Giovedì, 11 Ottobre 2018 08:16

Un processo al Visconti a Ischitella nel 1758 (207° parte).

Autenticata dalla presente e da tutte le altre leggi e giurati della cosa medesima per companarsi il da farsi per basi e dichiarazioni per il di cuius affetto con parola so obbliga all'altra e l'altra come agli eredi per i necessari beni tutti presenti e futuri colla regola del costituito precario dato a pena duplice con le dettagliate copie e quindi e dovunque e sulle stesse da invalidare obbligarono e giurarono nella forma.Io Michele d'Avolio mi obbligo come sopra per segno di croce di Nicola di Monte d'obbligo come sopra per segno di croce Domenico Valente che si obbligano.

Io notaio Giuseppe Masella Sindaco mi obblio,Michelantonio d'Avolio luogotenente,Michele Protano detto sopra.

Estratto è la presente copia al suo proprio originale distante con obbligazione presente a cui pena ne conserva con questa collazione concordata al meglio di sopra salvo ed a ordine del Sindaco.

Pasquale de Grazia attuario costituito.

Giuseppe Laganella.

Pubblicato in Cultura
Etichettato sotto

ReteGargano consiglia...

Lilly Frutta

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -