Silvestri gas
Martedì, 20 Agosto 2019 09:38

Don Antonio Spalatro: chiusura processo diocesano. CONTO ALLA ROVESCIA

- 24

20 Agosto 2019

     Avere un santo come capofila nella propria storia è avere la sicurezza di percorrere un cammino degno. Si è consapevole di parlare un linguaggio di fede. Non è da tutti comprendere quello che la nostra comunità sta facendo in questi anni intorno alla figura di don Antonio. Occorre una buona dose di fede per farlo. Molti ci potranno giudicare anche degli illusi. È il modo ordinario di classificare tali persone. Simile giudizio in verità non nasce da quello che noi stiamo facendo proponendo la figura di un santo, ma è il frutto della debolezza dei nostri parametri di vita. Accusiamo gli altri per giustificare noi stessi. Non si crede ai valori, piuttosto all’effimero. Non si accettano modelli consistenti di vita. Tutto è liquido, anzi fuggevole ed evanescente come tutto quello che viviamo quotidianamente attraverso i mezzi di comunicazione sociale. Credere ai principi e parlarne, è un rischio. Questo rischio lo vogliamo correre.

Pubblicato in Personaggi
Etichettato sotto

ReteGargano consiglia...

Ristorante Il Capriccio

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -