categoria sanita

In Puglia oltre 100mila persone convivono con una diagnosi di tumore, i nuovi casi sono 21mila ogni anno ma il trend di mortalità è in calo. E' quanto emerge dall'indagine "La Puglia e la lotta ai tumori: il punto di vista di pazienti e cittadini" svolta da Ipsos su iniziativa "Donna Salute onlus" e presentata alla Fiera del Levante a Bari, dalla referente dell'associazione, Annamaria Mancuso, alla presenza del governatore Michele Emiliano, del presidente del consiglio regionale Mario Loizzo, e…
La Puglia, nei prossimi anni, rischia di perdere oltre 1.600 medici specialisti ospedalieri e circa 1.000 medici di medicina generale: a lanciare l'allarme è l'Ordine dei medici di Bari. I dati sono stati presentati alla giornata di studio "Formazione Medica e Qualità dell'Assistenza in Puglia: quale futuro?", organizzata ieri all'Università 'Aldo Moro' dall'Ordine dei Medici e da Lucilla Crudele, rappresentante degli specializzandi; Silvia Porreca, responsabile regionale Anaao giovani Puglia, il sindacato degli anestesisti e Giuseppe Pisicchio, coordinatore regionale Fimmg, il…
In Italia i tassi di sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di malattie oncologiche sono più elevati rispetto alle media europea. Emerge dal rapporto 'State of Health in the EU: Italy. Country Health Profile 2019' presentato a Bari. Per il tumore alla prostata in Italia la sopravvivenza è del 90% contro una media dell’87% nel resto d’Europa. Per il cancro ai polmoni è del 16% in Italia e 15% in Europa, per quello al seno 86% in Italia contro l’83%…
“Questa direzione generale, dal suo insediamento ad oggi, ha attivato più di centoventi proce­dure selettive, sia a tempo inde­terminato che determinato, cosa che non era mai stata fatta pri­ma d’ora e che forse avrebbe po­tuto ridurre le criticità ed evi­tare un fenomeno che in questi ultimi dieci anni ha visto i nos­tri medici stabilizzarsi addirittu­ra presso ASL di altre regioni”. Così il Direttore Generale del­la ASL Foggia Vito Piazzolla, in riferimento all’annosa carenza di personale medico che interessa, in particolar…
La tecnostruttura regio­nale ha preso in esame i conti della Sanitaservice in Capita­nata e del maggior costo de­rivante dalle internalizzazioni, previste a breve, di autisti e soccorritori considerati «volontari» da almeno un decen­nio: la spesa da coprire è di 4,3 milioni. «La strada è tracciata dopo il sì di Emiliano - dice il direttore generale dell’Asl, Vi­to Piazzolla - viene riconosciu­to un modello di funzionamen­to di una macchina complessa qual è l’Emergenza-Urgenza che in provincia di Foggia fun­ziona da un…
L’Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Regionale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti ha ricevuto un importante traguardo per il trattamento del tumore della prostata, ovvero la certificazione UNI EN ISO 9001:2015 dell’Ente internazionale Bureau Veritas per il Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale (PDTA). In seguito a questo programma di certificazione, dunque, l’Ospedale Miulli si propone sempre in maniera maggiore come un punto di riferimento per la gestione e per un trattamento quanto più efficace possibile del paziente oncologico e, nel caso ancora più specifico,…
Il Veneto è al primo posto nella classifica delle Regio­ni per il livello delle cure, sca­valcando il Piemonte. La Puglia sale ancora a quota 186. Potreb­bero essere questi i dati della nuova griglia Lea (Livelli essen­ziali di assistenza) per il 2018, sul­la base di 33 indicatori, dai ri­coveri agli screening, elaborati dal ministero della Salute. Nella classifica, il Veneto (222 punti) è seguito da Emilia Ro­magna (221), Toscana (220), Pie­monte (218), Lombardia (211) e Li­guria (211). Poi ci sono Umbria…
Le azioni per il con­tenimento della spesa farmaceu­tica, pur giustificate dagli obiet­tivi di bilancio, non possono sca­valcare le disposizioni di legge perché altrimenti si rischia di intaccare la libertà di cura dei medici. Per questo il Tar di Bari, con due sentenze fotocopia (l’ul­tima è stata depositata giovedì) ha bocciato le delibere della giun­ta regionale che la scorsa estate hanno dato un giro di vite all’ac­quisto dei farmaci biosimilari a base di somatropina e eritropoietina. Parliamo, per la Puglia, di…
Un paese di quasi 6.500 abitanti con una gravissima carenza di medici di base ed un poliambulatorio quasi inutilizzato: chiedo un intervento urgente della Giunta regionale per l’assistenza sanitaria a Mattinata, sulle cui lacune presenterò nei prossimi giorni un’interrogazione diretta al presidente-assessore Michele Emiliano." E' quanto scrive il vicepresidente del consiglio regionale pugliese, Giandiego Gatta. "Per quanto concerne i medici di base, fino a qualche anno fa c’erano ben sei professionisti che operavano nel Comune. Oggi, a seguito di decessi…
L’idea è di ampliare l’of­ferta, rendendo disponibili al cit­tadino le strutture pubbliche e pri­vate dell’intera Puglia: chi ha bi­sogno di una visita cardiologica a Bari, per esempio, potrà sapere che a fronte dei 40 giorni di attesa (po­niamo) del Policlinico potrà otte­nere la stessa prestazione in tre giorni a Foggia. L’ok del ministero della Salute al finanziamento da 25 milioni ha permesso alla giunta regionale di approvare il piano per l’ammodernamento dei Centri unici di prenotazione predisposto dall’assessorato alla Salute…

ReteGargano consiglia...

Libro & disco della settimana

Statistiche di accesso

Ora online:

35
Visitatori

Giovedì, 24 Settembre 2020 23:41

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -