori di un messaggio nell’interesse della comunità.

Oltre il 95 % della nostra economia si fonda sul comparto turistico. Dobbiamo sentirci tutti coinvolti. Sprigionate la vostra fantasia: postate immagini, video di panorami ed altro del nostro meraviglioso territorio apponendoci questo logo ed usando l’hashtag indicato.

Condivideteli e fateli condividere ai vostri parenti ed amici fuori Vieste.

Penso all’entusiasmo dei ragazzi delle nostre scuole che potrebbero dare un contributo determinante. È necessaria una piena sinergia fra attori economici privati, pubblici e singoli cittadini.

In un momento così critico come quello che stiamo vivendo, siamo tutti sotto lo stesso cielo ed è necessario lavorare fermamente uniti, tutti, nella medesima direzione.

Vieste deve rialzarsi.

Qui di seguito uno shortlink con le istruzioni per l’utilizzo del logo. [LINK]

 

Pubblicato in Turismo
Pagina 1 di 3

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

01 Giugno 2020 - 15:53:13

IL LIBRO DELLA SETTIMANA/ La fatica di essere pigri di Raffaello Cortina

La definizione di pigrizia e delle sottospecie sue - come l'ozio, l'accidia e l'ignavia - spacca famiglie e religioni, partiti e movimenti. Ha financo rovinato la digestione al…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -