Interesse e predisposizione per l’informatica, la realtà imprenditoriale, la logica e i processi razionali: sono le capacità che l'Istituto Superiore "Mauro del Giudice" di Rodi Garganico è pronto a stimolare e sviluppare nei suoi studenti attraverso l'attivazione del nuovo percorso formativo di Amministrazione Finanza e Marketing con articolazione Sistemi Informativi Aziendali (SIA), evoluzione del diploma di ragioniere programmatore.

Il profilo SIA si caratterizza infatti per le competenze sviluppate nell'ambito della gestione del sistema informativo azienda; nella valutazione, nella scelta e nell'adattamento di software applicativi; nella realizzazione di nuove procedure, con particolare riguardo al sistema di archiviazione, all'organizzazione della comunicazione in rete e alla sicurezza informatica.

Dopo il Diploma AFM-SIA lo studente può inserirsi nel mondo del lavoro presso aziende private operanti in tutti i settori produttivi; studi commerciali e agenzie di assicurazioni; società finanziarie, banche e studi legali; imprese di import-export; Enti pubblici; settori del no profit, oppure proseguire gli studi presso qualsiasi facoltà o ITS (Istituto Tecnico Superiore).

La scuola rodiana, fiore all'occhiello nel panorama formativo del Gargano nord, va così ad ampliare la sua già ricca offerta didattica che nell'anno scolastico 2020/2021, oltre alle certificazioni informatiche ICDL e linguistiche Trinity, per la sede di Rodi Garganico include:

corsi diurni di:

  1. Tecnico Economico - Indirizzo A.F.M. (Amministrazione Finanza e Marketing) (ex Ragioniere);
  2. Tecnico Economico - Indirizzo A.F.M. (Amministrazione Finanza e Marketing) - articolazione SIA (Sistemi informativi Aziendali) (ex Ragioniere Programmatore);
  3. Tecnico Economico - Indirizzo Turismo
  4. Tecnico Tecnologico - C.A.T. (Costruzioni Ambiente e Territorio) (ex Geometra);
  5. Tecnico Tecnologico - T&L (Trasporti e Logistica) - Nautico;

corsi serali di:

  1. Tecnico Economico - Indirizzo A.F.M. (Amministrazione Finanza e Marketing) - articolazione SIA (Sistemi informativi Aziendali) (ex Ragioniere Programmatore);
  2. Tecnico Economico - Indirizzo Turismo;

e per la sede di Ischitella include:

corsi diurni di:

  1. Professionale - Indirizzo Industria e artigianato per il made in Italy (ex Moda);
  2. Professionale - Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica;
  3. Percorso triennale (qualifica IeFP - Istruzione e formazione tecnica professionale) - Operatore dell'abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa (ex Moda);
  4. Percorso triennale (qualifica IeFP - Istruzione e formazione tecnica professionale) - Operatore elettrico;

corsi serali di:

  1. Professionale - Indirizzo Industria e artigianato per il made in Italy (ex Moda);
  2. Professionale - Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica

Per tutti gli indirizzi, le iscrizioni sono aperte fino alle ore 20.00 di venerdì 31 Gennaio 2020 seguendo la procedura indicata nella sezione dedicata dell'Istituzione scolastica.

Pubblicato in Società

Prosegue il “Rodi Winter Mu­sic”, nuova rassegna di quattro concerti in programma a Rodi Garganicó fino al 3 gennaio 2020, prosegue con il secondo evento in cartellone. Dopo il successo della performance del duo composto da Raffaele Manuel Padula e Luca Cocomazzi e quello di Francesco Mastromatteo e Viviana Lasaracina, i concerti riprenderanno il 2 e 3 gennaio.

Il Rodi Winter Music è orga­nizzato l’Associazione “LuigiRusso”, sodalizio presieduto da Domenico Sinigagliese, con la dire­zione artistica di Raffaele Manuel Padula, coadiuvato da un attivo team artistico composto dal pia­nista Luca Cocomazzi e dal flau­tista Antonio Montecalvo, musi­cisti che debutteranno il prossimo anno in Spagna e nord Europa.

Il festival nasce dopo l’esordio po­sitivo del Rodi Summer Music 2019, forte di una nuova collabo­razione con l’associazione Amici della musica “Giovanni Paisiello”di Lucerà, del patrocinio del Co­mune di Rodi e dell’attenzione del pubblico.

I prossimi appuntamen­ti sono fissati per il 2 gennaio (an­cora nella Sala Concerti della Ca­sa delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico) con il duo formato da Antonio Montecalvo (flauto) e Lu­ca Cocomazzi (pianoforte), e il 3 gennaio (nella Sala conferenze del Hotel Villa America ) in cui sa­ranno protagonisti il Complesso Bandistico “Azzurra” di Ischitella diretto da Michele Augelli, il Com­plesso Bandistico Città di Rodi Garganicó diretto da Federica Petrosino e il Complesso Bandistico A.F. Nardini di Vico del Gargano diretto da Lucilla Pupillo impe­gnati in un concerto all’insegna della musica originale per orche­stra di fiati, progetto fortemente voluto dal direttore ospite, il mae­stro Giovanni Ieie, docente della sezione staccata di Rodi del Con­servatorio “Umberto Giordano” di Foggia, clarinettista, direttore e arrangiatore.

Pubblicato in Spettacolo

Fervono i preparativi per il Presepe Vivente a Rodi Garganico, quest’anno ‘In cordis iubilo’:

domenica 29 dicembre alle ore 18 S. Messa nel santuario Maria SS. della Libera e dalle ore 19,30 il Presepe Vivente da piazza L. Rovelli per le vie del centro storico.

Siamo a poche ore dal Natale di Gesù e noi con la gioia nel cuore vogliamo accogliere il bambinello lasciandoci stupire dal sorriso di Dio.

Gesù, è il sorriso di Dio perché è venuto a portarci l’amore del Padre. Il suo messaggio è stato accolto da Maria e da Giuseppe che hanno riconosciuto nel suo sorriso la misericordia di Dio per loro e per tutti coloro che aspettavano il Messia.

Nel presepe anche noi riviviamo questa esperienza: guardare il Bambino Gesù e sentire che lì Dio ci sorride, e sorride a tutti i poveri della terra, a tutti quelli che aspettano la salvezza, che sperano in un mondo più fraterno, dove non ci siano più guerre e violenze, dove ogni uomo o donna possa vivere nella sua dignità di figlio e figlia di Dio. 

[dal messaggio di Papa Francesco, 21.12.2019]

Buon Natale a tutti voi,

con la gioia nel cuore.

Associazione Culturale Artistica Religiosa Musicale - Luigi Russo 

Rodi Garganico

Pubblicato in Manifestazioni

Sulla scia del Rodi Summer Music 2019, l'associazione “L.Russo”, forte di una nuova collaborazione con l'associazione Amici della Musica “G.Paisiello” di Lucera, il patrocinio del Comune di Rodi Garganico e il grande contributo della popolazione garganica, è lieta di presentare la rassegna musicale Rodi Winter Music.

Tre appuntamenti all'insegna della grande musica da camera, offerti da artisti emergenti del territorio pugliese e musicisti di caratura internazionale, che accompagneranno il pubblico in un panorama sonoro di grande ricercatezza, per poi assaporare una serata finale di grande tradizione, offerta dal Complesso Bandistico “Azzurra”di Ischitella,Complesso Bandistico Città di Rodi G.co e il Complesso Bandistico A.F.Nardini di Vico del Gargano.

Si parte il 27 Dicembre con il duo Padula Raffaele Manuel (Saxophonist - Cannonball Musical Instrument and JLV Sound Paris Artist) e Luca Cocomazzi ( Pianoforte),concerto promozionale dell'album in uscita nella Primavera 2020 che vedrà i due musicisti impegnati in autentici capolavori della musica da camera per saxofono e pianoforte.

La serata del 30 Dicembre vedrà protagonisti Francesco Mastromatteo, direttore artistico della rassegna “Musicalis Daunia” di Lucera, di Classical Music for The World di Austin (Texas) e brillante violoncellista impegnato in vari tour internazionali in Europa e Stati Uniti, in duo con la pianista tarantina Viviana Lasaracina, semplicemente una delle migliori pianiste della sua generazione, vincitrice di numerosi concorsi internazionali, presenza fissa in tutti i teatri europei più importanti, oltre al Carnegie Weill Hall di New York e al Mariinsky II di San Pietroburgo.

Il 2 Gennaio sarà la volta del duo Antonio Montecalvo ( Flauto) e Luca Cocomazzi ( Pianoforte), i quali offriranno al pubblico un concerto con perle di assoluta rarità tratte dal repertorio flautistico, pianistico e addirittura violinistico.

La serata finale del 3 Gennaio vedrà protagoniste le realtà bandistiche del territorio limitrofo, in un concerto all'insegna della musica originale per orchestra di fiati, progetto fortemente voluto dal direttore ospite, il M°Giovanni Ieie, docente del Conservatorio U.Giordano di Rodi Garganico,clarinettista, direttore e arrangiatore.

Si coglie l'occasione per ringraziare le Suore Discepole di Gesù Eucaristico, sempre disponibili nell'offrire gratuitamente i propri locali, l'associazione Amici della Musica “G.Paisiello” di Lucera, la preziosa collaborazione umana e musicale del M°Enzo Mastromatteo, il Park Hotel Villa Americana, la tipografia GP Progetto Grafico.

I Concerti del 27 /30 Dicembre 2019 e del 2 Gennaio 2020 si terranno presso la Sala Concerti della Casa delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico di Rodi G.Co, ingresso ore 19:30 inizio ore 20:00.

Il concerto del 3 Gennaio 2020 si terrà presso la Sala Conferenze del Hotel Villa America, ingresso ore 19:30 inizio ore 20:00.

Il Presidente del Ass. Luigi Russo

Domenico Sinigagliese

Pubblicato in Manifestazioni

I temi ambientali, nell’area garganica, rap­presentano la maggiore sfida sia nel contras­to degli abusi perpetrati sul demanio maritti­mo, all’interno della Zona Parco e in aree sot­toposte a vincoli paesaggistici e geomorfologi­ci, sia per quanto riguarda l’attività di sensi­bilizzazione dei cittadini sull’importanza della tutela e sulla collaborazione nel riferire proba­bili anomalie sul territorio.

Proprio nel perseguire l’opera di contras­to, nella giornate del 12 e 13 dicembre scor­so, i militari dell’Ufficio Circondariale Marit­timo di Vieste, dell’Ufficio Locale Marittimo di Rodi Garganico e deUa Delegazione di Spiaggia di Peschici, hanno effettuato diversi controlli, lungo la riviera di levante e di ponente in agro del Comune di Rodi Garganico, riscontran­do diversi abusi ai danni del demanio maritti­mo che hanno portato a deferire due persone e procedendo a sequestrare i manufatti presenti in un’area di circa 220 mq.

“La Guardia Costiera di tutto il Circondario Marittimo di Vieste - fanno sapere dal Coman­do - continuerà tale azione repressiva senza soluzione di continuità contrastando gli illeciti che comportano il deturpamento delle bellezze naturali del territorio. Si coglie l’occasione per ricordare che la partecipazione attiva dei cit­tadini (anche tramite il numero 1530) alle va­rie vicissitudini legate non solo al mare, ma an­che al territorio costiero, risulta essere un ot­timo contributo a preservare la vita umana in mare e a garantire la protezione dell’intero ambiente marino”.

Pubblicato in Ambiente

Divenuto ormai immancabile nel calendario natalizio del Gargano, quest’anno il tradizionale concerto di Natale del Conservatorio Umberto Giordano raddoppia.

Allievi e docenti del Conservatorio, mercoledì 18 dicembre, accoglieranno la comunità locale presso l’auditorium della sezione staccata con un divertente concerto dell’Orchestra di fiati; per poi regalarle un grande concerto dell’Orchestra sinfonica giovanile nel bellissimo Santuario di Maria SS. della Libera di Rodi Garganico giovedì 19.

Impossibile mancare ad entrambi i concerti. Le due ensemble orchestrali presenteranno repertori distinti: uno dal tratto più giocoso, l’altro più sobrio nel rispetto del Santuario che ne ospiterà l’esecuzione.

Il 18 dicembre, alle ore 20, presso l’Auditorium della sezione staccata di Rodi Garganico, l’Orchestra di fiati diretta dal M° Giovanni Ieie condurrà gli spettatori in un viaggio immaginifico tra ritmi e note che si rincorreranno attraverso tempi, luoghi, atmosfere e idee in un discorso musicale ricercato ma essenziale. Le musiche di autori come Brian Balmages e Giovanni Minafra sorprenderanno i loro ascoltatori anche attraverso l’avvolgente voce recitante di Patrizia Di Martino.

Il 19 dicembre, alle ore 20, l’appuntamento sarà presso il Santuario di Maria SS. Della Libera di Rodi Garganico. L’Orchestra sinfonica giovanile della sezione staccata del Conservatorio Umberto Giordano, diretta dal M° Paolo Carbone, eseguirà due dei brani maggiormente rappresentativi di questo periodo dell’anno liturgico: il Concerto grosso “Fatto per la notte di Natale” di Arcangelo Corelli e la Sinfonia “Haffner” di Mozart.

Due momenti di ascolto e condivisione che, nel rispetto dello spirito natalizio, permetteranno alla comunità e al suo conservatorio di scambiarsi gli auguri dopo una stagione feconda di iniziative e rassegne promosse sul territorio, per un nuovo anno ancora più ricco.

Pubblicato in Spettacolo

Po­sitiva anche la seconda edi­zione del “Marine Litter” del Gargano. L’iniziativa, orga­nizzata da Assonautica Gar­gano e Assonautica italiana in gemellaggio con Acatmar dello Stato di Santa Catarina - Brasile - con il patrocinio della Regione Puglia, asses­sorato allo sport, del Comu­ne, Wwf, Fee Bandiera Blu, in collaborazione con il Porto Turistico di Rodi Garganico,

Istituto superiore “Del Giu­dice”, Progetto Erasmus Lituania-Italia e il Club Som­mozzatori del Gargano. Du­rante la mattinata oltre 70 ragazzi di ogni età e cittadini di Capitanata e studenti Li­tuani del progetto Erasmus, hanno ripulito un altro tratto di costa di Rodi Garganico, sia per residui trovati in spiaggia, che sul fondale ma­rino.

Dopo la giornata di pu­lizia, il Porto turistico di Rodi Garganico, ha organizzato con l’ausilio dell’Agricola Turco, gli chef della Fede­razione italiana e i ragazzi della scuola alberghiera li­tuana del progetto Erasmus uno show-cooking con i pro­dotti del territorio.

Una ini­ziativa che coniuga ambiente ed amicizia. Ecco la manifestazione in numeri: 70 partecipanti, 10 subacquei, 20 ragazzi lituani, 30 studenti del Nautico e geo­metri, 2 pescatori, 8 volon­tari, 2 fotografi, 1 filmaker, 100 sacchi di plastica raccolti, 5 componenti amministrazio­ne comunale, 2 chef asso­ciazione cuochi, 8 aiuto cuo­chi Erasmus Lituania senza dimenticare le quantità di prodotti tipici messi a di­sposizione dalle aziende par­tecipanti. Dulcis in fundo: i rifiuti recuperati sulla spiaggia e sui fondali.

Pubblicato in Ambiente

Sabato 9 Novembre si è tenuta la seconda edizione del MarineLitter del Garganico. L’iniziativa, organizzata da Assonautica Gargano e Assonautica Italiana in gemellaggio con Acatmar dello Stato di Santa Catarina - Brasile–con il patrocinio della Regione Puglia, Assessorato allo Sport, del Comune di Rodi Garganico, WWF, Fee Bandiera Blu, in collaborazione con il Porto Turistico di Rodi Garganico, Istituto Statale Mauro del Giudice, Progetto Erasmus Lituania-Italia e il Club Sommozzatori del Gargano. Durante la mattinata oltre 70 ragazzi di ogni età e cittadini di Capitanata e studenti Lituani del progetto Erasmus, hanno ripulito un altro tratto di costa della città di Rodi Garganico, sia per residui trovati in spiaggia, che sul fondale marino. A seguito della giornata di pulizia, il Porto Turistico di Rodi Garganico, ha organizzato con l’ausilio dell’Agricola Turco, gli chef della Federazione italiana Chef ed i ragazzi della scuola alberghiera Lituana del progetto Erasmus uno show-cooking con i prodotti del territorio Una iniziativa che coniuga ambiente ed amicizia.


Ecco la manifestazione in numeri:
- 70 partecipanti
- 10 subacquei
- 20 ragazzi lituani
- 30 studenti del nautico e geometri
- 2 pescatori
- 8 volontari
- 2 fotografi
- 1 filmaker
- 100 sacchi di plastica raccolti
- 5 componenti amministrazione comunale 
- 2 chef associazione cuochi Gargano&Daunia
- 8 aiuto cuochi erasmus Lituania
- 20kg dei prodotti dell'azienda agricola Turco
- 20 bottiglie di vino cantina Borgo Turrito
- 20 kg di orecchiette del pastificio Andreola
- 1 carrello agricolo recuperato dai fondali
- 1 cancellata recuperata dai fondali
Tanto entisiasmo e tanta voglia di cambiare il mondo!

Pubblicato in Ambiente

Da lunedì 25 novembre a sabato 30 novembre 2019 centinaia di luoghi in tutta Italia saranno aperti per le classi di ogni ordine e grado, grazie alle Delegazioni FAI attive su tutto il territorio nazionale.

In orario scolastico, gli studenti avranno la possibilità di scoprire meravigliosi tesori d’Italia, poco conosciuti e spesso chiusi al pubblico, e di approfondire la conoscenza della propria città.

Tutte le visite saranno condotte da altri studenti, gli Apprendisti Ciceroni, appositamente preparati dai volontari FAI e dai loro docenti: un’opportunità per avvicinare il mondo dei giovani alla storia e alla cultura del luogo e di vivere un’insolita esperienza di "educazione tra pari".

Anche quest'anno le "Mattinate FAI d'Inverno" si svolgeranno anche a Rodi Garganico, a cura degli "Apprendisti Ciceroni " dell'IISS "Mauro del Giudice", che vi guideranno alla scoperta della città. Vi aspettiamo numerosi !

I luoghi aperti saranno il Convento dello Spirito Santo, il Santuario della Madonna della Libera, la Chiesa di San Pietro e Paolo.

Ecco delle brevi schede sui monumenti rodiani

Convento dello Spirito Santo

Nel 1538 i frati Cappuccini fondarono a Rodi Garganico il primo convento del Gargano, il quarto della provincia monastica, che distava circa un miglio dal paese. L’Università contribuì alle spese per la costruzione, con i proventi del dazio sul pesce; la cittadinanza elargì congrue elemosine. Sotto il titolo dello Spirito Santo, fu consacrato l’8 settembre 1678 dall’arcivescovo di Siponto Vincenzo Maria Orsini, il futuro papa Benedetto XIII. La piccola, ma pregevole, biblioteca divenne purtroppo “pascolo dei topi” fin dalla fine dell’Ottocento. Chiuso nel 1811, durante il Decennio francese, il convento venne riaperto nel 1818, per essere soppresso definitivamente dopo l’Unità d’Italia, nel 1867. All'interno, oltre alle tombe di ecclesiastici e laici, si possono ammirare il chiostro, la campana fusa a Venezia nel 1782 e la riproduzione di una tela raffigurante la Madonna circondata dagli Apostoli, sul capo dei quali discende lo Spirito Santo.

SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA LIBERA

Il Santuario della Madonna della Libera è inglobato nel centro di Rodi Garganico ed è meta di moltissimi pellegrinaggi. Al suo interno è venerata un'icona che ritrae la Vergine seduta su un trono marmoreo con il Bambino che gioca con una colomba. La tavola non è firmata, ma potrebbe essere ascritta agli anni 1400-1450 ed essere assegnata alla scuola gotico-veneta. Si narra che l'icona sia giunta da Bisanzio il 2 luglio del 1453 su una nave veneziana . L'impianto attuale del tempio a tre navate, di stile barocco, nasce nella prima metà del 1700 perché la cappella rurale che ospitava il Sacro Quadro non era sufficiente a raccogliere la crescente devozione dei fedeli. Nel Santuario si conservano quattro tele del 1700 di scuola napoletana, il Sacro Sasso su cui, secondo la leggenda, si posò la Vergine e numerosi ex voto.

Chiesa di San Pietro e Paolo

È la più antica chiesa urbana, attualmente ubicata nel cuore del paese. In origine faceva parte di un convento la cui costruzione si fa risalire alla venuta di San Francesco d’Assisi sul Gargano. Si narra, infatti, che fu edificato quando il Santo, tra il 1216 ed il 1221, venne in pellegrinaggio presso la grotta di San Michele a Monte Sant’Angelo. Ancora oggi è visibile il chiostro inglobato nelle abitazioni, di fronte l’ingresso principale: l’antico portico, infatti, è stato quasi del tutto convertito e sostituito da case ed edifici, mentre il pozzo centrale era visibile al centro della piazzetta sorta sulla pianta dello scomparso chiostro. Nel 1723 nella chiesetta del convento si trasferì la congrega dei Gloriosi Apostoli Pietro e Paolo. L’ampliamento dell’originaria chiesetta rettangolare mono-navata previde l’aggiunta di due corpi di fabbrica: la navata centrale in stile rinascimentale e due cappelle in stile barocco

ORARIO VISITE GUIDATE

Lunedì 25 novembre: 08:30 - 13:00

Martedì 26 novembre: 08:30 - 13:00

Mercoledì 27 novembre: 08:30 - 13:00

Giovedì 28 novembre: 08:30 - 13:00

Venerdì 29 novembre: 08:30 - 13:00

Sabato 30 novembre: 08:30 - 13:00

Per prenotare le visite guidate dal 25 novembre al 30 novembre potete contattarci inviando un' email a:

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Ambiente

Presentato all'Ill.mo capitano Galas che sapeva dell'imposizione di data gabella sul pane e data ragione fatta e da fare per l'Università di Rodi per le sopradette confezioni da sacrificare si interpose il decreto e l'autorità per esigere tra i cittadini e gli abitanti di detta terra per esigere da queste persone e i i soldi pevenuti dalla stessa terra per la forma regia pragmatica e per assolvere alle funzioni fiscali ed altri debiti degli stessi di questa terra e non altro ,nè altro duraturi e perduranti delle rendite e per i quali fino alla loro estinzione.

Firma non decifrabile dei funzionari comprovanti l'atto.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 13

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -