Stampa questa pagina
Giovedì, 23 Gennaio 2020 10:46

Manfredonia/ Pesca, un corso di formazione. Promosso da Flai-Cgil per migliorare il lavoro nel settore della vendita

In collabora­zione con uno degli enti di for­mazione più strutturati e operativi nella regione e con il supporto or­ganizzativo di Raffaele Falcone e Cosimo Castigliego, la Flai Cgil Pe­sca ha organizzato un corso di for­mazione e aggiornamento per ali­mentarista rivolto ai pescatori di Manfredonia.

Le lezioni sono state tenute dal Massimo Colucciello, spe­cialista in igiene e medicina pre­ventiva, presso la sala a piano terra di Palazzo Celestini. I pescatori, presenti numerosi alle diverse sessioni del corso, divenuto obbligatorio anche per gli operatori del settore ittico che per lavoro si occupano di produzione, lavorazio­ne, commercializzazione e sommi­nistrazione di alimenti e bevande, hanno dimostrato un accresciuto in­teresse per gli argomenti trattati quali i rischi e i pericoli alimentari, la conservazione degli alimenti e igiene, l’individuazione e controllo dei rischi.

Maggiore consapevolezza, dun­que, da parte dei pescatori e delle altre figure professionali che ruo­tano nel comparto, circa la respon­sabilità che essi assumono per la sicurezza degli alimenti da preser­vare lungo l’intera filiera a partire dalla produzione ovvero dalla cat­tura in mare.

I rischi per la salute umana legati al consumo dei prodotti ittici pos­sono essere fisici (particelle di vetro, metallo, ami o altro corpo estranee che finisce nel pescato); chimici (contaminazione da idrocarburi etc); biologici (presenza di parassito organismi patogeni per l’uomo quali batteri o virus). Da qui l’iniziativa tesa a dare nuova professionalità agli operatori.

Anna Maria Vitulano

Articoli correlati (da tag)