The news is by your side.

Banfi e Vendola a Torino a rappresentare i tesori del gusto di Puglia

10

Salone del gusto di Torino, applausi per Lino Banfi e Nichi Vendola. Cos'hanno in comune la star televisiva e il personaggio politico è facile a dirsi: rappresentano la Puglia. Il primo come testimonial e il secondo come Presidente della Regione.

L'Atlante dei prodotti tipici pugliesi presentati al salone contiene prodotti noti e non, organizzato secondo il metodo scientifico linneano, da un pool di esperti e – ha detto Vendola – vuole essere il biglietto da visita di un territorio che fa della qualità il requisito per diffondere i suoi tesori.

9 i prodotti protetti di Puglia, dal capocollo di Martina Franca alle mandorle di Toritto, agli agrumi garganici. 21 le aziende olearie di stanza nella "via dell'olio". Nell'enoteca tra le 1973 etichette di vini bianchi, rossi e rosati , 21 sono di origine pugliese e, infine, nel bistrot dei dolci bella figura fa la cioccolata di Maglie.

Ma, è sempre Vendola ad affermarlo – non viene dimenticato il lavoro che produce tali prodotti. Così, per esempio si sta pensando ad un marchio doc per l'olio derivante dagli ulivi secolari, "un modo speciale per vendere una specificità pugliese frutto della perizia e della laboriosità dei nostri coltivatori".

Un'altra idea è quella di mettere mano ad uno speciale PANIERE che i due personaggi, Banfi e Vendola, riempiranno insieme. L'attore ci vuol mettere i finocchi e il vino, il presidente il prosciutto di Faeto e le olive terlizzesi. Insieme lo porteranno in giro per il mondo."Sarei felice di sostenere i prodotti nostri" ha spiegato Banfi. 

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright