In merito alla notizia del ragazzo disperso a Vieste, tale Vincenzo Pergolese in cura presso il centro fondazione Turati di Vieste che alle ore 12:30 del 20 c.m. Aveva fatto perdere le sue tracce allontanandosi dal centro in oggetto, vi informiamo che il ragazzo è stato ritrovato disteso a terra in un oliveto sito in agro di Vieste, a circa 2 km dalla struttura,  in stato confusionale da una squadra delle Giacche Verdi di Vieste composta dai volontari Desimio Antonio e Granatieri Alessio.

Tempestivamente abbiamo allertato i soccorsi e abbiamo dato ausilio ai sanitari del 118 per il recupero e il trasporto presso l’ambulanza con un mezzo 4x4 dell’associazione giacche verdi in quanto la zona era inaccessibile all’ambulanza. Le ricerche da parte della nostra associazione sono iniziate alle 21:15 e il ritrovamento è avvenuto alle ore 23:20. 

Se non avessimo trovato il ragazzo, visto lo stato in cui versava, non avrebbe passato la notte perché indossava pantofole e una tuta molto leggera e viste le basse temperature il rischio accertato dai medici di ipotermia era certo. 

Pergolese2

Pergolesi3

pergolesi4

Pubblicato in Notizie

Obbligatori dal 2022 su tutte le auto nuove i sistemi salva vita. Lo ha stabilito l’Unione Europea che si propone così di ridurre il numero dei decessi e delle lesioni gravi sulle strade. Ob­bligatori per tutti i veicoli: adat­tamento intelligente della velocità (vibrazione dell’acceleratore in caso di superamento del limite), monitoraggio dei pneumatici, av­vertimento in caso di sonnolenza o distrazione, sicurezza nella retro­marcia, controllo del tasso alcolemico (soffiare nel dispositivo alcollock prima di avviare il mo­tore), e registrazione dei dati in caso di incidente. Sia le vetture che i furgoni dovranno dotarsi di frenata automatica di emergenza, mantenimento della corsia di marcia e sistemi per ridurre ri­schi per ciclisti e pedoni in caso di investimento. Per autobus e au­tocarri dispositivi e telecamere per rilevare la presenza di persone e oggetti durante le manovre.

 La nuova Tari entrerà in vigore nel 2020. Dopo il varo del nuovo metodo tariffario per il servizio integrato della gestione dei rifiuti, l’Arera , l’Autorità di regolamen­tazione per l’energia ha stabilito le nuove regole. Spazzamento e la­vaggio stradale, raccolta traspor­to, trattamento, recupero e smaltimento dei rifiuti urbani; gli ob­blighi cui sono tenuti i gestori per garantire un servizio efficiente e corretto .Soste­nibilità sociale delle tariffe, car­ta della qualità del servizio, va­riazioni tariffa­rie giustificate dal migliora­mento della qua­lità del servizio documenti di ri­scossione della tariffa, servizi ag­giuntivi: sono, inoltre, nuovi prin­cipi cui si basa il regolamento dell’Arerà a cui ci si dovrà ade­guare .

 Arriva il bollo auto europeo e sarà più caro. L’Unione Europea punta a unificare i principi per de­terminare il bollo e, di conseguen­za, a rendere pressoché uguali gli importi pagati nei Paesi comuni­tari. I parametri ulteriori che i commissari Ue aggiungerebbero a quello della potenza in kW, riguar­deranno proprio il numero di chi­lometri percorsi e il grado di in­quinamento prodotti dal mezzo. In pratica, chi possiede un’auto di nuova generazione e la utilizza con parsimonia potrebbe versare meno rispetto a chi ha veicoli più datati e che macinano molta stra­da. Il quantum effettivo da pagare in aggiunta, tuttavia, è ancora da determinare.

Per classificare un’abitazione come di «lusso» ed escludere il beneficio della prima casa si deve tener conto dell’utilizzabilità di tutti gli ambienti non della loro abitabilità. Lo ha deciso la Cassazione ribadendo che il li­mite di 240 metri quadri neces­sario per considerare una casa «di lusso» deve comprendere tutti gli annessi anche se non abitati.

Il lavoro del geometra deve es­sere limitato alla sola progettazio­ne, direzione e vigilanza di modeste costruzioni civili con con­seguente preclusione di qualsiasi altra attività . Lo ha stabilito la Cassazione che ha anche ribadito che la contabilizzazione e misu­razione delle opere non sono pre­viste. Progettazione e direzione, secondo gli Ermellini, devono li­mitarsi a piccole abitazioni rurali e piccole opere come strade vici­nali, irrigazione e bonifica.

La creazione di un falso profilo sui social attraverso l’utilizzo di dati personali altrui configura il reato di illegittima diffusione dei dati. Lo ha stabilito la Cassazione. Il dato personale come qualunque informazione relativa a perso­na fisica, giuri­dica, ente o as­sociazione, non può assolutamente essere usato, secondo gli Ermellini, perché nel tempo produce offe­sa a chi la subisce.

La Lotteria degli Scontrini pre­senta problemi organizzativi e perciò partirà in due tempi: a ini­zio anno partirebbe una fase spe­rimentale che andrebbe a pieno regime solo da luglio 2020.I premi saranno attribuiti sia su base mensile che annuale. Ogni mese, gli importi assegnati saranno tre: 50mila euro al primo estratto, 30mila al secondo e 10mila al terzo. Dal 2021, inoltre, dovrebbero es­servi anche estrazioni a cadenza settimanale. Alle vincite mensili, inoltre, seguirà una maxi estra­zione finale annuale che consen­tirà al fortunato di portarsi a casa la ragguardevole cifra di un mi­lione di euro. La partecipazione al­la lotteria degli scontrini è facol­tativa. Per concorrere, i consu­matori dovranno, al momento dell’acquisto, comunicare il pro­prio codice lotteria all’esercente esprimendo così la volontà alla partecipazione al concorso. Pre­viste sanzioni nei confronti degli esercenti che, al momento dell’ac­quisto, rifiutino il codice fiscale del contribuente o non trasmettano all’Agenzia delle Entrate i dati del­la singola cessione o prestazione. I trasgressori rischiano di pagare una sanzione amministrativa da 100 a 500 euro.

Scatterà il 29 novem­bre il Black Friday. Quest’anno si prevede un giro di affari di 2 mi­liardi. La parte del leone la farà l’E-commerce. Il Codacoms consi­glia di controllare il prezzo finale del prodotto comprensivo di spe­dizione e tasse; di verificare la da­ta e conservare una copia dell’or­dine che deve la norma del reces­so, di evitare bonifici o carte di credito, ma utilizzare solo Paypal o prepagate e di non comunicare mai i dati personali per telefono.

Pubblicato in Società

Riparte sabato 23 Novembre il weekend calcistico dell’Atletico Vieste, con la Juniores di mister Francesco Sollitto che affronterà il Canosa, al “Riccardo Spina”, match valevole per la 6º giornata di campionato.

Domenica 24 alle ore 14:30, toccherà alla prima squadra, contro la Vigor Trani. Match che si disputerà sul neutro di Terlizzi, a causa dell’indisponibilità del Comunale di Trani. Infine chiudono il programma, i giovanissimi di mister Aurelio Colalillo, che affronteranno lunedì 25 Novembre alle ore 15:00, il Real San Giovanni, match valevole per la 3º giornata del campionato Giovanissimi Under 15 provinciale.

Antonio D’Aprile

Pubblicato in Sport
Giovedì, 21 Novembre 2019 09:31

Vieste/ L’ALBERO E NOI

Il Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale – Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali – Servizio Risorse Forestali della REGIONE PUGLIA premia la Scuola Secondaria di I Grado dell’Istituto Comprensivo “Rodari-Alighieri-Spalatro” nell’ambito di un Concorso per le Istituzioni scolastiche promosso per la celebrazione della “Giornata Nazionale dell’Albero” del 21 novembre, istituita con la Legge n. 10 del 14/01/2013.

Tale Giornata nasce con lo scopo di infondere nei giovani il rispetto e l’amore per la natura e per la difesa degli alberi e la sua celebrazione, rappresenta quindi uno strumento molto importante per creare una coscienza ecologica nelle generazioni future che si troveranno ad affrontare problematiche ed emergenze ambientali sempre nuove e su scala globale;

Il Concorso voluto dalla Regione Puglia intende promuovere una concreta azione di sensibilizzazione delle nuove generazioni alla conoscenza e tutela del patrimonio forestale, e per diffondere tra gli stessi la consapevolezza della sua importanza quale preziosa risorsa da gestire in maniera sostenibile:

L’Istituto Comprensivo ha partecipato al Bando “L’ALBERO E NOI” nelle due categorie (Primaria e Secondaria di I Grado) con diversi elaborati grafici. Una commissione interna ha valutato i diversi elaborati dalle classi o da singoli alunni dell’Istituto Comprensivo e ha individuato per le due categorie,due elaborati grafici per la partecipazione al Bando. Un’apposita Commissione giudicatrice, nominata dal Dirigente della Sezione Gestione Sostenibile e Tutela delle Risorse Forestali e Naturali della Regione Puglia, composta da n. 3 componenti, ha premiato con un contributo in denaro di € 500,00 il disegno realizzato in foglio A3 dall’alunna Chiara Scano della Classe III A classificata tra i primi 10 posti nella sua categoria.

L’opera grafica realizzata rappresenta la natura come elemento portante della vita dell’uomo. L’Uomo e la Donna, Radice e Tronco, sono parti fondamentali dell’Albero e l’uno non può vivere senza l’altro, in uno scambio di reciproco di rispetto e dono simboleggiato dall’ossigeno che è esso stesso vita, elemento fondamentale dell’ecosistema. Il disegno rappresenta inoltre, l’origine della vita e della storia dell’uomo sulla terra ed è stato realizzato utilizzando varie tecniche, dal chiaro scuro, al pastello, all’ acquerello.

Pubblicato in Ambiente

Questa sera si torna in campo per la 6° giornata. Lo scorso lunedì 18 novembre, sempre presso il Villaggio vacanze "Mare Blu", era andata "in onda" la quinta giornata del 2° campionato di calcio a cinque targato " Gazzetta football League".

La cronaca ci aveva lasciato:

VECCHIA VIESTE  VS  RACING CHIONCHIO
Vecchia Vieste molto concreta ma che presenta ancora alcune lacune difensive.
Si aspetta con ansia il rientro di mister Protano

Racing Chionchio
Solita conferma  del team fratelli Chionchio che come al solito vince e convince.

BOMA VS  HAIR STYLE ACCONCIATURE
È iniziata la "remuntada" del Boma, squadra dai mille volti che con il bomber Troia Vincenzo può arrivare veramente lontano.
Peccato per i ragazzi di Tatalo orfani per giunta del portierone Fasanella.

Il big match della 5° giornata ha visto un aspro confronto tra RISTORANTE ARCAROLI  E BAR GARIBALDI/CARPENTER
Partita dai momenti intensi dove a fasi alterne vedeva il predominio di entrambe le squadre.
Alla fine ha prevalso il team Bar Garibaldi/Carpenter grazie alla grande prestazione del portiere Giuseppe Zillo.

Il team Bar Garibaldi/Carpenter rimane ancora la squadra da battere.

Questa sera la scena alla 6° giornata. Di seguito i tabellini.

Torneo 01

 

Torneo 2

Torneo 3

Torneo 4

Torneo 5

Torneo 6

 

Pubblicato in Sport

Attraverso un IPad e un sistema di intelligenza artificiale sarà possibile svolgere negli studi dei medici di base esami di primo livello, come elettrocardiogramma, spirometria, holter pressorio e cardiaco, dermo-scan, e monitorare patologie croniche in tempo reale.

In questo modo si riuscirà ad abbattere anche le liste di attesa. Tutto questo sarà possibile grazie anche a Studio Medico 3.0, il nuovo progetto presentato a Bari dalla Fimmg durante la tappa del tour nazionale “Adesso basta”, il sindacato dei medici di famiglia.

Si tratta di una piattaforma organizzativo/gestionale per potenziare le attività professionali e facilitare l’accesso alle cure dei cittadini, migliorando l’organizzazione delle cure primarie. Attraverso un’App, inoltre, sarà possibile per il cittadino prenotare una visita dal medico di base, ricevere ricette, referti e per il medico, invece, sarà più facile gestire i flussi e i carichi di lavoro quotidiani.

La strumentazione potrà essere finanziata attraverso i 235 milioni previsti nella manovra finanziaria per l’acquisto di strumentazione per i medici di base. Il tour della Fimmg è nato anche con lo scopo di ascoltare le esigenze dei cittadini, a presentare il progetto il segretario generale nazionale della Fimmg, Silvestro Scotti, il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medico, Filippo Anelli, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, Donato Monopoli, segretario regionale della Fimmg eil segretario della Fimmg Bari, Nicola Calabrese. La Puglia - è stato spiegato durante la conferenza stampa - ha già avviato un progetto simile, il Care Puglia 3.0, che prevede l’erogazione di prestazioni di telemedicina come ecg, spirometria, fondo oculare negli studi dei medici di famiglia. La sperimentazione inizierà da gennaio 2020.

Pubblicato in Sanità

Possiamo cogliere l’opportunità di allargare il diritto delle persone diversamente abili a una piena integrazione nella collettività, garantendo loro la libertà di accesso alle spiagge della Puglia”. Comincia così la lettera che l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria, con delega al Demanio marittimo, Raffaele Piemontese, ha fatto partire stamattina all’indirizzo dei 69 sindaci dei Comuni costieri, informandoli della nuova possibilità di candidare progetti che rendano accessibili ai disabili le spiagge libere affidate alla gestione comunale.

“Vista la disponibilità di risorse da impegnare in questo ultimo scorcio del 2019 per interventi da realizzare per la prossima stagione balneare – scrive Piemontese ai sindaci – sono certo che accoglierai positivamente il mio invito a presentare la richiesta di contributo, corredata da un progetto redatto in aderenza alle Linee guida approvate dalla Giunta proprio un anno fa, con la Delibera numero 2160 del 29 novembre 2018”.

Come l’anno scorso, è pari a 20 mila euro il contributo massimo che può essere riconosciuto per il Comune, singolo o in associazione con altri Comuni costieri. In base alle risorse residue disponibili, potranno essere valutati anche interventi presentati da Comuni che abbiano già usufruito di tale contributo e abbiano regolarmente rendicontato. 

L’anno scorso furono quindici i Comuni pugliesi che presentarono progetti e ottennero il finanziamento: Ischitella, Peschici, Vico del Gargano e Zapponeta in provincia di Foggia; Bisceglie e Margherita di Savoia nella provincia di Barletta-Andria-Trani; Molfetta in provincia di Bari; Alliste, Melendugno, Nardò, Racale, Taviano e Ugento in provincia di Lecce; Castellaneta e Maruggio in provincia di Taranto. 

Pubblicato in Turismo

"Nel 2020 abbiamo il dovere morale nei confronti dei nostri conterranei di riuscire a ridare dignità alla Puglia e per questo c’è l’assoluto bisogno di ramificarci sui territori per poter avere il contatto diretto con ogni singolo cittadino che voglia combattere un sistema che da 15 anni tiene sotto scacco una Regione bella e importante come la nostra.

In quest’ottica la Lega di Capitanata ha proceduto – fa sapere in una nota il segretario provinciale della Lega Daniele Cusmai, - per garantire un lavoro sempre maggiore ed una capacità di aggregazione e di inclusione che avranno l’obiettivo di dare il miglior risultato possibile al partito guidato da Matteo Salvini e dal Segretario Regionale Lega Puglia, On. Luigi D’Eramo. 

A comporre il direttivo provinciale saranno, oltre ai già presenti, Alessandro Liggieri, Antonella Pontonio, Antonio Bonavita, Bellissario Masi, Carlo Virgilio, Mauro Cappucci, Michele Gesualdo, Nicola Maffione, Salvatore D’Arenzo

I NUOVI SEGRETARI CITTADINI SUL GARGANO

 

Cagnano Varano: Angelo Di Nauta

Carpino: Mario Draicchio

Manfredonia: Maria Morelli Commissario, Antonio Novelli-Maristella Di Lorenzo Sub-Commissari

San Giovanni Rotondo: Marianna Natale

San Nicandro Garganico: Antonio Berardi

San Marco in Lamis: Raffaele Daniele

Vieste: Giovanni Medina. 

Pubblicato in Politica

Con la scusa dell’igienizzazione verbale e del suo verbo “progressista”, proclamandosi portavoce di valori etici da diffondere ovunque, il politicamente corretto intenderebbe cancellare dalla nostra memoria i segni delle offese rivolte alle donne, agli omosessuali e a tutte quelle minoranze oggetto di discriminazione durante il lungo periodo che ha visto nascere, svilupparsi e infine ripiegare su di sé la civiltà occidentale.

Ma proprio per questo il politically correct rischia di trasformarsi in una pericolosa deriva culturale da combattere, perché censurare il linguaggio può significare censurare la storia e la responsabilità civile e politica che ne deriva.

E’ stato di agitazione in Puglia, avvisa Coldiretti in una nota, per i prezzi bassi di olive e olio già ad inizio campagna, “a causa della inaccettabile strategia di ‘allineare al ribasso’ i prezzi del prodotto italiano a quello straniero, una ulteriore stangata dopo il crollo della produzione per le gelate del 2018”.

Coldiretti Pug­lia che parla di “invasione di olio d’oliva spagnolo con le impor­tazioni che nel 2019 crescono in quantità del 48% con gravi rip­ercussioni sul mercato e sull’Uliveto Italia, sulla base di un’anal­isi sui nuovi dati Istat relativi al commercio estero”.

Il proble­ma, prosegue Coldiretti Puglia, “sarà discusso a Roma nel cor­so dell’incontro convocato dal Sottosegretario alle Politiche Agri­cole Giuseppe L’Abbate, a cui parteciperà una delegazione di ol­ivicoltori e frantoiani di Coldiretti, guidati dal presidente regio­nale Savino Muraglia”.

“Le speculazioni in campagna - sottolin­ea Muraglia - vanno stanate sui banchi di vendita al consumo. In una bottiglia di olio venduta sugli scaffali della grande distribuzi­one a 2,50-3,00 euro è impossibile sia contenuto olio extravergine di oliva perché non coprono neanche i costi di produzione.

L’olio extravergine di oliva made in Italy non può essere venduto a meno di 7-8 euro al litro. Bisogna guardare con più attenzione le etichette, acquistare oli sulla cui etichetta è esplicitamente indi­cato che siano stati ottenuti al 100% da olive italiane o di acquis­tare direttamente da aziende olivicole e frantoiani che fanno del­la tracciabilità il fiore all’occhiello aziendale”, conclude.

Pubblicato in Economia

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -