Domenica, 18 Agosto 2019 17:31

Che caos nella Lega di Foggia: Vigiano strappa la leadership a Miranda. Caroppo: "C'è poca serietà"

Non c'è pace nella Lega, e non solo a livello nazionale. Anche in Capitanata le cose non vanno bene. La recente visita di Salvini a Peschici evidentemente non ha portato fortuna al Carroccio. Il Segretario Regionale della Lega Salvini Premier Puglia On. Luigi D’Eramo, su proposta del responsabile politico per la provincia di Foggia Daniele Cusmai ha nominato - quest’oggi - Segretario cittadino di Foggia l’Avv. Antonio Vigiano. 
“Antonio Vigiano - dichiara Cusmai - è da tempo nelle fila del nostro partito di cui è stato consigliere comunale e ne è attivo militante, sempre disponibile alla collaborazione e alla volontà di fare squadra per poter raggiungere i migliori risultati. In un momento in cui i particolarismi e gli interessi personali tendono a prevalere, una figura come Antonio Vigiano, sempre impegnato nell’associazionismo e nel sociale, sicuramente contribuirà alla costruzione della Lega che vogliamo, nella quale vince la squadra e mai il singolo”.
“Grazie al grande lavoro e umiltà di Matteo Salvini abbiamo grande consenso e fiducia tra la gente; la città di Foggia - sottolinea l’on Luigi D’Eramo - rappresenta per la Lega in Puglia uno dei centri con maggior consenso elettorale ed affetto per il nostro leader, oggi ci attende la sfida della costruzione di un grande partito in città, un partito attivo ed operoso, fatto di dipartimenti impegnati sui maggiori temi di interesse collettivo, aperto ai giovani e in linea con i valori di militanza e partecipazione attiva propri della Lega. A nome di tutto il partito auguro ad Antonio Vigiano i migliori auguri di buon lavoro, confermandogli la mia personale disponibilità a essere presente sul territorio, insieme a tutti i parlamentari pugliesi e ai dirigenti regionali della Lega.
 E la spaccatura in seno alla Lega è anche una questione regionale. Andrea Caroppo definisce tutto questo poco serio. "Esprimo sorpresa per quanto è accaduto e sta accadendo in queste ore a Foggia in ordine alla individuazione degli assessori della Lega”. È quanto afferma in una nota l’europarlamentare della Lega, On. Andrea Caroppo.
“Per un anno ho svolto l’incarico di segretario regionale del partito e ho sempre pensato che reazioni istintive, che culminano in inopportuni allontanamenti di fatto, non siano il modo migliore per determinare un clima costruttivo e di crescita. Nè ho condiviso il precipitoso atteggiamento tenuto nei confronti del sindaco di Apricena, Antonio Potenza, senza nemmeno attendere il giusto vaglio di taluni provvedimenti giudiziari che difatti sono stati annullati. Prendo però purtroppo atto che da diversi mesi questo modo di fare è diventato consuetudine, determinando lacerazioni e divisioni nel partito su tutto il territorio regionale. Un grande partito di popolo non può essere amministrato come un piccolo club esclusivo  - conclude Caroppo -; per questo mi auguro che la Lega Puglia ritrovi quanto prima la serietà e la condivisione necessarie per crescere”
Pubblicato in Notizie

ReteGargano consiglia...

retegargano.it supplemento on line de Il Faro settimanale.- Reg. Tribunale Foggia n.6 dell'11 giugno 1996
p.zza Kennedy, 1 - Vieste (FG) - info@retegargano.it
Direttore responsabile: ninì delli Santi

- Rete Gargano - Notizie dal Promontorio -