Giovedì, 11 Luglio 2019 09:26

“Di lago in mare”, l’evento GAL GARGANO che promuove l’ECONOMIA BLU. Si parte domani....

“Di lago in mare” è il nome scelto per il nuovo ciclo di even­ti organizzato dal Gal Garga­no Agenzia di sviluppo, che si occupa di attuare la strate­gia di sviluppo locale e di val­orizzare il patrimonio territoriale, culturale e storico dell’ar­ea garganica. Il progetto mira a promuovere l’Economia blu e i suoi pilastri: pesca/acquacoltura, turismo, diportismo, buo­no stato ambientale del mare e delle lagune attraverso l’orga­nizzazione di momenti di vital­ità sociale e culturale. “Di lago in mare” tra dibattiti, show cooking e open doors, permet­terà di scoprire e riscoprire le località costiere del Garga­no grazie a momenti informa­tivi e percorsi del gusto dedi­cati alla promozione dei pro­dotti ittici locali, da vivere con i protagonisti. Durante gli open day sono previsti convegni, vis­ite guidate, show cooking e de­gustazioni con esperti del set­tore gastronomico che accom­pagneranno i partecipanti alla scoperta dei prodotti ittici e delle ricette tipiche del terri­torio. Otto le date in program­ma e sette i luoghi coinvolti. Si parte con due giornate, venerdì 12 e sabato 13 luglio, dall’in­cantevole arcipelago delle Isole Tremiti, riserva naturale ma­rina, considerato un autenti­co paradiso per i suoi fonda­li marini, le grotte e il paesag­gio incontaminato. Poi il 27 lu­glio Cagnano Varano, rinoma­to centro ittico e naturalistico sulle sponde del Lago di Varano, e il 28 luglio Ischitella (Foce Varano), il cui territo­rio ospita la bellissima riserva naturale statale di Isola Vara­no. D 31 agosto Rodi Gargani­co, borgo di antiche tradizioni marinare che sorge su un’al­ta e salmastra rupe incastona­ta in una lussureggiante veg­etazione di oliveti e agrume­ti, affacciata sul porto turistico. Il1 settembre Vieste, la per­la del Gargano che incanta con le spiagge rosa argento, le acque limpide e cristalline, lung­he strisce di sabbia, le alte falesie e le 26 grotte marine, n 7 settembre Peschici, che do­mina la costa nord del Garga­no, ricca di splendide grotte dai molteplici colori in uno scenar­io unico, tra storia, natura e buona tavola. Il progetto si con­cluderà con la tappa finale pre­vista nel mese di ottobre a Lesi­na, borgo marino adagiato sul Lago e famoso per la produzi­one di anguille e capitoni. “Con gli Open Day il GAL torna nuo­vamente a contatto diretto con le popolazioni del territorio adempiendo al duplice compi­to di promozione del nostro Pi­ano di Azione Locale con i ban­di e le opportunità per comu­ni e imprese attraverso la pre­senza costante dello staff tecni­co e di animazione e, di valoriz­zazione delle tradizioni e del­le economie del territorio, in questo caso relative al mondo della pesca e dell’acquacoltura. Se l’obiettivo primario è quello di rendere maggiormente con­sapevoli gli operatori del mon­do della pesca delle numerose opportunità offerte dall’Uni­one Europea, un obiettivo non marginale è quello di contin­uare a promuovere l’immag­ine del GAL quale Ente sovracomunale che, anche nell’otti­ca della riforma PAC post 2020, rappresenta una delle chiavi di volta per lo sviluppo socio-eco­nomico del Gargano” afferma il presidente del GAL Gargano dott. Biagio Di Iasio.

Pubblicato in Manifestazioni
Etichettato sotto

ReteGargano consiglia...

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -