L’Amministrazione comunale di Vieste ha previsto un consistente intervento finanziario finalizzato a realizzare una rete di video sorveglianza  nel centro storico della città, zona caratterizzata dalla presenza di numerose attività economiche legate alla vocazione turistica del paese e di numerosi anziani spesso soli. Inoltre si struttura urbanisticamente con la presenza di vicoli stretti non percorribili da autovetture e piccole piazzette che diventano luoghi di aggregazioni giovanili di difficile controllo da parte delle forze dell’ordine. E’ prevista l’installazione di 13 telecamere. La spesa globale prevista ammonta a 77.000 euro. Di questa cifra per 70.000 euro si farà riferimento al contributo massimo ammissibile di cui all’avviso pubblico approvato con Determinazione del Dirigente Sezione Sicurezza del Cittadino, Politiche per le Migrazioni, Antimafia Sociale (27 settembre 2018 n. 47) e per 7.000 euro come quota cofinanziata a carico del bilancio comunale.

Iniziative di questo genere vogliono raggiungere vari obiettivi:aumentare la vivibilità; prevenire e contrastare i fenomeni di inciviltà urbana e di microcriminalità; incrementare nel cittadino la percezione di prossimità delle Istituzioni partecipare alla realizzazione di città-comunità, ove sia possibile far sviluppare “capitale sociale”, solidarietà, vicinanza e mutuo soccorso; incentivare e sostenere azioni innovative.

In particolare il Comune di Vieste con tale sistema di videosorveglianza integrato sul proprio territorio intende contrastare la criminalità diffusa e predatoria, prevenire fatti criminosi attraverso un’azione di deterrenza, favorire la repressione degli stessi ricorrendo alle informazioni che il sistema sarà in grado di fornire, sorvegliare in presa diretta zone che di volta in volta presentano particolari elementi di criticità o di concomitanza di eventi rilevanti per l’ordine e la sicurezza pubblica, migliorare ll’efficienza ed efficacia degli interventi delle Forze di Polizia, rassicurare i cittadini attraverso una chiara comunicazione sulle zone sorvegliate.

Pubblicato in Politica

Il responsabile dei Servizi Informativi del Comune di Vieste rende noto che, al fine di razionalizzare la gestione degli indirizzi PEC, a partire dalla data odierna, sono attivi i seguenti nuovi indirizzi PEC relativi all'Ufficio Protocollo dell'Ente e alla Polizia Locale:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tali indirizzi rimarranno l'unica porta di accesso all'Ente e, quindi, soppianteranno tutti quelli esistenti alla data odierna, che verranno pertanto disattivati dallo 01.03.2019.
Nell’invio a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., al fine di agevolare la corretta protocollazione dei documenti trasmessi, si suggerisce di indicare nella comunicazione l’Ufficio destinatario della stessa. Giova rammentare che l’Ente è dotato di un sistema di protocollazione che consente al cittadino, in automatico, di ottenere una ricevuta di avvenuta protocollazione, con l’indicazione del numero progressivo attribuito alla propria istanza e che gli indirizzi di posta elettronica sopra indicati sono autorizzati a ricevere mail sia da indirizzi PEC che di posta semplice.

Pubblicato in Avvisi

L’ordigno, una bomba al fosforo, è stato trovato ieri sull’arenile della spiaggia di Santa Maria. In attesa delle operazioni di disinnesco il sindaco ha ordinato ai comandi locali delle forze dell'ordine di vigilare fino alla completa cessazione delle operazioni. Il primo cittadino ha inoltre invitato a non avvicinarsi alla zona interessata

Pubblicato in Cronaca

La capolista non fa sconti e il Vieste s’arrende in casa alla Pallacanestro Lecce. Nell’ottava giornata di ritorno del campionato cestistico puglie­se di serie C Gold maschile, la squadra garganica allenata da Ciociola cade sul proprio campo e resta in fondo alla classifica, in compagnia di Mola e Taranto. Derby che si conclude, sul par­quet del centro Omnisport, con il risultato di 49-68.

Il quintetto salentino chiude in vantaggio i primi tre periodi di gioco e nel quarto sigilla la vittoria, finendo rincontro con quasi venti punti in più dei pa­droni di casa. Il primo quarto va in archivio con il punteggio di 15-28. All’intervallo lungo, il par­ziale è di 25-36. Il terzo segmento della partita termina 37-49, in­fine il 49-68 con cui il match va in archivio. Lecce imprime subito un ritmo sostenuto alla sfida, amministra il vantaggio fra il secondo ed il terzo periodo e nel quarto conclusivo chiude i conti. La formazione ospite, nonostan­te l’assenza dell’infortunato Salamina, impone il suo superiore tasso atletico e tecnico, blindan­do il primo posto, in virtù della sconfitta interna subita dalla vi­ce capolista Monopoli con la ter­za della classe, Ostuni. Tra i viestani Markovic l’uni­co in doppia cifra, autore di 13 punti. A canestro anche Samija (9 punti), Simeoli (9), De Angelis (6), Compagnoni (4), Vorzillo (4) e Lauriola (4). Padroni di casa fre­nati dalla pessima percentuale nei tiri da tre .(1/13). La Pallacanestro Lecce, che porta a casa la terza vittoria di seguito ed ora in classifica è a + 4 su Monopoli, svetta in difesa, tenendo Vieste al di sotto dei 50 punti, e in at­tacco è presa per mano da Vranjkovic, che mette a referto 25 punti. In doppia cifra, fra i salentini, anche Durini (11 punti), Mocavero (10) e Brajkovic (10). Tre giornate al termine della stagione regolare: la Bisanum Vieste deve cercare di evitare la penultima e ultima posizione, che vorrebbero dire dover dispu­tare i play-out. Domenica pros­sima ostica trasferta per i biancazzurri, a Castellaneta.

I RISULTATI

Altamura-Castellaneta 66-83

Mola-Ceglie 61-67

Vieste-Lecce 49-68

Monopoli-Ostuni 83-90

Monteroni-Taranto 83-79

Ruvo-Francavilla Fontana 99-87.

LA CLASSIFICA

Lecce 32

Monopoli 28

Ostimi 26

Ceglie 24

Ruvo 22

Castellaneta e Altamura 16

Francavilla Fon­tana e Monteroni 14

Mola, Vie­ste e Taranto 12.

IL PROSSIMO TURNO (domenica 3 marzo)

Ostuni-Ruvo

Castellaneta-Vieste

Monteroni-Mola

Ceglie-Monopoli

Taranto-Altamura (sabato 2 mar­zo)

Francavilla Fontana-Lecce

Pubblicato in Sport

La scorsa notte due giovani viestani sono stati arrestati e posti ai domiciliari mentre tentavano di sfondare la vetrina di un negozio di abbigliamento con dei sampietrini. I due, C. R. e V. G. entrambi nati nel 1992 e già noti alle Forze dell’Ordine, avevano inizialmente tentato di far irruzione nelle attività commerciali denominate “Time Out” e “ControCorrente”, entrambe ubicate lungo il corso Lorenzo Fazzini, ma la vetrina ha resistito ai lanci di pietre, rimanendo solo danneggiate.

Forse disturbati da qualche passante, i due delinquenti si spostavano in via Madonna della Libera e tentavano di forzare l’ingresso del negozio “Look Fashion” dove venivano colti sul fatto dai militari della locale Tenenza dei Carabinieri e posti nello stato di arresto, al momento ai domiciliari in attesa della pronuncia del Giudice.

Pubblicato in Cronaca

Il comico foggiano, nel suo show, cercherà di allontanare discriminazioni, disuguaglianze e incomprensioni. Oltretutto facendo leva esclusivamente sulle uniche armi in suo possesso, la comicità e l’umorismo. Il suo show è un viaggio immaginario che vi accompagnerà lungo tutta la Penisola, mettendo in scena usanze regionali, tradizioni popolari, la metamorfosi dei linguaggi comuni e il modo unico di essere Italiani.

I biglietti possono essere acquistati presso:
Bisanum Viaggi, via Santa Maria di Merino 22 a Vieste
Cinema Adriatico, viale Marinai d’Italia a Vieste
Autoscuola Brigida, via Libetta a Peschici
Info line 0884.704000 e 3498090153 per Vieste – 3407695930 per Peschici

Pubblicato in Spettacolo

Che i lupi siano tornati sul Gargano è cosa acclarata. L’animale avvistato e fotografato, a Vieste, tra largo S. Andrea e via Pasquale Soccio lascia più certezze che dubbi. Si sostiene che i lupi di solito seguono i cinghiali e stando ai beni informati un branco di cinghiali stazionerebbe, già da qualche settimana, sotto il passo dell’Arciprete e il canale della Carabella. Una cosa è certa da troppo tempo, lupi e cinghiali, sul Gargano, sono in costante aumento e rappresentano una presenza sempre più pericolosa, anche perché non è stata controllata. Sta diventando insostenibile per tutti, non soltanto per gli allevatori se ora si avvicinano al centro abitato sarebbe bene drizzare le antenne e che chi di dovere si allerti.

Pubblicato in Ambiente

Nel giorno 24/02/2019 si è svolto a Venafro, in provincia di Isernia, il “Campionato Nazionale Sud Italia” IKSA /A/F/S/O Italiano al quale hanno partecipato gli atleti del team Abatantuono. I ragazzi che hanno partecipato sono: Luca D’errico nella categoria di “K1” portando a casa il titolo, a seguire Edgardo Ricciardelli con la categoria di “MMA” anche lui porta a Vieste il titolo e Pasquale Ricciardelli nella categoria “Free Boxe” portando a casa anche lui la medaglia d’oro. Il maestro Santino Abatantuono cintura nera di 3° Dan di Kick Boxing e allievo del maestro “Alessio Sakara” ringrazia tutti gli allievi che lo ascoltano e che con anni di allenamenti e sacrifici giornalieri, portano il team al conseguimento di questi risultati. Un grazie speciale agli sponsor che ci aiutano sempre:

- Ristorante Vecchia Vieste (Michele Lanave)

- Infinite Dolcezze (Matteo Rignanese)

- Hair Style Vieste (Raffaele Tatalo)

- Dejavù Lounge Bar (Antonio Petrone)

- D’aprile Edilizia

Il maestro ringrazia la cittadinanza Viestana che ci segue e ci ama e un ringraziamento speciale all’organizzatore e maestro Giordano Chiuso per averci ospitato.

Pubblicato in Sport

Seconda giornata, presso la Scuola Rodari” classi 3^, della collaborazione di informazione ambientale, con l’Istituto Comprensivo Rodari -Alighieri -Spalatro di Vieste , nel progetto “ Cittadini si diventa” per il percorso tematico “UN BOSCO SEMPRE VERDE”, intervento finanziato dal CSV Foggia.

   Obiettivo: invitare gli alunni a riflettere sul bosco come ecosistema, sulla funzione di protezione del bosco, le attività dell’uomo, gli eventi che possono distruggere il bosco, gli effetti che provocano degli incendi boschivi sugli ecosistemi e sul clima, cosa fare per prevenire gli incendi boschivi e cosa fare in caso di incendio.

   Al termine sono stati effettuati dei quiz su gli incendi boschivi a cui gli alunni hanno risposto dando prova di interesse ed attenzione.

   Dopo il giuramento collettivo per la difesa della natura, vi è stata l’assegnazione agli alunni della qualifica di “Ranger” da parte dell’Associazione, mediante la consegna di un tesserino nominativo, per la tutela dell’ambiente, segnalazione di abbandono rifiuti e avvistamento incendi boschivi.

   Grande attenzione degli alunni per la tutela della natura e senso di accoglienza da parte della scuola nei confronti delle altre agenzie educative.

GIACCHE VERDI PUGLIA ONLUS

Pubblicato in Ambiente

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI INFORMATIVI

RENDE NOTO

Che, al fine di razionalizzare la gestione degli indirizzi PEC, a partire dalla data odierna, sono attivi i seguenti nuovi indirizzi PEC relativi all'Ufficio Protocollo dell'Ente e alla Polizia Locale:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tali indirizzi rimarranno l'unica porta di accesso all'Ente e, quindi, soppianteranno tutti quelli esistenti alla data odierna, che verranno pertanto disattivati dallo 01.03.2019.

Nell’invio a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., al fine di agevolare la corretta protocollazione dei documenti trasmessi, si suggerisce di indicare nella comunicazione l’Ufficio destinatario della stessa.

Giova rammentare che l’Ente è dotato di un sistema di protocollazione che consente al cittadino, in automatico, di ottenere una ricevuta di avvenuta protocollazione, con l’indicazione del numero progressivo attribuito alla propria istanza e che gli indirizzi di posta elettronica sopra indicati sono autorizzati a ricevere mail sia da indirizzi PEC che di posta semplice.

F.to

Il Responsabile del Servizio

Dott.ssa Sofia Ruggieri

Pubblicato in Avvisi
- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -