Giovedì, 25 Aprile 2019 09:31

Vieste/ Oggi 25 aprile

"Non si riscrive la storia ad appannaggio di maggioranze politiche. Il 25 aprile è la Festa della Liberazione. Dopo anni di guerre e dittature, questo è il messaggio che dobbiamo lasciare.

Il capogruppo di Vieste sei Tu

Matteo Petrone

Pubblicato in Politica
Lunedì, 29 Aprile 2019 08:57

Vieste/ Oggi Consiglio Comunale

In applicazione del combinato disposto degli artt. 26, 27, 28, 29, 32 del vigente Regolamento, il Consiglio Comunale è convocato, in seduta di 1^ convocazione, per il giorno 29-04-2019 (Lunedì) alle ore 9:30 e di 2^ convocazione per il giorno 30-04-2019 (Martedì), alle ore 11:00 per la trattazione del seguente:

Ordine del giorno
1) – Approvazione del rendiconto per l’esercizio 2018, della Relazione illustrativa della G.C.al Rendiconto e degli indicatori dei risultati attesi.

2) – Variazione al bilancio 2019/2021 anche con utilizzo di avanzo di amministrazionbe rinveniente dal rendiconto 2018. Modifica programma triennale LL.PP. 2019/2021.

Il Presidente del Consiglio
Cons. Paolo PRUDENTE

Pubblicato in Politica
La nave che effettuerà il servizio è la Freccia Azzurra, pertanto il Porto di attracco e ripartenza sarà l’Isola di San Nicola. Le date di partenza attualmente previste sono: GIOVEDI' 25 APRILE (Festa della Liberazione) SABATO 27 APRILE DOMENICA 28 APRILE MERCOLEDI' 1 MAGGIO GIOVEDI' 2 MAGGIO La partenza è garantita salvo condizioni meteo-marine avverse, pertanto i passeggeri prenotati direttamente con noi, devono presentarsi presso la Biglietteria Bisanum Viaggi al Nuovo Porto Turistico come da foto allegata. Gli orari e le modalità di imbarco e di partenza da VIESTE sono: IMBARCO a partire dalle ore 08:00 – PARTENZA per le isole alle ore 08:30.
Pubblicato in Turismo
Dopo un 2018 positivo per arrivi domestici (+4%), presenze e incoming (+9%), secondo il report dell’Osservatorio del turismo di Pugliapromozione, nei primi tre mesi del 2019 la Puglia ha registrato un incremento delle presenze del 2% e una riconferma degli arrivi. Tra le mete più gettonate, quelle del turismo culturale come Bari, Lecce e Alberobello, del turismo spirituale come San Giovanni Rotondo e Taranto e del turismo outdoor con le destinazioni di Fasano, Polignano a Mare, Carovigno, Monopoli, Gallipoli e Vieste. Stati Uniti e Russia sono i bacini a lungo raggio più interessati a trascorrere le vacanze di primavera in Puglia, seguono Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Paesi Bassi. Mentre dai dati raccolti da Travel Appeal con i 14.400 questionari somministrati ai turisti che si sono recati in uno degli 80 info point della rete regionale (nel periodo da aprile 2018 a febbraio 2019), emerge come circa il 30% degli intervistati abbia scelto la Puglia per il buon clima, il 20% per la notorietà del patrimonio culturale e dei beni Unesco, il 14% per il mare incontaminato e il 10% per la notorietà dell’enogastronomia. Il 42% dei turisti provenienti dall’Italia ha dichiarato di essere già stato in Puglia a fronte del 25% dei repeater stranieri. Foto Nunziello
Pubblicato in Turismo

Arriva rassegno d’invalidità per chi soffre di cefalea. Chi soffre di emi­crania cronica, parossistica, a grap­polo e nevralgiforme, accertata da almeno un anno da uno specialista presso un centro accreditato per la diagnosi e la cura di questa patologia, potrà accedere all’assegno d’invalidità. Dopo l’approvazione alla Came­ra del provvediménto si attende il via libera del Senato prima di procedere. Un decreto del Ministro della salute dovrà essere adottato entro 180 giorni dall'entrata in vigore della legge, pre­via intesa con le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano all'interno della Conferenza permanen­te Unificata. Sarà quella l’occasione per individuare progetti con l'obiet­tivo di «sperimentare metodi inno­vativi di presa in carico delle persone affette da cefalea» e di stabilire criteri e modalità di attuazione di detti pro­getti da parte delle regioni.

Da maggio 2022 le nuove autovet­ture dovranno essere dotate di di­spositivi di sicurezza come l'assisten­za intelligente alla velocità e il si­stema avanzato di frenata d'emergen­za. L’ha stabilito il Parlamento Ue. Toccherà ora al Consiglio dei Mini­stri ratificarlo e procedere alla sua pubblicazione. A bordo dei veicoli a motore, dovranno esserci: adatta­mento intelligente della velocità, in­terfaccia di installazione di disposi­tivi di tipo alcolock, avviso della di­sattenzione e della stanchezza del conducente, avviso avanzato di di­strazione del conducente, segnalazio­ne di arresto di emergenza, rileva­mento in retromarcia e registratore di dati di evento (la cosiddetta «sca­tola nera»). Inoltre, per le autovetture e i veicoli commerciali leggeri è ob­bligatorio disporre di un sistema di frenata d'emergenza (già obbligatorio per autocarri e autobus), nonché di un sistema di emergenza di man­tenimento della corsia.

La disperata corsa al guadagno di Ryanair sembra non avere più limiti. L’ultima trovata del­la compagnia irlandese prende ad­dirittura di mira i passeggeri più pic­coli: il nuovo balzello è il «supple­mento neonati», cioè un extra di 25 euro a tratta per bambini al di sotto dei due anni. Il supplemento, già di per sé assurdo, appare ancora più ingiustificato se si considera che i bimbi debbano viaggiare in braccio ai genitori con una cintura apposita fornita dal personale di bordo: l’uten­te, quindi, si trova a pagare di più senza ricevere alcun vantaggio né servizi aggiuntivi. E’ importante se­gnalare che nella fase di selezione del numero e della tipologia dei viaggia­tori (adulti, ragazzi, bambini o neo­nati) l’applicazione del sovrapprezzo per il bebé non è chiaramente evidenziata. I 25 euro a tratta sono au­tomaticamente inclusi nel prezzo del biglietto e l’acquirente li ritrova nel conto finale solo nell’ultima fase del­la prenotazione.

Per certificare il colpo di frusta non c’è bisogno di esami diagnostici. L’ha stabilito la Cassazione, rivolu­zionando l'interpretazione delle nor­me assicurative sulle micro-lesioni specificando che la prova rigorosa delle stesse non deve essere fornita necessariamente con gli esami dia­gnostici strumentali. Ci sono pato­logie, secondo gli Ermellini, che pos­sono essere rilevate solo e anche con una semplice visita medica. «Impor­re sempre gli esami diagnostici per una contrattura o un rachide cervi­cale, sostiene la Suprema Corte si­gnifica imbrigliare la professione medica in automatismi e vincoli pro­batori, che si pongono in contrasto con la tutela costituzionale del diritto alla salute

Iscrivere di nascosto una persona in un’agenzia matrimoniale senza il consenso dell’interessata non è pos­sibile. L’ha stabilito un giudice di pace di Messina che ha condannato un’agenzia matrimoniale a restituire 730 euro per un contratto illegale car­pito a una madre apprensiva che, sen­za sapere che la figlia era già fidan­zata, voleva cercarle un compagno con un incontro casuale.

Adriatica assicurazioni non può emettere polizze assicurative. Lo ha stabilito l’IVASS invitando gli utenti a verificare le offerte e diffidare dei siti che offrono polizze a basso prezzo. Si tratta quindi di una polizza falsa, che ha il valore di carta straccia, che cioè non assicura alcuna copertura in caso d’incidente. Circolare senza assicurazione porta una multa salata e il sequestro del veicolo. In caso d’in­cidente poi si dovranno pagare i dan­ni di tasca propria.

Il Codacons lancia il progetto «Preveniamo l’infortunio» che mira alla tutela delle donne (casalinghe e lavoratrici) attraverso una massic­cia campagna informativa sulla di­sparità sociale e sulla sicurezza do­mestica. Il progetto vuole dare voce alle tante donne che si trovano a vi­vere in condizioni sempre più pre­carie che subiscono discriminazione, non sono tutelate o sostenute. Con Tutorial Informativi / Spot, a dispo­sizione delle famiglie, tutti potranno informarsi sulla situazione vissuta dalle donne. Tra i fini principali c’è anche quello di fornire indicazioni sulla sicurezza domestica e la parità di genere.

Pubblicato in Società

Il Comune di Vieste indice nuovamente il concorso per 4 posti di Operatore di Polizia Locale con contratto a tempo indeterminato (categoria C1), di cui uno a tempo pieno e tre per 4 mesi all’anno. Come tutti ricorderanno, per questi quattro posti era già stato indetto un concorso, annullato a fine marzo a seguito di una denuncia anonima inviata al Sindaco e alla locale Tenenza della Guardia di Finanza in cui veniva lamentata l’incompatibilità del Dirigente Comunale responsabile del procedimento con una delle due vincitrici della prova scritta, essendo questa anche incaricata della gestione della mensa scolastica, incarico assegnato con un altro bando dallo stesso Dirigente.

Domani, 23 aprile, la Gazzetta Ufficiale pubblicherà il bando, dando di fatto l’avvio alla presentazione delle domande.

Pubblicato in Avvisi
La prima in assoluto è la Sardegna, tra le più ricercate per le vacanze di primavera - lo sostiene Gay Friendly Italy, la prima piattaforma dedicata al turismo Lgbt+ incoming - poi ci sono la Campania, Roma (meta presa d'assalto dai viaggiatori Lgbt+ tutto l'anno), Catania e la Puglia. La piattaforma sottolinea come sia "un luogo unico da ripercorrere in auto in coppia o tra amici per scoprire infiniti tesori, profumi mediterranei e una cultura millenaria ricca di storia, con i colori unici del Gargano e le infinite spiagge del Salento. Se si è alla ricerca di un'esperienza tutta italiana che unisca cultura, natura e divertimento, questo è il posto giusto".
Pubblicato in Società
La protezione civile della Puglia ha diramato un messaggio di allerta gialla per rischio vento localizzato su tutta la regione e per le successive 24 ore: in questo arco di tempo sono infatti previsti, su tutta la Puglia, venti forti o di burrasca sud-orientali, con raffiche fino a burrasca forte.
Pubblicato in Ambiente
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -