Giovedì, 12 Marzo 2020 14:46

MANFREDONIA/ PERQUISIZIONI E RASTRELLAMENTI NELLE CAMPAGNE DEL GARGANO

Robusto servizio di controllo del territorio: 2 arresti, 2 denunce in stato di liberta’, materiale rubato recuperato e 105 punti patente decurtati.

I servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Foggia, con lo specifico obiettivo di intercettare anche leesigenze delle periferie e più in particolare di “arrivare” fino alle località di campagna, solitamente meno frequentate ma comunque talvolta nelle mire dei ladri, hanno permesso ai Carabinieri di Manfredonia, rinforzati dai Carabinieri Cacciatori e delle unità cinofile, di rinvenire materiale rubato occultato all’interno di masserie e appezzamenti di terreno.

In particolare, dopo aver svolto la necessaria attività informativa sul territorio e aver localizzato una masseria, i militari nel corso di una perquisizione hanno rinvenuto materiale oggetto di furto, tra cui generatori di corrente, un trapano, un televisore, un decespugliatore, una cesoia, due taniche d’olio e diverso altro materiale trafugato alcuni giorni addietro da un’abitazione di campagna. Il materiale, riconosciuto dal proprietario, che incredulo ha ringraziato l’Arma, è stato messo a disposizione dell’AG nell’attesa di poter essere restituito. Nel corso della perquisizione, i militari hanno rinvenuto anche altro materiale di verosimile provenienza furtiva (una motozappa Honda e un decespugliatore, custoditi presso la Compagnia Carabinieri di Manfredonia) per il quale sono in corso attività e ricerche finalizzate a identificare i proprietari.

Tutto il materiale rubato è stato trovato nella disponibilità di una donna rumena, classe 1971, con numerosissimi precedenti di polizia, che è stata denunciata per ricettazione e che alle domande dei militari ha risposto di aver acquistato, non si sa per quale scopo, tutto il materiale da un venditore ambulante.

Nel corso del medesimo servizio sono stati arrestati:

  • un 80enne, con precedenti per tentato omicidio volontario, perché a seguito di perquisizione domiciliare effettuata in conseguenza di minacce indirizzate da questi nei confronti di un'altra persona di Manfredonia, alle quale avrebbe detto “ti sparo”, è stato trovato in possesso di un fucile cal. 12 a canne mozze, nascosto sotto il materasso;
  • un rumeno classe 1989 sul conto del quale pendeva un provvedimento di cattura e per il quale dovrà scontare 3 mesi di reclusione presso il carcere di Foggia.

Inoltre un 28enne manfredoniano è stato deferito in stato di libertà, poiché a seguito di perquisizione veicolare è stato trovato in possesso diun bastone in bambù della lunghezza di 60 cm, occultato all’interno della propria autovettura e posto sotto sequestro.

Non sono mancati i controlli alla circolazione stradale, nel corso dei quali diversi conducenti, 25 in totale, sono stati trovati alla guida delle proprie autovetture senza l’uso delle cinture di sicurezza. 3 sono stati i veicoli sequestrati poiché sprovvisti di copertura assicurativa. 105 i punti decurtati dalle patenti degli utenti della strada.

ReteGargano consiglia...

Lucatelli arredamento

Statistiche di accesso

0.png8.png3.png7.png5.png
Oggi8375
Ieri0
Questa settimana8375
Questo mese8375
Totale8375

Ora online:

148
Visitatori

06-07-2020

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -