Lunedì, 21 Maggio 2018 09:00

Lesina/ La biologa Angela Santucci,: troppe meduse nei nostri mari

E’ invasione di meduse nei nostri mari. «Negli ultimi 10 anni gli avvistamenti di questi organismi gelatinosi lungo le coste sono aumentati addirittura di dieci volte», afferma Angela Santucci, biologa marina ricercatrice dell’Istituto di Scienze Marine del Cnr di Lesina.
Misteriose, maestose e affascinanti, le meduse sono quasi sempre temute dai bagnanti, a torto o a ragione. La maggior parte è innocua o tutt'al più punge e sono in genere le «nostrane», mentre le meduse «forestiere», cioè quelle tropicali o sub tropicali arrivate da noi attraverso il canale di Suez, sono pericolose e possono sino a provocare la morte. Per frenare il fenomeno, la biologa suggerisce di vestire i panni di «sentinella delle meduse», segnalandone l’avvistamento ad associazioni ambientaliste e dall’altro, «visto che sono ricche di proteine, amminoacidi essenziali, sostanze antiossidanti e collagene, preziosi per la dieta umana, potrebbero diventare una gustosa risorsa alimentare.

Pubblicato in Ambiente

ReteGargano consiglia...

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -