Silvestri gas
Mercoledì, 26 Febbraio 2020 15:03

A San Menaio, nuovo servizio di Continuità Assistenziale. Sarà attivo dal 1° marzo all’interno della Torre dei Preposti sul Lungomare Pazienza. Il sindaco Sementino: “Grazie AslFg, grande lavoro di Piazzolla e Cannarozzi”.

Con delibera del direttore generale ASL Fg Vito Piazzolla, in via sperimentale, da domenica 1 marzo e fino al 30 giugno, a Lido del Sole e a San Menaio sarà attivo il servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) nei giorni festivi dalle ore 8 alle ore 20. Dal primo giorno di luglio, invece, sarà attivo nelle stesse sedi il servizio di Guardia Medica turistica h24. A renderlo noto, con un avviso, è proprio l’ASL Fg.

“Ringrazio di cuore, a nome della nostra Comunità, il direttore generale Vito Piazzolla e il direttore del Distretto Matteo Cannarozzi de Grazia”, ha dichiarato il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. “Entrambi stanno svolgendo un lavoro eccellente per l’area garganica”, ha aggiunto il primo cittadino vichese. Il servizio di Continuità Assistenziale, a Lido del Sole, sarà svolto nella sede di via delle Dalie 14 (telefono 0884.968639), mentre a San Menaio sarà attivato all’interno della Torre dei Preposti, sul lungomare Andrea Pazienza (contatto telefonico 389.0924480).

A darne notizia, anche attraverso il proprio profilo social, è stato lo stesso Matteo Cannarozzi de Grazia con queste parole: “Aiutateci a diffondere la notizia. Si parte dal domenica 1 marzo 2020. Un grazie particolare al direttore generale, Vito Piazzolla, e a quanti – medici di turno e collaboratori (Servizio convenzioni aziendale e Michele Azzellini in primis) – hanno reso possibile, pur tra tante difficoltà, questo servizio sperimentale, al termine del quale saranno valutati i risultati” per renderne definitiva l’attivazione. Qualora la Continuità Assistenziale diventasse un servizio stabile, si aggiungerebbe al servizio di Guardia Medica estiva.

“L’Asl Foggia, grazie all’impegno concreto di Piazzolla e Cannarozzi, si sta dimostrando attenta e sensibile verso le istanze di un territorio particolare come quello del Gargano”, ha spiegato Sementino. “L’attivazione sperimentale è una modalità intelligente per misurare possibilità e risorse, valutando sul campo e in modo pragmatico ciò che serve per rispondere alla domanda di salute e sicurezza espressa non solo dai cittadini ma anche dai tanti turisti che ogni anno sono accolti dall’area garganica.

In un momento complesso e delicato come quello che stiamo attraversando, l’attivazione di un nuovo servizio è un segnale estremamente positivo che rafforza la fiducia dei cittadini verso le istituzioni.

Ringrazio, dunque, il direttore generale e il direttore del Distretto, confermando la piena collaborazione e disponibilità del Comune di Vico del Gargano per ogni azione che dovesse essere utile a sostenere l’efficiente svolgimento del servizio e la sua conferma anche dopo la fase di sperimentazione”, ha concluso il sindaco Michele Sementino.

Pubblicato in Sanità
Etichettato sotto

ReteGargano consiglia...

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -