Visualizza articoli per tag: Peschici

Pur se ormai attutita l’emergenza sanitaria per il contagio e le morti per Covid-19 e in parte anche at­tenuata l’eco mediatica intor­no a questi eroi, la Navi­gazione libera Adriatica di Peschici, azienda che da oltre trent’anni si occupa di tra­sporti passeggeri marittimi, non si è dimenticata degli operatori che erano in prima linea e che per settimane sono stati messi allo stremo dal gravoso lavoro sostenuto nel­le regioni del Nord più col­pite.

«Abbiamo maturato sin da subito la consapevolezza dello sforzo che si stava compiendo e volevamo anche noi dimo­strare stima e riconoscimento per i medici, gli infermieri, i tecnici, gli oss (operatori so­cio sanitari, ndr), i volontari che accettavano l’invito ad andare a combattere contro il nemico invisibile che conti­nuava a mietere vittime e a far ammalare.

Pertanto riba­diamo la nostra volontà - di­chiara Leo Angelicchio - di ospitare gratuitamente a bor­do dei nostri traghetti da e per le Tremiti, il personale sa­nitario con le rispettive fa­miglie, non solo pugliese ma di tutta Italia, che dimostri con un certificato di essere stato impegnato in questa bat­taglia. Inoltre saranno ospiti a pranzo o cena, a nostre spese, nei ristoranti delll’arcipelago. L’unica prescrizio­ne che avranno - aggiunge - è che potranno usufruire di que­sto omaggio a loro riservato nei periodi di bassa stagio­ne».

Una richiesta del tutto com­prensibile e che nulla toglie al valore del gesto e dell’ini­ziativa che ha insito un altro grande potenziale, quello di promuovere il territorio, la bellezza di località turistiche come Peschici e l’affascinante selvaggio Arcipelago delle diomedee con San Nicola, San Domino e Capraia.

La Navigazione libera Adriatica, società di naviga­zione del Gruppo armatori Gargano, effettua collegamen­ti giornalieri dai porti di Pe­schici, Vieste, Rodi Garganico, Capojale e Termoli da e verso le Tremiti e fornisce servizi bus navetta che ac­compagna i turisti ai porti di imbarco nonché un coordi­namento per le escursioni del­le isole e la visita delle grotte marine.

 

A.M.V.

Pubblicato in Coronavirus

In base al decreto Rilancio, le imprese di pubblico esercizio sono esonerate dal pagamento della tassa per l'occupazione di spazi e aree pubbliche (TOSAP) e dal canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche (COSAP). 

L'agevolazione è temporanea - è riconosciuta fino al 31 ottobre 2020 - ed è concessa al fine di promuovere la ripresa delle attività turistiche, fortemente danneggiate dall’emergenza da Covid-19. 

Il decreto Rilancio cerca di sostenere la ripresa delle attività economiche alleggerendo anche il carico dei tributi locali: in particolare, il decreto esonera dal pagamento di TOSAP e COSAP gli esercizi pubblici titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico.

Pubblicato in Coronavirus

Anche a Peschici un drappo bianco per legalità, Il mio balcone è una piazza: un lenzuolo bianco per non dimenticare l’attentato di Capaci, che 28 anni fa costò la vita a Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta: Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani. 

Fare memoria significa costruire un futuro più degno per le comunità."Gli uomini passano, le idee restano". Queste parole amava ripetere l'avvocato G. Falcone quando le minacce presero il sopravvento sulla sua vita. 

Oggi non ricordiamo degli uomini ma dei martiri, persone che hanno avuto coraggio perché il loro spirito di servizio era alimento dalla stessa vita. Non con la violenza ma con la cultura noi difendiamo il nostro futuro.Viva la vita, lasciateci vivere la nostra vita e godere della sua bellezza. 

Vorrei chiudere questo breve articolo con indimenticabile frase di G. Falcone "L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza."

Studente, Francesco Pio Martella. 

Pubblicato in Società
Giovedì, 21 Maggio 2020 09:02

Ciao Italo, Peschici ti ringrazia!

Ieri, mercoledì 20 maggio 2020, si è spento Italo, una delle colonne storiche della Chiesa Madre Sant'Elia Profeta di Peschici, il quale ha prestato onorato servizio per la Comunità tutta, con amore e serietà. 

Il ricordo di quanti lo hanno conosciuto, amato e vissuto, è riportato anche su facebook. 

Qui di seguito, alcune delle tante testimonianze:

"In questo periodo terribile è arrivata anche la tua ora caro zio. Uno zio con la Z maiuscola che è stato anche un po' il nonno che non ho mai conosciuto. Me lo dicevi sempre che da piccolissima volevo stare solo con te. E visto che è stato lo stesso con tanti dei tuoi nipoti vorrà dire qualcosa....i bambini riconoscono la bontà delle persone...e tu lo eri, tanto tanto buono. Nonostante negli ultimi anni ci hai fatto conoscere il tuo lato un po' burbero, non riesco a ricordarti se non con un grande sorriso, con il tuo colorito rossastro quando si mangiava e beveva. I ricordi sono tantissimi e vivi perché ci sei sempre stato per i tuoi adorati nipoti. Lasciare questo mondo penso ti abbia dato finalmente la pace, perché quella che hai fatto in questi ultimi anni non è vita....una delle ultime volte che abbiamo parlato con cognizione di causa mi hai chiesto:"pensi che io abbia fatto tanto male per meritarmi questo?" Ebbene, no caro zio, e nessuno potrà mai pensarlo. DIO ha disegni che noi non possiamo comprendere e così doveva andare. Ora potrai godere la Sua pace con tutti i nostri cari. Quaggiù vivrai sempre nei nostri cuori, mentre, lassù continua a ridere e a vegliare su tutti noi. Sono convinta che zia Lucia sia venuta a prenderti...ora riposate insieme Angeli Belli anche se noi,ora,vi piangeremo." Enza Pupillo

"Ancora una brutta notizia per la Nostra Comunità. Oggi e' venuto a mancare L'Amico Italo, Persona Buona, Umile, Disponibile, Gioiosa, per anni al fianco di tutti i Parroci della Chiesa Madre: Don Giuseppe , Don Saverio ed in ultimo Don Tonino. Lo hanno apprezzato per il suo instancabile impegno e la sua dedizione verso il Prossimo. Impegno portato avanti anche nella Confraternita del S.S. e soprattutto come Decano del Comitato Feste Sant'Elia, insieme all'inseparabile Mimi'. A tutta la Famiglia, a cui sono molto legato, va il Mio affettuoso pensiero e la Mia vicinanza.R.I.P. Italo."

Tonino Fasanella 

"Oggi gli Angeli hanno portato in Paradiso un altro Peschiciano, il mio caro cugino ITALO, grande uomo e grande amico. Sempre gioioso e sempre disponibile con tutti, una figura che non verrà mai dimenticata. Per ricordare la sua semplicità, racconto di un aneddoto che gli capitò quando vinse al super enalotto. Un giornalista gli fece una domanda, lei è felice della vincita? E lui rispose, ero felice prima che non avevo niente, figuriamoci adesso. RIPOSA IN PACE." Nicola Costantino 

Pubblicato in Personaggi
Mercoledì, 20 Maggio 2020 09:41

Peschici piange Carmen, una "meravigliosa creatura"!

Ieri, martedì 19 maggio 2020 alle ore 2.40, all'età di 36 anni, tra le braccia di Mamma Rosaria e Papà Stefano, ci ha lasciato la giovanissima e stimatissima Carmen Vecera, eccellenza peschiciana. 

Numerosi i messaggi scritti sui social dagli amici, alcuni dei quali riportiamo qui di seguito:

"Ciao Carmen, questa mattina, a ciel sereno, mi è giunta inaspettata la notizia della tua morte. La prima cosa che mi è venuta in mente è stata: non è giusto che un’insegnante sopravviva ad una sua alunna, non è giusto che i tuoi sogni si siano interrotti nel momento in cui erano in piena realizzazione, non è giusto che la tua splendida carriera, faticosamente conquistata, sia già finita senza che tu abbia potuto raccogliere i frutti delle tante rinunce, dei tanti sacrifici, del grandissimo impegno prodigato e…quanti non è giusto mi sono venuti in mente man mano che ti pensavo!

La cosa che ritengo sia la più ingiusta? Il vuoto che hai lasciato, inconsapevolmente, nel cuore di tua madre e di tuo padre, genitori eccellenti che hanno accompagnato la tua vita che tu hai reso impeccabile, quanto erano orgogliosi di te e di quello che eri diventata! Quanta gioia gli hai dato, quanti motivi per essere fieri di te e delle tue scelte hai regalato loro! Sei stata un’alunna perfetta, hai dato sempre il massimo di te, non parlo solo di preparazione culturale, mi riferisco principalmente alle tue doti che non si acquisiscono sui libri.

Eri buona, sorridente, altruista, eri il riferimento per i tuoi compagni; non ti sei mai tirata indietro ed hai teso la mano a tutti e tutti ti amavano. Ho seguito con orgoglio il tuo lungo e faticoso percorso e non ho mai avuto dubbi che saresti diventata quello che sei diventata. Ho ammirato il tuo coraggio e la tua determinazione, non è facile per una donna arrivare dove tu sei arrivata ed è proprio questa tua abilità che ti ha resa speciale.

Sai quanta stima reciproca avevamo l’una per l’altra, continuerò a volerti bene e a seguirti con la preghiera. Parlare di te non si finirebbe mai, ma voglio tenere per me gli altri pensieri. Prega per tutti noi e soprattutto per i tuoi genitori, fa che continuino a sentirti vicino. Ciao Carmen, alunna speciale!"

Angela Campanile 

"Cara Carmen, l'ultima volta che ci siamo incontrate non ti ho riconosciuta...dal brutto anatroccolo sei diventata un bellissimo cigno, come è capitato a molte di noi...ma quello che sei sempre stata, e sempre sarai, è una persona intelligentissima e dolcissima. Mancherai a tutti, ma ti porterò sempre con me nei dolci ricordi d'infanzia. Buon viaggio cara Amica."

Enza Pupillo

"Purtroppo oggi è uno di quei giorni da rimuovere per sempre...mi son passati per la testa 31 anni di amicizia, 31 anni di risate, 31 anni di confidenze,  insomma 31 anni di ricordi. Carmen non doveva andare a finire così, tu che brillavi in tutto, una vita passata a studiare...ma anche una vita piena di soddisfazioni, con i tuoi sacrifici eri riuscita a costruirti un futuro invidiabile, sacrificando la tua giovinezza, noi uscivamo e tu, mattone dopo mattone, costruivi il tuo futuro.Oggi, più che mai, spero che ci sia qualcosa di eternamente meraviglioso, qualcosa per cui valga la pena morire...Non ti dimenticherò mai. Ciao Cam (come ci chiamavamo noi)."

Michela Forte

"Quando a lasciarci è un'Amica, il dolore diventa struggente,  immediatamente una parte di te si distrugge, la stessa parte condivisa assieme per una vita. Un'Amica, soprattutto se accanto a te da molti anni, sin dall'asilo, diventa come una sorella, ovvero la persona che chiamiamo nei momenti di difficoltà ma anche di felicità. Ci siamo raccontate di successi, ma anche di sconfitte. Ti ho sempre ammirata, perché eri buona, composta, disponibile, elegante, gentile, educata, intelligente, riservata, sincera. Sono sicura che continuerai a brillare anche lassù, con la medesima luce di sempre." Valeria Vecera 

"Una Amica-Donna Ingegnere Internazionale, così mi piace evidenziarti, tanto capace, tanto intelligente, tanto coraggiosa. Amavi la tua brillante carriera, condotta tra l'Italia e l'estero, anche se avvertivi il peso della lontananza dei genitori, Rosaria e Stefano, persone straordinariamente rare.

Sei stata l'eccellenza nel tuo campo, restando sempre sobria, umile, garbata. Eri una Professionista modello con gli attributi, frutto di rinunce e sacrifici, rendendo orgogliosa anche la tua terra nativa, Peschici. Non meritavi affatto questo amaro riconoscimento dalla vita, la stessa che hai difeso fino alle ore 2.40 di oggi. Dovevi vivere, amare, lavorare...come una bella quasi trentasettenne: questo il premio che ti spettava!

Ciao, Donna cara. Ciao, Ingegnere lodevole Ciao, Amica mia" 

Francesco D'arenzo 

Pubblicato in Personaggi

“Abbiamo quasi completa­to la pulizia degli arenili pub­blici, mentre i concessionari hanno iniziato a pi­antare gli ombrelloni rispettan­do le nuove regole sul distan­ziamento sociale”.

Lo ha det­to il sindaco di Peschici Fran­co Tavaglione che, nonostante il ritardo nella partenza dovu­to alla pandemia, si dice “otti­mista per questa stagione esti­va. “Tutta la costa sarà pron­ta un paio di giorni prima del 25 maggio, data fissata dal governo per le riaperture deg­li stabilimenti balneari”.

“Oggi - prosegue Tavaglione - ho in­contrato alcuni dei titolari dei lidi che mi hanno confermato che gli ombrelloni sono già sta­ti tutti prenotati”. Per il sinda­co hanno influito sulla stagione turistica sia la bandiera blu recentemente attribuita, sia il fatto che Peschici sia un co­mune “Covid free”.

Sono 35 complessiva­mente gli stabilimenti bal­neari presenti nel territorio del comune foggiano e 200 le strutture ricettive, tra alber­ghi, villaggi, B&B e campeggi.

Pubblicato in Coronavirus

Oggi, lunedì 18 maggio 2020, è senza dubbio l'inizio della "seconda primavera", in seguito alle nuove aperture di altri comparti, stabilite dal Governo. 

Anche a Peschici in queste ore si sono già rialzate numerose saracinesche: dai negozi ai bar, dagli alberghi ai campeggi, dai parrucchieri alle estetiste, fino a passare tra i tavoli dei ristoranti. 

Dalla settimana prossima, invece, toccherà agli stabilimenti balneari, alle palestre, ai centri sportivi, etc... 

Le Associazioni locali tutte, augurano ai commercianti, agli imprenditori e a tutti i Cittadini, un buon ritorno alla "quasi normalità". 

Resta obbligatorio utilizzare le mascherine, mantenere il distanziamento sociale e lavarsi, spesso, le mani. 

Peschici c'è. 

Pubblicato in Coronavirus
Lunedì, 18 Maggio 2020 09:40

Peschici riparte in sicurezza, verso l'estate!

Anche il paese baciato dal sole, dal mare e...dalla fortuna, riparte in sicurezza, con l'apertura di altri comparti, come ad esempio: negozi, bar, parrucchieri, centri estetici, alberghi, campeggi. 

Da lunedì 25 maggio, invece, potranno riaprire: stabilimenti balneari, palestre, centri sportivi, musei, biblioteche, archivi.

Resta obbligatorio utilizzare le mascherine in ambienti chiusi o a contatto con altre persone, mantenete il distanziamento sociale e lavarsi, spesso, le mani. 

Avanti tutta! 

Peschici c'è. 

Pubblicato in Coronavirus

Ogni anno la FEE (Foundation for Environmental Education) stila un elenco di spiagge Bandiera Blu, che vengono insignite dell'ambito premio che determina la qualità di una spiaggia in funzione di pulizia delle acque e efficienza dei servizi.
Nel 2020 le spiagge insignite della Bandiera Blu in Provincia di Foggia sono:

  • Peschici - Sfinale, Gusmay, Baia di Calalunga, Baia di Monaccora, Baia San Nicola, Procinisco, Baia di Peschici
  • Zapponeta - Lido

LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO DI PESCHICI FRANCO TAVAGLIONE

"La fase 2 della emergenza da Covid-19 è, senza alcun dubbio, molto più delicata e complessa della fase iniziale.

Perciò è necessario, sempre, tenere ben alta l'attenzione.

Dovessero verificarsi pericolosi ritorni di contagio sarebbe devastante sia per la nostra salute fisica che per quella economica delle nostre aziende e dei tantissimi lavoratori impegnati nel settore del turismo.

Certo, qualche indisciplinato e scriteriato c'è e va tenuto, necessariamente a bada.

Pertanto, chiedo a voi tutti di continuare, imperterriti, a non far venir meno il vostro prezioso e lodevole impegno. I tanti sacrifici fatti, e quelli ancora da fare, saranno degnamente ed opportunamente riconosciuti ed apprezzati. La Comunità Peschiciana vi è, e vi sarà per sempre, grata.

Intanto è con immenso orgoglio che vi comunico che Peschici, anche per il 2020, è stata insignita del prestigioso riconoscimento internazionale, da parte della FEE, della "Bandiera Blu". Giovedì 14 maggio p.v. si terrà, in video conferenza, la cerimonia di premiazione.

"Bandiera Blu", "100 Ambasciatori d'Italia e di Bellezza" e "Peschici Zona Bianca" sono la dimostrazione, plastica ed inoppugnabile, del grande pregio paesaggistico ed ambientale di questo lembo di terra e, cosentitemi, almeno una volta tanto, una piccola vanità, dell'efficacia della nostra azione amministrativa e del nostro lavoro di "squadra" di grande livello e valore. Non dobbiamo mai dimenticare che "Peschici va tutelata e difesa ad ogni costo e posta al di sopra di ogni altro interesse".

Ritengo che quest'anno avremo una stagione turistica anomala, certamente non fallimentare, che, tuttavia, può essere efficacemente promossa, e quindi recuperata, partendo, appunto, dai riconoscimenti che a Peschici sono stati assegnati.

Con questi presupposti riusciremo a "salvare" la stagione turistica e lavorativa".

A Voi Tutti, Grazie!

Viva Peschici

 

Francesco Tavaglione

sindaco di Peschci

Pubblicato in Turismo

I Carabinieri di Peschici, nei giorni scorsi hanno arrestato una coppia del luogo, un 25 enne e una 26enne, dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella “Perla del Gargano”, da tempo, i Carabinieri, per proteggere i giovani dagli spacciatori e contrastare il fenomeno dell’uso degli stupefacenti, controllano i luoghi della cittadina ove gli assuntori, provenienti anche dai paesi vicini e “ostaggi” del consumo della droga, raggiungono Peschici, non per i suoi panorami unici, ma per acquistare hashish e marijuana.

La costante attività di controllo dei Carabinieri, in questi giorni, ha portato all’individuazione di una coppia del posto che aveva iniziato a organizzare una consistente attività di spaccio di hashish, pubblicizzando sui propri canali comunicativi la disponibilità a soddisfare la richiesta dei consumatori.

I militari, con un’efficace attività di osservazione e con un’operazione investigativa lampo, sorprendevano la coppia cedere a un giovane assuntore un grammo di hashish. Il blitz e le immediate perquisizioni in un attiguo garage in loro uso consentivano di rinvenire sull’uomo circa 3 grammi della stessa droga in vendita e, nascosta sotto un cumulo di sabbia vicino agli spacciatori, una busta contenente ulteriori 16 grammi di hashish suddiviso in pezzi e un coltello da cucina intriso di droga utilizzato per il taglio dello stupefacente.

Immediato il sequestro della sostanza e il fermo della coppia, operato dai Carabinieri di Peschici e coordinato dalla Procura della Repubblica di Foggia, che convalidava gli arresti e disponeva la video udienza telematica presso la Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano.

Il giovane acquirente, che pur di assumere stupefacente, si era spostato senza validi motivi è stato anche sanzionato per violazione delle misure governative di contenimento del Coronavirus e segnalato alla Prefettura, quale assuntore.

Pubblicato in Cronaca

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -