The news is by your side.

FI ai DS di Vieste: sulla sanità la demagogia non paga

6

Sulla Sanità locale si è ripreso a scrivere ed a dibattere senza limiti. L’ultima in ordine di tempo la nota inviata agli organi di stampa da parte del Coordinamento politico e del Gruppo consiliare dei Democratici di Sinistra di Vieste. Un fiume di parole..per dire un bel niente, o meglio per dire sempre le stesse cose!

Come si ricorda, quel documento politico sottoscritto nella metà di luglio da tutte le forze politiche facenti parte del Consiglio Comunale di Vieste è stato inviato alla ASL FG/1 di San Severo e per conoscenza all’Assessore alle Politiche della Salute della Regione Puglia dr.Alberto Tedesco. In piena estate con l’emergenza quotidiana che aveva preso il sopravvento sulle problematiche di natura politica, non si poteva proprio organizzare un Consiglio Comunale monotematico sulla Sanità, e quindi si è fatto leva su quel documento pienamente condiviso da tutti i Capi Gruppo. Il Direttore Generale dell’ASL FG/1 dr. Gaetano Fuiano resosi conto dei fatti ha immediatamente posto in essere le prime azioni tese a risolvere l’emergenza immediata. Immediatamente è stata attivata la Guardia Medica Turistica, potenziato il servizio di radiologia con il turno pomeridiano, è potenziati alcuni servizi della medicina specialistica ambulatoriale con il personale ospedaliero dipendente che ha prestato servizio sul territorio. In breve tempo sono state azzerate alcune liste di attesa per il diabetologo, e ripristinato il servizio di cardiologia con uno specialista che ha potuto utilizzare l’ecocardiografo. Nonostante questo intervento straordinario da parte dell’ASL FG/1 nessuno ha mai detto che le cose sono migliorate, e nessuno si è mai sognato di protestare e scaricare le responsabilità sulla Giunta Regionale, quindi  SONO GRAVI quelle affermazioni riportate alla stampa da parte dei D.S.
Per dare una giusta informazione ai cittadini, và detto che mentre l’Amministrazione Comunale ha chiesto all’ASL FG/1 un P.A.L. (piano attuativo locale) specifico per il Gargano, perché quello inviato un anno fa ai Sindaci non andava bene, ai D.S. invece interessa solo la testa di qualche funzionario perché vogliono “piazzare” un loro esponente su quella poltrona! L’Assessore Alberto Tedesco conosce la nostra realtà e quindi ha inteso ascoltare le ragioni che hanno spinto l’Amministrazione Comunale di Vieste ad inviare quel documento. Dopo aver ascoltato e condiviso le ragioni degli Amministratori viestani, ha organizzato immediatamente un incontro tra le parti (Comune di Vieste ed ASL FG/1) per la definitiva risoluzione dei problemi.
Nessuno ha mai detto che quel Consiglio Comunale monotematico non si terrà più, prova ne è che nella prossima seduta del Consiglio Comunale che si terrà mercoledì 20 settembre, il Sindaco comunicherà al Consiglio Comunale gli sviluppi della Sanità locale, quindi a nessuno dei  Consiglieri Comunali sarà impedito di intervenire e chiedere anche la convocazione di un Consiglio monotematico sulla Sanità.
Sulla Sanità la demagogia non paga, e sotto questo aspetto l’Amministrazione Comunale di Vieste non ha mai fatto politica di campanile, ha investito tante risorse nella Sanità (la struttura del Poliambulatorio, l’Elisuperficie ed altro) ed con la ASL FG/1 ha avuto e vuole avere sempre un rapporto di buona collaborazione.
E’ stato detto che questa Amministrazione sulla Sanità non ha una proposta, evidentemente nel corso di questi anni gli esponenti dei D.S. di Vieste non si sono mai interessati ai problemi della gente e forse con il loro atteggiamento molto demagogico nemmeno questa volta si stanno interessando..anzi si stanno interessando un po’ troppo ma per occupare poltrone e posti di potere nelle istituzioni..altro che diritti dei cittadini. Noi invece siamo attenti ai problemi della gente e quindi ci adoperiamo affinché Vieste sia dotata di un buon servizio sanitario, la ASL FG/1 nel suo P.A.L. non ha inserito: Il centro di Diabetologia che era stato previsto a Vieste, non ha inserito la piccola Chirurgia, non ha inserito una sala gessi di tipo ospedaliero, come non ha saputo in questi anni dare un’importanza seria alle statistiche sulle prestazioni rese ai cittadini negli ultimi tre anni. Nel Gargano ci sentiamo tutti poveri ed abbandonati, tante sono le pressioni dei Sindaci, e forse qualche volta si esagera, ragion per cui la Direzione Generale dell’ASL FG/1 per tenere buoni un po’ tutti ha fatto più politica che programmazione sul territorio.Bisogna avere il coraggio di organizzare la Sanità sul Gargano per aree geografiche, Vieste ormai assorbe anche l’utenza di Peschici, Vico invece con tutto il resto dei Comuni non supera le nostre prestazioni e quindi inutile “spalmare” in tutti i Comuni del Gargano le ore dei vari specialisti, inutile tenere aperti quattro Poliambulatori, tre radiologie, inutile giustificarsi dicendo che a Vieste gli specialisti non vogliono venire
Noi vogliamo sapere come saranno destinate le risorse stanziate dalla Regione Puglia per la medicina territoriale, ecco perché l’incontro con l’Assessore Tedesco!
I Democratici di Sinistra di Vieste non possono ingannare i cittadini con la solita e nota demagogia, Noi le proposte le abbiamo, Loro invece vogliono le poltrone, questi sono i D.S. di Vieste.

 
Michele MASCIA Coordinatore di Forza Italia Vieste  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright