La tratta ferroviaria Foggia-Manfredonia, che collega la prima e la terza città della Capitanata, oggi è «colpevol­mente sottoutilizzata a causa della decisione di Trenitalia, avallata dalla Regione Puglia, di sostituire per nove mesi all'anno le sei corse ferroviarie giornaliere dei mesi estivi con altrettante corse auto­mobilistiche, ricevendo però in pagamento dalla Regione la tariffa prevista per il treno». Ogni giorno, alle 6 corse automobilistiche so­stitutive di Trenitalia si aggiun­gono altre 11 con autobus gestite dalla Sita, con tempi di percor­renza del 50% più lunghi rispetto al treno.

«Questa irrazionale sovrappo­sizione fa sì che spesso le corse sostitutive di Trenitalia e gli au­tobus Sita partano a distanza di pochi minuti luna dall'altra, la­sciando invece scoperti altri orari della giornata».

È questo il lungo incipit di una petizione lanciata dal Wwf Foggia all’attenzione del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano per riaccendere i riflettori sull’annosa questione della tratta ferroviaria tra il Golfo e il capoluogo dauno. «Un servizio, in definitiva, del tutto inadeguato al bacino di utenza servito che, di fatto, favorisce l’uso dell’auto pri­vata, con tutte le conseguenze sul volume di traffico, sull'inquina­mento e sulla pericolosità della statale 89», si legge ancora nella petizione che è quasi a quota mille firme.

Il Wwf evidenzia ancora co­me sia necessario un «potenzia­mento della linea ferroviaria Fog­gia-Manfredonia, un’opera strate­gica, già prevista nei vari atti di programmazione sovracomunale, che risponde alle odierne istan­ze di mobilità sostenibile e a basso impatto ambientale, consentendo di spostare il servizio dalla gom­ma al ferro».

Il Wwf chiede a Emi­liano che vengano impiegati i 50 milioni di euro stanziati con il Pat­to per la Puglia per effettuare i necessari interventi di potenzia­mento della linea ed offrire un ser­vizio di trasporto adeguato, come già avviene sulla Foggia-Lucera gestita da FerGargano.

M.T.V.

Pubblicato in Società

Un grandissimo entusiasmo si registra in riva al golfo, con numerosi cittadini che appassionatamente stanno collaborando alla buona riuscita della manifestazione.

Non poteva mancare un ospite d’eccezione per questo grande evento.

E’ così sarà!

La Pro Loco di Manfredonia, associazione a cui è stato devoluto il compito di organizzare la 67^ edizione del Carnevale di Manfredonia, ha scelto quindi il deejay Molella quale ospite dello spettacolo conclusivo della Notte Colorata, in programma Sabato 29 Febbraio in Piazza Papa Giovanni XXIII a partire dalle ore 22.00, a conclusione della lunga maratona finale, che avrà inizio con la sfilata dei gruppi mascherati e delle piccole Meraviglie sul Lungomare e in Piazza Marconi.

“Il Carnevale di Tutti” si impreziosisce della presenza di un’artista di caratura nazionale, che regalerà alla città sipontina un momento di festa durante la notte più allegorica della Puglia.

Molella è un disc jockey, produttore discografico e conduttore radiofonico. Autore di brani celebri nel panorama dance anni novanta come “Discotek People”, “Whit this ring let me go” e del remix de “Ma il cielo è sempre più blu”, resta oggi uno dei più noti nel panorama musicale italiano e internazionale.

Alla radio, dal termine degli anno ottanta fino al 2005, Molella si è alternato con Fargetta nel programma dance del sabato notte di radio Deejay “Megamix”. Ma le sue produzioni e i suoi live non si sono mai fermati. Oggi è di nuovo in FM con il Deejay Time nel weekend di Radio Deejay e con il “Deejay Time in the Mix” su Radio M2O.

Con Molella quindi si completa il fantastico quartetto del Deejay Time, dopo Albertino, Fargetta e Prezioso, che sono stati già ospiti del Carnevale di Manfredonia, proprio durante la Notte Colorata.

Carnevale di Manfredonia … il Carnevale di Tutti!

Pubblicato in Manifestazioni

Il Comitato di Manfredonia della Croce Rossa Italiana è lieto d’informare la cittadinanza dell’ attivazione del nuovo corso di formazione per volontari della

Croce Rossa Italiana.

Il corso 2020 inizierà il 07/03/2020, si svolgerà presso la nostra Sede, sita in via Maddalena 136 e durerà circa due mesi, con lezioni al sabato pomeriggio più una lezione infrasettimanale.

Le iscrizioni sono già aperte e lo saranno sino alle ore 13.00 del 07/03/2020; ogni corsista dovrà registrarsi sul portale GAIA (https://gaia.cri.it) e riempire il modulo cartaceo da consegnare in Sede, corredato dai documenti di riconoscimento.

La sede sarà aperta martedì e giovedì per informazioni, dalle ore 19.00 alle 20.00. Inoltre, è a disposizione il numero 339 800 2102 .

L’ esame di fine corso è previsto tra fine aprile ed inizio maggio.

Al termine del corso ogni aspirante volontario svolgerà un tirocinio obbligatorio che verrà attivato dal Comitato.

Pubblicato in Avvisi

All’alba di questa mattina, i Carabinieri di Manfredonia hanno dato esecuzione a un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Foggia, nei confronti di 6 manfredoniani, di cui uno in carcere, quattro ai domiciliari e uno sottoposto all’obbligo di dimora nell’agro del comune di Manfredonia. Il reato contestato è detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

L’Operazione “Retis”, nella Rete, nasce a seguito dell’arresto effettuato il 30 gennaio 2019, nella flagranza dei reatidi detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti di cocaina e hashish e di illecita detenzione di armi clandestine e di esplosivi, a carico di Silvestri Pio Giuseppe, 20enne manfredoniano arrestato dagli investigatori della Compagnia di Manfredonia,poiché trovato in possesso, all’interno della sua abitazione,di quasi mezzo chilo di cocaina dall’elevatissimo principio attivo, di tre pistole a salve calibro 9 modificate e rese funzionanti per esplodere munizionamento comune da sparo, quindi da considerarsi armi clandestine, di un ordigno esplosivo (c.d. bombacarta) con miccia innescata, polvere pirica ealtra sostanza idonea al confezionamento di ordigni esplosivi, più colpi di vario calibro caricati artigianalmente, numerosi pugnali e coltelli, una balestra, un nunchaku da arti marziali, nonché bilancini di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente, oltre a denaro contante, verosimile provento dell’attività di spaccio.

Considerata la giovane età dell’arrestato, la sua poca disponibilità economica, nonché l’assenza di pregiudizi penali, i Carabinieri hanno sin da subito intuito che lo stesso non poteva gestire in proprio quell’ingente quantitativo di droga, bensì che molto più probabilmente la stesse detenendo per conto di altri.

Le immediate indagini avviate, quindi, hanno permesso di collegare il SILVESTRI a soggetti di più elevato spessore criminale, ovvero con quelli finiti “nella rete” degli investigatori per i numerosi episodi di spaccio riscontrati in città: PACILLO Alexander Thomas cl. 86, i coniugi FALCONE Michele e VESSIO Teresa, cl. 69 e cl. 84, CONTESTABILE Christian, cl. 94 e GIANDOLFI Francesco, cl. 87.Gli arrestati, tutti con precedenti di polizia, anche in materia di stupefacenti, sono stati posti agli arresti domiciliari, tranne PACILLO Alexander Thomas, per il quale invece si sono aperte le porte del carcere di Foggia, poiché pur essendo sottoposto all’obbligo di dimora in ordine adaltro procedimento, è stato riscontrato essere il “dominus” dell’intera filiera dello spaccio di cocaina in Manfredonia.

Destinataria della medesima misura cautelare anche una sesta persona non ancora rintracciata, CASTRIGNANO Michele, cl. 73, con precedenti di polizia, sottoposto invece all’Obbligo di Dimora nell’agro del Comune di Manfredonia, poiché è risultato essere uno spacciatore “indipendente”, che trattava la compravendita di piccole partite di cocaina dai 5 ai 10 grammi, solitamente acquistandola a Cerignola, per poi spacciarle sulla piazza di Manfredonia.

In particolare, a seguito delle indagini, è emerso che Silvestri, per mantenere la droga di Pacillo, veniva retribuito da quest’ultimo che pagava il “deposito” e quindi la “disponibilità”, con 800 euro mensili; soldi facili, così come anche dichiarato da sua madre VESSIO Teresa in una delle conversazioni intercettate.

Nonostante la perdita dell’importante quantitativo di droga, Pacillo ha avuto la forza economica di rifornirsinuovamente di cocaina e di continuare a spacciarla al dettaglio, sia in prima persona,sia avvalendosi dei suoi correi GiandolfiFrancesco, Falcone Michele e VessioTeresa.

Impossibilitatiormai nel servirsi di Silvestri Giuseppe poiché detenuto agli arresti domiciliari presso l’abitazione dei genitori Vessioe Falcone, PacilloAlexander Thomas e GiandolfiFrancesco hanno individuato un altro insospettabile ragazzo,Contestabile Christian, un meccanico di Manfredonia, che si è prestatoa fornire il proprio appoggio e la propria disponibilità ai due spacciatori di più alto livello, venendo retribuito

Neanche le misure cautelari cui erano sottopostiPacillo (obbligo di dimora) e Giandolfi (sorveglianza speciale con obbligo), si sono rivelate idonee a farli desistere dal trafficare cocaina. Se PACILLO era il “dominus”, GIANDOLFI era invece il suo fidato complice, in quanto collaborava sia nelle fasi di occultamento delle partite di cocaina, sia nel confezionamento sia nello spaccio al dettaglio delle dosi.

I coniugi Falcone Michele e VessioTeresa, invece, ricevevano da PACILLO o da GIANDOLFI quantitativi minori di cocaina, solitamente 5 grammi alla volta, che poi “tagliavano” opportunamente con altre sostanze, confezionando singole dosi, nascondendole in terreni posti alla periferia di Manfredonia, e recuperandole di volta in volta quando iniziavano l’attività di spaccio al dettaglio. Alcune di queste dosi, messe all’interno dei tipici contenitori delle sorprese degli ovetti di cioccolato, sono state recuperate dai Carabinieri, unitamente ai bilancini di precisione, a riscontro delle loro illecite attività.

All’esecuzione delle misure cautelari hanno fornito preziosissimo e determinante contributo sia i militari dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori di Puglia”siail Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno.

Le indagini sono state interamente coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia.

Pubblicato in Cronaca

Mercoledì 23 Gennaio

Ore 18.30 - Palazzo dei Celestini: Auditorium “Cristanziano Serricchio”- Incontro di presentazione del programma ufficiale della 67^ edizione del Carnevale di Manfredonia con gli Istituti Comprensivi, i Gruppi Mascherati e le associazioni partecipanti.

 

Giovedì 13 Febbraio

Ore 19.00 – Piazza del Popolo - “Giovedì Grasso” “U’ ball d’ Ze Peppe” serata tra danze popolari e folk sipontino con degustazione di prodotti tipici carnascialeschi.

Domenica 16 Febbraio

Dalle ore 9.30 – Zona industriale D46 S.S.89 Km. 173,610 c/o la Cittadella della Sicurezza - Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana di Manfredonia – “Un Carnevale al Museo”, grande festa in maschera, visite guidate, giochi e premi per i bimbi.

 

Mercoledì 19 Febbraio

Ore 15.00 – Centro Sportivo Sipontino - Stella Maris di Siponto – “Coppa Carnevale in Accademia”, quadrangolare esordienti 2008, ospite squadra calcistica Spal, con il responsabile della scuola calcio e affiliate Marco Aventi.

Ore 18.00 – Stadio Miramare – Triangolare di calcio Over 35 in maschera, a cura dell’associazione UISP di Manfredonia.

 

Giovedì 20 Febbraio

Ore 17.00 – Piazza del Popolo - “Slurp Slurp”, degustazione di prodotti tipici carnascialeschi a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

Ore 18.30 – L.U.C. - Lungomare Nazario Sauro “Carnevale Senza Barriere” -, momento ludico per i ragazzi delle associazioni e delle case famiglia di Manfredonia, a cura dell’associazione PASER. Contest culinario “Le Allegre Castagnole” giunto alla sua 3^ edizione.

Ore 19,00 - Corso Manfredi - “Giovedì Grasso” in compagnia de: la banda musicale “La Ciambotta di Manfredonia Shitposting”, la Banda musicale dell’Istituto comprensivo “Perotto – Orsini”, le Majorettes e Mini majorettes della Scuola di Arti Sceniche “My Dance di Rita Vaccarella" e l’animazione di "PartyconGheghe'’.

Venerdì 21 febbraio

Ore 15.00 – Palestra Istituto Don Milani – “Sport Colorato” - Progetto Borgo Bambino, calcio, pallavolo e pallacanestro, a cura dell’Associazione UISP di Manfredonia.

 

Sabato 22 Febbraio

Ore 15.00 – Piazza del Popolo – Ze Pèppe p’cninn ve scappann 3^ edizione gara di corsa dei bambini/ragazzi a cura dell’associazione UISP di Manfredonia. Partenza e raduno in Piazza del Popolo.

Ore 20.00 Corso Manfredi “Il Matrimonio di Ze Pèppe”. Rievocazione dell’arrivo in città e matrimonio delle maschere iconiche del Carnevale di Manfredonia “Ze Pèppe e Siponta”. Tradizionale appuntamento per le vie del centro, a cura dell’associazione “Rosa dei Venti” di Salvatore Esposto e la collaborazione di Fortunato Gentile, Arturo Di Rienzo e Andrea Gambuto.

 

Domenica 23 Febbraio

GRAN PARATA DELLE MERAVIGLIE E DEI GRUPPI MASCHERATI

Ore 10.30 - Gran parata delle Meraviglie e dei Gruppi Mascherati, con la partecipazione degli alunni degli istituti comprensivi della città, delle associazioni e dei gruppi spontanei.

Con la presenza de: le Principesse del Carnevale accompagnate dalle Principessine, le Mini Majorette della Scuola di Arti sceniche “My dance” di Rita Vaccarella, le Jeep Willys dei “piccoli pompieri” del Museo Storico dei Pompieri di Manfredonia, la banda musicale Città di Manfredonia e dell’Istituto Comprensivo “Croce-Mozzillo”.

Presentano Matteo Perillo e Annarita Granatiero.

Animazione a cura de “I Forbicioni” Lello Castriotta e Franco Rinaldi, Blue Note Project di Vincenzo e Maria D’Oria.

Raduno dei partecipanti: Sfilata delle Meraviglie da Piazza delle Libertà, Gruppi Mascherati Viale di Vittorio (da Ponte Lungo a ex mattatoio).

 

Percorso:Via di Vittorio, Piazza della Libertà, Viale Aldo Moro, Piazza Marconi, Lungomare      

               Nazario Sauro, Largo Diomede (termine sfilata). Esibizione finale nei pressi del L.U.C.

               con animazione e la conduzione a cura di Micky Bottalico e Carlo Cinque.

 

Dalle ore 10.30 - Piazza del Popolo- “Slurp slurp”, degustazione di prodotti tipici carnascialeschi a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

Dalle Ore 16.00 - Corso Manfredi -La città che vogliamo” - apertura straordinaria pomeridiana e serale delle attività commerciali del centro storico, proposta e coordinata dall’associazione A.M.A. di Manfredonia.

 

Ore 16.00 – Piazza del Popolo - Progetto T.E.R.R.A. (Talenti Empowerment Risorse Reti per gli Adolescenti): coordinamento a cura della Coop. Santa Chiara di Manfredonia in collaborazione con le associazioni “Non solo Arte”, “Teatrocinque”, “I Cumpari Spampanati”, “Terra Aria Acqua Fuoco”, “Maria Madre di Misericordia”, “PASER Manfredonia”, “Associazione Arcobaleno”.

Ore 16.00 Officina Terra che incanta: ruralità e tradizioni, degustazione prodotti tipici del

                 Carnevale di Manfredonia.

 

Ore 17.30 Officina Terra che motiva a cura della Coop. Santa Chiara presentazione di

                 Matteo Perillo e Stefania Troiano;

                

     Officina Terra che suona a cura dei “Cumpari spampanati” con balli folkoristici del

                 Gargano;

                

     Officina Terra che emoziona a cura di “Teatrocinque” di Vittorio Tricarico presenta

                 “A la vecchje sòcje”;      

                

     Officina Terra che crea a cura dell’associazione “Non solo Arte” di Maria Grazia

                 Muscatiello, allestimenti in cartapesta sipontina.

Istituti comprensivi partner: “Don Milani uno + Maiorano”, “Ungaretti + Madre Teresa di Calcutta”, “Zapponeta + Borgo Mezzanone”.

Alla manifestazione parteciperanno il duo cabarettistico de “I Forbicioni” e la banda caratteristica de la “Ciambotta Shitposting”.

                

Ore 18.30 alle 21.00Corso Manfredi “Carnival Folk”, spettacolo itinerante del gruppo folk “La Pacchianella” di Monte Sant’ Angelo, tra folklore e tradizione del Gargano, coordinati da Ciro Murgo responsabile del dipartimento arte e tradizioni della Pro Loco di Manfredonia.

Ore 20.00 - Piazza del Popolo –Carnival Talent Show” , evento in cui si darà spazio a giovani musicisti della Capitanata. Un contest musicale rivolto a band emergenti, sotto la direzione artistica della DAM- Accademia Musicale di Manfredonia. Ospite d’eccezione, direttamente da Zelig: Pino Campagna. Presenta Cristina Bisceglia.

Ore 20.00 - Piazzetta Mercato – Dj Beppe Pacillo a cura del Bar InPiazzetta.

 

Lunedì 24 Febbraio

Ore 9.30 – Stadio Miramare- “Calcio in Maschera in Accademia”,

Esordienti 2007/2008, Pulcini 2010, dalle ore 11,00 Piccoli amici 2013/2014/2015, Primi Calci  

2011/2012, Pulcini 2009

 

Ore 18.00 – Casa di riposo “Anna Rizzi” – “Carnevale per tutti”, degustazione di prodotti tipici a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

 

 

Martedì 25 Febbraio

GOLDEN NIGHT- GRAN PARATA DEI GRUPPI MASCHERATI

Ore 18.30 - Gran parata dei Gruppi Mascherati, con la partecipazione delle associazioni e gruppi spontanei partecipanti: MagicaBoola-La Fenice, Anime del Sud, Gymnasia&Friends, Neverland, New Generation, Delphinia, LiceoEdition, Toniolo &Co, RoncalliMovement, La Ciambotta di Manfredonia ShitPosting. Apre la sfilata la banda dell’Associazione musicale “SisteMus”, diretta dal Maestro Michele Guerra.

Spettacolo a conduzione di Michele Bottalico, Vincenzo D’Oria e Gabriella Spagnuolo.

PERCORSO: Raduno Piazza della Libertà – Viale Aldo Moro – Piazza Marconi – esibizione finale in Piazza del Popolo con il Rete Smash Live e la partecipazione dei Dj e speaker di Rete Smash.

Ore 9.30 – Stadio Miramare – “Calcio in maschera”, torneo di calcio in maschera organizzato dall’A.S.D. Nuova Salvemini di Manfredonia con la partecipazione “Manfredonia Calcio”, “Accademia Manfredonia” e “Body Art”, i cui protagonisti saranno i bambini, appartenenti alle varie categorie di calcio, che dovranno indossare una maschera o truccarsi.

Ore 9.30/11.00 Categoria Esordienti (2007-2008) e Categoria Pulcini (2009-2010)

Ore 11.00/12.30 Categoria Primi Calci (2011-2012) e Piccoli Amici (2013-2014)

Durante il torneo, non mancherà la musica, le esibizioni da parte della Scuola di Danza “Etoile”. A seguire le premiazioni e, in seguito, il buffet a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

 

Dalle ore 15.00 - Piazza del Popolo- “Slurp Slurp”, degustazione di prodotti tipici a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

Ore 16.30Palazzo dei Celestini Auditorium “Cristanziano Serricchio”- Laboratorio di Cartapesta, Officina Terra che Crea: arti e mestieri, a cura dell’Associazione “Non solo Arte” di Maria Grazia Muscatiello. Officina del progetto T.E.R.R.A., coordinato sul territorio pugliese dalla Cooperativa “Santa Chiara.

 

Dalle ore 18.00 – LUC, Lungomare Nazario Sauro“La Socia dell’Arcobaleno”, ballo per tutti nella tradizione sipontina, a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

Ore 20.00 - Piazzetta Mercato – Dj Teo Valentini a cura del Bar della Piazzetta.

Ore 21.00 – “U Cunzùl’” e accensione di Ze Pèppe – Rappresentazione del funerale di Ze Peppe, partenza da Piazza Marconi e arrivo presso Piazzale Ferri, a cura dell’associazione “Rosa dei Venti” di Salvatore Esposto, con la collaborazione di Fortunato Gentile, Arturo De Rienzo e Andrea Gambuto.

Giovedì 27 Febbraio

Ore 16.30Palazzo dei Celestini auditorium “Cristanziano Serricchio”- Laboratorio di Cartapesta, Officina Terra che Crea: arti e mestieri, a cura dell’Associazione “Non solo Arte” di Maria Grazia Muscatiello. Officina del progetto T.E.R.R.A., coordinato sul territorio pugliese dalla Cooperativa “Santa Chiara”.

Dalle ore 17.00 - Piazza del Popolo- “Slurp Slurp”, degustazione di prodotti tipici carnascialeschi a cura dell’Associazione Arcobaleno.

Ore 18,30 – R.S.A.A. Stella Maris di Siponto - “Socia Cric Croc e Manc’Angine”, si festeggia il Carnevale insieme con scherzi, maschere e degustazione di prodotti tipici carnascialeschi.

Ore 19,00 - Corso Manfredi – “Giovedì X Tutti”, in compagnia della banda “La Ciambotta”, la Banda musicale del Perotto, Majorettes e Mini majorettes della Scuola di Arti Sceniche “My Dance” di Rita Vaccarella e l’animazione di "PartyconGheghe'’.

Ore 20.00 - Piazzetta Mercato – Silente Disco: Dj Teo Valentini, Mirko HP, E.M.A. vs Davide DP a cura del Bar InPiazzetta e dell’Associazione Coltiviamo l’Amicizia.

 

Venerdì 28 Febbraio

Ore 15.00 – Palestra Istituto Don Milani – “Sport Colorato”, Progetto Borgo Bambino, calcio, pallavolo e pallacanestro, a cura dell’Associazione UISP di Manfredonia.

Sabato 29 Febbraio

GRAN PARATA SERALE DELLE MERAVIGLIE E DEI GRUPPI MASCHERATI E NOTTE COLORATA

Ore 18.00- Partenza della Gran Parata notturna delle Meraviglie e dei Gruppi Mascherati, con la partecipazione degli istituti comprensivi della città, delle associazioni e dei gruppi spontanei, delle Principesse del Carnevale, insieme alle Principessine, le Mini Majorette della Scuola di Arti sceniche “My Dance” di Rita Vaccarella e della Banda musicale Città di Manfredonia.

Conduzione dello spettacolo a cura di Matteo Perillo, Michele Bottalico e Francesca Iagulli.

Animazione a cura de “I Forbicioni” Lello Castriotta e Franco Rinaldi, Blue Note Project di Vincenzo e Maria Bottalico.

In Piazza Marconi, spettacolo e performance di artisti mangiafuoco del Museo Storico dei Pompieri di Manfredonia.

Raduno dei partecipanti: Sfilata delle Meraviglie dal Parco Giochi Castello a Via del Porto, Gruppi mascherati da Piazzale Ferri a Via dell’Arcangelo.

 

Percorso: Largo Diomede, Lungomare Nazario Sauro, Piazza Marconi (termine sfilata)

  

Presso il L.U.C. animazione e conduzione a cura di Carlo Cinque e Gabriella Spagnuolo.

Ore 15.00/24.00 Piazza del Popolo- “Slurp Slurp”, degustazione di prodotti tipici a cura dell’Associazione Arcobaleno.

Ore 21.00 - Centro Storico Piazza del Popolo – Esibizione della Corale Pop Warm Up con la partecipazione straordinaria dell’artista Marika Di Felice direttamente da Sanremo Doc.

Inizio della NOTTE COLORATA, la notte più pazza della Puglia. Animazione, divertimento e degustazioni di prodotti tipici nelle vie più belle e caratteristiche del centro storico.

Ore 22.00 – Piazza Papa Giovanni XXIII – Spettacolo Musicale.

Ore 22.00 - Piazzetta Mercato – Dj Andrea Cubano e Giovanni Nenna in…”le cubane” a cura del Bar InPiazzetta.

Domenica 01 Marzo

Ore 18.00 – Piazza del Popolo – “Rottura della Pentolaccia”, con animazione di “PartyconGheGhè” e degustazione prodotti tipici del Carnevale a cura dell’Associazione Arcobaleno di Manfredonia.

Evento a cura del progetto T.E.R.R.A. coordinato sul territorio pugliese dalla Cooperativa Santa Chiara.

Ore 18.30 – Casa di Riposo “Anna Rizzi” Socia delle Pantere Grigie , serata di animazione con rottura della Pentolaccia con gli ospiti della Casa di Riposo, a cura dell’associazione P.A.S.E.R.

Ore 20.00 – Teatro Comunale Lucio Dalla – Galà di chiusura della 67^ edizione con premiazione delle scuole e dei gruppi mascherati partecipanti e incoronazione della Principessa del Carnevale.  

EVENTI COLLATERALI

SABATO 22 FEBBRAIO

 

  • Ore: 17,00 - Piazza Papa Giovanni XXIII – Visita Guidata al Museo Diocesano (Si accede previa prenotazione al tel. 0884 271903).

 

DOMENICA 23 FEBBRAIO

 

  • Ore 16.00 – Visita al Museo Nazionale di Manfredonia, Centro Storico e botteghe artigiani a cura del Touring Club Italia – Club di Territorio di Manfredonia (contatti 0884 271903 – cell. 347 4772529).
  • Apertura straordinaria degli Ipogei Capparelli dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Evento a cura dell’Associazione S.C.I.C. di Matteo Cotrufo (pdc 333 3217803)
  • Apertura straordinaria degli Ipogei di Siponto dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Evento a cura dell’Associazione Archeoclub di Manfredonia con Aldo Caroleo (pdc 338 4485344)

 

 

 

 

Dal 23 al 25 Febbraio

Una “Metropolis Colorata”

Esposizioni presso l’info point ubicato in Piazzetta Mercato di opere e manufatti realizzati dagli ospiti delle strutture del Consorzio Metropolis. La mostra si pone come un momento altamente gratificante, a conclusione di un percorso laboratoriale mirato di reintegrazione sociale e partecipazione ad eventi culturali e socializzanti ad opera degli ospiti delle strutture del Consorzio Metropolis nella provincia di Foggia. In particolare il consorzio Metropolis ha nel territorio diverse realtà: Casa per la Vita “Alba Chiara” di San Giovanni Rotondo, Casa per la Vita “Franco Basaglia” di Manfredonia, Crap Dedicata Autori di Reato “Penelope” di Foggia, Crap Dedicata “Chirone” di Siponto, Comunità Alloggio “Don Aldo Prato” di San Severo e la Comunità Alloggio “Alda Merini” di San Severo.

DOMENICA 01 MARZO

 

  • Apertura straordinaria degli Ipogei Capparelli dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Evento a cura dell’Associazione Scic di Matteo Cotrufo.

  • Apertura straordinaria degli Ipogei di Siponto dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Evento a cura dell’Associazione ArcheoClub di Manfredonia con Aldo Caroleo.

 

.FOTOCORIANDOLO

“Manfredonia Fotografica” presenta la IX edizione del concorso fotografico “Il Fotocoriandolo”, patrocinato dalla FIAF 2020S2. Il Concorso è aperto a tutti i fotografi e si divide in 4 sezioni: Tema BN Libero bianconero (Valido statistiche FIAF), Tema CL Libero colore (Valido statistiche FIAF), Tema VRA CARNEVALE NEL MONDO (Valido statistiche FIAF), Tema NA NATURA (Valido statistiche FIAF). Scadenza iscrizioni 03 Marzo 2020. Premiazione e mostra 21 Marzo 2020.

Per informazioni:

WEB: www.manfredoniafotografica.it

E-mail: manfredoniafotografica.it @gmail.com

Cell: 339/7815633

 

“VIGNETTA IN VETRINA”

Disegni satirici curati da Paolo Riccardi ed esposti in sei vetrine di altrettanti negozi in Corso Manfredi: Nuvola Rossa, Gasp Cosmopolitan, Lama Optical, Ottica Gionetti, Paglione, Vintage Store. Le vignette saranno esposte per tutto il periodo di Carnevale.

Pubblicato in Manifestazioni

Dopo un breve inseguimento a piedi, vistosi alle strette, si è tuffato in mare per sfuggire alla cattura, ma a nulla è servito; i Carabinieri lo hanno “salvato” e lo hanno tratto in arresto per furto e danneggiamento.

All’alba di venerdì mattina, i carabinieri di Manfredonia, su segnalazione di un passante che ha contattato il 112, si sono recati in questa P.zza Diomede presso un locale ove era stato segnalato un furto in atto in danno di un distributore automatico di bevande e snack. Sul posto i militari hanno accertato che il furto era già stato consumato, che erano state asportate bevande e snack e che la vetrina era stata sfondata utilizzando un grosso posacenere in metallo. Ma, proprio mentre i militari stavano facendo il sopralluogo e quantificando il danno, insieme al vigilantes nel frattempo sopraggiunto sul posto, dalle telecamere di sorveglianza gestite dalla ditta di vigilanza, si apprendeva che c’era un altro furto in atto, in danno di un vicino distributore, sempre di bevande e snack, sito nel vicino corso Manfredi.

Immediatamente, i militari del Radiomobile si sono lanciati verso il luogo del furto e, appena arrivati davanti al locale hanno intercettato il ladro, che vistosi scoperto, ha iniziato a correre velocemente, fino a raggiungere una bicicletta con la quale ha continuato a scappare per non essere preso. Inseguito tenacemente dai Carabinieri a bordo dell’auto di servizio, ad un certo punto ha deciso di abbandonare la bicicletta e continuare a correre di nuovo verso la banchina, fino a quando, improvvisamente, si è lanciato in mare e ha iniziato a nuotare.

L’acqua gelida, il pesante abbigliamento invernale indossato e l’affaticamento dovuto alla lunga corsa per sfuggire alla cattura, non hanno certo giocato a favore del ladro nuotatore che dopo essersi allontanato qualche metro dalla banchina ha iniziato a chiedere aiuto, poiché stremato.

Tempestivamente, i militari, con l’aiuto di un uomo che ha messo a disposizione un gommone, hanno raggiunto il fuggiasco e lo hanno recuperato a bordo.

Infreddolito e colto da un’iniziale condizione di ipotermia, è stato subito trasportato presso il locale pronto soccorso, ove dopo le cure del caso è stato subito dimesso.

Il malvivente, manfredoniano, appena 18enne, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per furto aggravato e danneggiamento. Sequestrati il posacenere e un mattone, utilizzati per sfondare le vetrine dei distributori, nonché la bicicletta, verosimile provento di furto.

La merce rubata è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Il giovane ladro verrà proposto per la misura di prevenzione personale dell’Avviso Orale.      

Pubblicato in Cronaca

Una pista ciclabile che collegherà Siponto col sistema degli itinerari ciclabili con l’itinerario n. 6 “Via Adriatica” che da Trieste si snoderà in pa­rallelo con la costa adriatica, fino a Leuca. Il percorso di Siponto costituirà una alter­nativa al periplo del Gargano, una variante interna che consentirà di proseguire per le Saline di Margherita di Savoia. Il progetto è interamente finanziato con fondi regionali Fesr 2014-2020 per un importo di 639mila euro.

Un progetto di notevole valenza ambien­tale e turistica che include Siponto e dun­que la riviera sud, nel circuito nazionale delle ciclovie. Il tracciato parte dall’incro­cio di viale dei Pini con viale degli Eucalipti per raggiungere la provinciale “141 delle Saline” e provinciale “59” che collega Fog­gia e il Gargano. E’ prevista un’area at­trezzata per la sosta delle biciclette nei pres­si della stazione del treno-tram.

Sei chi­lometri con segnali di indicazioni e bache­che illustrative da Manfredonia su via Ali­ghieri, viale Miramare, lungomare Sauro, per la pista ciclabile inserita sul marcia­piede di viale del Sole che inizia dal porto turistico e da qui dovrebbe proseguire per la pista ciclabile di ben otto chilometri trac­ciata lungo i viali di Siponto. Dovrebbe.

Quella pista costata 400mila euro e inaugurata a giugno 2009 con grande enfasi e tanto di discorsetto pubblico dall’allora as­sessore alle opere pubbliche Salvatore Zingariello (componente dell’amministrazione sciolta e destinatario di incandidabilità) non esiste più, o meglio sono rimasti i resti di un lavoro eseguito evidentemente senza criterio né costruttivo né tanto meno di tracciato sovrapposto come è stato al sel­ciato già esistente con tutte le sue scon­nessioni strutturali tant’è che non ha po­tuto mai essere praticata, è anzi risultata una pericolo pubblico.

E’ rimasto lo scandalo di uno sconcio pagato con soldi pubblici che ha peggiorato il già precario stato di percorribilità di quei viali. E in tanti anni la civica amministrazione non si è preoccupata di almeno ri­pulire le strade da quell’obbrobrio lasciato a vergogna di Siponto. Per non parlare delle biciclette di uso pubblico collocate nelle apposite rastrelliere dislocate a Siponto e a Manfredonia: sono finite distrutte tanto da essere completamente ritirate.

L’auspicio e la speranza sono che la nuova ciclopista abbia migliore sorte e serva effettivamente a richiamare l’attenzione su un territorio di grande attrattiva naturalistica, un paesaggio suggestivo lussureggiante di verde la­sciato colpevolmente abbandonato ad ogni sorta di illegalità e di abusivismi rilevati pesantemente dalle relazioni ministeriali che hanno determinato lo scioglimento del comune di Manfredonia per mafia.

Michele Apollonio

Pubblicato in Ambiente

Gli "Open Days" del 67° Carnevale di Manfredonia :Aperture straordinarie e visite gratuite

La Pro Loco di Manfredonia ,Touring Club Italia-Club di Territorio di Manfredonia e GAL DaunOfantino , In occasione del 67° Carnevale di Manfredonia propongono gli "Open Days", una tre giorni imperdibile
(Sabato 22 Febbraio ,Domenica 23 Febbraio e Domenica 01 Marzo ) alla scoperta gratuita dei tesori della città.

Il programma completo degli Open Days del 67° Carnevale di Manfredonia

Apertura straordinaria degli Ipogei di Siponto n collaborazione con l’associazione ArcheoClub di Manfredonia con Aldo Caroleo

➡️Domenica 23 Febbraio Ore 15.00/1800
➡️Domenica 01 Marzo Ore 10.00/1300

Apertura straordinaria degli Ipogei Capparelli , in collaborazione con l’associazione Scic di Manfredonia

➡️Domenica 23 Febbraio Ore 15.00/1800
➡️Domenica 01 Marzo Ore 10.00/1300
.

Visita Guidata al Museo Diocesano (si accede previa prenotazione).

➡️Sabato 22 Ore 17.00 :Piazza Papa Giovanni XXXIII -

Pubblicato in Manifestazioni

Prosegue spedito con il vento in poppa il rilancio strategico promo-commerciale del "Marina del Gargano", il porto turistico di Manfredonia, tra gli approdi più avveniristici del panorama nazionale e del Mediterraneo per infrastrutturazione, servizi e collocazione geografica. Unitamente all'incremento dei posti barca occupati e delle attività commerciali presenti, per il "Marina del Gargano" sta per iniziare un'importante serie di azioni, volute dal nuovo management di "Gespo", che ne aumenteranno esponenzialmente l'appeal non solo per gli addetti ai lavori, ma anche a vantaggio della valorizzazione e promozione 365 giorni l'anno di Manfredonia, del Gargano e della Puglia.

Tre gli imminenti appuntamenti di rilievo che attendono il Marina nei prossimi giorni. Si inizia, martedì 11 febbraio alla Bit di Milano dove, alle ore 13 nel Padiglione Puglia, vi sarà la conferenza stampa "Puglia dal mare, network di porti e nautica da diporto come destinazione turistica - Campionato mondiale di motonautica - Regata internazionale Brindisi - Corfù" con media e stakeholders nazionali ed internazionali. All'evento, che segna ufficialmente l'ingresso del "Marina del Gargano" nella rete degli approdi pugliesi, prenderanno parte gli Assessori regionali Loredana Capone (Turismo e Cultura) e Raffaele Piemontese (Bilancio e Programmazione), Aldo Patruno (Dirigente regionale del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio), Giuseppe Danese (Presidente Distretto Nautico Puglia), Alfredo Melcarne (Presidente Nazionale Assonautica e Vice Presidente Unioncamere Puglia) e Ciro Gelsomino (Presidente "Marina del Gargano", porto turistico di Manfredonia).

Tra gli obiettivi principali del "Distretto Nautico della Puglia" vi è la nascita di una nuova imprenditorialità che rafforzi le realtà già esistenti e al tempo stesso generi nuove attività anche nei settori produttivi collegati alla nautica e l’integrazione e lo sviluppo dei settori nautici connessi al turismo per potenziare l’offerta e migliorare la qualità dei servizi turistici regionali.

Nella stessa giornata dell'11 febbraio, sempre alla Bit (ore 15 Padiglione Puglia), il Marina sarà presente alla conferenza stampa "Giro d'Italia 2020, scoprire la Puglia in Bicicletta" con la quale saranno illustrate le attività previste per il passaggio dell'ultracentenaria manifestazione ciclistica che il prossimo 17 maggio, oltre al passaggio della carovana da Manfredonia e dalle principali città del Gargano, vedrà la partenza proprio dal Porto turistico del "Giro-E 2020", la versione green ed innovativa della competizione.

Il 15 febbraio, invece, dopo questa prestigiosa anteprima milanese, il management del porto turistico di Manfredonia sarà a Verona proprio per la presentazione ufficiale del "Giro-E 2020" (dal 12 al 31 maggio con partenza dalla Sicilia ed arrivo a Milano in Piazza Duomo), l'evento cicloturistico inserito nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana organizzato da RCS Sport Spa durante il Giro d’Italia, sulle stesse strade e nelle stesse date che ha come scopo quello di far vivere a tutti gli amanti della bicicletta, ciclisti amatori o ex professionisti, l’esperienza di percorrere le strade del Giro d’Italia nelle stesse giornate della Corsa Rosa. Si disputa utilizzando, solo ed esclusivamente, biciclette da strada a pedalata assistita (E-Road Bike) fornite dal proprio Team di appartenenza.

L’arrivo di Tappa è previsto almeno un’ora prima dell’arrivo del Giro d’Italia, sullo stesso traguardo, sotto lo stesso striscione di arrivo del Giro d’Italia. La tappa del 17 maggio (in concomitanza con la Giovinazzo - Vieste), partirà proprio dal "Marina del Gargano" per concludersi, dopo aver attraversato i magnifici scorci paesaggistici del Parco Nazionale del Gargano, Vieste. Una notevole vetrina per la promozione turistica sul grande palcoscenico mediatico alla vigilia dell'avvio della stagione estiva.

Nel frattempo il nuovo management è al lavoro per offrire, già a partire dall'imminente primavera, servizi potenziati per i diportisti e nuove occasioni di attrazione per turisti e cittadini. Tra le novità in definizione, la gigantesca e romantica ruota panoramica affacciata direttamente sul mare che (da fine marzo e per i successivi tre mesi) impreziosirà lo skyline del "Marina del Gargano"; un'occasione per vivere emozioni ad alta quota ed assaporare la bellezza di Manfredonia e del Promontorio da un differente punto di vista, decisamente inedito e speciale, assolutamente da non perdere.

Pubblicato in Turismo

“Il vento soffia fortissimo, la SP 55 Macchia-Monte come la SS89-dir Monte-Mattinata sono bloccate e abbiamo molte situazioni emergenziali” - spiega il sindaco Pierpaolo d'Arienzo - Ci segnalano che la condizioni meteo sono ancora in peggioramento: infatti ho appena istituto il COC - Centro Operativo Comunale e sto per firmare l’ordinanza di chiusura delle scuole (da questo pomeriggio e per domani). Cercate di uscire solo se necessario”.

Questa mattina problemi anche a Manfredonia, alberi abbattuti, calcinacci e un Tir si è ribaltato, causa del forte vento, sulla circonvallazione.

Pubblicato in Ambiente
Pagina 1 di 38

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -