Visualizza articoli per tag: ipssar mattei vieste

Mercoledì, 29 Gennaio 2020 10:41

Al "Mattei" di Vieste per diventare pasticceri

L’offerta formativa dell’Istituto alberghiero Mattei di Vieste si amplia con il corso di “Pasticceria e Gelateria artigianale e industriale” che gli alunni che si iscriveranno quest’anno potranno frequentare nell’ambito del corso di enogastronomia. Si tratta di un nuovo percorso, spiega la Dirigente scolastica Ettorina Tribò, che consente di formare figure professionali molto richieste nelle pasticcerie artigianali, nei migliori ristoranti e sulle navi da crociera dove sono sempre presenti settori dedicati alla pasticceria e alla gelateria artigianale.

La pasticceria moderna è un mondo in continua evoluzione volto alla ricerca di ingredienti sempre diversi, di nuove tecniche di impasto e all’utilizzo di avanzate tecnologie finalizzate a produzioni in grado di soddisfare le richieste di una clientela molto esigente anche con prodotti specifici destinati a chi convive con allergie e intolleranze alimentari. Tale complessità richiede la formazione di professionisti del settore dotati di grande creatività, precisione e manualità e che conoscano le tecniche di lavorazione del cioccolato, il cake design e le basi della pasticceria tradizionale rivisitate in chiave innovativa.

I moderni laboratori di cucina dell’Istituto, dotati di attrezzature e macchinari basati su tecnologie all’avanguardia, come la stampante 3D per alimenti, l’unica disponibile in Italia in un Istituto alberghiero, rendono possibile realizzare un corso di eccellenza in grado di formare i migliori pasticceri nel solco della tradizione propria del Mattei i cui ex allievi, terminato il percorso di studi,da sempre trovano occupazione nei ristoranti stellati di tutto il mondo oltre che essere titolari dei più rinomati locali del territorio. Una nuova grande opportunità per i ragazzi, in particolare di Vieste, Peschici e del Gargano, località a grande vocazione turistica, che possono scegliere oggi di diventare i pastry-chef di domani.

Pubblicato in Società

Tra pochi giorni avrà inizio il corso di 1° livello per futuri sommelier, organizzato dalla  delegazione AIS di Foggia per promuovere la cultura del vino come identità ed espressione univoca del territorio. I corsi sono rivolti a tutti i winelovers che si avvicinano a questo mondo per prepararsi a nuove avventure professionali ma anche per semplice curiosità, per passione, per voglia di approfondire la conoscenza di un settore affascinante e ricco di storia, tradizioni e innovazioni .

Obiettivo principale del primo livello è quello di far conoscere la tecnica della degustazione. Nelle 15 lezioni (che si svolgeranno presso l'istituto alberghiero di Vieste) parleremo di viticoltura e conosceremo le vinificazioni attraverso le basi dell’enologia. Parte integrante del programma sarà il tema relativo alle diverse funzioni del Sommelier, dallo stile nel servizio, all’organizzazione della cantina, dall’uso corretto dei bicchieri, al rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto.

I libri di testo:

Il mondo del sommelier – La vite e la vigna, l’uva e il vino, gli spumanti, i vini passiti e i liquorosi, il vino italiano e le sue leggi, la birra, i distillati e i liquori, la figura del sommelier e il servizio, l’evoluzione del gusto a tavola. In sintesi, il mondo del sommelier dalla viticoltura all’enologia, arrivando fino al servizio del vino. Un percorso affascinante da scoprire con visite in cantina e assaggi al ristorante, letture e tour enogastronomici. Un mondo che mantiene forti radici con la tradizione, la cultura, la società.

La degustazione – Imparare a degustare significa assaggiare il vino con attenzione, collegare le sensazioni percepite alla sua storia e alla sua evoluzione, esprimere una valutazione condizionata il meno possibile dai gusti personali. Semplice e lineare, questo testo fornisce gli strumenti per decifrare il codice di accesso per entrare nel mondo del vino, il passepartout di una terminologia comune per parlarne con un linguaggio sintetico e per disegnarne la fisionomia con pochi tratti, essenziali ed efficaci.

Per informazioni:cell 320 6750 524

Pubblicato in Manifestazioni
Sabato, 14 Dicembre 2019 19:07

A Vieste un corso di Sommelier di primo livello

Riparte dal mese di gennaio il corso di 1° livello per futuri sommelier, organizzato dalla  delegazione AIS di Foggia per promuovere la cultura del vino come identità ed espressione univoca del territorio. I corsi sono rivolti a tutti i winelovers che si avvicinano a questo mondo per prepararsi a nuove avventure professionali ma anche per semplice curiosità, per passione, per voglia di approfondire la conoscenza di un settore affascinante e ricco di storia, tradizioni e innovazioni .

Obiettivo principale del primo livello è quello di far conoscere la tecnica della degustazione. Nelle 15 lezioni (che si svolgeranno presso l'istituto alberghiero di Vieste) parleremo di viticoltura e conosceremo le vinificazioni attraverso le basi dell’enologia. Parte integrante del programma sarà il tema relativo alle diverse funzioni del Sommelier, dallo stile nel servizio, all’organizzazione della cantina, dall’uso corretto dei bicchieri, al rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto.

I libri di testo:

Il mondo del sommelier – La vite e la vigna, l’uva e il vino, gli spumanti, i vini passiti e i liquorosi, il vino italiano e le sue leggi, la birra, i distillati e i liquori, la figura del sommelier e il servizio, l’evoluzione del gusto a tavola. In sintesi, il mondo del sommelier dalla viticoltura all’enologia, arrivando fino al servizio del vino. Un percorso affascinante da scoprire con visite in cantina e assaggi al ristorante, letture e tour enogastronomici. Un mondo che mantiene forti radici con la tradizione, la cultura, la società.

La degustazione – Imparare a degustare significa assaggiare il vino con attenzione, collegare le sensazioni percepite alla sua storia e alla sua evoluzione, esprimere una valutazione condizionata il meno possibile dai gusti personali. Semplice e lineare, questo testo fornisce gli strumenti per decifrare il codice di accesso per entrare nel mondo del vino, il passepartout di una terminologia comune per parlarne con un linguaggio sintetico e per disegnarne la fisionomia con pochi tratti, essenziali ed efficaci.

Per informazioni:cell 320 6750 524

Pubblicato in Manifestazioni

L’IPEOA “Enrico Mattei” di Vieste conquista con Vincenzo Rubino la medaglia d’argento al tradizionale concorso internazionale organizzato dall’Associazione Europea delle Scuole Alberghiere (AEHT) che quest’anno si è tenuto a Spalato, in Croazia. Vincenzo Rubino, alunno della classe V Eno B, si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento nella categoria “Culinary arts” svolgendo la sua prova in  team con  colleghi provenienti dal Belgio e dalla Slovena. Per la prova hanno preparato un antipasto freddo, uno caldo e un piatto principale, utilizzando almeno due tecniche di cottura per ciascuna portata. Il team italo-belga-sloveno ha conseguito il secondo posto, sfiorando il successo, confrontandosi con preparatissimi studenti provenienti da tutta Europa in una competizione che ha visto la partecipazione di 20 squadre che si sono date battaglia preparando gustose pietanze.

Irrefrenabile la felicità di Vincenzo, ma anche quella delle sue compagne di avventura, Vivian Garofalo e Federica Loseto, impegnate rispettivamente nelle prove di Front Office e di Wine Service, e dei docenti accompagnatori Mariangela Rosiello, Michele Castriotta e Michele Granatieri.

Grande gioia anche della Dirigente Prof.ssa Ettorina Tribò che esprime la propria soddisfazione per l’ottimo risultato conseguito, frutto dell’impegno degli studenti e della professionalità e competenza del personale docente, che accredita l’IPEOA di Vieste tra le migliori scuole d’Europa.

 secondo posto AEHT 2019

Pubblicato in Manifestazioni

L’IPSSAR di Vieste si conferma protagonista in Europa con il progetto Erasmus­+ “A View on Tourism” grazie al quale trenta allievi delle classi quarte e quinte dell’Istituto, accompagnati da cinque docenti,hanno l’opportunità di svolgere un tirocinio formativo di un mese, dal 22 settembre, a Portsmouth, città sulla costa meridionale del Regno Unito, in aziende del settore turistico, della ristorazione e del marketing di risonanza internazionale, selezionate per il loro carattere innovativo.

Si tratta di una formidabile esperienza di crescita, afferma la nuova Dirigente dell’IPSSAR “E. Mattei” di Vieste Ettorina Tribò, in quanto consente ai ragazzi di sviluppare competenze linguistiche e professionali  di assoluto rilievo e al contempo, soggiornando presso selezionate famiglie del posto, di conoscere e vivere in modo diretto la realtà del territorio. Gli alunni per trenta giorni saranno immersi in una realtà completamente nuova per lingua, abitudini e costumi sociali con cui dovranno confrontarsi; ciò consentirà loro una crescita culturale, sociale e umana, portandoli a sviluppare una cittadinanza europea che rappresenta oggi il fondamentale presupposto per affrontare con successo le sfide del mondo del lavoro.

Il progetto, che è realizzato senza alcun costo a carico degli studenti, si inserisce in un quadro articolato di progetti Erasmus+ che consentiranno una mobilità europea per alunni e docenti anche sotto forma di gemellaggi e che porteranno a Vieste, già dal prossimo mese di dicembre, docenti e alunni provenienti da Regno Unito, Turchia, Romania, Polonia e Grecia.

L’IPSSAR “E. Mattei” è proiettato in Europa non solo tramite la partecipazione ai progetti Erasmus+, ma anche come membro della rete AEHT che riunisce le migliori scuole alberghiere d’Europa. Con queste si confronterà nel prossimo mese di novembre in un contest-evento in Croazia nei settori sala, cucina e accoglienza, a conferma della dimensione internazionale che  caratterizza l’Alberghiero di Vieste.

Pubblicato in Cultura

La manifestazione realizzata all’Ipssar “E. Mattei” di Vieste, nel giorno 8 febbraio 2017, ha come sempre confermato la grande professionalità che contraddistingue l’Istituto quando si parla di formazione. La performance ha visto impegnati gli alunni a partire dalle classi seconde fino a quelli delle quinte. In questa “mise en place” di energia ed emozioni non è mancato il momento riflessivo sul tema della gara: “Bere sano”.

Esperti di settore (la Polstrada di Vieste, il dott. Labonia - medico dello sport - e il dott. Brigida Francesco) hanno evidenziato i rischi di uno stile di vita improntato su cattive abitudini legate allo scorretto utilizzo dell’alcol.

La competizione interna ha visto vincitori:
categoria junior - 1° Sicuro Luca, 2° Di Vieste Francesca, 3° Voci Salvatore.
categoria senior - 1° Palena Michela, 2° Montenero Arianna, 3° Guerra Michele.

Premio per la miglior tecnica - Samanta Barra.

Hanno collaborato per la buona riuscita dell’evento: i barman e le barlady Aibes Puglia e Basilicata nei nomi del responsabile Giovanni Patruno e dei sig. Mezzina Gaetano e Nunzio Mazzitelli.
In questo percorso impegnativo ma sempre gratificante un ringraziamento particolare è diretto al Dirigente P. Soldano che esalta i talenti di questi splendidi allievi all’inizio della loro carriera.

Pubblicato in Manifestazioni

La cerimonia si svolgerà nella sala Capricorno alle ore 10,00.

Pubblicato in Società

L’evento di enorme portata per i professionisti del settore ci ha visto protagonisti l’anno scorso con la vittoria degli alunni Criscio Anna e Di Bari Francesco premiati con il primo posto alle selezioni regionali e con il terzo posto alla finalissima di Longarone.
Forti di questa performance, l’Istituto è sede della selezione regionale che vedrà impegnati oltre all’Istituto ospitante anche quelli di Margherita di Savoia, Lucera, Foggia e Taranto.
Gli elaborati realizzati verranno valutati secondo i parametri di:
1. estetica;
2. utilizzo del gelato;
3. presentazione dell’elaborato;
4. interpretazione del tema.

I primi due allievi classificati di ogni singola tappa di selezione consentiranno al proprio Istituto l’accesso alla finale del 30 novembre 2016 a Longarone.

Pubblicato in Società

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -