Tutto pronto a Carpino per la decima edizione de I SAPORI DELL’ARTE, l’appuntamento estivo che sa di genuino.

 

Il 1° e il 2 Agosto, come ogni anno, presso l’Agriturismo Biorussi, a due passi dal lago di Varano, si svolge I Sapori dell’Arte con lo scopo di racchiudere tutto ciò che il territorio del Gargano offre nelle due serate dedicate a chi vuole riscoprire i sapori di un tempo, rivivere i gesti semplici degli artigiani e farsi trasportare dalle note popolari che allieteranno le serate. Ricco il programma delle due serate, RIZZABAND E TARANT FOLK per la prima serata e POETI DEL GARGANO e ARAKNE MEDITERRANEA per la seconda.

Dieci anni fa nacque il desiderio di trascorrere una serata in compagnia tra amici: c’era chi produceva vino, chi produceva formaggi, il miele, le fave e chi ancora dipingeva quadri e chi costruiva presepi con materiali riciclati… Il 26 Giugno del 2010 nacque “I Sapori dell’arte”. Da qui il nome della manifestazione, da qui la voglia di promuovere l’impegno e la passione dei produttori e degli artisti locali.

L’evento ha, nei dieci anni di vita, trovato il giusto equilibrio tra arte, cultura e enogastronomia.

- Partimmo per gioco il primo anno, - racconta Maria Giulia Russi, titolare dell’Agriturismo Biorussi che organizza e ospita l’evento - e non pensavamo di organizzare tutto ciò per ben dieci anni conseguitivi; non è stato semplice essere costante e le difficoltà sono sempre state dietro l’angolo ma il forte legame con il territorio, la voglia di vedere insieme i “veri produttori”, i piccoli artisti e i pochi artigiani che creano ancora per piacere e passione, la passione per la musica popolare, la numerosa partecipazione da parte di artisti e aziende, la consapevolezza di riuscire ogni anno a trasmettere ai tanti visitatori i valori e i tesori di questa terra, riscoprire le radici, i profumi e i sapori di un territorio genuino e di tutte le cose semplici che ci appartengono che il passare del tempo qui non ha portato del tutto via… tutto questo ci ha dato la forza e il coraggio di credere in questo progetto e di credere in tutti i partecipanti che ogni anno accettano il nostro invito occupando gratuitamente un piccolo spazio nella nostra location e non c’è cosa più bella di vedere la collaborazione e la complicità che si è creata, I Sapori dell’Arte è diventata ormai una bella famiglia che con il passare degli anni cresce sempre di più, parte della buona riuscita è anche grazie a tutti coloro che vi partecipano.
Nel prossimo futuro I Sapori dell’arte a Settembre diventerà un’Associazione e la manifestazione diventerà itinerante, - annuncia a sorpresa Maria Giulia, - e vorrei portare l’evento in giro nei posti poco valorizzati o abbandonati a se stessi o perché no anche in altre strutture simili alla mia, e cercherò di proporla non solo nel periodo estivo ma anche nei periodi invernali perchè il Gargano non è solo mare e se creiamo attrattive un po' di gente potrebbe venire a trovarci e a conoscere altri profumi, altri colori e altri angoli di territorio che vanno vissuti per forza in inverno o in autunno. Questa è la sfida che lancio verso me stessa per la X Edizione e la voglio dedicare a tutti coloro che ci hanno supportato in tutti questi anni e hanno capito l’intento e lo scopo dell’evento e a tutti i partecipanti.

I sapori dell’Arte è patrocinato dal Comune di Carpino, della Proloco, dalle Ferrovie del Gargano e dalla CNA.

A Seguire il programma e i partecipanti della X Edizione:

GIOVEDI’ 1° AGOSTO

Ore 19.00: Convegno “Magialago” sui prodotti da forno e olio extravergine di oliva a cura della CNA

Ore 20.30: Apertura X edizione de I SAPORI DELL’ARTE saluti istituzionali e presentazione artisti e aziende

Ore 21.00: In viaggio tra gli stands alla scoperta dei tesori della nostra terra

Ore 21.30: “RIZZABAND” l’orchestra di strada che animerà e farà divertire grandi e piccini, a seguire

                     Concerto musicale dei “TARANT FOLK”.

VENERDI’ 2 AGOSTO

Ore 13.00: a tavola con i sapori del Gargano, presso l’Agriturismo Biorussi. Solo su prenotazione al 348 8895360

Ore 17.00: Presentazione del libro “GARGANO NEGLI OCCHI” di Lucia Tancredi

Ore 19.00: “Mangialago” Videoproiezione e mostra sui prodotti della pesca del Lago a cura della CNA

Ore 20.30: In viaggio tra gli stands alla scoperta dei tesori della nostra terra

Ore 21.00: “I POETI DEL GARGANO” curatore Franco Ferrara che presenterà le poesie tra fede e popolarità                                      

                       Garganica.

Ore 22.00: Concerto spettacolo ARAKNE MEDITERRANEA

Pubblicato in Manifestazioni

Hai una band e sei alla ricerca di un concorso per band musicali ? Partecipa al Carpino in Musica EmerGente ! 

Il Gruppo Giovani della Pro Loco di Carpino, nell’ambito del programma “CarpinoEstate2019”, organizza la I° edizione del concorso musicale per band emergenti denominato “Carpino in Musica EmerGente” in programma per domenica 11 agosto 2019 in Piazza del Popolo, a partire dalle 21:00.
Il progetto ha l’intento di promuovere l’aggregazione giovanile attraverso la musica dando l’opportunità a cantautori e musicisti non professionisti di esprimere la propria passione, accrescere le proprie competenze ed esibirsi su un prestigioso palcoscenico davanti ad una giuria qualificata.
L’iscrizione è a pagamento ed offre premi per i vincitori !

Come partecipare
Per candidarsi è necessario compilare il forum di registrazione disponibile sulla pagina facebook della Pro Loco di Carpino e inviarlo, unitamente al materiale specificato nel bando. La partecipazione è aperta a tutti i gruppi musicali emergenti che non abbiano siglato un contratto discografico con alcun etichetta. L'iscrizione comporta il pagamento di 10 euro per ogni componente della band.

 

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/prolococarpino/

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il termine ultimo per iscriversi al concorso è 5 agosto 2019.

Pubblicato in Spettacolo
Venerdì, 26 Luglio 2019 09:31

A Carpino siamo APERTI PER FERIE…

Tradizioni, suoni e cultura si rinnoveranno anche per questa Estate a Carpino: il Comune di Carpino, la Pro Loco le varie Associazioni culturali che operano sul territorio, di fatti, hanno messo in piedi un grandioso progetto di sicuro interesse culturale e turistico-promozionale, quali la realizzazione di eventi e manifestazioni che hanno acquisito, proprio per la loro tipicità, una rilevanza su tutto il territorio nazionale: la tradizionale “Pesatura delle Fave di Carpino” prevista per il 28 luglio presso l’Azienda Agricola Cannarozzi, “I Saporti dell’Arte” consueta rassegna di enogastronomia, arte e artigianato a cura dell’Agriturismo Biorussi, in programma il 1° e 2 Agosto, la “Sagra della Carne e caciocavallo popolico” del 4 agosto, il Festival della musica popolare “Carpino in Folk” dall’8 al 10 Agosto, la “Sagra dell’olio extravergine d’oliva e delle Fave” del 12 Agosto ed i Festeggiamenti Patronali dal 15 al 20 Agosto, eventi unici e peculiari del paese, sono diventati ormai punto di riferimento sia per la musica popolare, sia per il turismo dell’olio che per il turismo culturale, e che hanno contributio a dare a Carpino quella identità territoriale forte oltre che ormai una certa notorietà.

Così ad esempio in un’ottica di turismo enogastronomico, oltre a promuovere iniziative dirette a garantire il livello di qualità del prodotto, l’azione del Comune e della Pro Loco è diretta a garantire la qualità dell’accoglienza con la predisposizione di un programma di eventi collaterali che possano garantire   la visita del Turista non solo un semplice momento di conoscenza della tipicità del prodotto o del suo eventuale acquisto, ma soprattutto una esperienza da ricordare e raccontare.

La seicentesca Piazza del Popolo di Carpino ospiterà artisti di fama ad iniziare dalla Manifestazione ”Carpino in folk” nella convinzione che la musica di tradizione rappresenta una opportunità importante per la Promozione ed il Turismo del Gargano e di tutta la Puglia! Gli artisti che divideranno il Palco del “Carpino in Folk” sono nomi di spessore ad iniziare dall’ 8 Agosto FOLKATOMIK, MIMMO CAVALLARO, PEPPE BARRA, 9 Agosto TERRA BATTUTA, NUOVA COMPAGNIA DI CANTO POPOLARE, ROSA PAEDA, mentre la serata conclusiva del 10 Agosto vedrà la partecipazione di RACHELE ANDRIOLI E ROCCO NIGRO, CISCO (Modena City Ramblers), I CANTORI DI CARPINO

Mentre i festeggiamenti patronali ospiteranno nella serata del 19 agosto il Rapper salernitano, già vincitore del Festival di San Remo, ROCCO HUNT e nella serata conclusiva del 20 Agosto la giovane cantautrice italiana FEDERICA CARTA esplosa ad Amici di Maria De Filippi e presente insieme a SHADE Al Festival di San Remo 2019.

Non resta, quindi, che rinnovare l’invito a mettersi in cammino per raggiungere la meta preferita…Carpino.. e rivivere insieme un’altra bella Estate di albe da attendere…di tramonti di fuoco, di emozioni profonde…forti come il sole a mezzogiorno…Estate di momenti, di suoni, di tradizione….Siamo qua ad attenderVi!

Il Presidente

Michele Simone

3389024989

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Manifestazioni

Con l'entrata in esercizio di un nuovo impianto completamente au­tomatizzato di servizio di una super­ficie attrezzata di circa 400 ettari, è stato implementato nell'agro di Car­pino il servizio di irrigazione del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano. Si tratta di un intervento di particolare importanza in quanto a beneficio di un'area olivicola di ec­cellenza dove le produzioni di quali­tà necessitano del supporto irriguo nei mesi primaverili estivi; circa 450 le aziende agricole interessate che, con turni programmati, possono di­stribuire l'acqua a mezzo di moderni impianti dotati di acquacard. Ali­mentato da un pozzo e da una vasca di accumulo e riserva in grado di as­sicurare i fabbisogni irrigui dell'area fino ad un massimo di 700 ettari, l'impianto implementa l'irrigazione già assicurata dal Consorzio sia nel comune di Carpino, ma anche negli agri di Vieste, Rodi, Vico, Cagnano ed Ischitella. "Con l'implementazione dell'irrigazione nell’agro di Carpi­no - ha dichiarato il Presidente del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, Giovanni Terrenzio- il si­stema idrico consortile, rappresen­tato nelle aree più interne anche dal­le rete tuttora in estendimento degli Acquedotti Rurali, costituisce un modello di gestione integrata del suolo e dell'acqua, in linea con gli orientamenti comunitari e nazionali per la tutela e la gestione delle ac­que a scopo irriguo, la protezione dell'ambiente, la valorizzazione del­la biodiversità. Nel contempo il mi­glioramento della dotazione infra­strutturale costituisce un elemento fondamentale per la crescita virtuo­sa del territorio, anche perché con­tribuisce a superare quelle condizio­ni di marginalità nelle quali può alli­gnare il malaffare. Si tratta, in defini­tiva di una proficua declinazione del binomio sicurezza ambientale ed economia sostenibile».

Pubblicato in Ambiente
Martedì, 09 Luglio 2019 16:18

Salta il Carpino Folk Festival 2019

Quest'anno il festival della musica popolare e delle sue contaminazioni non ci sarà. Dopo 23 anni consecutivi i volontari dell’Associazione Culturale Carpino Folk Festival hanno deciso di fermarsi. “Il Festival non chiude ma fa una pausa, abbassa i toni e riflette. I motivi? Troppo rischioso per dei volontari. Fare un festival è qualcosa di stupendo ma, se lo si vuole fare bene, comporta l’assunzione di molte responsabilità.Lo facciamo a malincuore ma non possiamo più permettercelo. E' necessario, dunque, fermarsi e trovare nuovi stimoli e soluzioni.

Se riusciamo, torniamo per l’edizione 2020”

Pubblicato in Manifestazioni

Siamo felicissimi di comunicarvi che è ufficialmente iniziata una nuova Collaborazione tra Asd Gargano Academy è l'A.C. Milan , dopo varie mail e incontri l'AC.Milan ha deciso di rimanere sul Gargano e in Provincia di Foggia , ma questa volta ha voluto sposare un progetto chiamato Asd Gargano Academy che prevede un raggruppamento di Comuni, che vanno da Cagnano Varano a Vico del Gargano passando da Carpino, questi ultimi due Comuni diventeranno sede operativa del Progetto, Ischitella sarà sede operativa della prima Scuola Calcio tutta al Femminile e Rodi Garganico.

AC.Milan oltre ad essere una società che ha deciso di investire tanto nel mondo del Settore Giovanile, punta a generare cultura sportiva e inclusione attraverso lo sport, mettendo al centro del benessere il bambino durante tutta la sua fase di crescita, ed è stato proprio questo l'obbiettivo della nascita tre anni fa della Asd Gargano Academy, una associazione umilissima ma con obbiettivi di crescita e di condivisione tra Staff Tecnico- bambino – scuola – genitore, un mix di formazione e di Stimoli creati e raggiunti sia dallo Staff Tecnico che dai propri iscritti, ed e stato proprio questo a convincerci di sposare lo stesso progetto dell'AC. Milan che applica ai suoi iscritti e mette al centro la crescita formativa del Bambino . L'A.C Milan vanta circa 37.000 bambini coinvolti nel progetto ed e presente in 25 Paesi del Mondo.

L'investimento voluto da parte del Presidente Rocco Caputo si inserisce in una crescita costante del Club, che già in questi anni ci ha contraddistinto con i fatti e con una programmazione ben accurata ,l'obbiettivo e di creare un serbatoio umano di ragazzi che con la formazione, l'impegno costante potranno accarezzare il loro sogno di diventare calciatori, ma anche di diventare grandi seguendo una crescita sana dei valori della vita quotidiana, i ragazzi iscritti saranno seguiti da tecnici brevettati e Tecnici specializzati è formati presso il Centro Sportivo Vismara, dove prenderanno parte alle diverse iniziative organizzate dall'AC. Milan .

Quindi siamo orgogliosi di essere l'unica Associazione di tutta la provincia di Foggia a essere affiliata A.C. Milan è rappresentare comunque una società blasonata sul nostro territorio.

Il Presidente

Rocco Caputo

Pubblicato in Sport

Il primo grande, party estivo dedicato alla musica ed al cibo svolto interamente in spiaggia.

Tre progetti “Gastrofonici” si alterneranno in quasi quattro ore di performance consecutive tra padelle, coltelli, salse e dj set.

Una forte esperienza, unica, da vivere e condividere dal tramonto alla notte non ancora fonda.

Una location storica, come quella del lido Milano di San Menaio, sarà “l’ingrediente” ideale per rivivere gli anni belli del boom turistico Garganico che vedeva, proprio la frazione turistica di Vico del Gargano, la regina dell’estate Pugliese.

Una cena degustazione, spettacolo con tanti ospiti e tante sorprese daranno ufficialmente il via alla vostra estate.

L’appuntamento è per Venerdì 19 luglio 2019 presso il ristorante “frutti al mare” “Lido Milano” - San Menaio (Fg) – Lungomare Andrea Pazienza.

I PROTAGONOSTI

 

METANO’S, Il reverendo Podolico

ANTIPASTI | Soul e Pastorizia

(Degustazione di formaggi Podolici, Caciocavallo, Caprino e Pecorino; 

Assaggio di Acquasala fredda)

 

“Avete mai assistito ad una performance musicale di un soggetto super folle capace di gettare in sala una selezione musicale frizzante mentre spargeva profumo di "Acquasala" (preparata al momento) nell'olfatto e nelle menti degli avventati ballerini, il tutto condito con una scenografia super fantastica fatta di "Sponsale" e pomodori sospesi nel cielo, cornice perfetta per il super emozionante rito del taglio del caciocavallo?
Metano's dj Set Podolico! in coperta e dotato di campanaccio vi proietterà in un mondo migliore fatto di Follia, Acqua sale e Caciocavallo!
Straordinario ed originale modo di promuovere il territorio ed i suoi prodotti tipici in altri posti, un modo differente di concepire una serata musicale”.

RISALDO.

PRIMO PIATTO | Friarielli beats

(Risotto con friarielli, salsiccia e provola affumicata)

 

“Una performance mantecata a tempo di bossanova.

Aldo Laurenza, ironica voce del duo “elettro slam poetry” partenopeo Aldolà Chivalà, impegnato in una performance art da “mantecare” col progetto/evento RisAldo. Si continueranno le danze a suon di bossa fino a tardi con la selezione musicale di RisAldo fino ad esaurimento forze e logoramento delle suole.

DUB&PATAN.

SECONDO PIATTO | 

(Uovo in camicia, Patan’ e verdure croccanti)

 

“Nato per attraversare trasversalmente cibo e musica, dub&patan porta in tour un live nel quale coesistono un dj-set e un live cooking show. Una performance che viaggia in parallelo fra selezione musicale e preparazione di prodotti della terra. Un percorso sensoriale che coinvolge tutti i sensi incentrati sulla fluidità dell’ interazione fra culture, cibi e suoni. Ovviamente il risultato non è mai lo stesso ma a loro due viene sempre bene, se solo si pensa a quanta somiglianza ci sia nella responsabilità della “selezione” e del mixaggio di elementi differenti, che si tratti di ingredienti e di culture, oppure di campioni o brani musicali non fa differenza. 

Un producer e dj “Papa Lele” e un cuoco militante “Chef Buglione” che condividono le stesse passioni, le basse frequenze e le tavole imbandite, ma soprattutto i piatti. Ognuno, a proprio modo, proverà a riempirci di cose buone da mangiare e belle da ascoltare”.

Ideazione e direzione Artistica di Luciano Castelluccia

Info e prenotazioni: 3931753151 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Facebook: AcquasalaBeachParty

Pubblicato in Spettacolo
Martedì, 04 Giugno 2019 09:57

La 1° “Giornata Ecologica” a Carpino

La giornata è organizzata dal locale Istituto Scolastico Omnicomprensivo “P. Giulio Castelli”, si è svolta, lo scorso 3 Giugno, la 1^ “Giornata Ecologica” dal tema: “Ti piace l'isola di plastica?...A me, no!! - Io amo il mio paese”. Coinvolti i ragazzi della Scuola Media Statale, sono stati guidati nella iniziativa dal Dirigente Scolastico Prof. Claudio Costanzucci-Paolino e da alcuni loro Insegnanti. Scopo della manifestazione, oltre che quella materiale della raccolta di rifiuti abbandonati sul ciglio delle strade urbane e sub-urbane del paese, è stata ovviamente quella di sensibilizzare i ragazzi stessi, ogni cittadino e le nuove generazioni ad avere rispetto per le cose comuni e per l'ambiente in cui si vive. Ma la maggior parte della popolazione locale è rimasta quasi del tutto assente alla iniziativa.

       In mare come sulla terra ferma, il mondo intero sta diventando una mega pattumiera piena di plastica, vetri ed ogni sorta di rifiuti che vengono abbandonati ovunque, non solo depositati vicino ai cassonetti, dove a volte prendono fuoco. Se poi si pensa che l'uomo è riuscito a riempire persino l'Universo intero di apparecchiature e detriti che si perdono alla deriva siderale dello spazio cosmico, allora c'è di che preoccuparsi veramente. E, quindi, ci si chiede quando e come l'uomo cesserà di trattare il proprio ambiente in questo modo (poiché in fondo siamo noi stessi a determinare questi gravi scompensi ecologici, mica gli animali di cui ogni tanto di sente l'estinzione di una razza), anche in ordine alla stessa produzione dei contenitori di prodotti o alla emissione nell'aria della cosiddetta CO2, ecc.. Di questo passo si continua insensibilmente, ma consciamente, ad avvelenare gli ambienti marini e della terra, dove le prime vittime indifese sono proprio gli animali.

         Si auspica che la sensibilità e l'iniziativa dell'Istituto Omnicomprensivo, magari poco apprezzata dai cittadini perchè avevano mille altre cose cui pensare, possa avere un seguito negli anni futuri e possa essere ripresa anche dagli adulti. L'ideale sarebbe che ciò un domani non fosse più necessario poiché significherebbe che il mondo comincia a rivivere in un ambiente sano e pulito, ma è solo utopia poiché basta percorrere le strade interne ed esterne dei nostri paesi e città per scorgere abbandonati, spesso impunemente, ogni tipo di rifiuti.

                                                                                                                            Mimmo Delle Fave

Pubblicato in Ambiente

I Cantori di Carpino, unica formazione tra i big ospiti ad esibirsi dal vivo insieme alla Nuova Compagnia di Canto Popolare agli Stati Generali della Musica Emergente del Sud svoltisi presso l'Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università “Federico” di Napoli e al PalaPartenope di Napoli. L'evento è stato realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali e con l’Osservatorio Giovani dell’Università di Napoli Federico II, con il MEI, il NAPULE’S POWER, la SIAE, il NUOVO IMAIE, l’ARCI, il Comune di Napoli, Campania Music Commission, Lazio Sound, l’AIA, Classic Rock On Air, Vinile, Prog, F2Radio Lab e DiscoDays.

A questo importante appuntamento per tutta la musica del Sud e per il futuro dei suoi giovani artisti hanno partecipato, nel corso dei vari appuntamenti della manifestazione, come ospiti d’onore dello spazio Napule’s Power, i Cantori di Carpino che hanno eseguito brani della tradizione musicale carpinese nell'evento partenopeo con partner Ferrovie del Gargano. La manifestazione è stata curata da Giordano Sangiorgi, presidente del MEI, che ha ideato e sostenuto anche nel Lazio, in Emilia e Romagna e in Lombardia gli Stati Generali della Musica, dal prof. Lello Savonardo, docente della “Federico II”, da Nicola Iuppariello, direttore del DiscoDays, e da Renato Marengo, ideatore del Napule’s Power, autore e produttore discografico che proprio con la collaborazione di Lello Savonardo ha percorso la storia, ricordandone i successi internazionali, dei tanti artisti appartenenti a questo “Movimento… in movimento”, molti dei quali da lui prodotti; artisti che Marengo ha scoperto e contribuito concretamente a portare alla grande discografia e al successo.

Proprio in questa occasione Renato Marengo ha voluto ufficializzare pubblicamente sul palco degli Stati Generali della musica del, Sud l’ingresso dei Cantori di Carpino, a pieno diritto e nel posto d’onore che meritano da sempre, nel Napule’s Power. “Oggi è tempo di dare il giusto spazio e il dovuto rilievo - ha dichiarato Marengo - a questi grandi maestri depositari della nostra cultura popolare la cui musica, nata dalla tradizione nel territorio del Gargano, in costante riproposizione e rielaborazione, è alle origini di buona parte di quei brani portati al successo da molti degli artisti del “Napule’s Power”, come la NCCP, Eugenio Bennato e Musicanova, Teresa De Sio, Napoli Centrale, Osanna, Enzo Gragnaniello, Lina Sastri”.

I Cantori di Carpino, che nell’attuale formazione sono Nicola Gentile, Rocco Di Lorenzo, Gennaro di Lella, Antonio Rignanese e Rosa Menonna (a cui i grandi padri della storica formazione Andrea Sacco, Antonio Piccininno e Antonio Maccarone affidarono il compito di continuare a testimoniare e a divulgare le loro creazioni musicali) hanno eseguito sul palco del Disco Days, tra gli applausi di un pubblico di ogni età, tre brani di quel repertorio di tarantelle e serenate che agli inizi degli anni ’60 alcuni grandi ricercatori internazionali come Alan Lomax, Diego Carpitella della “Sapienza” di Roma e Roberto De Simone, uno dei nostri maggiori compositori contemporanei, scoprirono, registrarono e divulgarono nel resto del mondo. Al loro fianco, in perfetta linea col tema sulla musica emergente, anche due giovanissimi loro allievi: Dario Fiscarelli e Michele Totaro.

Pubblicato in Spettacolo
Pagina 1 di 15

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -