banner_Edicola Mastromatteo

Ogni filo d’erba all’Agriturismo Biorussi sembra contenere una biblioteca dedicata alla meraviglia, al silenzio e alla bontà.
Vi aspettiamo....

Nel Parco Nazionale del Gargano
Agriturismo Biorussi
Loc. Contrada Macchiarotonda
Carpino – a ridosso del Lago di Varano -

Pubblicato in Avvisi

Il Festival della musica popolare e delle sue contaminazioni lungo la Via Francigena dei Monti
Dauni.

Un’edizione speciale del Carpino Folk Festival sui Monti Dauni voluta dall'Agenzia Puglia
Promozione con l’obiettivo di potenziare l’attrattività economica e turistica del territorio Dauno e
valorizzare il circuito turistico regionale dedicato alla Via Francigena.
Si parte sabato prossimo 22 Luglio da una delle località di interesse artistico-culturale più
importante della Puglia, Troia, famosa per la sua concattedrale in stile romanico pugliese dell’XI
secolo con un originalissimo rosone a 11 raggi e i meravigliosi interni. E' proprio di fianco alla
concattedrale che si svolgerà il primo appuntamento del Carpino Folk Festival Special Edition
Monti Dauni.
Un’edizione strutturata come una piazza itinerante, un luogo, dove il pubblico possa vivere la
cultura rurale e le tradizioni gastronomiche, artigianali e culturali del Gargano e della Daunia, dove
cioè si potrà provare a suonare il tamburello, le castagnole e la chitarra battente con i musicisti e gli
esperti che da anni collaborano con il Carpino Folk Festival e si potranno degustare le nostre
specialità gastronomiche, imparare a preparare i piatti della tradizione rurale, scoprire e degustare i
nostri vini e il nostro olio, ma anche ballare le tarantelle del Gargano e dei Monti Dauni durante i
concerti serali.
La Daunia è un territorio poco conosciuto ma molto certificato: Borghi più Belli d’Italia, Bandiere
Arancioni e Città Slow. A Troia non può mancare la visita al museo del Tesoro dove spiccano 3
rarissimi Exultet, rotoli di pergamena relativi ai riti pasquali. In tutto il mondo ve ne sono solo 31.
Per chi, per essere con noi, viene da lontano consigliamo di arrivare per tempo perché stiamo
parlando di una delle più suggestive e caratteristiche aree geografiche del Mezzogiorno. Il terzo
polmone verde pugliese che con i suoi fiumi, laghi, riserve faunistiche rappresenta un ambiente
preziosissimo, un vero e proprio giacimento di biodiversità da salvaguardare e da promuovere.
Natura, storia, tradizioni e cultura sono l'appiglio solido e profondo per riconoscersi e valorizzare il
tessuto comunitario immateriale della Daunia e del Gargano.
Una programmazione come dicevamo di due giornate che si terranno nei giorni di sabato 22 luglio a
Troia e lunedì 14 agosto a Celle di San Vito il più piccolo paese della Puglia.

SABATO 22 LUGLIO | TROIA – Piazza adiacente la Concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta

TARANTULA GARGANICA, Bal Tarentelle

SALVATORE VILLANI, le Tarantelle del Gargano

CANTO ANTICO, le Voci nei Cortili

I CANTORI DI CARPINO, la Tarantella di Carpino

#freentry #theMusicOpenSpace Tutti i concerti sono a titolo gratuito!

Associazione Culturale Carpino Folk Festival
Via Mazzini, 201 - Carpino, FG 71010
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Tel: 348.8102899 | Fax: 0884.997379
Per la posta certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.carpinofolkfestival.com | Facebook | Twitter

Pubblicato in Manifestazioni

Il presidio Slow Food “Fava di Carpino” protagonista dell’evento organizzato dall’associazione di produttori

Da quattro anni i produttori della fava di Carpino, presidio Slow Food, si uniscono per organizzare una festa dedicata al legume, una festa per la comunità di Carpino ma rivolta soprattutto ad accogliere i tanti ospiti che visitano il Gargano in estate con una serata all’insegna della tradizione rurale e gastronomica del Gargano.
Un evento che riesce a riunire tanti agricoltori nell’Associazione Fave di Carpino intorno a un prodotto che negli anni ha sempre visto una maggiore attenzione del mercato, locale e non, fino ad arrivare nelle cucine di rinomati chef, tra i banchi di Eataly e, infine, nella Stazione Spaziale Internazionale grazie al supporto tecnico di Argotec, azienda specializzata nella produzione di cibo per gli astronauti.
Il programma della serata, che si terrà presso l’agriturismo L’Oasi, prevede alle 18 una dimostrazione pratica della Pesatura delle Fave di Carpino secondo le antiche tradizioni, alle 20 una Cena a buffet, "Abbracciamo la Terra che Balla", con prodotti Presidi Slow Food Pugliesi e dei Territori colpiti dal Terremoto nel 2016, con la collaborazione dell'Associazione Cuochi Gargano e Capitanata. Infine, alle 21.30 lo spettacolo La Malachianta dell’attore teatrale Nazario Vasciarelli.

Per questa quarta edizione - aggiunge la Presidente Maria Antonietta Di Viesti - grazie alla Condotta Slow Food Gargano Nord che rappresentiamo, abbiamo voluto creare un ponte tra Puglia e zone terremotate organizzando una cena a buffet dal titolo "Abbracciamo la Terra che Balla", che vede sposarsi a tavola i prodotti enogastronomici Presidi Slow Food pugliesi e quelli dei territori colpiti dal sisma nel 2016. L’evento si arricchisce ancor più di valore perché vede in azione sinergie importanti come il sostegno del Parco Nazionale del Gargano, il supporto fondamentale del Comune di Carpino e quello gastronomico dell’Associazione Cuochi del Gargano e di Capitanata”.
Insomma, ormai lo speciale “ecotipo” di fava (variante legata a caratteristiche pedoclimatiche della zona di coltivazione) è un orgoglio tutto carpinese, conosciuta e apprezzata ormai in tutt’Italia (tanto che la piccola produzione va subito a ruba) grazie alle caratteristiche culinarie che la rendono diversa, più tenera al palato, più saporita ma soprattutto ricca di nutrienti.
Oggi oltre 500 Presìdi Slow Food coinvolgono più di 13.000 produttori tra i quali i 5 riconosciuti di Fava di Carpino: Cannarozzi Michele, Ortore Mario Felice, Di Nunzio Mario, Cannarozzi Francesco, Di Mauro Domenico, tutti "contadini custodi" che cercano di tenere vivo il metodo di coltivazione e di incentivare la produzione di questo legume dalle caratteristiche uniche.
La festa è dedicata, in particolare, a una delle fasi della raccolta, la pesatura (o pesa): è una fase del lavoro totalmente manuale che serve a ottenere la fava: nelle prime settimane estive, quando i manocchi sono ben secchi, si sistemano sull’ ”aria”, una zona del terreno ben battuta e, quando il sole è alto, si passa alla fase della pesa; un agricoltore sta al centro dell’area, mentre uno o più cavalli girano in tondo governati dai contadini mentre schiacciano i covoni. Quindi, con tradizionali forche di legno si separano le fave dalla paglia più grossa e, infine, con le pale di legno si sollevano le fave cosicché il vento porti via tutti i residui della pianta dai legumi.
La festa di sabato 22 luglio – afferma la presidente dell’associazione - sarà un momento di festa per i coltivatori, per la comunità di Carpino e soprattutto per chi vorrà venirci a trovare in una sorta di grande “capocanale”, termine che usiamo in paese per indicare una festa di fine raccolto; siamo molto radicati alle nostre tradizioni e alla nostra storia ma ci piace aprirci e ospitare chi vuole conoscere Carpino e le sue tante peculiarità. Da anni tutti i produttori sono impegnati nel recupero della fava e nella sua promozione attraverso tante iniziative perché vogliamo dare una nuova storia e una nuova dignità a questo prodotto dalle caratteristiche nutrizionali e culinarie uniche e un tempo relegato all’alimentazione dei ceti più poveri. La sinergia tra noi produttori è fondamentale e bisogna ringraziarli uno ad uno per il lavoro costante che fanno nel loro silenzio quotidiano, un lavoro da veri biopatriarchi, coltivatori che fanno recupero della biodiversità”.

Per informazioni e iscrizioni contattate il numero 3921195508 o collegatevi alla pagina Facebook “Associazione Fave di Carpino”

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni

Dopo l'insediamento, lo scorso 27 Giugno, del nuovo Consiglio Comunale e la nomina dei Componenti della Giunta da parte del Sindaco Rocco Di Brina, il 12 Luglio lo stesso Sindaco, con propri Decreti n. 3 e 4, ha provveduto a conferire le Deleghe operative sia ai quattro Assessori e sia agli altri quattro Consiglieri Comunali della sua maggioranza, uscita vittoriosa alle Elezioni Comunali dell'11 Giugno (ricordiamo con la Lista n. 2 - “Sì Noi possiamo – Insieme per Carpino – Rocco Di Brina Sindaco”). Le Deleghe agli Assessori: Caterina FORESTA (Vice Sindaco) – Pubblica Istruzione, Pari opportunità, Politiche comunitarie; Maria Nicola PALMIERI – Trasporti, Attività Produttive; Santino BASANISI – Lavori Pubblici, Contenzioso; Matteo SILVESTRI – Urbanistica, Tutela del Territorio. Le Deleghe ai Consiglieri: Nicolino GRAMAZIO (Presidente del Consiglio Comunale) – Servizi Sociali, Sanità, Formazione professionale, Sport; Piero FUSILLO – Agricoltura, Cultura; Michele GALLO – Ecologia, Ambiente, Qualità Urbana, Protezione Civile; Gianni DI MAURO – Polizia Locale, Viabilità urbana, Turismo, Commercio. Il Sindaco Di Brina ha avocato a se, tra le altre, le incombenze connesse al Bilancio e al Personale. Non hanno invece ancora comunicato il nominativo del loro consigliere capogruppo le due componenti presenti attualmente nel Consiglio Comunale, sia per la maggioranza e sia per la minoranza. Delle curiosità, all'indomani del voto dell'11 Giugno a Carpino. Con l'elezione alla carica di Sindaco di Rocco Di Brina, gli ultimi tre Sindaci eletti, dal 1998 ad oggi (Trombetta, Manzo e Di Brina), sono tutti nati nell'anno 1965, quindi coetanei tra loro e magari anche ex compagni di scuola; mentre gli ultimi due Sindaci (Manzo e Di Brina, dal 2007 ad oggi) portano lo stesso nome di ROCCO, peraltro molto diffuso a Carpino per via della venerazione del popolo al loro Santo Protettore San Rocco Pellegrino, e dove, il 16 Agosto di ogni anno, si svolge la più grande ed importante “Festa Patronale”.

Mimmo Delle Fave

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Politica

Crolla solaio di un appartamento, paura a Carpino, sul Gargano, dove tre persone sono rimaste ferite per il cedimento del solaio del primo piano di un edificio sviluppato su tre livelli, in corso Garibaldi. Ferite tre persone: si tratta di due uomini di 82 e 69 anni (quest'ultimo proprietario dell'appartamento) e di una donna di 62. Il 69enne è in prognosi riservata; l'anziano, invece, guarirà in 25 giorni, mentre la donna ha riportato ferite più lievi. Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco e dai carabinieri, i tre hanno fatto un volo di circa tre metri, a causa del cedimento del solaio al primo piano di una vecchia palazzina in corso Garibaldi. I feriti sono stati subito soccorsi dal 118 e dai vigili del fuoco e sono stati trasportati all'ospedale di San Giovanni Rotondo, dove i medici hanno riscontrato fratture varie. A causare il crollo potrebbe essere stato il cedimento della volta a botte dell'appartamento al piano terra, presumibilmente lesionata a seguito del terremoto di magnitudo 3.4 che lunedì 10 luglio ha avuto come epicentro la zona tra Vico del Gargano e Carpino.

 

 

--------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ “Siamo tutti mortali fino al primo bacio e al secondo bicchiere di vino bevuto all’AGRITURISMO BIORUSSI”

Ogni filo d’erba all’Agriturismo Biorussi sembra contenere una biblioteca dedicata alla meraviglia, al silenzio e alla bontà.
Vi aspettiamo....

Nel Parco Nazionale del Gargano
Agriturismo Biorussi
Loc. Contrada Macchiarotonda
Carpino – a ridosso del Lago di Varano -

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Due serate, quelle del 1 e 2 agosto, all'insegna dell’arte e dei sapori genuini di una volta nell'Agriturismo Biorussi a Carpino, a ridosso del lago di Varano, tra gli ulivi e il canto delle cicale.
I sapori dell'arte è giunta all'VIII edizione e ha l’intento di portare sotto i riflettori artisti e produttori del territorio e far conoscere i loro prodotti e le loro opere. Piccole aziende e piccoli artisti che credono ancora nella tradizione e nella loro passione, queste le parole chiave che ci spingono a questo appuntamento: tradizione e passione.
Un vero e proprio appuntamento con serate dedicate a chi della propria passione ne fa un vero tesoro, in cui la location si trasforma in un’oasi di eccellenze quali miele, olio, fave, formaggi, salumi, vini, dolci, pane, zafferano, pittori, artisti, fotografi, musica popolare, etc...
Molte sono le richieste di partecipazione e molte saranno le aziende che quest’anno parteciperanno all’evento.
La manifestazione nasce nel giugno 2010, l'idea era quella di passare una serata in compagnia tra amici, ammirare quadri, pitture e vecchie foto sorseggiando un buon bicchiere di vino, assaporando fave, olio e formaggi appena fatti. Da qui il nome della manifestazione, da qui l'idea e la volontà di far incontrare al pubblico artisti semplici e speciali e di raccontarvi con le loro opere, da qui l'impegno e l'inizio di un appuntamento importante, da qui la passione e la voglia di mettere insieme l'arte e i migliore prodotti offerti dalla nostra terra, riscoprire, ricordare e valorizzare a pieno profumi e sapori di un tempo e renderne partecipi intenditori, turisti e buongustai, promuovere a pieno l'impegno e la passione dei produttori e degli artisti locali.
I sapori dell'arte rappresenta ormai una formula che ha saputo rinnovare le sue proposte negli anni, una manifestazione che è cresciuta a sempre più, a piccoli passi.
A breve il programma delle due serate.
L’evento ha il patrocinio del Comune di Carpino, della Pro Loco di Carpino, Consorzio delle Pro Loco del Gargano, di Ferrovie del Gargano, del Gal Gargano Agenzia di Sviluppo, Oleificio Sio e del Parco Nazionale del Gargano.

Pubblicato in Manifestazioni

Dopo le 60mila presenze raccolte nelle ultime edizioni, torna l’atteso festival dedicato ad avvenimenti, emozioni, stimoli intellettuali e creativi, che quest’anno confluiscono nel tema “Memorie dal sottosuolo”. Il festival della musica popolare e delle sue contaminazione quest’anno raddoppia: non una, ma due manifestazioni che avranno luogo tra il Gargano e i Monti Dauni. Il CARPINO FOLK FESTIVAL è l'evento contenitore del Gargano che include al suo interno le arti dello spettacolo ed in particolare la musica, la danza e il teatro di matrice popolare, ma anche laboratori, convegni, tavole rotonde, workshop, presentazioni letterarie e cinema con un programma ricco di esibizioni dal vivo, originali e piene di energia che mostrano la ricchezza e la diversità musicale di un territorio unico. Per la sua XXII edizione il CARPINO FOLK FESTIVAL, ospita una “Special Edition” arricchendosi di due appuntamenti promossi dalla Regione Puglia e rivolti alla creazione e valorizzazione del circuito turistico dedicato alla via Francigena dei Monti Dauni. Questo percorso aggiuntivo si svolgerà in due giornate prima e dopo il Festival e nello specifico sabato 22 luglio a Troia, di fianco alla Concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta e lunedì 14 agosto a Celle di San Vito, il più piccolo paese della Puglia. Tra i grandi protagonisti della XXII° edizione ci saranno l’artista ivoriano ALPHA BLONDY con i The solar system, formazione leggendaria del reggae africano; il chitarrista di etnia tuareg BOMBINO che incanta con il suo suono del deserto; e il cantautore VINICIO CAPOSSELA, interprete per l’occasione di un progetto speciale intitolato “Combat folk”. Accanto a loro la line up di concerti della ventiduesima edizione prevede la partecipazione del duo composto da CANIO LOGUERCIO & ALESSANDRO D’ALESSANDRO, recenti vincitori della Targa Tengo per il miglior album in dialetto, del giovane cantautore MALDESTRO e la presenza di alcuni gruppi di riproposta regionale come SUONI D’UMBRA dall’Umbria, la MACINA dalle Marche, PIERO BREGA E ORETTA ORENGO del canzoniere del Lazio, KALASCIMA dal Salento ed infine come sempre I CANTORI DI CARPINO. Ogni anno il festival ha un tema intorno al quale la programmazione viene pensata: “memorie dal sottosuolo” è il tema del 2017 e, come il romanzo di Fëdor Dostoevskij, allude al suggestivo sprofondare nella coscienza. “Memorie dal sottosuolo” traccerà il confine tra passato e futuro caratterizzando la XXII edizione nel segno della solidarietà. Sarà, infatti, la partecipazione dei musici e cantori della tradizione delle regioni colpite dal terremoto (Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo) e il saltarello ad aprire le serate dei concerti nella piazza di Carpino. La terra e il sottosuolo saranno affrontati anche in maniera palpabile grazie alla collaborazione con i gruppi speleologici del Gargano, con i quali è stato elaborato un calendario di escursioni in alcune delle cavità più significative del territorio. Tra gli appuntamenti dedicati al teatro e alla narrazione, che presentano moderni cantastorie capaci di intrecciare tradizione e innovazione, i più significativi sono lo spettacolo “E-MAGO, i suoni della terra”, performance scientifico-musicale dove i musicisti improvvisano direttamente con le frequenze emesse dalla Terra e l’esibizione dell’Orchestrabottoni una big band di ispirazione popolare considerata uno dei gruppi più inediti nel panorama della world-music italiana, forte di numerose collaborazioni con musicisti come Daniele Sepe, Peppe Barra, Angelo Branduardi e Franco Battiato e di un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. I libri e i concerti della tradizione saranno invece al centro della serata del 7 agosto grazie a un’immersione nei suoni della tradizione centro-meridionale abbinata alla presentazione dei volumi di Omerita Ranalli, Alessandro Portelli e Piero Arcangeli. Nel corso della serata sarà possibile ascoltare le più belle voci della canzone popolare italiana: Antonella Costanzo, Susanna Buffa e Sara Modigliani. In programma anche la prima assoluta dello spettacolo “VOCIANTAUR” prodotto dall’etnomusicologo locale Salvatore Villani insieme all’ensemble “La montagna del sole”. Laboratori didattici, concorso per filmmaker, luoghi suggestivi del Gargano e il progetto Cantar Viaggiando sulle ferrovie del Gargano completano la programmazione.

#memoriedalsottosuolo

Direzione Artistica: Luciano Castelluccia
Consulente Scientifico: Salvatore Villani
Consulente Editoriale: Domenico Ferraro, Squilibri
Produzione: Ass. Cult. Carpino Folk Festival

Pubblicato in Manifestazioni
Lunedì, 10 Luglio 2017 11:44

Ancora qualche "scossetta" vicino Carpino

Anche se leggermente, continua il tremolio odierno sul Gargano. Dopo la scossa di terremoto delle 5:16 di questa mattina, registrata dai sismografi con magnitudo 3,4 ed avvertita in gran parte del promontorio (Vieste compresa), ne hanno fatto seguito altre tre di intensità decisamente inferiore. Alle 6.54, infatti, ne è stata registrata una di magnitudo 2.3 con epicentro a 5 chilometri da Carpino. Altre due scosse sono state segnalate dopo le 10 di questa mattina, esattamente alle 10:12 e alle 10:43 rispettivamente di intensità 2.5 e 2.0, con gli epicentri sempre spostati di qualche chilometro a sud ovest del precedente. Data la bassa intensità dei movimenti tellurici, queste ultime 3 scosse sono state ravvisate solo dai sismografi.

Pubblicato in Cronaca

La XXII edizione del Carpino Folk Festival, il festival della musica popolare e delle sue contaminazioni, verrà presentata in Conferenza stampa martedì 11 luglio, alle ore 10.00, presso la sala stampa della Presidenza regionale( 2° piano ,L.mare N. Sauro, 31-33, a Bari.
L’oramai tradizionale rassegna , che si svolgerà quest’anno dal 5 al 10 agosto, a Carpino, verrà illustrata ai giornalisti da:

· Loredana Capone, assessore allo sviluppo economico e all'industria turistica e culturale;

· Raffaele Piemontese, l'assessore al Bilancio e alle Politiche giovanili;

· Leonardo di Gioia , assessore alle Risorse agroalimentari;

· Aldo Patruno, il direttore del Dipartimento turismo, l'economia della cultura e valorizzazione del territorio;

· Matteo Minchillo , direttore generale Pugliapromozione;

· Rocco Di Brina,sindaco del Comune di Carpino.

Pubblicato in Manifestazioni

Il 22 luglio l’associazione Fave di Carpino organizza una serata di festa dedicata al legume omonimo, lo speciale “ecotipo” di fava conosciuta e apprezzata ormai in tutt’Italia (tanto che la piccola produzione va subito a ruba). Dalla affollata sagra dell’estate carpinese ai percorsi avviati col presidio Slow Food, fino alla partecipazione a tante fiere, anche internazionali, la Fava di Carpino ha riscosso sempre un grande successo fino ad arrivare nello spazio con Samantha Cristoforetti, grazie alle sue caratteristiche culinarie che la rendono diversa, più tenera al palato, più saporita ma soprattutto ricca di nutrienti. Una iniziativa di valorizzazione del prodotto dunque, ma anche del lavoro antico dei vecchi contadini che hanno saputo tramandare fino a noi il seme con quel lavoro manuale che, ancora oggi, è richiesto per avere la fava sulle nostre tavole; suggestive le fasi della raccolta, dallo sfalcio delle piante fino alla setacciatura del legume dalla pagliuzza grazie al vento che arriva dal lago di Varano e accarezza i terreni (e ovviamente sabato 22 non mancheranno dimostrazioni delle fasi del lavoro). Per questa quarta edizione – aggiunge il Presidente - grazie alla Condotta Slow Food Gargano nord che rappresentiamo, abbiamo voluto creare un ponte tra Puglia e zone terremotate organizzando una cena a buffet dal titolo "Abbracciamo la Terra che Balla", che vede sposarsi a tavola i prodotti enogastronomici Presidi Slow Food pugliesi e quelli dei territori colpiti dal sisma nel 2016. L’evento si arricchisce ancor più di valore perché vede in azione sinergie importanti come il sostegno del Parco Nazionale del Gargano, il supporto fondamentale del Comune di Carpino e quello gastronomico dell’Associazione Cuochi del Gargano e di Capitanata”. Il programma della serata, che si terrà presso l’agriturismo L’Oasi, prevede alle 18 una dimostrazione pratica della Pesatura delle Fave di Carpino secondo le antiche tradizioni, alle 20 una Cena a buffet, "Abbracciamo la Terra che Balla", con prodotti Presidi Slow Food Pugliesi e dei Territori colpiti dal Terremoto nel 2016, con la collaborazione dell'Associazione Cuochi Gargano e Capitanata. Infine, alle 21.30 lo spettacolo La Malachianta dell’attore teatrale Nazario Vasciarelli.
Per informazioni e iscrizioni contattate il numero 3921195508 o collegatevi alla pagina Facebook “Associazione Fave di Carpino”

 

----------------------------------------------------------------------------------------------
Informazioni pubblicitarie/ Vieni a scoprire le nuove offerte della Parafarmacia Santa Maria pensate proprio per te!

Le nostre fantastiche Idee Regalo ti aspettano!

Parafarmacia Santa Maria, il piacere di prendersi cura di sè!

--------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -