L’edilizia a Foggia e in pro­vincia è al minimo storico, oggi a Roma un centinaio fra sindaca­listi e lavoratori foggiani parte­cipano alla mobilitazione nazio­nale delle organizzazioni di ca­tegoria di Cgil, Cisl e Uil per sol­lecitare il governo a sbloccare le opere pubbliche già finanziate. Decine di milioni di somme non spese anche in Capitanata: dagli appalti ferroviari per l’alta capa­cità al raddoppio della Termoli-Lesina fino ai 630 milioni del patto per la Puglia ancora inu­tilizzati. I sindacati chiedono ga­ranzie per l’occupazione locale sui cantieri di prossima apertura: l’Orbitale di Foggia e l’allunga­mento della pista del Gino Lisa.

Pubblicato in Economia

“Arruolare quelle catego­rie di specialisti ormai introv­abili quali anestesisti, ortope­dici, radiologi, medici di Pronto Soccorso, psichiatri è una del­le preoccupazioni principali di questa Direzione Generale. Per farlo, stiamo utilizzando tutti gli strumenti che la legge mette a nostra disposizione”. Il Diret­tore Generale della ASL Fog­gia Vito Piazzolla informa sulle procedure concorsuali, avviate o già concluse, dall’Area gesti­one Risorse Umane aziendale. Le procedure messe in atto negli ultimi tre anni sono cir­ca centotrenta tra mobilità, concorsi e avvisi pubblici, por­tate avanti nonostante le poche risorse umane disponibili. A dicembre si è concluso il concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 5 spe­cialisti in Ortopedia: la doman­da è stata presentata da 22 candidati di cui 21 sono sta­ti ammessi alle procedure con­corsuali. Alle prove si sono pre­sentati 6 candidati dei quali 5 sono risultati vincitori, il sesto idoneo. Dei 5 vincitori, solo uno ha accettato l’incarico ed è sta­to assegnato a Manfredonia, dove, in quel momento, c’era una maggiore necessità, poiché vi erano in servizio 2 ortopedi­ci in tutto. Gli altri 4 vincitori si sono riservati di dare la pro­pria disponibilità. Al profes­sionista risultato idoneo l’Ar­ea di competenza sta chieden­do la disponibilità a subentra­re all’incarico. Per quanto concerne la dis­ciplina di Medicina e Chirurg­ia d’Accettazione e d’Urgenza (Pronto Soccorso) è stato bandito il concorso per 5 pos­ti a tempo indeterminato. In 27 si sono candidati, 17 sono stati ammessi, ma le prove sono an­date deserte. I posti, pertanto, sono rimasti vacanti. Concluso anche il concor­so per l’assunzione a tempo in­determinato di 8 specialisti in Anestesia. Dei 33 candidati, tutti ammessi, si sono presen­tati alle prove in 9. Degli 8 vin­citori, sono stati assunti 6, tut­ti già dipendenti a tempo deter­minato. Un settimo ha rinun­ciato all’incarico. L’ottavo ha dato disponibilità verbale ad entrare in servizio dalla secon­da metà di aprile. Per quanto concerne la dis­ciplina di Radiodiagnostica, è stato bandito un concorso per 3 posti a tempo indetermina­to. La commissione esamina­trice si insedierà il prossimo 20 marzo. Sono giunte 61 doman­de. Tutti i candidati sono stati ammessi. L’Azienda ha bandito con­corsi anche per l’assunzione di 1 specialista nella disciplina di Medicina Trasfusionale: sono giunte 29 domande, i candida­ti sono stati tutti ammessi alle prove. In merito agli altri concorsi banditi (7 posti per Psichiatria, 2 posti per Gastroenterologia, 6 per Ginecologia, 3 per Patolo­gia Clinica, 1 posto per Chiru­rgia Generale, 7 per Medici­na Interna, 10 per Cardiologia, tutti a tempo indeterminato) si è in attesa del risorteggio del­le commissioni esaminatrici, in quanto i componenti nominati, provenienti da tutte le regioni d’Italia, hanno sempre rifiutato l’incarico. Per quanto riguarda il con­corso Pediatria, lo scorso 8 marzo l’Azienda ha pubblica­to un nuovo bando aumentan­do il numero dei posti a tem­po indeterminato da 6 a 11. Il concorso, inoltre, è stato aperto anche ai medici iscritti all’ul­timo anno del corso di Special­izzazione i quali, però, potran­no essere assunti solo al conseguimento del titolo, ai sensi della legge n.145 del 30 dicem­bre 2018. La Direzione prevede di riaprire allo stesso modo i con­corsi nelle aree maggiormente critiche così da permettere a più candidati, anche specializzandi, di parteciparvi. La carenza di medici è una piaga dell’intero Sistema Sani­tario Nazionale. Le stime par­lano di circa 25.000 medici pronti al pensionamento tra il 2019-2021, quota destinata a raggiungere le 52.000 unità en­tro il 2025: in pratica il 50% de­gli attuali professionisti. In particolare, si prevede che, nel 2025, mancheranno in tutto: 4.180 Medici di Pronto Soccorso, 3.323 Pediatri, 1.828 Internisti, 1.395 Anestesisti, 932 Psichiatri. Già attualmente, la Puglia ha a disposizione circa 15.000 medici in meno rispetto ad al­tre regioni quali l’Emilia Ro­magna. Nonostante ciò, riesce a raggiungere buoni risultati i nella erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza. La carenza dei medici, inol­tre, non è l’unica criticità a cui le Aziende Sanitarie devono far fronte. Sotto organico sono an­che i servizi amministrativi. Carenza che la Direzione della ASL Foggia ha cercato di tam­ponare in questi anni arruolan­do funzionari e dirigenti amministrativi a tempo determinato, collocati nelle aree più critiche, tra cui proprio la Ges­tione delle Risorse Umane. Per far fronte a tutte queste criticità, la ASL ha istituito un Comitato di Crisi, coordinato dal Direttore Sanitario e cos­tituito da dirigenti medici dei Presidi Ospedalieri azienda­li, che quotidianamente collaboreranno con la Direzione Generale nella ricerca delle soluzioni più appropriate.

Pubblicato in Sanità

Ci sono sedi giudiziarie “dove nessun magistra­to vuole trasferirsi”, come “i tribunali di Bari e Foggia”, e “sedi dalle quali tutti fuggono (la Calabria fra tutte). Un problema serio del quale il Csm ed il ministro si devono fare carico”. E’ il consigliere del Csm Ciccio Zaccaro, a nome dell’intero gruppo di Area, a sollevare la questione al plenum di Palaz­zo dei marescialli. E a chiedere perciò di “ripen­sare complessivamente insieme al ministro della Gi­ustizia la materia degli incentivi”. Il problema non riguarda solo i tribunali di Bari, Foggia, Reggio Cal­abria e Catanzaro, ma anche quelli di Messina, Caltanissetta e Napoli Nord (Aversa). E non e’ una questione che investe solo il Sud: c’e’ carenza di domande di trasferimento anche per gli uffici giudican­ti del Veneto e del distretto di Brescia. E se è certo questo nodo andrà pos­to al ministro nel tavolo tecnico sulla distribuzione dei posti risultanti dall’au­mento delle piante organiche negli uffici giudiziari, non si può non consider­are che “gli effetti benefici dell’aumento delle piante organiche si avranno solo fra qualche anno quando sarà completato il piano di assunzioni ed i posti in più in pianta organica saranno realmente completati. Dunque non potranno risolvere le gravi scoperture di organico di oggi”. Per questo, ha detto Zaccaro, occorre ripensare gli in­centivi, oggi previsti che per chi accetta le ‘sedi disa­giate: “invece di incentivare i colleghi ad andare nei posti meno ambiti, si deve pensare a vantaggi per chi rimane nelle sedi poco ambite o comunque favorire la migrazione dai posti dove si sta bene a posti dove si sta male”. Troppi posti scoperti in alcune procure di frontiera e poco ambite: così il Csm ha deciso di sospendere i trasferimenti dei magistrati da questi uf­fici giudiziari per “non aggravare” la situazione di cri­si già in atto, come ha spiegato in plenum il presiden­te della terza Commissione Michele Ciambellini. In particolare, con una de­cisione adottata con procedura d’urgenza, si sono bloccati i trasferimenti dal­le Procure di Barcellona Pozzo di Gotto, Caltanissetta, Benevento e Termi­ni Imerese “per evitare un’eccessiva emorragia di magistrati da questi Uffici giudiziari di frontiera”, come ha evidenziato ancora Ciambellini. Il caso più clamoroso riguarda la procura per i Minorenni di Caltanissetta, dove si è fer­mata l’uscita dell’unico magistrato in servizio in quell’ufficio, che voleva pas­sare alla procura ordinaria.

Pubblicato in Società

Venerdì 15 marzo, a partire dalle 17.30, in Corso Vittorio Emanuele, presso la zona “Profumeria Limoni”, si terranno i laboratori espressivi organizzati da CGIL, CISL e UIL Foggia, nell’ambito di “Si chiamerà Futura”, programma di iniziative in occasione della giornata internazionale della Donna.

“Abbiamo posto in essere un percorso strategico per il superamento delle discriminazioni di genere e, in questo solco, le iniziative unitarie nell’ambito di “Si chiamerà Futura” hanno dato continuità ad un impegno che per CGIL, CISL e UIL non si esaurisce con la mera celebrazione della ricorrenza dell’8 marzo”, affermano Loredana Olivieri (CGIL FOGGIA), Maria Tibollo (CISL FOGGIA), Patrizia Dell’Anno (UIL FOGGIA.

“Il bersaglio di questa serie di eventi è il mondo della scuola, perché è a partire dalla scuola che si possono snidare luoghi comuni e pregiudizi e si possono rimuovere tutte le discriminazioni che poi segnano l’età adulta nella vita pubblica e privata. E i laboratori espressivi del 15 marzo rappresentano un pezzo fondamentale di questo percorso per riflettere tutti insieme su queste tematiche”, concludono Olivieri, Tibollo, Dell’Anno.

Nel dettaglio, questi gli eventi previsti per il 15 marzo:

  • laboratorio pittorico "Frida Kahlo" a cura di Concetta Talamo.
  • Laboratorio filosofico "La donna nel suo essere" a cura di Antonella Petronio.
  • Laboratorio creativo" La donna in fiore "a cura di Sarah Salvatore.
  • Scuola di fumetto di Giuseppe Guida in estemporanea sul tema della donna. Live del fumettista Marco Lepore "Donna multitasking"
  • Laboratorio lettura e animazione di fiaba a rovescio : “Il principesso e la guerriera” a cura di Maria Inserra.

La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutta la cittadinanza.

Pubblicato in Società

Attività di vigilanza pres­so pubblici esercizi e aziende ag­ricole. L’Ispettorato del Lavoro di Foggia non molla la presa e, nell’ambito delle attività finalizza­te a contrastare il fenomeno del la­voro nero e al controllo dell’osser­vanza delle disposizioni di legge in materia di lavoro e legislazione so­ciale, gli ispettori del lavoro, uni­tamente al Nucleo Carabinieri Is­pettorato Lavoro, hanno effettua­to, nelle giornate del 9 e 10 mar­zo, 10 accessi ispettivi. Nel mirino, aziende agricole ed anche bar, ris­toranti, bracerie e pubblici eser­cizi, a Foggia e in alcuni centro del­la provincia. Da tali accessi è em­erso che tutte le 10 aziende con­trollate sono risultate irregolari e sono state riscontrate violazioni che hanno riguardato l’occupazi­one in nero di 18 lavoratori. Sono stati adottati 5 provve­dimenti di sospensione dell’attiv­ità imprenditoriale, in quanto è stato accertato l’impiego di per­sonale non risultante dalle scrit­ture obbligatorie in misura pari o superiore al 20% del totale dei lavoratori regolari presenti all’atto dell’ispezione, per sanzioni com­plessive per E 10.000,00. Inoltre sono state contestate ulteriori 20 violazioni amministrative e com­minate sanzioni per un importo complessivo di euro 65.000,00.

Pubblicato in Cronaca

“Per ogni bolletta, ricevuta o quietanza c’è un tempo di conservazione minimo, entro il quale l’autorità di riferimento può richiederle al consumatore come giustificativo o possono essere usate dall’utente ai fini di contestare eventuali errori. La legge consente di conservare la documentazione anche tramite strumenti informatici: l’archiviazione delle bollette in cd e hard disk aiuterà a gestirle e a conservarle per anni senza il rischio di rovinarle o smarrirle”. A dichiararlo Adoc Foggia.

A seguire un schema riepilogativo

Tipo di documento                                                                 tempo di conservazione

casa 

  • bollette domestiche (acqua, gas, luce, telefono): 5 anni
  • luce con canone rai (ricevute di pagamento): 10 anni
  • affitti (ricevute): 5 anni
  • spese condominiali (ricevute): 5 anni

tributi          

  • giustificativi delle spese da detrarre (parcelle mediche, ristrutturazioni della casa ecc.): 5 anni a partire dall’anno successivo alla dichiarazione di riferimento
  • quietanze dei pagamenti dei tributi (mod. F24, bollettini imu, ricevute tarsu/tares ecc.): 5 anni a partire dall’anno successivo alla dichiarazione di riferimento
  • tassa di circolazione (bollo auto): 3 anni (consigliabile 5 anni)

banca         

  • estratti conto: 10 anni
  • mutui (quietanze delle rate): 10 anni
  • Cambiali: 3 anni dalla data di scadenza
  • titoli di stato: 5 anni dalla scadenza per richiedere capitale e interessi

altre spese 

  • multe (ricevuta di pagamento): 5 anni
  • bollette del cellulare: 10 anni
  • assicurazioni (quietanze polizze): 1 anno dalla scadenza (salvo diversi tempi previsti dal contratto) / 5 anni se usate a fini fiscali (detraibili)
  • Scontrini d’acquisto: 2 anni (durata ufficiale della garanzia) salvo prolungamento specifico
  • Ricevute alberghi e pensioni: 6 mesi
  • Rette scolastiche e iscrizioni a corsi sportivi: 1 anno /5 anni se usate a fini fiscali (detraibili)
  • Parcelle di professionisti (avvocati, commercialisti ecc.) e artigiani (idraulici, elettricisti, ecc.): 3 anni
  • Ricevute di spedizionieri o trasportatori: 1 anno /18 mesi per trasporti fuori europa
  • Atti notarili (rogiti, atti di separazione ecc.): Per sempre

Per ulteriori info, orientamento e azioni di rivalsa: Adoc Foggia, via Fiume, 38-40/c (lunedì-venerdì, dalle 9.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 18).

Pubblicato in Società

Anche Foggia aderirà allo sciopero nazionale del 15 marzocantieri, fabbriche del legno e dell'arredo, cave,  fornaci e cementerie si fermeranno per 8 ore per chiedere e pretendere il rilancio dei settori dell'intera filiera delle costruzioni”.

A dichiararlo Juri Galasso, segretario generale della Feneal-Uil, Urbano Falcone, segretario generale della Filca-Cisl, Giovanni Tarantella, segretario generale della Fillea-Cgil. 

''Per rilanciare il Paese occorre una politica industriale in grado di rilanciare l'intera filiera delle costruzioni: dall'edilizia ai materiali, dal settore del legno e arredo al cemento, dai lapidei al settore dei laterizi. In Capitanata i cantieri sono fermi, il “Patto per la puglia” stenta ad entrare nella fase operativa. Il ricorso al lavoro nero e grigio, le morti bianche stanno sempre più precarizzando e soffocando un comparto che nel passato è stato il motore pulsante dello sviluppo di questo territorio.  In sintonia con le segreterie nazionali chiediamo al Governo soluzioni per affrontare la più grave crisi dei nostri settori dal dopoguerra ad oggi, e risposte alle oltre 600 mila persone che hanno perso il lavoro e al milione che rischia di perderlo in Italia", dichiarano i segretari generali di Feneal, Filca e Fillea Foggia che aggiungono:  ''Occorre una cabina di regia presso Palazzo Chigi - dicono i sindacati - per riaprire i cantieri con politiche mirate che intervengano tanto con strumenti finanziari mirati per le imprese del settore (un Fondo nazionale di Garanzia) che per sbloccare le grandi opere da Nord a Sud. Serve una politica di investimenti mirati in grado di essere immediatamente tradotti in piani straordinari per la messa in sicurezza di territori, strade, ponti".

Per Galasso, Falcone e Tarantella, è indispensabile "qualificare le stazioni appaltanti sempre meno in grado di progettare e di rendere esecutivi i bandi fatti. Occorre un piano per la qualità delle materie prime al servizio di ristrutturazioni, rigenerazione e anti sismico, di nuove politiche abitative. Occorre una sistematizzazione degli incentivi, da quelli per le ristrutturazioni a quelli per il risparmio energetico e per il bonus mobile. Serve una politica di tutela e riconversione dell'occupazione nei settori dei materiali, serve qualificare l'impresa e contrastare il dumping contrattuale con un sistema che premi qualità e sicurezza".

Altro aspetto chiave, la necessità di “sburocratizzare  il Codice degli Appalti "Occorre accelerare sugli appalti verdi - dicono ancora i tre sindacalisti - al fine di premiare chi fa ricerca ed innovazione nei nostri settori. Serve una sburocratizzazione mirata di diversi passaggi del Codice Appalti senza ridurre tutele e diritti e senza tornare alla liberalizzazione dei sub appalti o al massimo ribasso”'.

''Per queste ragioni - concludono Galasso, Falcone e Tarantella - le lavoratrici e lavoratori di Foggia dei nostri settori saranno in piazza il prossimo 15 Marzo a Roma. Per chiedere lavoro e sviluppo, consapevoli che se non riparte il settore delle costruzioni non ripartirà il Paese''.

Pubblicato in Economia

Dopo la sconfitta di ieri nel derby al Via del Mare con il Lecce (1-0) che ha fatto piombare il Foggia calcio in piena zona retrocessione, e dopo gli attentati intimidatori della notte scorsa contro due calciatori e i dirigenti della squadra, la società rossonera ha esonerato l'allenatore Pasquale Padalino. Il tecnico è alla guida del Foggia dal dicembre scorso, dopo l'esonero di Gianluca Grassadonia. Questi, secondo notizie non confermate dalla società, potrebbe tornare ad allenare la squadra.

Pubblicato in Sport

Fiera Nazionale Specializzata per il mondo della PIZZERIA - RISTORAZIONE - PASTICCERIA - ALBEGHIERO in tutte le FORME DI ESPRESSIONE

Espongono i PRODUTTORI e DISTRIBUTORI di ATTREZZATURE E TECNOLOGIE - ARREDAMENTI - MATERIE PRIME ALIMENTARI - che compongono l'intera Filiera, provenienti da tutta ITALIA. Si svolgeranno CONCORSI - CORSI - SHOW COOKING. I Partecipanti arriveranno da tutta ITALIA e si confronteranno per ambire ai FAVOLOSI PREMI MESSI IN PALIO.

GATE & GUSTO UN MODO PER SCOPRIRE IL VALORE DELL'OSPITALITA'. 

 

GATE & GUSTO 2019 - IL PROGRAMMA -

24 Marzo 2019
Ore 09:30
Apertura Stand al Pubblico

Ore 10:30

Inaugurazione con la partecipazione delle Istituzioni Religiose, Politiche, Professionisti Chef, Presidenti delle Associazioni di Categoria

Ore 10:45 AREA SALA CONVEGNI
Tavola Rotonda “IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA: Una Questione Sociale”
Interverranno:
- Leonardo DI GIOIA, Assessore Agricoltura Regione Puglia
- Tiziano TREU, Presidente C.N.E.L “Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro”
- Nicola GATTA, Presidente Provincia di Foggia
- Franco LANDELLA, Sindaco Comune di Foggia
- Pasquale SOLAZZO, Dirigente Regione Puglia
- Fabio PORRECA, Presidente Camera di Commercio
- Agostino SEVI, Direttore Dip.to S.A.F.E. Università degli Studi di Foggia
- Gaetano SERVIDDIO, Professore Medicina
- Annamaria ZILLI, Presidente RE.NA.I.A.
- Antonio NATALICCHIO, Preside “I.P.S.S.A.R. Molfetta” Molfetta
- Michele GRAMAZIO, Preside “I.I.S.S. Einaudi” Foggia
- Alberto CASORIA, Presidente GAL Meridaunia
- Carla BRIENZA, Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari
- Francesco VACCARELLA, Presidente I.M.A.H.R.
- Luigi STAMERRA, Presidente A.P.P.
- Giuseppe DI GESU’, Panificio Di Gesù
- Alessandro CIRCIELLO, Chef
- Fundim GJEPALI, Chef
- Gino LEONE, Chef
- Simone LOI, Chef
- Daniele CIRCIELLO, Organizzatore della Manifestazione

Ore 11:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - WORKSHOP Nozione su Ingredienti e Storia del Sushi
A seguire degustazioni
Relatore il Sushi Chef Raffaele PEPE o
Ore 11:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS CONTE DI MONTECRISTO “Cioccolato al Tabacco e Rum”
A seguire degustazioni
A cura dei Maestri Gelatieri Nicola PIERUCCINI, Nicola NETTI, Cesare CAVALLOTTI, Assistente Riccardo SASSO della Federazione Italiana Gelatieri
Ore 11:00 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - WORKSHOP - GELATO GASTRONOMICO
A seguire degustazioni
Relatore Giordy BABBO
Ore 12:30 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura degli Chef Fundim GJEPALI, Simone LOI
Ore 14:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - WORKHOP “Intaglio Tailandese di Vegetali”
A seguire degustazioni
Relatore il Maître Matteo MELCHIONDA Delegato Puglia Settentrionale I.M.A.H.R.
Ore 15:00 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - WORKSHOP – LE NUOVE TENDENZE DEL GLUTEN-FREE
A seguire degustazioni
Relatore Massimiliano BARNABA
Ore 15:00 AREA SALA CONVEGNI
- Chi sono i Gastronomi? La Professione del Laureato in Scienze Gastronomiche e presentazione del Corso di Studio dell’Università degli Studi di Foggia
Relatore Prof.ssa Vittoria PILONE
Ore 16:30 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS Lievito Madre e Lievitato da Ricorrenza – La COLOMBA Trilogy ed all’Arancio del Gargano
A seguire degustazioni
A cura del Pastry Chef Ciro CHIAZZOLINO
Ore 16:30 AREA PADIGLIONE 10
- SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura degli Chef Alessandro CIRCIELLO, Gino LEONE
Ore 19:30
Chiusura degli Stand

25 Marzo 2019
Ore 09:00
Apertura Stand al Pubblico
Ore 09:00 AREA SALA CONVEGNI - LEZIONI IN FIERA – Lezioni con gli studenti del 1° anno del Corso di Laurea in “Scienze Gastronomiche”
Lezione di “Produzione Vegetali tradizionali ed innovative”
Relatore Prof.ssa Grazia DISCIGLIO
Ore 09:30 AREA PADIGLIONE 10 - Concorso Nazionale “IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA: Una Questione Sociale”
Regioni in gara
 I.I.S.S. “EINAUDI” – Foggia – PUGLIA
 I.P.S.S.A.R. “P. ARTUSI” – Recoaro Terme – VENETO
 I.P.S. “J.B. BECCARI” – Torino – PIEMONTE
 I.P.ALB.TUR “VILLA SAN GIOVANNI” – Villa San Giovanni – CALABRIA
 ISTITUTO “PREALPI” – Saronno – LOMBARDIA
 I.P.S.A.R. “CASALECCHIO DI RENO” – Casalecchio di Reno – EMILIA-ROMAGNA
 I.P.S.E.O.A.S.C. “F.LLI PIERONI” – Barga – TOSCANA
Concorso diretto dagli Istituti Partner:
- I.I.S.S. EINAUDI Prof. Referente Mario FALCO
- I.P.S.S.A.R. MOLFETTA Prof. Referente Giacomo GIANCASPRO
Ore 10:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - WORKSHOP Nozione sugli Accessori Necessari e Glossario Giapponese
Relatore il Sushi Chef Raffaele PEPE
Ore 10:30 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Daniel AYTON
Ore 11:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS PROFUMI DI AMATRICE “Cioccolato al Tartufo”
A seguire degustazioni
A cura dei Maestri Gelatieri Nicola PIERUCCINI, Nicola NETTI, Cesare CAVALLOTTI, Assistente Riccardo SASSO della Federazione Italiana Gelatieri
Ore 11:00 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - CORSO DI PIZZA NAPOLETANA
A seguire degustazioni
Relatori Gaetano PAOLELLA e Giuseppe AURIEMMA
Ore 11:00 AREA SALA CONVEGNI - LEZIONI IN FIERA – Lezioni con gli studenti del 1° anno del Corso di Laurea in “Scienze Gastronomiche”
Lezione di “Economia aziendale e marketing dei prodotti agroalimentari”
Relatore Prof.ssa Vittoria PILONE
Ore 11:30 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Fabrizio CAMER
Ore 12:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS Sushi Art Mosaico e Dragon Rools
A seguire degustazioni
A cura del Sushi Chef Raffaele PEPE
Ore 12:30 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - CORSO “COME FARE UN’OTTIMA PUDDICA”
A seguire degustazioni
Relatore Tony AURO
Ore 14:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - WORKSHOP Esecuzione e Tecniche di Preparazione di Cocktail sez. Barman I.M.A.H.R.
A seguire degustazioni
Relatore il Gran Maestro Barman Mario Francesco CALDAROLA Fiduciario Barman I.M.A.H.R.
Ore 15:00 AREA SALA CONVEGNI - Chi sono i Gastronomi? La Professione del Laureato in Scienze Gastronomiche e presentazione del Corso di Studio dell’Università degli Studi di Foggia
Relatore Prof.ssa Vittoria PILONE
Ore 15:00 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - CORSO IMPASTI ALTERNATIVI “LA SALUTE NEL PIATTO”
A seguire degustazioni
Relatore Presidente APP Luigi STAMERRA
Ore 15:00 AREA PADIGLIONE 10 - Concorso Nazionale “IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA: Una Questione Sociale”
Regioni in gara
 I.P.S.E.O.A.C. “CROCETTI-CERULLI” – Giulianova - ABRUZZO
 I.I.S.S. “CONSOLI-PINTO” – Castellana Grotte – PUGLIA
 C.F.P. “AMATRICE” – Amatrice – LAZIO
 I.P.S.E.O.A.S.C. “ASSISI” – Assisi – UMBRIA
 I.P.S.E.O.A. “A. TURI” – Matera – BASILICATA
 I.I.S.S. “BOJANO” – Bojano – MOLISE
 I.P.S.S.A.R. “A. MIGLIORINI – Finale Ligure – LIGURIA
Concorso diretto dagli Istituti Partner:
- I.I.S.S. EINAUDI Prof. Referente Mario FALCO
- I.P.S.S.A.R. MOLFETTA Prof. Referente Giacomo GIANCASPRO
Ore 16:00 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Riccardo CARNEVALI
Ore 16:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura della Chef Graziella SANGEMI
Ore 16:30 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS Cannellone al grano Senatore Cappelli – Il CANNELLONE ai tre cioccolati con glassa a specchio di cioccolato
A seguire degustazioni
A cura del Pastry chef Ciro CHIAZZOLINO
Ore 17:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Pietro CERVONI
Ore 17:00 AREA SALA CONVEGNI - FORUM – “La scenografia del piatto: FOOD DESIGN – CUCINA – FOTOGRAFIA”
Relatori l’Arch. Francesca DI PALMA e lo Chef Mauro INGLESE
Ore 17:00 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Giuseppe DIBELLA
Ore 19:30
Chiusura degli Stand

26 Marzo 2019
Ore 09:00
Apertura Stand al Pubblico
Ore 09:00 AREA SALA CONVEGNI - LEZIONI IN FIERA – Lezioni con gli studenti del 2° anno del Corso di Laurea in “Scienze Gastronomiche”
Lezione di “Processi di formulazione alimentare”
Relatore Prof. Antonio DE ROSSI
Ore 09:30 AREA PADIGLIONE 10 - Concorso Nazionale “IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA: Una Questione Sociale”
Regioni in gara
 I.P.S.E.O.A.S.C. “G. DE CAROLIS” – Spoleto – UMBRIA
 I.S.I. “G. MARCONI” – Viareggio – TOSCANA
 I.P.S.S.E.O.A. “COSTAGGINI” – Rieti – LAZIO
 I.I.S.S. “VIRGILIO” – Mussomeli – SICILIA
 I.P.S.A.R. “LE STREGHE” – Benevento – CAMPANIA
 I.I.S. “EINSTEIN-NEBBIA” – Loreto – MARCHE
Concorso diretto dagli Istituti Partner:
- I.I.S.S. EINAUDI Prof. Referente Mario FALCO
- I.P.S.S.A.R. MOLFETTA Prof. Referente Giacomo GIANCASPRO
Ore 10:00 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - CAMPIONATO DI PIZZA “GATE&GUSTO”
A cura del Presidente APP Luigi STAMERRA e Giudice d’Eccezione il critico gastronomico e conduttore televisivo Alessandro DI PIETRO
Ore 10:30 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Carlo BRESCIANI
Ore 11:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS “Primo Sushi Festival”
A seguire degustazioni
A cura del Sushi Chef Raffaele PEPE
Ore 11:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS “Gelato al Pistacchio con Vongole Calde” e “Granita di Acqua di Mare”
A seguire degustazioni
A cura dei Maestri Gelatieri Nicola PIERUCCINI, Nicola NETTI, Cesare CAVALLOTTI, Assistente Riccardo SASSO della Federazione Italiana Gelatieri
Ore 11:30 AREA PADIGLIONE 10 - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura dello Chef Giuseppe FIUSCO
Ore 11:30 AREA SALA CONVEGNI - LEZIONI IN FIERA – Lezioni con gli studenti del 2° anno del Corso di Laurea in “Scienze Gastronomiche”
Lezione di “Storia e cultura dell’Alimentazione e della Cucina”
Relatore Prof. Saverio RUSSO
Ore 12:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS Realizzazione del Sushi Rools più Lungo d’Italia, il “Tricolore”, con relativa misurazione
A seguire degustazioni
A cura del Sushi Chef Raffaele PEPE
Ore 13:00 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS Preparazione live di un Primo Piatto
A seguire degustazioni
A cura dello Chef Domenico PETRONE ed il Maître I.M.A.H.R. Angelo DIPALMA del Ristorante Rinelli in Margherita di Savoia (BAT) - MASTERCLASS “Il Flambè” cucina di sala, preparazione di un secondo piatto ed un dessert con abbinamento di vini
 A seguire degustazioni
A cura dei Maître Graziangela VILLANI, Alberto CALVO ed il Maître Sommelier Michele FALCONE
Ore 14:30 AREA FLAVORS IN PROMOTION - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura degli Chef Daniele PRIORI e Carlo BRESCIANI
Ore 15:00 AREA SALA CONVEGNI - Chi sono i Gastronomi? La Professione del Laureato in Scienze Gastronomiche e presentazione del Corso di Studio dell’Università degli Studi di Foggia
Relatore Prof.ssa Vittoria PILONE
Ore 15:30 AREA FLAVORS IN PROMOTION - SHOW-COOKING “LE STELLE E L’AGROALIMENTARE PUGLIESE”
A cura degli Chef Bruno BRUNORI e Giuseppe FIUSCO
Ore 16:00 AREA PADIGLIONE 10
- Concorso Nazionale “IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA: Una Questione Sociale”
Cerimonia di PREMIAZIONE
Concorso diretto dagli Istituti Partner:
- I.I.S.S. EINAUDI Prof. Referente Mario FALCO
- I.P.S.S.A.R. MOLFETTA Prof. Referente Giacomo GIANCASPRO
Ore 16:30 AREA FLAVORS IN PROMOTION - MASTERCLASS “Il Mondo del Cioccolato” Il Mondo del TEMPERAGGIO del Cioccolato ed esecuzione della PRALINA
A seguire degustazioni
A cura del Pastry chef Ciro CHIAZZOLINO
Ore 17:30 AREA ESPOSITIVA APP Associazione Professionisti Pizzaioli - Cerimonia di PREMIAZIONE “CAMPIONATO DI PIZZA GATE&GUSTO”
A cura del Presidente APP Luigi STAMERRA

Ore 19:30
Chiusura degli Stand

 

 

Domenica 24 marzo 2019 alle 09:30
- a Martedì 26 marzo 2019 alle 19:30

Ente Autonomo Fiere di Foggia
Corso del Mezzogiorno
71122 Foggia
Italia

 

--------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Economia

I sindacati si complimen­tano con l’Ispettorato del la­voro e le forze dell’ordine per l’azione ispettiva portata avanti in tema di legalità e per contrastare il lavoro nero. «Correggere questi fenomeni distorsivi significa contrasta­re la piaga del caporalato, macchia sul nostro territo­rio», affermano i segretari di Cgil e Cisl, Maurizio Carmeno e Carla Costantino. Inquie­tanti i dati emersi dalle ispezioni effettuate nel 2018: il 65% delle imprese controllate in tutti i settori (dunque non soltanto l’agricoltura) hanno assunto personale senza con­tratto.

Pubblicato in Economia
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -