banner_Edicola Mastromatteo

Visualizza articoli per tag: Foggia

Il pomodoro da industria si liquiderà a 105euro/tonnellata per il tondo e a 115 euro/tonnellata per il lungo: un centesimo in più rispetto alla campagna 2019. E’ questo, in estrema sintesi, il quadro dell’accordo sul prezzo del pomodoro da industria concordato tra la parte agricola e quella industriale al Centro-Sud. “Meglio tardi che mai”, ha dichiarato Michele Ferrandino, presidente provinciale di CIA Capitanata.

“Avevamo chiesto che si giungesse finalmente a un accordo”, ha ricordato il dirigente della declinazione provinciale di CIA Agricoltori Italiani della Puglia, “e salutiamo con cauta soddisfazione il raggiungimento di un’intesa che scongiura la legge della giungla.

Questo accordo è una base affinché, nell’immediato futuro, si possa fare ancora meglio, poiché i prezzi di produzione per il Mezzogiorno sono più elevati rispetto a quelli sostenuti nel nord Italia. Abbiamo fatto prevalere il buon senso, evitando di salire sulle barricate, ma al sistema agricolo pugliese e a quello del Sud più in generale va riconosciuto, anche nell’accordo sui prezzi, un impegno e una professionalità di grande rilievo, con aziende agricole capaci di produrre qualità e sicurezza alimentare in condizioni talvolta estremamente disagiate.

L’emergenza Covid-19”, ha ricordato Ferrandino, “ha reso molto più difficili le condizioni lavorative, la ricerca e la disponibilità della manodopera, mentre i cambiamenti climatici con l’alternarsi di siccità e nubifragi ha elevato ai massimi livelli il rischio d’impresa e quello di perdere il raccolto in tutto o in parte”, ha spiegato Ferrandino.

CIA Puglia, in sostanza, si dichiara soddisfatta per il raggiungimento di un’intesa che scongiura i rischi connessi al mercato “fai da te”, senza parametri e senza regole rispetto al prezzo da corrispondere ai produttori, rimarcando al contempo la necessità di sostenere un comparto, quello agricolo in generale e quello del pomodoro in particolare, che più degli altri è esposto al rischio di perdite disastrose e non prevedibili.

“I nubifragi abbattutisi su tutta la Puglia nei giorni scorsi sono stati uno dei tanti gravosi problemi affrontati dagli agricoltori. Ciò nonostante, i produttori pugliesi sono al lavoro per svolgere al meglio anche questa campagna del pomodoro.

Non ci siamo risparmiati mai, nemmeno nelle fasi più drammatiche dell’emergenza Coronavirus, facendo fronte a una serie di ostacoli crescenti per il nostro lavoro. La politica e la parte industriale devono capire che quei sacrifici sono sostenibili soltanto riconoscendo agli agricoltori quanto meritano”, ha concluso Ferrandino.

Pubblicato in Economia
Giovedì, 16 Luglio 2020 15:12

Foggia/ Blitz dei Nas in farmacie e studi medici

I carabinieri del Nas di Bari, nell’ambito di un'attività finalizzata a contrastare il fenomeno delle truffe al servizio sanitario nazionale e regionale, su delega dalla procura del capoluogo pugliese, hanno eseguito, questa mattina, 44 decreti di perquisizione personale e domiciliare nei confronti di titolari di aziende farmaceutiche, informatori scientifici del farmaco, farmacie, medici specialisti e di medicina generale, nonché 17 ordini di esibizione di documentazione ad altrettante aziende farmaceutiche ubicate sull’intero territorio nazionale, emessi dall’autorità giudiziaria inquirente.

Il contesto investigativo trae origine del rinvenimento di alcune confezioni di farmaci presso uno studio associato di medici di medicina generale, prescritti con ricette false. Le successive indagini hanno consentito di individuare un gruppo associativo composto da una serie di personaggi quali promotori, titolari di aziende farmaceutiche, farmacisti e medici compiacenti che hanno ideato e attuato un articolato meccanismo corruttivo basato sulla prescrizione di farmaci a carico di ignari pazienti, successiva spedizione delle ricette nelle farmacie convenzionate con le varie aziende sanitarie locali e ricettazione dei farmaci con la partecipazione di cittadini stranieri, creando un giro d’affari di almeno 20 milioni di euro ed un danno erariale in corso di quantificazione per truffa in danno del servizio sanitario nazionale.

L’esecuzione dei decreti di perquisizione a carico di persone fisiche e giuridiche e le notifiche dei contestuali ordini di esibizione presso varie aziende farmaceutiche dislocate sull’intero territorio nazionale, serviranno a verificare le ipotesi investigative e rafforzare gli elementi acquisiti dai militari operanti nel corso delle attività di indagine ed in particolare dall’analisi dei dati inerenti le prescrizioni di specialità medicinali a carico del servizio sanitario nazionale forniti dalla Regione Puglia, nonché dal rinvenimento di migliaia di farmaci gettati tra i rifiuti o bruciati in aperta campagna. 

I provvedimenti hanno interessato obiettivi compresi nelle province di Bari, Brindisi, Bat, Foggia, Napoli, Roma, Avellino, Salerno, Milano, Imperia, Torino, Ancona, Potenza e Catania, e le operazioni sono state condotte dai carabinieri del NAS di Bari, supportati dai colleghi delle varie articolazioni territoriali del comando carabinieri per la Tutela della Salute, in collaborazione con militari dei competenti comandi provinciali dei carabinieri.“

Pubblicato in Cronaca

Damiano Gelsomino entra nel consiglio nazionale di Confcommercio.  Al termine dell’assemblea nazionale, che si è svolta a Roma il 15 luglio, il presidente di Confcommercio Foggia e della Camera di Commercio territoriale è stato nominato come membro del consiglio. Un incarico importante per il nostro territorio e le nostre imprese che vede un suo esponente di rilievo far parte del massimo organismo della Confederazione.

“Sono onorato di poter lavorare al fianco del presidente Sangalli e mi impegno fin d’ora di trasferire a livello nazionale le esperienze virtuose del nostro territorio per un maggior sviluppo del comparto commerciale, turistico e dei servizi. A Roma porterò le istanze del nostro territorio, ma anche proposte e strategie che possano tradursi in ricadute positive a livello locale”. – ha dichiarato Gelsomino.

Pubblicato in Personaggi

Il circolo territoriale di FdI "Leonardo Manzi", in collaborazione con il Consigliere comunale Francesco D’Emilio e l’Avv. Fabrizio Tatarella, Vice Presidente della Fondazione "Giuseppe e Salvatore Tatarella", presenta il libro “Pinuccio Tatarella. Passione e intelligenza al servizio dell'Italia”.

L'incontro sarà moderato dal giornalista Michele Loffredo e arricchito dalle testimonianze di Oronzo Orlando, già Consigliere regionale di Alleanza Nazionale e Peppino Pedarra, già assessore della giunta Agostinacchio e presidente del circolo. La presentazione si terrà venerdì 17 alle ore 19.00 a Foggia presso il comitato elettorale di Francesco D’Emilio in corso Giannone 44.

Dalla quarta di copertina: 

Pinuccio Tatarella è una figura fondamentale della politica italiana. 

Padre nobile della destra democratica italiana portò il Msi dalla protesta al governo, diventando il primo uomo di destra ad assumere un incarico di governo nell'Italia repubblicana. 

Artefice della svolta di Fiuggi, ideologo di Alleanza Nazionale, precursore del Centrodestra, presidenzialista convinto, il suo ricordo oggi è ancora molto vivo anche in chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo. 

Il libro raccoglie contributi e testimonianze non solo di chi è stato protagonista della Seconda Repubblica, ma anche di alcuni protagonisti dell'attuale fase politica. 

Politici, giornalisti, uomini delle Istituzioni ricordano come Tatarella sia stato un esempio per molti, anche per le future generazioni a cui questo libro è rivolto.

Pubblicato in Cultura

"Basta sgomberi: documenti, contratti, case per tutti". Ecco lo striscione esposto da un gruppo composto da una cinquantina di migranti che vivono nei ghetti del Foggiano, che questa mattina ha protestato davanti alla sede della Coldiretti di Foggia.

I migranti che lavorano nei campi agricoli della Capitanata chiedono maggiori garanzie per il rilascio del documenti indispensabili per regolarizzare la propria posizione di lavoro. I migranti protestano anche per la recente sanatoria in materia di regolarizzazione momentanea del lavoro in agricoltura poiché secondo loro alimenterebbe il fenomeno del caporalato e del lavoro in nero.

Pubblicato in Società

Un incendio sta interessando da questa mattina l'Hotel President, un vecchio albergo oramai abbandonato da decenni che si trova in viale degli Aviatori alla periferia di Foggia.

Le fiamme hanno invaso il primo piano della struttura che viene utilizzata come ricovero da alcuni senzatetto della città e versa in totale stato di degrado. Sul posto stanno operando due squadre dei Vigili del Fuoco di Foggia. In questo momento gli uomini del 115 stanno ispezionando i tre piani dell'albergo per verificare se vi siano persone rimaste coinvolte nell'incendio.

Pare, secondo le dichiarazioni raccolte da alcuni testimoni, che questa mattina l'allarme sia stato lanciato proprio da alcuni senzatetto. Non è la prima volta che nell'hotel si verificano incendi. Intanto una nube densa di fumo, alimentata dal forte vento, ha invaso viale degli Aviatori creando qualche rallentamento al traffico.

Pubblicato in Cronaca

Taglio del nastro lunedì 13 luglio 2020, alle ore 11.30, per la Biblioteca “La Magna Capitana” di Foggia che, grazie all’intervento della Regione Puglia, ritorna alla città più grande, bella e accessibile, con nuovi spazi e servizi.

 L’evento vedrà la partecipazione del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, dell’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria Raffaele Piemontese, del sindaco di Foggia Franco Landella, del presidente della Provincia Nicola Gatta, del prefetto di Foggia Raffaele Grassi. 

 Insieme alla direttrice del Polo Biblio-Museale di Foggia Gabriella Berardi, che farà gli onori di casa, interverranno anche Lucia Di Palo, presidente dell’Associazione Italiana Biblioteche - Sezione Puglia e Patrick Horne, capo Ufficio politico, economico e commerciale del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Napoli. Saranno presenti il dirigente regionale della Sezione Provveditorato Economato Mario Antonio Lerario, e il direttore del Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia Aldo Patruno. 

 “Lunedi sarà una bella giornata per Foggia e per la Puglia - dichiarano il presidente Emiliano e l’assessore Piemontese - La Magna Capitana è un patrimonio culturale di enorme valore per l’intera comunità. Finalmente questo grande spazio sta per tornare nella piena disponibilità dei cittadini grazie al lavoro e alla determinazione della Regione Puglia che ha realizzato l’opera e dato nuova prospettiva ai lavoratori. Siamo felici di dare a questo evento una dimensione internazionale con la partecipazione e il contributo del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Napoli, che ringraziamo sin d’ora”.

Tra le novità che verranno presentate ci sono anche alcuni articoli high-tech, frutto di un progetto di sovvenzione della Missione diplomatica degli Stati Uniti d’America in Italia: l'obiettivo è contribuire al potenziamento delle abilità STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) nella popolazione locale, attraverso la creazione di un piccolo maker space, ad integrazione di progetti digitali già previsti dalla biblioteca come il fab lab.

 Per rispettare le misure anti Covid-19, l’inaugurazione non sarà aperta al pubblico: l’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook della Biblioteca.

 L’apertura al pubblico sarà nel pomeriggio di lunedì 13 luglio, a partire dalle ore 15.00 esclusivamente su prenotazione per garantire la massima sicurezza degli utenti.

 Obbligatoria la prenotazione, telefonando al numero 0881.706413, o scrivendo una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L’ingresso è consentito agli utenti prenotati muniti di mascherina, con il rispetto della distanza di almeno un metro, e l’igienizzazione delle mani con i numerosi dispenser dislocati in biblioteca. Sarà possibile tornare a studiare in biblioteca portando con sé anche libri propri.

 Sempre su prenotazione, con le stesse modalità, sarà possibile accedere alla Biblioteca dei Ragazzi. I bambini e i loro genitori, accompagnati da un bibliotecario, potranno scegliere i libri direttamente dagli scaffali della rinnovata Sala. 

 Lunedì 13 alle ore 17.30, il “raccontalibri” Sergio Guastini incontrerà i piccoli lettori della Magna Capitana. Anche in questo caso i posti sono numerati e da prenotare con le modalità già indicate. 

 A causa dell’emergenza sanitaria, la Biblioteca osserverà temporaneamente i seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00. 

Tutti gli aggiornamenti e le variazioni sul portale www.lamagnacapitana.it, sull’App e sui canali social.

Pubblicato in Cultura

    “I militari della Guardia di Finanza insieme agli agenti della squadra mobile di Foggia stanno effettuando una serie di controlli presso la sede INAIL, in via Gramsci. Secondo quanto si e’ appreso„ su online della Procura della Repubblica di Foggia, gli investigatori starebbero acquisendo atti relativi alle erogazioni di pensioni e indennita'”.

(Ansa)

Pubblicato in Cronaca

Da ieri "sono state ria­perte al traffico le gallerie che attraver­sano il Gargano nel tratto che va da Macchia fino a Vieste. L’Anas - con buon senso - ha fatto marcia indietro dopo la valanga di proteste e differito i lavori di efficientamento energe­tico delle gallerie, dopo aver tut­tavia consentito alle aziende in­teressate di mettere in sicurezza i cantieri.

Due giorni di disagi, ma la questione non è questa, perché di fronte a lavori indif­feribili non si sarebbe potuto dire neanche un ma, anche nel pieno dell’estate. La questione è stata sollevata perché da una parte sia­mo di fronte a lavori che si pos­sono fare anche in altri periodi dell’anno (e non a caso sono stati rinviati) e perché dall’altra non si è compreso il mancato utilizzo del periodo di tempo immedia­tamente dopo la fine del lockdown quando è stata autorizzata la riapertura dei cantieri.

La sensazione è che una de­cisione del genere, poi rientrata, è stata semplicemente assunta perché altrove si ritiene la pro­vincia di Foggia - e in questo caso specifico il Gargano - una terra di nessuno, dove ognuno è libero di catapultare decisioni, indicazio­ni, determinazioni assunte in luoghi extra senza un coinvol­gimento degli attori locali. Se non fosse stato così, l’Anas avrebbe certamente interpellato in anticipo la filiera istituziona­le, politica sociale. Questo non è accaduto, anche se a posteriori la protesta ha fatto rientrare la de­cisione di chiudere le gallerie in pieno luglio.

Una debolezza del “sistema Ca­pitanata” in fondo e che dovreb­be far riflettere una classe diri­gente - a tutti i livelli - chiamata ad avere una visione più ambi­ziosa e strategica di questo ter­ritorio, spesso piegato sulla ge­stione dell’esistente, tra emer­genze e slanci improvvisi. In- somma, la questione delle “gal­lerie” è la spia di un malessere che va attenzione, valutato, af­frontato e, possibilmente, risol­to.

Filippo Santigliano

gazzettacapitanata

Pubblicato in Società

Al prolungamento della pista si dovrà affiancare adesso la demolizione dei caseggiati sugli 11 ettari di aree espropriate sul versante via Castelluccio, la strada che sarà inglobata dall’aeroporto.

 Operai al lavoro al Gino Lisa,sono riprese di gran carriera le operazioni dell’impresa De Bellis sul complesso cantiere che vede al centro l’allungamento della pista dell’aeroporto foggiano, dopo la sospensione decisa il 23 marzo. Dopo questa ripresa i lavori dovrebbero terminare nel prossimo inverno, quando Aeroporti di Puglia stima di consegnare la nuova pista ai foggiani con i relativi collegamenti. Questo almeno negli auspici, perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo quando c’è di mezzo il Gino Lisa, anche stavolta la «regola» non ha fatto eccezione.

gazzettamezzogiorno

Pubblicato in Economia

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

Statistiche di accesso

Ora online:

31
Visitatori

Giovedì, 24 Settembre 2020 22:16

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -