banner_Edicola Mastromatteo
Mercoledì, 10 Febbraio 2016 15:46

Il ritorno di S.Pio: 14 febbraio appuntamento alle ore 16,30 piazza Padre Pio

Pompilio di S. Giovanni Rotondo: “Padre Pio in Vaticano da trionfatore sulla storia del suo passaggio terreno”. Invitati i sindaci di Assisi, Wadowice, Bucchianico e Pietrelcina oltre a quelli del territorio.

 

 In dirittura d’arrivo la permanenza delle spoglie di san Pio in Vaticano per il Giubileo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. Mercoledì 10 febbraio – mercoledì delle ceneri – è l’ultimo giorno di ostensione. Da giovedì 11 febbraio scatta il ritorno a casa – a San Giovanni Rotondo- per il santo più amato agli italiani. E già si è mobilitata la macchina organizzativa per l’accoglienza fissata per domenica 14 febbraio. Il sindaco di San Giovanni Rotondo Luigi Pompilio ha elevato formale invito – per lo storico evento- alle massime autorità del territorio – dal governatore pugliese, al presidente della Provincia di Foggia (a Miglio ha chiesto anche una straordinaria manutenzione della strada provinciale 45 bis) al presidente del Parco, al sindaco di Bari, al sindaco di Foggia e dell’intera provincia, a quello di Pietrelcina, Bucchianico, Assisi e finanche al sindaco di Wadowice, il paesino della Polonia che ha dato i natali a Giovanni Paolo II, il vero artefice della canonizzazione di padre Pio, condannato in vita dal Sant’Uffizio. “Giornata storica. Dopo una processione particolarmente vissuta Padre Pio entra in Vaticano da trionfatore sulla storia del suo passaggio terreno” ha commentato il sindaco Pompilio al termine della processione delle due urne di san Pio e san Leopoldo di venerdì 5 febbraio (inizio dell’ostensione in Vaticano) dalla chiesa di San Salvatore in Lauro alla Basilica di San Pietro. Al suo fianco la parlamentare Micaela Biancofiore, di origine di San Giovanni Rotondo. Nutrita la delegazione comunale arrivata a Roma per partecipare alla processione con il gonfalone della città (due i vigili urbani addetti Luigi Sabatelli e Giovanni Canistro): dal presidente del consiglio comunale Mauro Cappucci, ai consiglieri Tonino Placentino (delegato dal sindaco all’organizzazione dell’evento), Mimmo Longo, Claudio Russo, Giuseppe Miglionico, Salvatore Palladino, agli assessori Francesco Ducange, Giovanni Cassano, Michele Augello e Maria Mangiacotti. Sabato 6 febbraio, il giorno della speciale udienza del Santo Padre riservata ai gruppi di preghiera, al personale di Casa Sollievo della Sofferenza e ai pellegrini della diocesi di Manfredonia- San Giovanni Rotondo- Vieste, si è registrata “la carica” degli ottantamila che hanno gremito piazza San Pietro. Monsignor Castoro nell’occasione ha invitato il Papa a San Giovanni Rotondo;  il pontefice ha mostrato di gradire e si è detto pronto a visitare la Puglia scatenando l’entusiasmo dei presenti. In Capitanata attendono solo la data. Per Castoro potrebbe essere addirittura una dell’anno 2017. Al Pontefice il sindaco della città di San Giovanni Rotondo Luigi Pompilio e la delegazione del Comune al seguito ha donato due opere d’arte – un quadro e un busto in bronzo raffigurante san Pio, il primo dell’artista Angela Ciccone ed il secondo dello scultore Michele Miglionico. Il Papa nell’occasione ha mostrato interesse allorquando il sindaco ha riferito di conoscere un religioso argentino Cura Brochero. Sempre nelle ore precedenti della speciale udienza di sabato, il sindaco si è recato in Vaticano per incontrare Monsignor Kabongo originario dell’Africa già segretario particolare di Giovanni Paolo II – per i giornalisti monsignor Kabongo era il “segretario africano” di Wojtyla. I due hanno parlato della figura di padre Pio che Giovanni Paolo II amava molto. Intanto a San Giovanni Rotondo in attesa del rientro delle spoglie di domenica prossima 14 febbraio è stato stilato il programma: arrivo delle spoglie in piazza Padre Pio alle ore 16,30, poi processione a Palazzo di Città, il saluto del sindaco, la benedizione alla città di monsignor Castoro, la celebrazione eucaristica in piazza Europa sempre ad opera di Castoro ed infine la processione verso Casa Sollievo della Sofferenza, dove l’urna rimarrà fino a martedì 16 giorno del ritorno in cripta. Per la giornata del 14 febbraio nella zona internazionale il pagamento della sosta presso le strisce blu della auto costerà – in via eccezionale- solo un euro.

 

 

---------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Bolle di Sapone aperto il nuovo punto vendita di Via
Massimo D'Azeglio, 1.


Bolle di Sapone è il più fornito e competitivo druge-store presente a Vieste.

Bolle di Sapone è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza legata alla
pulizia della casa, al lavaggio dei tessuti, alla profumazione degli ambienti,
all'igiene della persona, alla cura dei più piccoli.

All'avanguardia rispetto al mercato locale, Bolle di Sapone propone la più
grande varietà di prodotti, competenza e convenienza in un ambiente nuovo,
moderno ed accogliente.


Tutto il make-up, i profumi, le mode di tendenza e un universo ricco di
femminilità presente nel nuovo reparto Profumeria.

Il meglio anche per la casa, tutta la freschezza e l'igiene per chi ama
circondarsi di pulito. Un'ampia gamma di prodotti a disposizione, le
migliori marche e le ultime novità sempre in anteprima e offerte sempre al
massimo della convenienza.

La novità assoluta è rappresentata dal nuovo spazio dedicato ai più piccoli
ed alle loro mamme: Bolle di Bimbo!
Bolle di Bimbo è la nuova area espositiva dove poter trovare alimenti e
latte per neonati delle migliori marche (Plasmon, Mellin, Aptamil, Humana,
Hipp...); pannolini (Pampers, Chicco, Huggies...); Biberon e ciucciotti
(Chicco e Avent); articoli per l'igiene infanzia (Fissan, Chicco, Euphidra,
Aveeno...); e tanto altro.

Bolle di Sapone è stato studiato per garantire un percorso dinamico e allo
stesso tempo armonico e spazioso. Grazie alla visibilità dei prodotti
esposti, al personale pronto ad aiutare in caso di necessità o a
consigliare, lo shopping sarà ancora più facile e rilassante.

Bolle di Sapone è a Vieste nella nuova sede di via D'Azeglio, 1 (di fronte
lo studio pediatrico della dott.ssa Cannarozzi) ed è aperto tutti i giorni
dal lunedì al sabato dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00.


---------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Varie

ReteGargano consiglia...

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi
ASSOCIAZIONE "IL FARO DEL GARGANO" - Vieste (FG) - P. IVA 04229820719

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -