Ultimi in classifica, ma con il petto gonfio di orgoglio. Dieci e lode ai ragazzi dell’Atle­tico Peschici (15 anni) del tec­nico Paolo Prudente che si so­no aggiudicati la Coppa Disci­plina del torneo “Allievi” pro­vinciali con soli 7,10 punti di penalità. La compagine grana­ta è stata la più corretta: con i suoi calciatori sul terreno di gioco e con la dirigenza per l’ospitalità offerta alle società avversarie. Non era mai accaduto nella storia calcistica della cittadina garganica. Una società, quella del presidente Gianni Ranieri e del ds Vincenzo Borgia, che fa dell’ospitalità un punto imprescindibile dell’attività calcisti­ca (la prima squadra in terza categoria è arrivata seconda nella speciale classifica). Insomma, Peschici e il suo mo­vimento calcistico in una sola stagione, ha stabilito molti re­cord. Un plauso ai dirigenti Rocco Acerra, Leo Angelicchio, Davide Tavaglione e Do­nato Biscotti e al supervisore Fabrizio Losito che hanno se­guito passo passo i giovani ra­gazzi granata nella loro prima esperienza in un torneo uffi­ciale. Questi i protagonisti del tor­neo “Allievi” provinciali: Leo­nardo Vecera, Matteo Mastromatteo, Mario Iervolino, Bru­no Maviglia, Elia Delli Muti, Alfio Mongelluzzi, Costantino Simone, Costantino Mariano, Stefano Acerra, Tommaso Mastropaolo, Domenico Azzarone, Giovanni Biscotti, Rocco Caputo, Rocco Fasanella, Gior­gio Maviglia, Gianluigi Vescia, Domenico Attanasio ed Anto­nio Delli Muti. «Stiamo cer­cando di insegnare ai ragazzi prima di tutto la cultura cal­cistica del fair-play nei con­fronti degli avversari - ammet­te Leo Angelicchio -, poi se i risultati arrivano bene, altri­menti fa lo stesso».

[A. Vill.]

Pubblicato in Sport

Duisburg - Linea di sangue è un tv movie ispirato ai fatti di sangue del Ferragosto 2007 a Duisburg in Germania, girato anche a Peschici nell'ottobre 2017. 

Il film andrà in onda in prima visione TV su raiuno stasera, mercoledì 22 maggio 2019, alle ore 21.25 e rientra nelle iniziative editoriali e di informazione che il palinsesto Rai dedica alla ricorrenza della Giornata della Legalità.

Duisburg - Linea di sangue è un film di genere drammatico, giallo del 2019, diretto da Enzo Monteleone, con Daniele Liotti e Benjamin Sadler. Durata 100 minuti. Distribuito da Rai Fiction. 

TRAMA:

"Duisburg Linea di Sangue", il film di Enzo Monteleone, inizia la sera dei Ferragosto del 2007.
Nella città di Duisburg in Germania, all'uscita del ristorante "Da Bruno" sei italiani vengono trucidati da una coppia di killer.
Tutti e sei sono calabresi, giovanissimi. La strage ha un incredibile impatto mediatico in tutta la Germania: mai una cosa simile era accaduta in quella nazione.
La Kriminalpolizei pensa ad un regolamento di conti tra bande di turchi, albanesi e italiani per il controllo di armi e droga. I tedeschi chiedono aiuto alle autorità italiane.
In Calabria, il commissario Michele Battaglia (Daniele Liotti) sta passando le sue vacanze con la famiglia al mare. Viene a sapere della strage dal telegiornale. Nello stesso momento una telefonata del Questore di Reggio Calabria lo convoca con urgenza.
Battaglia viene inviato immediatamente in Germania per affiancare nelle indagini il collega Thomas Block (Benjamin Sadler).
Tra i due all'inizio non corre buon sangue, l'eterna diffidenza tra italiani e tedeschi, ma poi l'istinto della caccia li farà diventare una coppia di investigatori affiatata.
Battaglia capisce che non si tratta di traffico di droga o di armi e ricostruisce una intricata faida familiare nata a San Luca, un paesino dell'Aspromonte ritenuto la capitale della 'ndrangheta. Una faida iniziata durante il carnevale del 1991 tra i due clan che si contendono il controllo del territorio per l'egemonia sui traffici. Una faida proseguita per anni fino a quella tragica notte.

 

Pubblicato in Spettacolo
Duisburg - Linea di sangue è un tv movie ispirato ai fatti di sangue del Ferragosto 2007 a Duisburg in Germania, girato anche a Peschici nell'ottobre 2017. Il film andrà in onda in prima visione TV su raiuno mercoledì 22 maggio 2019 alle ore 21.25 e rientra nelle iniziative editoriali e di informazione che il palinsesto Rai dedica alla ricorrenza della Giornata della Legalità. Duisburg - Linea di sangue è un film di genere drammatico, giallo del 2019, diretto da Enzo Monteleone, con Daniele Liotti e Benjamin Sadler. Durata 100 minuti. Distribuito da Rai Fiction. TRAMA: "Duisburg Linea di Sangue", il film di Enzo Monteleone, inizia la sera dei Ferragosto del 2007. Nella città di Duisburg in Germania, all'uscita del ristorante "Da Bruno" sei italiani vengono trucidati da una coppia di killer. Tutti e sei sono calabresi, giovanissimi. La strage ha un incredibile impatto mediatico in tutta la Germania: mai una cosa simile era accaduta in quella nazione. La Kriminalpolizei pensa ad un regolamento di conti tra bande di turchi, albanesi e italiani per il controllo di armi e droga. I tedeschi chiedono aiuto alle autorità italiane. In Calabria, il commissario Michele Battaglia (Daniele Liotti) sta passando le sue vacanze con la famiglia al mare. Viene a sapere della strage dal telegiornale. Nello stesso momento una telefonata del Questore di Reggio Calabria lo convoca con urgenza. Battaglia viene inviato immediatamente in Germania per affiancare nelle indagini il collega Thomas Block (Benjamin Sadler). Tra i due all'inizio non corre buon sangue, l'eterna diffidenza tra italiani e tedeschi, ma poi l'istinto della caccia li farà diventare una coppia di investigatori affiatata. Battaglia capisce che non si tratta di traffico di droga o di armi e ricostruisce una intricata faida familiare nata a San Luca, un paesino dell'Aspromonte ritenuto la capitale della 'ndrangheta. Una faida iniziata durante il carnevale del 1991 tra i due clan che si contendono il controllo del territorio per l'egemonia sui traffici. Una faida proseguita per anni fino a quella tragica notte.
Pubblicato in Spettacolo
Mi ero imposto, per un mese, di non scrivere nulla di quanti avviene presso la casa comunale. I buoni propositi, purtroppo, non hanno retto alla prova dei fatti. Abbiamo tenuto consiglio comunale in data 07.05.2019, in cui si è discusso di rendiconto consuntivo, principalmente. Dopo aver ascoltato il Sindaco, che ci ha detto che i conti sono quasi in ordine, a seguito del difficile lavoro e dei sacrifici che si stanno facendo da parte della amministrazione, a seguito di domande fatte dal sottoscritto è emerso: - che per la IMU, vi sono somme non incassate per circa euro 800.000,00 - che per la TARI inizia l’anno con un non incassato di circa euro 3.200.000,00 - che tale disavanzo aumenta al ritmo di circa euro 500.000,00 - che per il 2018, dovevano entrare euro 1.870.000,00 e sono entrati circa euro 700.000,00 - che nulla è entrato per la differenziata. - che non appare sostenibile la detta situazione, atteso che vi è un buco TARI pari a circa due annualità di canone dovuto alla ECOGREEN s.r.l., che insomma i conti in ordine era una cosa non vera. ANZI UNA BARZELLETTA Si sono elencati, a tal proposito, i disservizi e le inadempienze della ECOGREEN s.r.l, a mo di esempio, non paga gli operai, non paga il conferimento in discarica, non lava le strade. Non pulisce le aree mercatali come da convenzione (HO FOTO IN TAL SENSO), non provvede a posizionare cestini per le strade … Abbiamo, pertanto, invitato l’ente a contestare inadempienze ed a prestare attenzione a non fare da finanziatore e/o cassiere della detta società. Ebbene, come nulla fosse stato detto e scritto, dopo 2 giorni, con determina 160/19, si è provveduto al pagamento del dovuto, mese di aprile canone eco green, senza sottrarre i detti importi, pari ad oltre 70.000,00 euro. Non solo, si sta provvedendo, come da richiesta della Ecogreen s.r.l., a pagare per il maggior costo conferimenti in discarica, senza previsioni in tal senso in convenzione, somme rilevanti! E se poi, domani, andata via la Ecogreen s.r.l., qualche Giudice dice che dobbiamo pagare noi, contro chi recuperiamo dopo luglio 19? Ma come mai si agisce per mandare via la fondazione Padre Pio, che comunque rende un servizio per la collettività che grava sull’ente in minima parte (mancato incasso canone locazione) e non si agisce nella stessa maniera nei confronti di chi ben più gravi inadempienze commette, anzi, lo si sostituisce anche in sede contenziosa? Ma … forse sono io che non capisco. Ci deve essere qualcosa che mi sfugge ...
Pubblicato in Politica

Il countdown per lo show di Danza più atteso della stagione si fa sempre più martellante. Trattasi del saggio-spettacolo di fine anno accademico dell'Asd "Fitness Dance Company" di Peschici, capitanata magistralmente dal Maestro Antonello Bonsanto. 

I piccoli e giovani allievi-talenti si stanno perfezionando nelle affascinanti coreografie da portare sul palcoscenico di "Passion For Dance 2019", domenica 16 giugno  alle ore 21.30 in P.zza Pertini. 

A firmare il progetto artistico, oltre al capo sopra citato, ci sono anche: Alessandro D'abramo, Emanuela Lupi, Eliana Masella, ovvero i maestri-professionisti della palestra. 

Pubblicato in Spettacolo

Il countdown per lo show di Danza più atteso della stagione si fa sempre più martellante. Trattasi del saggio-spettacolo di fine anno accademico dell'Asd "Fitness Dance Company" di Peschici, capitanata magistralmente dal Maestro Antonello Bonsanto. 

I piccoli e giovani allievi-talenti si stanno perfezionando nelle affascinanti coreografie da portare sul palcoscenico di "Passion For Dance 2019", domenica 16 giugno  alle ore 21.30 in P.zza Pertini. 

A firmare il progetto artistico, oltre al capo sopra citato, ci sono anche: Alessandro D'abramo, Emanuela Lupi, Eliana Masella, ovvero i maestri-professionisti della palestra. 

Peschici c'è. 

Pubblicato in Spettacolo

Caro amico (sempre se mi consideri ancora tale), mi permetto di darti un consiglio. Per il futuro anche per evitarti brutte figure, dovresti recarti presso il centro motorio Padre Pio.
Se lo avessi fatto avresti visto lo stato di degrado in cui viene tenuto il centro. Il degrado della struttura ( intonaci che cadono, umidità ovunque, ecc) e pari alla cattiva tenuta dello stesso da un punto di vista igienico e sanitario (erbacce dappertutto e ricettacolo di immondizie che favoriscono la presenza di ratti). Se questo è il rispetto che si ha per i peschiciani che hanno problemi di salute, caro amico, siamo su posizione completamente diverse. Rispettare i cittadini e garantire loro un servizio sanitario in quelle condizioni significa non avere rispetto né nei confronti dei cittadini, né nei confronti dei pazienti e nè nei confronti degli operatori che in quel centro lavorano. Una documentazione fotografica analitica e a disposizione tua e di tutti i cittadini che vogliono chiarimenti. E’ bene precisare che i servizi erogati dal centro in favore dei pazienti, vengono pagati dal servizio sanitario pubblico (ASL) e non gratuitamente. Inoltre si sta semplicemente facendo rispettare il contratto di locazione tra il comune di Peschici e la Fondazione Centri di Riabilitazione sottoscritto il 14 dicembre 2011 quando, caro amico, TU ERI AMMINISTRATORE di questo comune.
Contratto che ovviamente conosci bene e prevedeva un canone mensile a favore del comune di €400.00 mensili pari a (4.800.00 annui). Lo stesso contratto prevedeva che tutti i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria fossero a carico della fondazione. Oggi la fondazione non solo non ha eseguito i dovuti lavori di manutenzione che potevano evitare l'attuale degrado e vergogna, ma non ha pagato i canoni di locazione per complessivi € 30.000.00 circa che sommati ai circa 40.000.00 ( salvo accertamenti più approfonditi) necessari alla urgente manutenzione creano un danno economico per il nostro ente comunale di € 70.000.00.(settantamila euro).
Comunque sfrattare un inquilino moroso ed irrispettoso di un contratto sottoscritto non significa eliminare il servizio. Ti tranquillizzo che il servizio verrà erogato in maniera più efficiente e nel rispetto sia dei pazienti che degli operatori impegnati nella struttura.
Non prendere per i fondelli i cittadini con informazioni completamente incomplete, inesatte e che creano confusione.
I cittadini vanno rispettati con la verità.

Ti saluto

Rocco Vecera

Vicesindaco Comune di Peschici

Pubblicato in Società
Dopo averci chiuso la mensa con un mese di anticipo, la amministrazione comunale di Peschici, sta lavorando per sottrarre alla collettività, alla parte più debole, il servizio di riabilitazione motoria , ubicato in via Montesanto, centro Padre Pio, di cui appunto usufruisce chi ha problemi di salute, per recuperare le funzioni , riprendere a camminare, parlare etc... Con delibera di giunta di qualche giorno fa, infatti, ha incaricato legale per sfrattare dai locali comunali chi in essi esplicita la detta attività Ci saranno anche ragioni economiche. Non perdiamo forse l'unico servizio per la collettività regolarmente funzionante. Non lasciamo sempre indietro i più deboli. Domenico Afferrante
Pubblicato in Società
Marevivo e Lega navale Peschici dichiarano lotta alla plastica in mare e promuovono le Giornate del Mare Plastic Free. Venerdì 10 maggio presso il piazzale antistante la scuola media di Peschici, la mostra concorso riservata alle scuole primarie e secondarie dell'istituto Libetta. In mostra per tutta la giornata le opere realizzate con materiale plastico trovato sulle spiagge. Sabato 11 maggio, Operazione Spiaggia Pulita con la giornata ecologica dedicata alla raccolta della plastica spiaggiata sulla baia di Peschici. Con i ragazzi delle scuole di Peschici, Vieste e Rodi Garganico ci saranno anche i rappresentanti di Marevivo, coordinati da Matteo Iacovelli e della Lega navale di Peschici con il presidente Sergio Afferrante. Tra i partecipanti anche il sindaco di Peschici, Franco Tavaglione e il vicepresidente del Parco Nazionale del Gargano, Claudio Costanzucci. L'appuntamento è previsto alle ore 10 presso il Lido Onda Beach. Segreteria Marevivo Peschici
Pubblicato in Ambiente
Ultimi in classifica, ma con il petto gonfio di orgoglio. Dieci e lode ai ragazzi dell’Atletico Peschici (15 anni) del tecnico Paolo Prudente che si sono aggiudicati la Coppa disciplina del torneo “Allievi” provinciali con soli 7.10 punti di penalità. La compagine granata è stata la più corretta: con i suoi calciatori sul terreno da gioco e con la dirigenza per l’ospitalità offerta alle società avversarie. Non era mai accaduto nella storia calcistica della cittadina garganica. Una società, quella del presidente Gianni Ranieri e del diesse Vincenzo Borgia, che fa dell’ospitalità un punto imprescindibile dell’attività calcistica (la prima squadra in terza categoria è arrivata seconda nella speciale classifica). Questi i protagonisti del torneo “Allievi”: Leonardo Vecera, Matteo Mastromatteo, Mario Iervolino, Bruno Maviglia, Elia Delli Muti, Alfio Mongelluzzi, Costantino Simone, Costantino Mariano, Stefano Acerra, Tommaso Mastropaolo, Domenico Azzarone, Giovanni Biscotti, Rocco Caputo, Rocco Fasanella, Giorgio Maviglia, Gianluigi Vescia, Domenico Attanasio ed Antonio Delli Muti. A.V.
Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 44
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -