Lunedì, 16 Settembre 2019 15:33

Monte S. Angelo/ Doppio appuntamento culturale sabato 21 settembre nella Green Cave di FestambienteSud per salutare l’arrivo dell’autunno

Alle ore 19 inaugurazione della mostra “dalle stele daunie Dee e Guerriere nelle opere di Maddalena Gatta. Alle ore 21 Apulia Guitar Trio che esegue brani di Mozart, Vivaldi e Piazzolla adattati per tre chitarre.

Apre con un doppio appuntamento culturale, sabato 21 settembre nella Green Cave di FestambienteSud, la stagione di attività autunnali del centro culturale di Legambiente. Per salutare l’arrivo dell’autunno, infatti, è in programma alle 19 l’inaugurazione della mostra “Dalle stele daunie Dee e Guerriere nelle opere di Maddalena Gatta”, con gli interventi dell’artista, di Franco Salcuni e dello storico dell’arte Gianfranco Piemontese. Segue, alle 21, un incontro in musica con Apulia Guitar Trio che esegue brani di Mozart, Vivaldi e Piazzolla adattati per tre chitarre.

La mostra di pittura di Maddalena Gatta dal suggestivo titolo “Dalle Stele Daunie Dee Guerriere”, dopo essere stata nel 2012 a Bovino e nel 2013 a Foggia, finalmente giunge a Monte Sant’Angelo. Una tappa, questa nel capoluogo culturale del Gargano che vede i dipinti della Gatta esposti in un luogo particolare come è la Green Cave. Una grotta urbana al disotto di un antico edificio, uno spazio speciale nella città che è sorta intorno alla Grotta dove dal V° secolo si celebra e rinnova il culto descritto nella legenda dell’apparitio Micaelica.

Tra le tele esposte spicca una serie che va sotto il titolo di: “Nella Caverna”. Un itinerario nel passato remotissimo, in un luogo che è un ossimoro: la caverna che all’ingresso incute timore, la caverna che al suo interno dona protezione e trasmette la quiete e/o la forza di affrontare la vita. E’ questo un antico messaggio arrivato a noi contemporanei con le scoperte del XX secolo delle Grotte sparse in Europa e in tutto il mondo, da Altamira a Lascaux fino alla grotta Paglicci, per restare sul Gargano o a quella salentina dei Cervi.

Grotte, antri rocciosi dove la pittura parietale e la scultura preistorica si sono espresse in forme che Maddalena Gatta ha studiato, analizzato e reinterpretato con una sua personalissima cifra stilistica.

E’ una pittura, questa di Maddalena Gatta che racchiude profonde istanze di affermazione che si esplicitano nelle figure delle guerriere, delle dee e delle stele daunie. Una esplicitazione che avviene attraverso forme uscite da visioni oniriche che si materializzano in queste tele dall’aspetto surreale. Corpi femminili stilizzati che vengono dipinti in coppia, ovvero due figure che ci fanno pensare a quella reale e al suo doppio spirituale. Una serie di raffigurazioni che la pittrice ci presenta con una monocromia di Terra Ocra che varia dalla sfumatura dal tono più intenso fino a quello chiaro di un Giallo luminoso nella raffigurazione dell’ingresso a questa caverna dove s’accinge ad entrare la Guerriera. (dalla presentazione di Gianfranco Piemontese)

L’Apulia Guitar Trio, composto dai tre chitarristi classici Giovanni Cusenza, Tobia Russo, Michele Steduto, sarà per la seconda volta nella Green Cave per segnare un passaggio di stagione. In primavera eseguirono le Quattro stagioni di Vivandi, per l’ingresso nell’autunno eseguiranno brani di Mozart, dello stesso Vivandi e di Astor Piazzolla.

L’inaugurazione e la visita alla mostra sono a ingresso libero, mentre per il concerto è richiesto un piccolo contributo economico. Per info e prenotazioni 3791175345.

Pubblicato in Manifestazioni
Etichettato sotto

ReteGargano consiglia...

BELLA NAPOLI

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -