Articoli filtrati per data: Mercoledì, 20 Maggio 2020

Non usa giri di parole il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, nel contestare al presidente dell’Ente Provincia Nicola Gatta, il disinteresse per le strade provinciali (ad esempio la SP 53, la litoranea del Gargano) ma anche per le strutture scolastiche. Qui di seguito il report video dell’intervento.

Pubblicato in Politica

Al momento è solo una suggestione, un'idea affascinante che potrebbe risolvere tanti problemi in aree geografiche morfologicamente difficili come il Gargano. Stiamo parlando dell'idea-progetto del "Taxi del mare", un pallino del presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, che lo ha presentato all'assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Gianni Giannini nel corso di una conferenza sul progetto INTERREG. "Ecco, è solo una suggestione, non solo mia - ha detto a Retegargano Patroni Griffi - un'idea che potrebbe diventare realtà. Il nostro obiettivo è sempre quello di migliorare la portualità pugliese, collegando non solo i maggiori scali come Bari, Brindisi e Manfredonia, ma soprattutto quei cosiddetti porti minori che si trovano a ridosso delle zone più belle della nostra regione. Un taxi boat che da Manfredonia collegherebbe Mattinata, Vieste, Peschici, Rodi con le Isole Tremiti. Penso allo stesso progetto che sta per attuare il comune di San Felice al Circeo (Lt) per i collegamenti con l'Isola di Ponza. Un progetto tecnologicamente avanzato con un Air Fish 8, un veicolo  che non è una barca, non è un aereo, non è un Hovercraft, però vola a pochi metri dalla superficie del mare: sotto le ali e lo scafo si sviluppa un cuscino d’aria dinamico, noto anche come WIG (Wing In Ground effect), e quindi serve anche poca potenza per farlo viaggiare: basta un motore a benzina V8 e tasporterebbe fino a 10 passeggeri alla velocità di 200 km/h". In poche parole in una manciata di minuti si raggiungerebbero da Manfredonia le principali località rivierasche del Gargano, poco meno di un quarto d'ora l'arcipelago delle Tremiti. "Ripeto, aggiunge Patroni Griffi, è solo una suggestione inserita nell'ambito di una cosa concreta che è l'INTERREG".

 

Pubblicato in Notizie

Siamo nella Fase 2 ma l’emergenza Covid non è affatto terminata: continua la lotta dei camici bianchi contro questo un nemico invisibile, subdolo e pronto ad attaccarti in ogni momento. Medici e infermieri non si sono mai tirati indietro in ogni richiesta di aiuto e un semplice “grazie” non era di certo sufficiente. Ci hanno offerto tutto il loro sostegno e la loro professionalità nei momenti più critici, hanno assistito noi i nostri cari andando oltre le cure mediche mettendo in primo piano affetto e rapporti umani. Per questo noi di Camavitè di Peschici siamo pronti ad esprimere la nostra riconoscenza con un piccolo gesto.

E cosi, in attesa di misure economiche nazionali ovviamente più importanti, abbiamo stampato i nostri tirnesi (per chi non lo sapesse, soldi nel nostro dialetto), in questo caso buoni convertibili con un aperitivo nel nostro ristorante. Sarà una bella occasione per stare insieme, aprirvi le porte di casa nostra e ringraziare con un piccolo gesto alcuni dei veri protagonisti di questa pandemia che anche in provincia di Foggia ha portato via vite umane. 

Provvederemo a consegnare i tirnesi al dirigente del dipartimento Emergenza-Urgenza della provincia di Foggia con un’emissione a tiratura limitata per tutto il personale sanitario del “118”, i primi volti (seppur coperti da mascherina e tuta) che abbiamo imparato a conoscere durante gli aiuti e l’assistenza più immediata.

I disegni sulla banconota (sarà davvero spesa nel momento in cui arriverete da noi) sono di Teo Palatella, artista di Vieste, mentre il vino che offriremo assieme a stuzzichini e manicaretti sono prodotti provenienti dal nostro territorio. Al progetto partecipa come media partner la rivista enogastronomica “LIKE” e l’agenzia di comunicazione CDP Service. 

Nel rispetto di una economia circolare in cui crediamo da anni e che, in questo momento di transizione, diventa pilastro incrollabile intorno al quale tornare ad costruire. Grazie, ragazzi…

CDP Service per Camavitè Peschici

Viale Checchia Rispoli, 62

71016 San Severo (Foggia)

www.cdpservice.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Info pubblicitarie

Dopo tre giorni di assenza di vittime, il coronavirus torna ad aggredire la provincia di Foggia: secondo il bollettino epidemiologico oggi è stato registrato un morto sui 5 totali in Puglia.  Sul fronte dei casi positivi, su 2061 nuovi tamponi effettuati, 13 i nuovi malati di covid, e di questi 2 in Capitanata.

Pubblicato in Coronavirus

[Cliccando BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 20/05/2020 potrete consultare il report completo] ------

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 20 maggio 2020 in Puglia, sono stati registrati 2.061 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 13 casi, così suddivisi:

1 nella Provincia di Bari;

2 nella Provincia Bat;

6 nella Provincia di Brindisi;

2 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

1 nella Provincia di Taranto;

Per 1 caso è in corso l’attribuzione della relativa provincia di appartenenza.

Sono stati registrati 5 decessi: 1 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Lecce.

   

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 95.895 test.

Sono 2.027 i pazienti guariti.

1.902 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.407 così divisi:

1.443 nella Provincia di Bari;

383 nella Provincia di Bat;

635 nella Provincia di Brindisi;

1131 nella Provincia di Foggia;

509 nella Provincia di Lecce;

276 nella Provincia di Taranto;

28 attribuiti a residenti fuori regione;

2 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

2 casi appartenenti a residenti fuori regione sono stati eliminati dal database.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Pubblicato in Coronavirus

Lo ha deciso il giudice monocratico di Foggia che, accogliendo l’istanza difensiva, ha rimesso in libertà il giovane indagato. Il legale difensore del ragazzo, l'avvocato Marina Fucci - precisa che “lo zaino all’interno del quale è stata sequestrata la sostanza stupefacente non appartiene all’indagato, ma al ragazzo che era in auto con lui. Si precisa, inoltre, che anche la sostanza nascosta negli slip è stata rinvenuta indosso alla persona che era in auto con l’indagato“.

Pubblicato in Cronaca

Nelle ultime settimane sono state denunciate nel barese più 100 persone ritenute responsabili di usura ed estorsione in danno di piccoli imprenditori e famiglie in stato di bisogno. Il dato è reso noto dalla Guardia di finanza di Bari, che spiega che questo fenomeno "negli ultimi tempi sta rivelando la forte pericolosità sociale acuita dalle conseguenze del lockdown appena superato" e rivela "uno scenario allarmante".

"Tra gli usurai - dicono gli investigatori - si annoverano figure riconducibili ai sodalizi mafiosi storici della città e dell'area metropolitana, schierate accanto ad esponenti della cosiddetta 'usura di prossimità', nuovo fenomeno criminale, sovente non collegato alle dinamiche di arricchimento proprie dei clan malavitosi, che fornisce 'porta a porta' soldi sporchi, sicuro provento di reati di varia natura o dell'evasione fiscale, a persone in difficoltà economiche, impossibilitate, per i vari motivi, ad usufruire di un fisiologico accesso al credito".

Pubblicato in Cronaca

Il coordinamento dei comitati provinciali di Italia Viva Foggia condivide e rinnova la massima solidarietà e vicinanza al Sindaco di San Severo, Francesco Miglio, per le minacce subite già espressa dai comitati di Italia Viva di San Severo.

Il Sindaco Miglio aveva apertamente condannato la vicenda dei fuochi d'artificio, definendolo “una sfida inaccettabile alla città e allo Stato che non può passare sotto traccia”, e ha per questo ricevuto pesanti minacce via Facebook.

“Un atto di una gravità inaudita – spiegano i coordinatori provinciali di Italia Viva Foggia Rosa Cicolella e Aldo Ragni – che mette in evidenza la spavalderia della criminalità locale nello sfidare lo Stato anche sulla condanna di episodi palesemente illegali. San Severo ha vissuto una situazione difficile negli ultimi tempi sotto il profilo della sicurezza e dell’attacco alla legalità, ed è per questo che non possiamo sottacere di fronte a vere e proprie sfide della criminalità alla San Severo perbene. Perché le minacce ad un primo cittadino sono minacce ad un’intera comunità”.

Il coordinamento dei comitati provinciali di Italia Viva plaude alla decisione del prefetto Grassi di convocare il Comitato di sicurezza per lo spettacolo pirotecnico non autorizzato e gli assembramenti vietati in questo periodo, e chiede “una risposta costante e forte da parte dello Stato affinchè ci sia un’attenzione continua sulla lotta alla mafia Capitanata”.

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 20 Maggio 2020 14:15

ECOTASSA IN PUGLIA, nota dell’assessore Stea

“Grazie alla sinergia tra Regione Puglia e Ager, la Giunta ha deliberato, come riferito dall’agenzia di stampa della Regione, i criteri per la determinazione dell’ecotassa a partire dall’anno 2020. Una delibera - dichiara l’assessore all’Ambiente della Regione Puglia, Gianni Stea - che è frutto di una proficua collaborazione frai nostri uffici e l’ Ager e che riconosce e valorizza al meglio le richieste delle comunità locali, dirimendo definitivamente i dubbi interpretativi sorti dopo l’intervento del Consiglio di Stato con la sentenza 276/2000. Nel contempo si è comunque provveduto a garantire una maggiore premialità a favore dei Comuni virtuosi, i quali pagheranno una ecotassa inferiore rispetto ai Comuni che non hanno raggiunto gli obiettivi di raccolta differenziata”.

Nella delibera, infatti, sono stati recepiti i criteri che seguono i principi affermati dal Consiglio di Stato, ovvero che per il riconoscimento della riduzione al 20% del tributo applicabile, è necessario e sufficiente che il rifiuto sia conferito presso impianti di Tmb e successivamente sottoposto a selezione che riduca il quantitativo di rifiuto da avviare a discarica.

“Tale percorso, ormai, appartiene alla quotidianità della gestione dei rifiuti in Puglia, grazie anche ai risultati migliorativi della raccolta differenziata, stabilmente oltre il 50%, dovuti ad azioni concrete ed efficaci messe in campo, con profonda unità d’intenti, da Comuni e Regione  volte ad attuare sistemi di raccolta differenziata più incisivi che garantiscono maggiori percentuali di riciclo in linea con gli obiettivi dell’economia circolare”, sottolinea infine Stea.

Pubblicato in Ambiente
Mercoledì, 20 Maggio 2020 12:52

I Giornali locali: mercoledì 20 maggio

Pubblicato in Notizie
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

26 Maggio 2020 - 17:14:55

IL DISCO DELLA SETTIMANA - Inhaler - Falling In

Non esistono più le rock band di una volta. Sicuramente molti di noi lo sosteniamo da anni. In un mondo dove rap, trap e hip pop spopolano soprattutto tra i giovani,…

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -