Martedì, 12 Febbraio 2019 17:43

Vieste – SGOMBERATA AREA DEMANIALE AL LUNGOMARE EUROPA

Negli scorsi giorni è stato effettuato lo sgombero ed il ripristino dei luoghi nell’area del Demanio dello Stato prospiciente la parte terminale del lungomare Europa, subito prima della baia di San Lorenzo. Nell’ambito della progettazione della rete fognaria, ormai in fase di ultimazione, a servizio degli insediamenti abitativi lungo la litoranea verso Peschici, l’Acquedotto Pugliese aveva inserito parte di quell’area, prevedendo di realizzarvi un impianto di servizio. A gennaio dello scorso anno, con ordinanza del dirigente del Settore Ambiente del Comune di Vieste, era stato indicato alla società proprietaria del vicino villaggio turistico di provvedere allo sgombero ed al ripristino dei luoghi in quanto l’area era arbitrariamente occupata dalla stessa da tempo. Tale situazione si era determinata in quanto, oltre dieci anni prima, per realizzare all’interno della struttura ricettiva degli interventi per le unità abitative, la società proprietaria aveva concordato di mettere a disposizione del Comune quell’area. A distanza di anni la situazione non si era definita, da qui il provvedimento di richiesta di sgombero e ripristino dei luoghi. Nel corso dei mesi successivi ci sarebbero stati dei contatti fra le parti e sembrava che si fosse trovata un’intesa sulle tempistiche operative. A ottobre 2018 la società titolare del villaggio turistico fece ricorso al Tar Puglia per chiedere la sospensione cautelare dell’ordinanza dirigenziale che dava incarico ad una ditta per l’esecuzione dei lavori. Il Tar Puglia si espresse rigettando l’istanza cautelare per cui si è arrivati ora all’esecuzione di quei lavori di sgombero e ripristino dei luoghi.

Pubblicato in Ambiente

ReteGargano consiglia...

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -