Articoli filtrati per data: Giovedì, 03 Settembre 2020

Il presidente della Regione Puglia, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì 3 settembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 3886 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 80 casi positivi: 25 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi; 12 nella provincia BAT, 13 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 24 in provincia di Taranto, 3 fuori regione.

Sono stati registrati tre decessi: 1 in provincia di Bari, 2 in provincia di Lecce.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati  316840 test.

4.078 sono i pazienti guariti.

986 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 5.624, così suddivisi:

1.989 nella Provincia di Bari;

461 nella Provincia di Bat;

708 nella Provincia di Brindisi;

1.399 nella Provincia di Foggia;

676 nella Provincia di Lecce;

347 nella Provincia di Taranto;

43 attribuiti a residenti fuori regione;

1 provincia di residenza non nota (2 casi eliminati dal database).

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 3.9.2020 è disponibile al link: http://rpu.gl/gmDYT

DICHIARAZIONI DEI DG DELLE ASL:

Dichiarazione Dg Asl Bari, Antonio Sanguedolce: “Oggi il Dipartimento di Prevenzione ha rilevato 25 casi di positività al virus Sars-Cov2. Si tratta, in particolare, di 20 contatti stretti di casi già noti e sottoposti a sorveglianza, 2 rientri dall’Albania, 2 dalla Sardegna e 1 dalla Calabria”.

Dichiarazione del Dg Asl Brindisi Giuseppe Pasqualone: "Sono due i casi registrati in provincia di Brindisi. Il primo è un contatto stretto di un caso accertato nei giorni scorsi, mentre il secondo è ancora in fase di verifica".

Dichiarazione del Dg Asl Bt, Alessandro Delle Donne: “Sono 12 i positivi registrati oggi nella provincia Bat. Di questi 1 proviene dalla Sardegna, 1 dalla Grecia, 1 è stata ricoverata, 8 sono contatti stretti di casi positivi registrati nei giorni scorsi, mentre su un ultimo caso sono in corso le indagini epidemiologiche a cura del Dipartimento di Prevenzione”.

Dichiarazione del Dg della Asl Foggia, Vito Piazzolla: “In data odierna, in provincia di Foggia, il servizio di Igiene ha individuato 13 nuovi casi positivi. Nel dettaglio, si tratta di: 4 contatti di casi già tracciati, 2 cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale; 4 persone individuate durante l'attività di screening di pre-ricovero; 2 persone rientrate, rispettivamente, da Malta e dall’Umbria, 1 persona sintomatica".

Dichiarazione del Dg Asl Lecce, Rodolfo Rollo: “Il caso registrato oggi dal nostro Dipartimento di prevenzione riguarda un residente in provincia su cui sono in corso le indagini epidemiologiche”.

Dichiarazione Dg Asl Taranto, Stefano Rossi: “ I casi in provincia di Taranto sono: uno riguarda un persona ricoverata nel reparto infettivi dell’ospedale Moscati, con sintomi specifici; 3 sono soggetti asintomatici già osservati dal dipartimento di prevenzione; 20 casi (tra ospiti e personale interno) di una RSA, in provincia. A seguito di quanto constatato nella RSA, il Dipartimento di prevenzione ha immediatamente attivato lo screening su tutti gli ospiti e dipendenti della struttura. La situazione è costantemente seguita da specialisti e ispettori Asl i quali monitorano e ricostruiscono i contatti delle relazioni sociali dei soggetti positivi, al fine di contenere il contagio”.

Pubblicato in Coronavirus

Non più 15 ma 30 settembre: è questa la nuova scadenza dei parcheggi a pagamento sulle strisce blu decisa questa mattina dalla giunta comunale viestana. Questo provvedimento riguarderà esclusivamente le seguenti vie del centro cittadino: Corso Lorenzo Fazzini, Viale XXIV Maggio, Via S. Maria di Merino (dalla rotatoria del lungomare Europa fino all'incrocio con corso Lorenzo Fazzini), Viale Marinai d’Italia, Largo Manzoni, Via Manzoni (dalla rotatoria fino all’incrocio con via Generale C.A. Dalla Chiesa). 

Nessun costo aggiuntivo sarà a carico dei possessori di abbonamento valido alla data del 15 settembre (quindi anche quelli per l'intera stagione) perché saranno automaticamente prorogati fino a fine mese. 

Pubblicato in Avvisi

Anche ad agosto è proseguito senza sosta l’impegno di TIM per accelerare il piano di copertura ultrabroadband e raggiungere sempre più famiglie e imprese con l’internet veloce. Nel corso dell’ultimo mese, infatti, la rete in fibra ottica è stata estesa in altri 500 comuni su tutto il territorio nazionale, concentrati soprattutto nelle cosiddette “aree bianche”.

Grazie a questa ulteriore spinta infrastrutturale, sono diventati oltre 2.500 i comuni che, in un arco temporale di appena sei mesi, hanno beneficiato di interventi per la banda ultralarga effettuati da TIM con l’obiettivo di estendere a tutti gli italiani la possibilità di lavorare, navigare ad alta velocità e usufruire di servizi di TV e intrattenimento.

L’intensificazione dei programmi di cablaggio e il potenziamento della rete che l’azienda ha realizzato dall’inizio di marzo ad oggi ha permesso di dare una risposta concreta alle crescenti esigenze di connettività prevalentemente nelle zone rurali o a bassa densità abitativa del Paese, oltre che a garantire la prosecuzione di tutte le attività come lo smart working e la didattica online. Questa azione ha consentito di raggiungere, in un arco temporale di pochi mesi, un risultato significativo per il superamento del digital divide nel Paese, che TIM vuole colmare entro il 2021.

TIM continuerà anche nei prossimi mesi a dare forte impulso ai propri programmi di cablaggio, portando entro dicembre la fibra al 90% delle famiglie a livello nazionale. In particolare, i comuni che verranno raggiunti dal piano saranno oltre 5.000, molti dei quali nelle “aree bianche”, vale a dire il 74% delle famiglie residenti in quelle zone e che utilizzano la rete fissa.

Per assicurare connessioni ultrabroadband nei comuni non ancora raggiunti dalla fibra, TIM conferma inoltre il proprio impegno anche grazie all’utilizzo della tecnologia FWA (Fixed Wireless Access), che utilizza un sistema ibrido di collegamenti via cavo e senza filo per offrire servizi di connettività in banda ultralarga.

TIM – Simona Cacioppo

I comuni interessati in Provincia di Foggia

APRICENA – LESINA – MATTINATA – MONTE SANT’ANGELO – SAN GIOVANNI ROTONDO – SAN PAOLO DI CIVITATE – SAN SEVERO – TORREMAGGIORE – TROIA – VIESTE

Pubblicato in Società

71 equipaggi iscritti (l'80% provenienti dalle altre regioni d'Italia), 2 Prove Speciali  da ripetere tre volte nella giornata di domenica 6, 1 Shakedown (2,250 km sulla Mattinata – Monte Sant'Angelo) nella giornata di sabato 5, 282 km totali da percorrere (55,80 km di Ps e 226,66 di trasferimento). 

 

Si presenta con questi importanti numeri la 10^ edizione del “Rally Porta del Gargano - CRZ” presentato nella serata di ieri  c\o il “Grand Hotel Vigna Nocelli” con una conferenza stampa (moderata dallo speaker Matteo Perillo) alla quale hanno preso parte lo staff di organizzativo dell'evento l'Asd “Piloti Sipontini” rappresentato da Lello La Torre, il sindaco di Foggia Franco Landella, l'Assessore alla Cultura del Comune di Foggia Anna Paola Giuliani, ed il Presidente di Aci Foggia Raimondo Ursitti. Hanno fatto pervenire i loro saluti istituzionali  i rappresentanti dei Comuni interessati dallo svolgimento della gara (Manfredonia, Mattinata e Monte Sant'Angelo) ed il Vice Presidente del Consiglio della Regione Puglia Giandiego Gatta.

 

Dai presenti è stata molto utilizzata e rimarcata, come plauso all'intera organizzazione, la metafora di un territorio che, attraverso questo evento, riaccende i motori per ricominciare a correre verso nuovi traguardi anche superando le insidie delle curve della vita quotidiana. Un territorio che ha dimostrato di avere coraggio e voglia di fare squadra  per generare bellezza e positività attorno alle sue eccellenze e risorse, in primis il turismo e la promozione turistica, altra fondamentale leva azionata in questi dieci anni dal “Rally Porta del Gargano”.

Sarà un anno da ricordare per questo evento, una delle manifestazioni del motosport più attese, spettacolari e partecipate del Sud Italia, in programma sabato 5 e domenica 6 settembre, che quest'anno, nonostante il Covid-19 taglia il suo decimo traguardo. Una manifestazione “blindata” per le norme anti-covid, ma che di certo non scalfirà la passione di equipaggi e pubblico.

Il 10° Rally Porta del Gargano rientra nel calendario della "Coppa Itala Rally di Zona", "Trofeo Renault" e "Michelin Cup", present tante novità, a partire dal sostegno all'organizzazione del Comune di Foggia e, pertanto, le cerimonie di partenza (sabato 5 settembre ore 18.30) ed arrivo e premiazione (domenica 6 settembre alle ore 18) si svolgeranno nel capoluogo dauno c/o Palazzo di Città. Ritornano nell'area mercatale "Scaloria" a Manfredonia il “Rally Village” (non accessibile al pubblico, così come la zona delle cerimonie di partenza ed arrivo) con il Parco Assistenza e la Sala Stampa. Per mancanza di iscrizioni, invece, non si svolgerà la versione “Historic”.

Ma, il virus e le nuove regole non hanno scoraggiato  Lello, Mimmo e Giuseppe del team “Piloti Sipontini” che hanno voluto raccogliere il quanto di sfida ed organizzare questa decima edizione. 

Per quanto concerne la gara la novità più rilevante riguarda la riduzione da 3 a 2 delle Prove Speciali per ottemperare alle normative della federazione favorendo l'ottimizzazione delle forze nella gestione organizzativa. La Prima Ps è la “Macchia – Monte Sant'Angelo quest'anno in versione diurna con una percorrenza di 9,6 km (domenica 6 – transito prima macchina 8:01, 11:19, 14.37), una delle prove più tecniche e spettacolari del Gargano, diventata un pezzo importante della storia nazionale del rally. L'altra Ps è la confermata “Gargano” che da Monte Sant'Angelo scende “internamente” verso la Foresta Umbra con una percorrenza di 9 km (domenica 6 – transito prima macchina 08:34, 11.52, 15:10). Lo Shakedown sulla “Mattinata – Monte Sant'Angelo” è in programma sabato 5 dalle 10 alle 15  con orari organizzati per gruppi e tipologia di auto.

Il Programma completo e l'elenco iscritti sono consultabili sul sito web www.rallyportadelgargano.it 

Pubblicato in Sport

L'Autorità portuale di sistema dell'Adriatico Meridionale ha proceduto all'assegnazione della gestione della struttura alla cooperativa Produttori Ittici Manfredonia.

È un'opportunità che l'intera filiera ittica manfredoniana deve mettere a frutto nel migliore dei modi possibili. Per questo lancio il mio accorato appello a istituzioni, pescatori, commercianti, ristoratori affinché mettano da parte ogni diffidenza e contrapposizione e lavorino con entusiasmo e impegno alla costruzione della filiera territoriale della pesca.

Ho sempre creduto che il mercato ittico sia una struttura strategica per lo sviluppo della marineria di Manfredonia e, complessivamente, per l'economia cittadina e provinciale. Per questo, da sindaco, ho investito energie e risorse nella sua realizzazione e, da consigliere regionale, ho promosso l'individuazione della migliore soluzione operativa possibile.

Il risultato ottenuto oggi compensa me e tutti quelli che, invece di recriminare, hanno continuato a credere in un miglior futuro per la nostra grande marineria.

Pubblicato in Economia

 ✔Iscrizioni aperte ai nati dal 2004-2015

✔Quota pre-iscrizione € 100 + saldo di soli 100 euro grazie al contributo Covid riservato a tutti i vecchi tesserati;

✔Inoltre, un ulteriore contributo luce & gas di 50 euro per chi passa al nuovo fornitore, partner commerciale dell’Atletico Vieste.

APPROFITTA IMMEDIATAMENTE!!!

Rinnova la tua iscrizione alla scuola calcio dell’Atletico Vieste a soli 200 euro e, se vuoi risparmiare ulteriormente, sottoscrivi il nuovo contratto di luce & gas. Avrai un ulteriore sconto di € 50 e buoni Amazon per € 40.

Pubblicato in Sport
Ciro Campagna, 18 anni, volontario di Protezione Civile dell’associazione ERA Ambiente di Foggia impegnato nelle attività di Antincendio Boschivo, non ce l'ha fatta. E' morto dopo una settimana di agonia a seguito di un incidente durante lo spegnimento di un incendio sulla autostrada A16 nei pressi di Candela.
Già da quando aveva 12 anni ha iniziato la sua carriera da volontario, per lunghi anni da aspirante, diventando pienamente operativo al compimento della maggiore età.
Appassionato del mondo dell’antincendio, il suo sogno era quello di diventare Vigile del Fuoco.
Ha partecipato attivamente ad operazioni di rilievo, come gli allagamenti di Foggia a seguito del nubifragio del 6 agosto scorso, con la squadra ha lavorato due giorni al ianco dei Vigili del Fuoco per svuotare case e sotterranei allagati, o anche nell’emergenza Covid, con l’attività quotidiana di aiuto alle famiglie foggiane bloccate dal lockdown.
Ciro lascia la mamma Annalisa, giovane vedova che ha già vissuto la prematura scomparsa del marito per un male incurabile, e una sorellina di 11 anni.
Pubblicato in Notizie

La Grotta Grande, raggiungibile e visitabile, è composta da vari ingressi su un imponente blocco calcareo. Il pianoro immediatamente sovrastante l’ingresso della grotta è un sito archeologico preistorico, frequentato dal Neolitico fino all’Età dei Metalli.

Indicazioni su come raggiungerla:

http://www.comune.sangiovannirotondo.fg.it/zf/index.php/itinerari/index/dettaglio-itinerario/itinerario/12

Video Youtube:

https://www.youtube.com/watch?v=P2TuCOOMzc8&feature=youtu.be

I video del progetto “Viaggio nella storia di San Giovanni Rotondo” sono stati realizzati da Nicola Massa e Leonardo Ricucci con il patrocinio del Comune di San Giovanni Rotondo.

Pubblicato in Cultura

Si comunica che il Dirigente del Settore Viabilità della Provincia, dott. Giovanni d'Attoli, con Ordinanza n. 13/2020, dispone  la chiusura al traffico della S.P. 42 (tratto bivio S.P. 41 località Capoiale - bivio San Nicola Imbuti).

Pubblicato in Avvisi

"L'unica vera protezione dall'emergenza è la formazione". E' uno degli slogan che accompagnano il flash mob degli studenti universitari di tutta italia contro il numero chiuso, al quale ha aderito Link Bari, organizzato in concomitanza con l'inizio delle prove di ingresso di Medicina. Oggi a Bari, divisi in 57 aule all'interno di cinque diverse sedi universitarie della città, sono 2.860 i candidati che sosterranno i test.

Le procedure di controllo e identificazione sono iniziate alle 8.30 e alle 12 sono cominciate le prove. All'esterno di una delle sedi universitarie dove si svolgono i test, la facoltà di Giurisprudenza in piazza Cesare Battisti, alcuni studenti hanno manifestato indossando camici da medici, mascherine ed esibendo striscioni.
    "Serve un piano di investimenti su istruzione e sanità, perché non c'è futuro senza medici" dice Noemi Sassanelli, studentessa al terzo anno di Medicina all'Università di Bari e coordinatrice di Link Medicina Bari. "Siamo qui - spiega - per manifestare contro il numero chiuso perché lo riteniamo un sistema fallimentare che negli anni ha causato le conseguenze rese oggi evidenti con l'emergenza Covid.

È urgente un piano di investimenti sulla formazione".
 "Se la grave carenza di personale medico, correlata al definanziamento della formazione universitaria e all'introduzione di imbuti formativi come numero chiuso e insufficienza delle borse di specializzazione è da tempo un problema - spiega Noemi Sassanelli - , la recente emergenza Covid ha reso ancor più pressante la necessità di investimenti nella sanità e in un sistema universitario il più possibile includente.

L'emergenza non è finita e, in un contesto di profonda crisi sociale - aggiunge - , non possiamo che pretendere l'assoluta priorità che formazione e sanità devono avere nella destinazione dei fondi europei, che dunque devono servire per aumentare l'accesso degli studenti all'università e a rinforzare il nostro sistema sanitario nazionale".

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

Statistiche di accesso

Ora online:

71
Visitatori

Giovedì, 01 Ottobre 2020 09:21

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -