Mercoledì, 01 Aprile 2020 10:44

1 Aprile/ LE OCHE DI STRASBURGO

Se l’ironia ha uno sviluppo anormale, come quello del fegato delle oche di Strasburgo, finisce per uccidere l’individuo.

S0REN KIERKEGAARD

La tradizione popolare, ormai scolorita, del «pesce d'aprile» ci permette una riflessione sullo scherzo, sulla burla, sulla beffa e sulla loro parente più nobile che è l'ironia. Partiamo, dunque, con la no­stra citazione tratta dal Diario del filosofo danese Soren Kierkegaard (1813-55) che rimanda al confronto con la sorte delle oche francesi ingrassate con cibi tali da far loro scoppiare il fegato per ottenere il celebre «pàté de foie gras». Quando si esagera e si passa dall'ironia al sarcasmo e dal sarcasmo allo scherno scalmanato, volgare, bruta­le, allora si perde la lievità del gioco e si cade nella grossolanità. È ciò che ci viene offerto talora in televisione in certi programmi che al riso sostituiscono il ghigno, al divertimento il cattivo gusto.

Si tratta di una sguaiatezza che poi si diffonde nelle stesse relazio­ni tra le persone, relazioni che conoscono molto più la villania che non la burla allegra. Detto questo, facciamo però un passo avanti e affidiamoci a un'altra citazione, questa volta tratta dal romanzo Vino e pane di Ignazio Silone (1900-78): «Dato che il patetico non può esse­re espulso dalla vita umana, per renderlo sopportabile mi pare che sia sempre utile accompagnarlo con un po' di ironia».

Come tutti i condimenti e le spezie, lo scherzo, il sorriso, il divertimento, l'alle­gria devono esserci per dare gusto e rendere meno insipida e noiosa la vita. Guai, però, a eccedere o a sbagliare nelle dosi.

Gianfranco Ravasi

ReteGargano consiglia...

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -