Sabato, 13 Aprile 2019 11:11

Foggia/ Serve un anno per la pista del Gino Lisa

L’aeroporto Gino Lisa avrà la pista lunga 2mila metri fra 294 giorni, quanti ne serviranno per completare i lavori per il prolungamento di 400 metri. Ieri la posa della prima pietra e contestuale firma del contratto con l’impresa foggiana De Bellis. «Sarà un aeroporto con funzioni com¬merciali e di protezione civile - ha detto ieri il presidente Michele Emiliano intervenuto con gli assessori Piemontese, Giannini e Di Gioia - non è stato facile arrivare a questo punto, abbiamo cambiato indirizzo a uno scalo che non aveva i numeri per essere competitivo». La svolta per il Gino Lisa si chiama Protezione civile: il dipartimento regionale avrà nell’aeroporto foggiano il suo quartier generale. «Apri¬remo gli uffici al secondo piano dell’aerostazione - ha detto il vicepresidente di Aeroporti, Antonio Vasile - la protezione civile occuperà anche un hangar all’interno dello scalo, mentre un altro hangar oggi ancora nella disponibilità dei militari (ma dismesso da decenni, ndr) sarà ristrutturato e verrà impiegato per ospitare gli aerei regionali Fire Boss». Sulla pista, utilizzabile per 1800 metri, potranno operare aerei fino a 150 passeggeri tipo gli Airbus A319. A Foggia si guarda con interesse alla partnership con la compagnia Easyjet che utilizza proprio questo tipo di aerei».
Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ReteGargano consiglia...

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -