Venerdì, 31 Gennaio 2020 10:27

Vieste - Al via il corso per sommelier

Ha avuto inizio giovedì 30 gennaio nella sala Sagittario dell’I.P.E.O.A. “E. Mattei” il corso AIS di 1° livello per futuri sommelier, in questo modo - spiega la Dirigente Scolastica Ettorina Tribò - si vuole dare la possibilità di partecipare al corso non solo agli addetti del settore, ma anche a giovani allievi e appassionati, che potranno approfondire le loro conoscenze nel mondo del vino.

Nel corso tanti gli argomenti che saranno trattati: si prendono in esame argomenti di viticoltura, enologia e del servizio che rappresentano le basi della professionalità del sommelier, a partire dalla corretta temperatura di servizio dei vini, gli abbinamenti, fino all’organizzazione e alla gestione della cantina dopo aver appreso la terminologia che permetta di descrivere un vino nella sua analisi organolettica. Il tutto costantemente accompagnato da prove teoriche e pratiche sulla tecnica della degustazione. La prima lezione, denominata “Il mondo del Sommelier”, è stata tenuta da Enzo Carrasso, Sommelier dell’AIS Murgia.

20200130 corso sommelier

Pubblicato in Cultura

Tra pochi giorni avrà inizio il corso di 1° livello per futuri sommelier, organizzato dalla  delegazione AIS di Foggia per promuovere la cultura del vino come identità ed espressione univoca del territorio. I corsi sono rivolti a tutti i winelovers che si avvicinano a questo mondo per prepararsi a nuove avventure professionali ma anche per semplice curiosità, per passione, per voglia di approfondire la conoscenza di un settore affascinante e ricco di storia, tradizioni e innovazioni .

Obiettivo principale del primo livello è quello di far conoscere la tecnica della degustazione. Nelle 15 lezioni (che si svolgeranno presso l'istituto alberghiero di Vieste) parleremo di viticoltura e conosceremo le vinificazioni attraverso le basi dell’enologia. Parte integrante del programma sarà il tema relativo alle diverse funzioni del Sommelier, dallo stile nel servizio, all’organizzazione della cantina, dall’uso corretto dei bicchieri, al rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto.

I libri di testo:

Il mondo del sommelier – La vite e la vigna, l’uva e il vino, gli spumanti, i vini passiti e i liquorosi, il vino italiano e le sue leggi, la birra, i distillati e i liquori, la figura del sommelier e il servizio, l’evoluzione del gusto a tavola. In sintesi, il mondo del sommelier dalla viticoltura all’enologia, arrivando fino al servizio del vino. Un percorso affascinante da scoprire con visite in cantina e assaggi al ristorante, letture e tour enogastronomici. Un mondo che mantiene forti radici con la tradizione, la cultura, la società.

La degustazione – Imparare a degustare significa assaggiare il vino con attenzione, collegare le sensazioni percepite alla sua storia e alla sua evoluzione, esprimere una valutazione condizionata il meno possibile dai gusti personali. Semplice e lineare, questo testo fornisce gli strumenti per decifrare il codice di accesso per entrare nel mondo del vino, il passepartout di una terminologia comune per parlarne con un linguaggio sintetico e per disegnarne la fisionomia con pochi tratti, essenziali ed efficaci.

Per informazioni:cell 320 6750 524

Pubblicato in Manifestazioni

Riparte dal mese di gennaio il corso di 1° livello per futuri sommelier, organizzato dalla  delegazione AIS di Foggia per promuovere la cultura del vino come identità ed espressione univoca del territorio. I corsi sono rivolti a tutti i winelovers che si avvicinano a questo mondo per prepararsi a nuove avventure professionali ma anche per semplice curiosità, per passione, per voglia di approfondire la conoscenza di un settore affascinante e ricco di storia, tradizioni e innovazioni .

Obiettivo principale del primo livello è quello di far conoscere la tecnica della degustazione. Nelle 15 lezioni (che si svolgeranno presso l'istituto alberghiero di Vieste) parleremo di viticoltura e conosceremo le vinificazioni attraverso le basi dell’enologia. Parte integrante del programma sarà il tema relativo alle diverse funzioni del Sommelier, dallo stile nel servizio, all’organizzazione della cantina, dall’uso corretto dei bicchieri, al rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto.

I libri di testo:

Il mondo del sommelier – La vite e la vigna, l’uva e il vino, gli spumanti, i vini passiti e i liquorosi, il vino italiano e le sue leggi, la birra, i distillati e i liquori, la figura del sommelier e il servizio, l’evoluzione del gusto a tavola. In sintesi, il mondo del sommelier dalla viticoltura all’enologia, arrivando fino al servizio del vino. Un percorso affascinante da scoprire con visite in cantina e assaggi al ristorante, letture e tour enogastronomici. Un mondo che mantiene forti radici con la tradizione, la cultura, la società.

La degustazione – Imparare a degustare significa assaggiare il vino con attenzione, collegare le sensazioni percepite alla sua storia e alla sua evoluzione, esprimere una valutazione condizionata il meno possibile dai gusti personali. Semplice e lineare, questo testo fornisce gli strumenti per decifrare il codice di accesso per entrare nel mondo del vino, il passepartout di una terminologia comune per parlarne con un linguaggio sintetico e per disegnarne la fisionomia con pochi tratti, essenziali ed efficaci.

Per informazioni:cell 320 6750 524

Pubblicato in Manifestazioni

Riparte dal mese di gennaio il corso di 1° livello per futuri sommelier, organizzato dalla  delegazione AIS di Foggia per promuovere la cultura del vino come identità ed espressione univoca del territorio. I corsi sono rivolti a tutti i winelovers che si avvicinano a questo mondo per prepararsi a nuove avventure professionali ma anche per semplice curiosità, per passione, per voglia di approfondire la conoscenza di un settore affascinante e ricco di storia, tradizioni e innovazioni .

Obiettivo principale del primo livello è quello di far conoscere la tecnica della degustazione. Nelle 15 lezioni parleremo di viticoltura e conosceremo le vinificazioni attraverso le basi dell’enologia. Parte integrante del programma sarà il tema relativo alle diverse funzioni del Sommelier, dallo stile nel servizio, all’organizzazione della cantina, dall’uso corretto dei bicchieri, al rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto.

I libri di testo:

Il mondo del sommelier – La vite e la vigna, l’uva e il vino, gli spumanti, i vini passiti e i liquorosi, il vino italiano e le sue leggi, la birra, i distillati e i liquori, la figura del sommelier e il servizio, l’evoluzione del gusto a tavola. In sintesi, il mondo del sommelier dalla viticoltura all’enologia, arrivando fino al servizio del vino. Un percorso affascinante da scoprire con visite in cantina e assaggi al ristorante, letture e tour enogastronomici. Un mondo che mantiene forti radici con la tradizione, la cultura, la società.

La degustazione – Imparare a degustare significa assaggiare il vino con attenzione, collegare le sensazioni percepite alla sua storia e alla sua evoluzione, esprimere una valutazione condizionata il meno possibile dai gusti personali. Semplice e lineare, questo testo fornisce gli strumenti per decifrare il codice di accesso per entrare nel mondo del vino, il passepartout di una terminologia comune per parlarne con un linguaggio sintetico e per disegnarne la fisionomia con pochi tratti, essenziali ed efficaci.

Per informazioni: cell 320 6750 524

Pubblicato in Manifestazioni

Da un po’ di giorni a Vieste c’è un folto gruppo di «ambasciatori del vino», ben quindici persone di cui tre donne, che sono diventati sommelier dopo avere seguito un corso professionale di tre anni (per tre livelli di studio) organizzato dall’A.I.S. Puglia, attraverso la Delegazione di Foggia, con la supervisione del referente per il Gargano, Lino Bua.   
Sul Gargano non sono pochi a coltivare la passione dell’enogastronomia, dell’abbinamento del cibo al vino e, più in generale, dell’assaporare un buon calice di vino conoscendone anche i dettagli dei vitigni, della vinificazione e dei relativi processi di lavorazione. Per loro è stato perciò quasi fisiologico rendere professionale questa passione/interesse partecipando ai corsi A.I.S. che da qualche anno si svolgono (finalmente) anche a Vieste (con lezioni presso l’Ipssar «Mattei» ed i ristoranti «Il Capriccio» e «Osteria degli Archi»).
Nel percorso di studio del primo livello si parte dalla conoscenza di base del prodotto vino, della vigna, della vendemmia, per poi passare all‘analisi sensoriale attraverso lo stimolo, la sensazione e la percezione, in aggiunta si sviluppa una disamina generale  degli spumanti, dei vini liquorosi, della birra e dei distillati.
Nel secondo livello si realizza una presentazione delle regioni d’Italia per quanto attiene le principali zone vitivinicole, i vitigni ed i vini con cenni di gastronomia. Il percorso si allarga poi all’Europa per conoscere le principali zone,vitigni e vini, approfondendo i temi sulla Francia per passare poi al resto del mondo (California, Cile, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda).
Nel terzo ed ultimo livello si  affronta la tecnica della degustazione del cibo e, soprattutto, dell'abbinamento cibo-vino, attraverso l'utilizzo di una scheda grafica e di prove pratiche di assaggio di cibi con vini di diverse tipologie.
Al termine dell'intero percorso formativo è previsto un esame di abilitazione, superando il quale si consegue il titolo di sommelier A.I.S.
I supporti didattici (libri di testo, valigetta con i bicchieri e gli attrezzi da degustazione, quaderni per le prove pratiche di degustazione e di abbinamento) permettono ai corsisti di partecipare alle lezioni ed alle numerose prove di degustazione con attenzione e interesse, in modo anche divertente.
L'A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier) ha più di mezzo secolo di storia:  è stata fondata nel 1965 e nel 1973 ha ottenuto il riconoscimento giuridico dello Stato. Far parte dell'A.I.S. consente di partecipare alle moltissime attività di enogastronomia che vengono organizzate per i soci: degustazioni guidate, seminari a tema, cene, gite presso aziende vinicole in Italia e nel mondo, congressi e simposi nazionali e internazionali.
Il sommelier è un professionista in grado di effettuare un'analisi organolettica delle bevande al fine di valutarne la tipologia, la qualità, le caratteristiche, le potenzialità di conservazione, soprattutto in funzione del corretto abbinamento vino-cibo. Il sommelier professionista deve conoscere le principali regioni vitivinicole del mondo (enografia) insieme a nozioni normative (enolegislazione), la storia del vino, le tecniche colturali ed enologiche, i vitigni (ampelografia) e i vini; inoltre, non deve trascurare la conoscenza dei distillati, dei liquori, delle birre, dei principali cocktail internazionali, della gastronomia e della cucina.
«Sono davvero soddisfatto per la partecipazione ai corsi organizzati su Vieste — ha tenuto a sottolineate Lino Bua, referente A.I.S. per il Gargano — In questi anni si riscontra una maggiore attenzione alla qualificazione professionale anche in questo ambito. Il riscontro l’abbiamo avuto con le oltre 70 adesioni di corsisti, per i vari livelli del corso. E non si tratta solo di viestani ma anche di appassionati provenienti da Peschici, Mattinata e Monte Sant’Angelo».
Ora si vuole consolidare la partecipazione ai corsi in loco, con l’obiettivo (realistico) di riuscire a creare una delegazione AIS del Gargano con sede a Vieste, a riconoscimento del lavoro di conoscenza e formazione svolto in questi anni.    
Importante: i nuovi corsi AIS riprendono a Vieste ad ottobre. Appassionati, amanti del vino e del buon bere, perché non pensate ad iscrivervi?

Pubblicato in Turismo

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -