Martedì, 28 Gennaio 2020 15:17

Vieste/ Cannarozzi e Prudente chiedono al sindaco Nobiletti di integrare nel sistema di raccolta dei rifiuti comunali i rifiuti raccolti in mare

Al Sindaco del Comune di Vieste

All’Assessore con delega all’ambiente e igiene urbana

Al Presidente del Consiglio Comunale di Vieste

Al Dirigente settore ambiente

LORO SEDI 

Premesso che

nella seduta del 24 ottobre 2019 la Camera ha approvato il disegno di legge del Governo, “Disposizioni per il recupero dei rifiuti in mare e nelle acque interne e per la promozione dell’economia circolare” cd. Legge salva mare;

il disegno di legge detta disposizioni che anticipano la direttiva 2019/883/UE sugli impianti portuali di raccolta per il conferimento dei rifiuti delle navi;

la legge si pone l'obiettivo di contribuire al risanamento dell'ecosistema marino e alla promozione dell'economia circolare ed in particolare di favorire il recupero dei rifiuti accidentalmente pescati, incentivare campagne volontarie di pulizia del mare e sensibilizzare la collettività alla prevenzione del fenomeno dell'abbandono dei rifiuti in mare;

il Comune è individuato dalla predetta legge come autorità territorialmente competente sia come “soggetto promotore della campagna di pulizia” sia come soggetto deputato alla gestione dei rifiuti ed in particolare dei rifiuti accidentalmente pescati che sono equiparati ai rifiuti solidi urbani;

la legge, una volta promulgata, consentirà ai marinai di non sostenere costi per la raccolta di plastica e rifiuti in generale e per il loro conferimento e smaltimento a terra.

Rilevato che

il nostro Comune è interessato dal fenomeno dell’abbandono di rifiuti in mare e sulle coste specie per quanto riguarda la plastica;

molti Comuni hanno già attivato modalità di gestione dei rifiuti accidentalmente pescati e di quelli volontariamente raccolti in accordo con le ditte che si occupano di smaltimento dei rifiuti;

è in corso presso la SUA della provincia di Foggia la gara ponte per la procedura di affidamento dei servizi di raccolta e

trasporto dei rifiuti solidi urbani e assimilati che dovrebbe partire da giugno 2020;

nel capitolato di gara non vi è menzione dei rifiuti accidentalmente pescati né di quelli volontariamente raccolti in mare.

Si chiede al Sindaco e all’Assessorato di competenza

 

  • Se è intenzione di questa Amministrazione integrare nel sistema di raccolta dei rifiuti comunali i rifiuti raccolti in mare;
  • se sia previsto un impianto portuale di raccolta dei rifiuti in prossimità degli ormeggi;
  • se sono previste campagne di sensibilizzazione finalizzate a promuovere e a diffondere la tutela del mare e delle coste.

In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti

I consiglieri comunali:

Cons. Rita Incoronata Cannarozzi

Cons. Paolo Prudente

ReteGargano consiglia...

BELLA NAPOLI

Statistiche di accesso

1.png0.png0.png0.png1.png
Oggi283
Ieri9718
Questa settimana10001
Questo mese10001
Totale10001

Ora online:

63
Visitatori

07-07-2020

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -